Home » Agenda » “Agriyou-Terra giovane”: a Roma i giovani protagonisti dello sviluppo agricolo:

“Agriyou-Terra giovane”: a Roma i giovani protagonisti dello sviluppo agricolo

marzo 16, 2012 Agenda

Data: 20 – 21 22 marzo 2012

Location: via dei Frentani, 4 – Piazza di Pietra, Roma

Sito web: agriyou.it

“Il futuro dell’agricoltura europea dipende dai giovani agricoltori: il ruolo della Pac attuale e di quella post 2013”. Il progetto “Agriyou-Terra giovane”, promosso dalla Cia-Confederazione italiana agricoltori e dall’Agia-Associazione giovani imprenditori agricoli, arriva al suo appuntamento più importante. Il percorso, che si è snodato lungo cinque seminari (Firenze, Palermo, Bari, Pescara e Verona), trova il suo apice nella Conferenza europea che si svolgerà a Roma il 20, 21 e 22 marzo. Il 20 marzo i lavori si terranno presso il Centro Frentani (via dei Frentani, 4); mentre il 21 e il 22 marzo presso il Tempio di Adriano (piazza di Pietra).

La Conferenza prenderà avvio, alle ore 14.30, nella giornata del 20. Gabriele Carenini, vicepresidente Agia, dopo la registrazione dei partecipanti, coordinerà i lavori durante i quali i giovani agricoltori si confronteranno sui temi dei seminari preparatori: tutela del paesaggio, cambiamenti climatici, approvvigionamenti alimentari, assetto del territorio, dinamismo socio-economico.

Il 21 marzo i lavori della Conferenza europea si sposteranno presso il Tempio di Adriano. Aprirà il presidente della Cia Giuseppe Politi e presiederà il presidente dell’Agia Luca Brunelli. Dopo i saluti del sindaco di Roma Gianni Alemanno, interverranno Antonio De Napoli, portavoce Forum nazionale giovani, e Dario Stefàno, coordinatore degli assessori regionali all’Agricoltura. Tema conduttore “I giovani delle aree urbane e la Pac”. Seguirà la presentazione dei risultati dei seminari preparatori da parte di Antonio Sposicchi, segretario nazionale Agia. A seguire la presentazione di esperienze imprenditoriali di giovani (due esperienze europee e due esperienze italiane).

Nel pomeriggio, sotto la presidenza di Alberto Giombetti, coordinatore della Giunta nazionale Cia, ci saranno le relazioni di Giuseppe Cornacchia, responsabile del Dipartimento sviluppo agroalimentare e territorio della Cia (“Le posizioni della Cia sulla riforma della Pac”), di Matteo Bartolini, delegato Agia al Ceja (“La posizione di Agia in seno al Ceja”), di Andrea Segrè,presidente della Facoltà di Agraria di Bologna e professore ordinario di politica agraria internazionale e comparata (“Una strategia europea per evitare lo spreco di alimenti”), di Francesco Pennacchi, preside della Facoltà di Agraria Università di Perugia (“Pac tra passato e futuro: il ruolo della multifunzionalità”), di Cosimo Lacirignola, direttore Istituto Agronomico Mediterraneo di Bari (“Agricoltura e sicurezza alimentare: scenari di medio termine”) e di Francesco Adornato, preside della Facoltà di Scienze politiche Università di Macerata (“La Pac e il diritto: i cambiamenti in atto con la riforma”).

Dopo il dibattito, ci sarà la presentazione del documento di sintesi dei lavori da parte di Rossana Zambelli, direttore nazionale Cia.

Nella terza e ultima giornata, il 22 marzo, si terrà una tavola rotonda sul tema-guida di Agriyou “Il futuro dell’agricoltura europea dipende dai giovani agricoltori: il ruolo della Pac attuale e di quella post 2013”. Modererà Giuseppe De Filippi,caporedattore area economica TG5-Mediaset. Interverranno Mario Catania, ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali, Aldo Longo, direttore Dg-Agri Commissione europea, Paolo De Castro, presidente della Commissione Agricoltura del Parlamento europeo.

Joris Baecke, presidente del Ceja-Consiglio europeo dei giovani agricoltori, e Luca Brunelli, presidente Agia, si confronteranno su “I giovani agricoltori europei ed i cambiamenti della Pac”.

Dopo il dibattito, le conclusioni di Giuseppe Politi, presidente nazionale Cia.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Con “Torino ti dà la carica” la colonnina elettrica arriva sotto casa

dicembre 14, 2018

Con “Torino ti dà la carica” la colonnina elettrica arriva sotto casa

Privati cittadini, operatori commerciali e liberi professionisti residenti o domiciliati a Torino potranno chiedere di disporre di una colonnina di ricarica elettrica sotto la propria abitazione o davanti al negozio o all’ufficio. Si tratta del nuovo progetto “Torino ti dà la carica“, presentato oggi dall’amministrazione comunale guidata da Chiara Appendino. Lo scorso 28 settembre la Città [...]

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

dicembre 11, 2018

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

GBC Italia con UNESCO e il Comune di Ferrara organizzano dall’11 al 13 dicembre 2018 “Heritage & Sustainability“, un workshop internazionale incentrato sugli strumenti energetico-ambientali per la governance sostenibile del patrimonio architettonico esistente. L’evento, in collaborazione con la fiera RemTech Expo, si svolgerà tra due dei più prestigiosi edifici storici della città di Ferrara, il Castello Estense e il Palazzo Ducale. [...]

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

dicembre 7, 2018

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

Dopo la positiva esperienza del 2017, anche nel 2018, la Fondazione CRC (Cassa di Risparmio di Cuneo) prosegue e rafforza il suo impegno a favore del contesto ambientale e paesaggistico della provincia di Cuneo promuovendo il “Bando Distruzione“, con il duplice obiettivo di distruggere le brutture e ripristinare la bellezza di un contesto paesaggistico e [...]

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

dicembre 6, 2018

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

I “muretti a secco” sono  stati inseriti, nei giorni scorsi, nel Patrimonio immateriale dell’Umanità dall’UNESCO, confermando le motivazioni dei Paesi europei che congiuntamente ne avevano presentato la candidatura - Italia, Croazia, Cipro, Francia, Grecia, Slovenia, Spagna e Svizzera – facendo leva sulla “relazione armoniosa tra l’uomo e la natura”. L’arte dei muretti a secco, come si [...]

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

dicembre 3, 2018

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

Dopo il successo della prima edizione torna mercoledì 5 dicembre 2018, all’Environment Park di Torino, l’EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte, un momento di confronto e dibattito sulla gestione virtuosa dei rifiuti con i principali operatori locali del settore (aziende, pubblica amministrazione, consorzi), per concentrarsi sulle criticità del ciclo dei rifiuti e sulle soluzioni per minimizzare lo smaltimento [...]

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

novembre 30, 2018

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

MOTUS-E, l’associazione costituita da operatori industriali, mondo accademico e associazionismo ambientale e consumeristico con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo della mobilità elettrica in Italia attraverso il dialogo con le Istituzioni, il coinvolgimento del pubblico e programmi di formazione e informazione, ha rilasciato un comunicato stampa in cui rileva che la manovra finanziaria arrivata in Parlamento [...]

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

novembre 30, 2018

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

Ieri a Bruxelles è stata ufficialmente lanciata l’ICE (Iniziativa dei Cittadini Europei) EAToriginal, la campagna di Coldiretti e altre associazioni europee per chiedere alla Commissione Europea di introdurre un’etichettatura obbligatoria sull’origine del cibo. La contraffazione e l’adulterazione di prodotti alimentari rappresentano infatti un grave rischio per la salute dei consumatori, soprattutto quando vengono utilizzati ingredienti di bassa [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende