Home » Normative » Ultimi articoli:

Pompe calore: fino al 31 dicembre proseguono gli incentivi per raffrescamento e riscaldamento

giugno 6, 2018 Green Economy, Normative
Fino al 31 dicembre 2018 sarà possibile beneficiare della detrazione fiscale del 50% o del 65% sull’Irpef (Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche)  per l’installazione di sistemi di riscaldamento o raffrescamento con pompe di calore e caldaie a pellet o gas a condensazione, che rispettino determinati requisiti di efficienza energetica. Nell’incertezza delle misure legislative future, i prossimi mesi presentano dunque ancora un’ottima occasione per chi dovesse realizzare quelle tipologie di intervento previste dal D.P.R. n. 380 del 2001 (Testo Unico per l'Edilizia), come manutenzione straordinaria, lavori di restauro e risanamento conservativo,  lavori di ristrutturazione edilizia o riqualificazione energetica di singoli appartamenti o di immobili ...

Retrofit: un anno dopo il Decreto che trasforma le auto a combustione in elettriche

gennaio 30, 2017 Normative
La lotta all’inquinamento urbano oggi passa soprattutto attraverso modelli più sostenibili di mobilità. Il parco macchine più obsoleto del vecchio continente e l’elevatissimo numero pro-capite di autoveicoli contribuiscono a rendere insostenibili i livelli di PM1o del nostro Paese, ci costringono a costosi blocchi del traffico e ci espongono ad un aumento sensibile dei rischi per la nostra salute. In questo quadro bisognoso di cambiamento, si inserisce il Decreto Ministeriale n. 219 del 1° dicembre 2015 sulla "riqualificazione elettrica", entrato in vigore il 26 gennaio 2016. L’Italia, in questo caso, ha fatto da apripista in Europa e introdotto per prima l’iter per la ...

Finalmente la canapa ha una legge! Soddisfazione per tutta la filiera

Il 14 gennaio è entrata in vigore la legge n. 242 del 2 dicembre 2016 "per la promozione della coltivazione e della filiera agroindustriale della canapa". L'iter di approvazione era iniziato con il passaggio all'unanimità alla Camera nel novembre 2015, per poi essere completato al Senato lo scorso 22 novembre. Dopo il progressivo annientamento della filiera negli anni '50, l'Italia dispone dunque nuovamente di una legge che regola il settore della canapa. Grande soddisfazione da parte di Assocanapa, il Coordinamento Nazionale per la Canapicoltura, di Carmagnola (TO), che ha portato tenacemente avanti la battaglia per quasi un ventennio. "Fin dal 1998 - racconta la presidente Margherita ...

Riscaldamenti centralizzati: al 31 dicembre il termine per l’installazione dei dispositivi di contabilizzazione. Ma l’Italia non è pronta Top Contributors

dicembre 1, 2016 Normative, Rubriche, Top Contributors
Pubblichiamo l'intervento di Antonello Guzzetti, Country Manager Italia di Qundis, l'azienda tedesca leader nei sistemi per la raccolta dei dati sui consumi energetici e idrici, che mette in guardia sui danni che un'eccessiva accelerazione degli interventi per centrare la scadenza di legge potrebbe generare. In principio fu la UNI 10200 che stabiliva i dettami per una corretta ed equa ripartizione delle spese di climatizzazione invernale e acqua calda sanitaria in edifici di tipo condominiale, provvisti o meno di dispositivi per la contabilizzazione dell’energia termica. Sono poi arrivati il D.P.R. 59 ed il decreto legislativo n. 141/2016 ad imporre la data del 31 dicembre 2016 ...

Breve storia dell’ora legale, nata per risparmiare energia

ottobre 27, 2016 Idee, Normative
Nella notte tra sabato 29 e domenica 30 ottobre 2016 abbandoneremo di nuovo l’ora legale e tornerà quella solare. Tutti gli orologi pubblici e privati che accompagnano la nostra vita quotidiana, alle 3 del mattino, dovranno dunque essere spostati un’ora indietro, consentendoci di dormire un po'di più. Fino a marzo, quando verrà reintrodotta l'ora legale. Ma come nasce questa prassi internazionale? L'intuizione originale, per risparmiare energia e sfruttare le giornate più lunghe e con maggiore luminosità, risale all'inventore americano Benjamin Franklin, che già nel 1784 si pose la domanda di come ridurre la spesa in candele (l'illuminazione dell'epoca). In realtà Franklin, pur sollevando il problema, propose alcune soluzioni piuttosto stravaganti, pubblicate in ...

Direttiva Ecodesign: sul mercato solo più caldaie a condensazione

ottobre 30, 2015 Normative
La direttiva europea 2005/32/CE del luglio 2005, per la progettazione ecocompatibile dei prodotti che consumano energia - meglio nota come "Eco-design" - dopo 10 anni entra in azione. Da settembre 2015, è scattato infatti l’obbligo, per i produttori, di immettere sul mercato solamente caldaie a condensazione, ovvero caldaie in grado di ottenere un rendimento termodinamico superiore al 90% grazie al recupero del calore di condensazione del vapore acqueo contenuto nei fumi della combustione, con una conseguente riduzione delle emissioni di NOx e CO2....

Certificazione energetica degli edifici: dal 1° ottobre entra in vigore il nuovo APE

ottobre 1, 2015 Normative
Dal 1° ottobre 2015 sono entrati in vigore i tre decreti del 26 giugno in materia di efficienza energetica, che modificano le regole sulla certificazione energetica degli edifici e la redazione dell'APE, l'attestato di prestazione energetica. Arriva infatti l’APE unico, valido su tutto il territorio nazionale, per eliminare le disomogeneità che si erano create, con le diverse normative regionali, nella valutazione delle prestazioni energetiche di un edificio o di un'unità immobiliare. Il primo decreto, in particolare, definisce le nuove modalità di calcolo della prestazione energetica e i nuovi requisiti minimi di efficienza per gli edifici nuovi e quelli sottoposti a ristrutturazione. Il secondo decreto adegua, di conseguenza, ...

Biometano, il via libera dell’Autorità per l’Energia apre il mercato

marzo 5, 2015 Normative
Non sarà indipendenza energetica ma è forse un passo in questa direzione e nell'affrancamento dai combustibili fossili. Con la delibera dell'Autorità dell'energia elettrica, gas e sistema idrico (Aeegsi) del 12 febbraio (n.46/2015/R/gas) si fa concreta la prospettiva di un'industria nazionale per il metano rinnovabile. Grazie alla decisione dell'Autorità, il biometano, ottenuto dalla raffinazione del biogas - il gas prodotto da fonti rinnovabili, come le biomasse, e derivante dalla decomposizione anaerobica di sostanze organiche -, si potrà allacciare alle reti del gas naturale, e potrà quindi essere impiegato anche per il riscaldamento civile e nei trasporti. Cosa comporterà questa novità? Come interagiranno i produttori di biometano, interessati a questa ...

Il Consiglio di Stato fredda Fidenato. Terza vittoria dell’Italia “libera da OGM”

febbraio 9, 2015 Nazionali, Normative, Politiche
Il Consiglio di Stato ha respinto venerdì il ricorso dell’agricoltore friulano e leader degli Agricoltori Federati Giorgio Fidenato contro la sentenza del TAR che aveva ribadito il no alla coltivazione di mais geneticamente modificato in Italia. È la terza vittoria in poche settimane per quanti sono contrari agli OGM (Organismi Geneticamente Modificati) dopo la recente decisione del Parlamento Europeo, che sancisce la libertà degli Stati membri alla coltivazione o meno di sementi biotech, e la proroga, una quindicina di giorni fa, del decreto interministeriale del 2013 che vietava la coltivazione del mais MON810 sul suolo italiano appellandosi al principio di precauzione, anticipando di fatto ...

Programmi di Sviluppo Rurale: regioni poco coraggiose verso il biologico

Gli agricoltori biologici italiani sono in attesa dei bandi regionali dei nuovi PSR, i Programmi di Sviluppo Rurale, previsti dalla PAC, la Politica Agricola Comune, che indirizzeranno, per il prossimo quinquennio, la politica europea in materia di agricoltura. Se i programmi presentati dalle regioni italiane, attualmente ancora in fase di negoziazione con Bruxelles, venissero approvati, sarà il momento di predisporre e indire i bandi per l’accesso ai fondi comunitari attraverso l’erogazione ai produttori di “premi” o pagamenti. Il che significa, al netto dei tempi burocratici, che prima che i PSR diventino operativi bisognerà aspettare la primavera, per le regioni più virtuose che si sono affrettate a inviare i loro ...
Pagina 1 di 1412345»10...Last »




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

dicembre 11, 2018

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

GBC Italia con UNESCO e il Comune di Ferrara organizzano dall’11 al 13 dicembre 2018 “Heritage & Sustainability“, un workshop internazionale incentrato sugli strumenti energetico-ambientali per la governance sostenibile del patrimonio architettonico esistente. L’evento, in collaborazione con la fiera RemTech Expo, si svolgerà tra due dei più prestigiosi edifici storici della città di Ferrara, il Castello Estense e il Palazzo Ducale. [...]

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

dicembre 7, 2018

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

Dopo la positiva esperienza del 2017, anche nel 2018, la Fondazione CRC (Cassa di Risparmio di Cuneo) prosegue e rafforza il suo impegno a favore del contesto ambientale e paesaggistico della provincia di Cuneo promuovendo il “Bando Distruzione“, con il duplice obiettivo di distruggere le brutture e ripristinare la bellezza di un contesto paesaggistico e [...]

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

dicembre 6, 2018

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

I “muretti a secco” sono  stati inseriti, nei giorni scorsi, nel Patrimonio immateriale dell’Umanità dall’UNESCO, confermando le motivazioni dei Paesi europei che congiuntamente ne avevano presentato la candidatura - Italia, Croazia, Cipro, Francia, Grecia, Slovenia, Spagna e Svizzera – facendo leva sulla “relazione armoniosa tra l’uomo e la natura”. L’arte dei muretti a secco, come si [...]

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

dicembre 3, 2018

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

Dopo il successo della prima edizione torna mercoledì 5 dicembre 2018, all’Environment Park di Torino, l’EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte, un momento di confronto e dibattito sulla gestione virtuosa dei rifiuti con i principali operatori locali del settore (aziende, pubblica amministrazione, consorzi), per concentrarsi sulle criticità del ciclo dei rifiuti e sulle soluzioni per minimizzare lo smaltimento [...]

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

novembre 30, 2018

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

MOTUS-E, l’associazione costituita da operatori industriali, mondo accademico e associazionismo ambientale e consumeristico con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo della mobilità elettrica in Italia attraverso il dialogo con le Istituzioni, il coinvolgimento del pubblico e programmi di formazione e informazione, ha rilasciato un comunicato stampa in cui rileva che la manovra finanziaria arrivata in Parlamento [...]

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

novembre 30, 2018

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

Ieri a Bruxelles è stata ufficialmente lanciata l’ICE (Iniziativa dei Cittadini Europei) EAToriginal, la campagna di Coldiretti e altre associazioni europee per chiedere alla Commissione Europea di introdurre un’etichettatura obbligatoria sull’origine del cibo. La contraffazione e l’adulterazione di prodotti alimentari rappresentano infatti un grave rischio per la salute dei consumatori, soprattutto quando vengono utilizzati ingredienti di bassa [...]

Dissalatori, soluzione alla carenza d’acqua? Ma serve una normativa sugli scarichi

novembre 28, 2018

Dissalatori, soluzione alla carenza d’acqua? Ma serve una normativa sugli scarichi

Con la siccità che, ogni anno, coinvolge anche il nostro Paese, a causa dei cambiamenti climatici, il mare potrebbe diventare la principale risorsa idrica disponibile. La dissalazione dell’acqua marina può dunque rappresentare una valida soluzione alla crisi idrica che quasi sicuramente ci troveremo ad affrontare. Serve però una normativa specifica sul funzionamento degli impianti e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende