Home » Internazionali » Ultimi articoli:

UE: è tempo di bioeconomia, 2 mila miliardi di fatturato

Una bio-economia basata su sapere e conoscenza. E' questo l'auspicio della Commissione Europea, trasmesso nel corso della cofnerenza internazionale Knowledge Based Bio-Economy Towards 2020, tenutasi martedì scorso a Bruxelles.  Il modello di crescita che l'UE propone si focalizza dunque sempre più sulla gestione, la produzione e l'uso sostenibile delle risorse biologiche rinnovabili, attraverso l'aiuto delle scienze, la biotecnologia e l' integrazione con altre tecnologie.  La conferenza è servita ad avviare un confronto e una verifica dell'efficacia della strategia avviata nel 2005, con l'intento di formulare un piano d'azione aggiornato verso il 2020. La cosiddetta bio-economia è oggi un comparto in forte ascesa, con un "fatturato" complessivo ...

Lotta al cemento sulle coste del Mediterraneo, arriva piano Onu

Con il via libera di Bruxelles alla ratifica si avvicina l'entrata in vigore dell'accordo internazionale legato alla Convenzione di Barcellona, ovvero il protocollo sulla gestione integrata della zona costiera nel Mediterraneo (ICZM). Slovenia, Francia, Albania e Spagna hanno già ratificato l'accordo e altri procedimenti di valutazione sono in corso. L'Unione europea, afferma una nota del programma Unep/Map, ha portato ora a cinque il numero delle ratifiche e il protocollo entrerà in vigore con sei. A quella data, presumibilmente prossima, il protocollo farà parte, a pieno titolo, della normativa comunitaria, con l'obiettivo ...

Due consultazioni on-line sulla biodiversità

Il 18 ottobre prossimo si aprirà a Nagoya, in Giappone, la decima Conferenza Internazionale sulla Biodiversità, alla quale parteciperanno 190 stati del mondo. In vista di questo appuntamento, la Commissione Europea ha lanciato una consultazione on-line, per raccogliere pareri e suggerimenti sulle opzioni politiche per la strategia post 2010 dell' Unione europea, sul fronte della biodiversità. La consultazione, aperta fino al 22 ottobre, si rivolge a cittadini, operatori del settore, pubbliche amministrazioni e imprese. "Poiché gli europei - afferma il Commissario Europeo per l' Ambiente, Janez Potocnik, nel suo appello - concordano sulla necessità ...

Carbon Tax o “giustizia climatica”? Questo è il problema.

Greenews.info ha intervistato, in parallelo, gli europarlamentari Oreste Rossi (Lega Nord) e Vittorio Prodi (Pd), entrambi membri della Commissione Ambiente del Parlamento Europeo, sul delicato tema delle emissioni, che sarà nuovamente discusso, a livello internazionale, nella Conferenza sul Clima di Cancun (COP16) di fine novembre. D) Il testo della Direttiva IPPC (Integrated Pollution Prevention and Control), proposto dalla Commissione, è stato ritenuto dal Consiglio troppo penalizzante per alcune aziende (anche italiane) impegnate nella produzione di energia e si è giunti alla fine ad un compromesso. Ci può illustrare meglio la questione e spiegare come è possibile, dal suo punto di vista, conciliare l'esigenza di ...

L’Europa verso Cancun, tra impegno e scetticismo

"Quali azioni esterne concrete intende avviare la Commissione per ripristinare la fiducia nel processo negoziale prima e durante la Conferenza sul Clima a Cancun (per entrambi i settori oggetto di negoziato, vale a dire il secondo periodo di impegni nell'ambito del Protocollo di Kyoto 2013-2020 e l'attività di cooperazione a lungo termine fino al 2050)?". Non è la domanda provocatoria del solito guastafeste, ma il testo letterale dell'interrogazione avanzata dalla Commissione per l'Ambiente, la Sanità pubblica e la Sicurezza Alimentare del Parlamento Europeo, in vista della sessione plenaria di Strasburgo del 6 settembre prossimo, primo incontro dopo la pausa estiva. Della commissione fa parte l'On. Elisabetta Gardini, che confessa il ...

Biodiversità e Corte Penale nella pentola della Commissione Ambiente del PE

"Cosa bolle in pentola questa settimana?" La felice e colorita espressione non è nostra, ma dell'Ufficio Informazione del Parlamento Europeo e denota una nuova volontà delle istituzioni comunitarie di comunicare con il cittadino europeo in maniera concreta, al di là degli inevitabili tecnicismi dell'attività parlamentare. Dietro a formule di comprensibilità non sempre immediata si celano infatti, spesso, provvedimenti che andranno ad influire sulla vita quotidiana del cittadino e delle imprese. Il Bollettino Europa di Greenews.info, grazie alla sua indipendenza, vuole essere un ulteriore passo in questa direzione: un appuntamento fisso, ogni lunedì, per districarsi tra Commissioni, Pareri, Relazioni, Emendamenti, Plenarie e monitorare il lavoro dei nostri parlamentari impegnati a ...

Francia, Germania e Gran Bretagna vogliono il 30 (e lode)

Francia, Germania e Gran Bretagna chiedono all'Unione Europea di alzare il target di riduzione di C02 entro il 2020 dal 20% al 30%. L'inaspettata richiesta è giunta attraverso un articolo congiunto dei ministri dell'ambiente francese e tedesco, Jean-Louis Borloo e Norbert Rottgen, e dal sottosegretario inglese al cambiamento climatico Chris Huhne, pubblicato oggi sulle pagine del Financial Times. "Una riduzione del 30% dai livelli del 1990 entro il 2020 rappresenterebbe un incentivo reale per l'innovazione e l'azione in un contesto internazionale", scrivono i tre ministri dimostrando una dose non indifferente di coraggio nel fronteggiare gli scettici. "Il ...

La spinta del Parlamento Europeo verso la green economy

Con le interviste realizzate dal nostro inviato Bruno Pampaloni ai parlamentari impegnati nella sessione di Strasburgo del 5 -8 luglio 2010 si apre la nuova rubrica "Bollettino Europa", realizzata da Greenews.info, in collaborazione con l'Ufficio Informazione del Parlamento Europeo di Milano, per aggiornare i lettori, ogni lunedì, sui lavori in corso nelle Commissioni impegnate a discutere i temi della sostenibilità ambientale e della green economy. Ancora oggi molti italiani ignorano o si rifiutano di conoscere i meccanismi e l'impianto istituzionale dell’Unione Europea. Un'indifferenza spesso giustificata con la vulgata nazionale che vede nell'Europa una “matrigna”, distante dai problemi e dal sentire dei comuni cittadini perché ...

UE: stop al commercio di legname illegale

Nella seduta di ieri il Parlamento Europeo ha votato con piena convinzione, (644 voti a favore e 25 contrari) una legge per escludere dal mercato europeo legno e prodotti derivati di origine illegale. "Un passo importante", l'ha definito con soddisfazione il WWF, "per frenare i processi di deforestazione a cui l’Europa, con il suo mercato, tra i più importanti al mondo, contribuisce sensibilmente". Perché questa legge entri definitivamente in vigore a settembre toccherà ancora votare al Consiglio dei Ministri dell’Agricoltura dell'Unione Europea. Nel caso in cui venga adottata, dal 2012 tutto il legname di origine illegale, insieme ai suoi prodotti, saranno messi al bando ...

Il G20 chiude con un timido riferimento all’ambiente

Si è chiuso ieri sera a Toronto, in Canada, il G20, il summit mondiale dei paesi più industrializzati, che rappresentano il 90% del PIL della Terra. Nonostante gli auspici delle associazioni ambientaliste di tutto il mondo, che avevano invocato, nei giorni precedenti il vertice, una presa di posizione forte sulle questioni climatiche e ambientali, il comunicato finale, incentrato sulle misure per la ripresa economica e il rigore sui deficit pubblici, si è chiuso con un generico proposito, "di rito", a non dimenticare i problemi legati ai cambiamenti climatici e alle loro ripercussioni.   Un riferimento più specifico è stato fatto all'incidente della marea nera in ...
Pagina 20 di 28« First...10«1819202122»...Last »




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Ma quale “green diesel”! L’Authority multa Eni. Prima sanzione contro il “greenwashing”

gennaio 20, 2020

Ma quale “green diesel”! L’Authority multa Eni. Prima sanzione contro il “greenwashing”

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha irrogato, il 15 gennaio 2020, una sanzione di 5 milioni di euro all’Eni per la diffusione di messaggi pubblicitari ingannevoli utilizzati nella campagna promozionale che ha riguardato il carburante Eni Diesel+, sia relativamente all’affermazione del “positivo impatto ambientale” connesso al suo utilizzo, che alle asserite caratteristiche di quel carburante in [...]

Verso Davos con gli sci, per protestare contro la crisi climatica

gennaio 20, 2020

Verso Davos con gli sci, per protestare contro la crisi climatica

Partenza da Sondrio per attraversare le Alpi con gli sci e andare a protestare al World Economic Forum in apertura domani a Davos, contro chi pratica il greenwashing e parla di “sostenibilità” nel cuore di un ecosistema che viene distrutto a scopo di lucro. 80 km. nella neve e 3.500 metri di dislivello – fino a raggiungere i 3.000 [...]

Decreto Clima: approvazione definitiva alla Camera. Ecco cosa verrà incentivato

dicembre 13, 2019

Decreto Clima: approvazione definitiva alla Camera. Ecco cosa verrà incentivato

Con 261 voti a favore, 178 contrari e 5 astenuti, la Camera dei Deputati ha approvato in via definitiva, il 10 dicembre, il disegno di legge di conversione (A.C. 2267) del D.L. 111/2019 (cosiddetto “Decreto Clima“) nel testo già approvato, con modifiche, dal Senato (A.S. 1547). Il provvedimento, composto originariamente di 9 articoli, a seguito delle modifiche [...]

“Urban Forest”: il Museo della Montagna di Torino si prende cura del bosco urbano

dicembre 10, 2019

“Urban Forest”: il Museo della Montagna di Torino si prende cura del bosco urbano

Mercoledì 4 dicembre, al Museo Nazionale della Montagna ”Duca degli Abruzzi” di Torino, ha preso il via il progetto Urban Forest, un’iniziativa che costituisce il nucleo centrale della mostra “Tree Time”, a cura di Daniela Berta e Andrea Lerda. Il bosco che circonda il Museo è infatti un vero e proprio bosco urbano nel centro della [...]

Accordo Essity-Assocarta: i fanghi di cartiera diventano solette per le scarpe

dicembre 10, 2019

Accordo Essity-Assocarta: i fanghi di cartiera diventano solette per le scarpe

La multinazionale svedese Essity – leader mondiale nei settori dell’igiene e della salute con brand come TENA, Nuvenia e Tempo – ha annuncia ieri un nuovo progetto di economia circolare che vede coinvolto lo stabilimento produttivo di Porcari (LU), in Toscana. Grazie ad un processo di riutilizzo degli scarti di cartiera, originariamente destinati alla discarica, [...]

Ford e McDonald’s: componenti per le automobili dagli scarti dei chicchi di caffè

dicembre 9, 2019

Ford e McDonald’s: componenti per le automobili dagli scarti dei chicchi di caffè

Ford Motor Company e McDonald’s USA hanno annunciato che presto daranno avvio ad un processo di trasformazione degli scarti dei chicchi di caffè, in componenti per le automobili, come l’alloggiamento dei fari. Ogni anno, durante la lavorazione di milioni di chicchi di caffè, l’involucro si stacca naturalmente durante il processo di tostatura. Oggi è tecnologicamente [...]

“De Ruina Terrae”: in mostra a Bologna immagini di devastazione del Pianeta

dicembre 5, 2019

“De Ruina Terrae”: in mostra a Bologna immagini di devastazione del Pianeta

Un racconto per immagini su un mondo surriscaldato dalle emissioni nocive,  invaso dalla plastica e dalla sporcizia, dove l’habitat naturale di animali e piante viene bruciato ed annientato.  Una storia che prende il nome di “De Ruina Terrae. L’impatto dell’uomo sulla natura” e che sarà possibile ripercorrere dal 5 (inaugurazione alle ore 19,00) al 7 [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende