Home » Internazionali » Ultimi articoli:

La commedia degli errori

dicembre 17, 2009 Internazionali, Politiche
Dobbiamo ridere o piangere? Un cronista che si sia assunto l'ingrato compito di raccontare la Conferenza ONU di Copenhagen e i suoi risvolti rischia ormai di dover cedere il passo a un commediografo, se non a un comico. Dopo che i leader dei paesi industrializzati hanno inconsapevolmente ceduto, con la loro inazione, la palma dell'uomo "di buon senso" niente meno che a Ugo Chavez, il presidente venezuelano che ieri ha raccolto, al Bella Center, i primi applausi di cuore da parte di migliaia di delegati, il Presidente degli Stati Uniti, si ta prodigando al telefono a mendicare consensi da parte dei paesi in via di sviluppo, per evitare una magra figura al vertice ...

Duro da accettare, ma questa volta ha ragione Chavez

dicembre 16, 2009 Internazionali, Politiche
"Salvate il mondo, non le banche!". Il monito giunge da un pulpito che non ci saremmo mai aspettati di celebrare, ma - siamo onesti - questa volta Ugo Chavez, il caudillo venezuelano ultrapopulista (che ha preso la parola oggi alla Conferenza di Copenhagen), ha ragione. Di fronte alle cifre "astronomiche" elargite dai Paesi ricchi "per salvare banche e banchieri" la miope avarizia dimostrata nella lotta ai cambiamenti climatici e nella concreta promozione della green economy fa rabbia. Lasciamo pure da parte il noto chiodo fisso anticapitalista di Chavez - che a nostro avviso non c'entra (poichè è il capitalismo stesso, più che gli Stati, a poter spingere con successo la green ...

Copenhagen: la parola ai leader rischia di non emozionare più

Alle ore 12.00 di oggi si apre al Bella Center, con l'intervento del Primo Ministro etiopico Meles Zenawi, in rappresentanza dell'Unione africana, la maratona delle dichiarazioni in sessione plenaria della Conferenza ONU di Copenhagen. I leader iscritti a parlare, da oggi fino a tutta la notte tra giovedì e venerdì, sono moltissimi e il calendario sta subendo continue modifiche, in parte dovute agli esiti non particolarmente felici delle trattative preliminari, in parte ad eventi contingenti, come l'incidente occorso al Premier Berlusconi, che ha dovuto cancellare la sua presenza, prevista inizialmente per giovedì. Sempre nella mattinata di oggi interverrà Andreas Calgren, Ministro per l'Ambiente della Svezia, paese che ...

Copenhagen o Babele? La seconda settimana inizia in salita

dicembre 14, 2009 Internazionali, Politiche
Si è aperta oggi, dopo un giorno di sosta e le riunioni informali dei Ministri dell'Ambiente, giunti in Danimarca, la seconda settimana della Conferenza Onu sui cambiamenti climatici di Copenhagen che vedrà, tra giovedì e venerdì l'arrivo dei Capi di Stato e di Governo per le decisioni finali. E'noto che le dinamiche delle negoziazioni tra Stati siano materia difficilmente comprensibile al cittadino comune, ma talvolta assumono contorni così aggrovigliati e contradditori, che impongono di darne notizia - anche da parte di chi, come noi, si è proposto (si veda l'Editoriale) di non cedere alla tentazione della telecronaca "calcistica"....

Global Partnership Italia-Usa per le tecnologie “pulite”

dicembre 14, 2009 Internazionali, Politiche, Progetti
Oggi, a mezzogiorno, il ministro dell'Ambiente Stefania Prestigiacomo e il Segretario di stato Usa all'Energia Steven Chu prenderanno parte al lancio della Global Partnership del Mef (Major Economies Forum), organizzato dalla delegazione americana. Nella mattinata saranno presentati gli esiti del lavoro svolto , nel corso delle cinque riunioni tenutesi nel 2009 dal Mef con l’obiettivo di favorire lo sviluppo e la diffusione delle tecnologie a basso contenuto di carbonio. Inoltre, verrà annunciata la collaborazione italo-americana (aperta anche ad altri Paesi) sul Climate Redi: un'iniziativa diretta ad accelerare lo sviluppo delle fonti rinnovabili nei Paesi in via di sviluppo, sfruttare il potenziale dell'efficienza energetica ...

Soros propone di attingere al FMI e la proposta piace a Greenpeace

Il finanziere miliardario George Soros ha suggerito ieri a Copenhagen di usare le risorse del Fondo Monetario Internazionale (Fmi) per aprire i rubinetti dei finanziamenti per la lotta al cambiamento climatico, in discussione in questi giorni. Secondo Soros, le nazioni sviluppate potrebbero investire una parte dei loro 283 miliardi di dollari di diritti speciali di prelievo del Fmi in progetti per il taglio delle emissioni nei paesi emergenti. Con questi progetti si pagherebbero gli interessi sui 100 miliardi di dollari (proposti) da spendere nel prossimo decennio. Le riserve di oro del Fmi garantirebbero capitale e interessi.  Soros ha tuttavia affermato di essere consapevole dei tanti ostacoli alla ...

Proposto il primo indice per calcolare l’efficienza di carbonio nei PVS

L’Ifc - International Finance Corporation - ha proposto questa mattina, al vertice di Copenhagen, il primo indice per calcolare l’efficienza di riduzione del carbonio per i paesi emergenti.  L’istituzione, parte della Banca Mondiale, ha il compito di promuovere la crescita economica nei Paesi in Via di Sviluppo attraverso il finanziamento di investimenti da parte del settore privato. “L'Ifc auspica che il lancio di questo indice aiuti le aziende ad ottenere un migliore accesso al capitale, garantendo che l'efficienza venga premiata"- ha spiegato Rachel Kyte, vice presidente per il Business Advisory Services dell’Ifc. L'indice, sviluppato da Standard&Poor's Index Committee utilizzando dati forniti da Trucost, mobiliterà più di un ...

La Cina mette un freno al settore siderurgico

Se Copenhagen non darà i frutti sperati, possiamo dire, se non altro, che il summit sembra aver ingenerato alcuni effetti collaterali positivi. Non è sicuramente un caso, infatti, che il Ministero dell'Industria e della Tecnologia della Cina, primo produttore di acciaio al mondo, abbia reso nota oggi, tramite la propria pagina web, la bozza di una nuova normativa ambientale per regolare il settore siderurgico. Le aziende siderurgiche che superano determinati limiti di contaminazione e non rispettano i parametri di efficienza previsti (1 milione di tonnellate all'anno) saranno chiuse e la produzione accorpata in altri poli produttivi. La nuova legge limiterà la quantità di acqua inquinata a due metri cubi per tonnellata prodotta ...

L’India fa inciampare Copenhagen

Il Ministro dell’Ambiente Indiano Jairam Ramesh non è nuovo a sollevar polemiche. Dopo la questione dei ghiacciai dell’Himalaya (che, secondo il Ministero Indiano, non accuserebbero le conseguenze del riscaldamento globale), un nuovo attacco viene sferrato alla già iper-criticata Conferenza sul Clima di Copenhagen. Gli obiettivi che, finalmente, sembravano aver messo d’accordo, almeno a parole, la comunità internazionale e il mondo scientifico sono stati raccolti in una bozza pronta per l’inizio del vertice, il 7 dicembre prossimo: emissioni globali ridotte del 20% (rispetto ai livelli del 1990) entro il 2020 e 80% del taglio a carico dei paesi industrializzati, al fine di evitare che l'aumento di ...

I grandi tornano all’ovile di Copenhagen

Si erano quasi perse le speranze per un buon esito della Conferenza Onu sul clima di Copenhagen. L’obiettivo di raggiungere un accordo globale sul taglio delle emissioni di gas serra che portasse ad un superamento, nel 2012, del Protocollo di Kyoto sembrava ridursi ad un mero impegno unilaterale dell’Ue rispetto al resto del mondo industrializzato. Quando, a due settimane dal vertice sono invece arrivate buone notizie. Il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha annunciato ieri che si recherà il 9 dicembre a Copenhagen portando con sé una proposta di riduzione dei gas serra, da parte degli Stati Uniti, “intorno al 17%” entro il 2020 (rispetto al 2005), in linea con ...
Pagina 25 di 28« First...1020«2324252627»...Last »


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

giugno 18, 2021

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

“L’Adieu des glaciers: ricerca fotografica e scientifica” è un progetto prodotto dal Forte di Bard, che intende proporre un viaggio iconografico e scientifico progressivo tra i ghiacciai dei principali Quattromila della Valle d’Aosta per raccontare, anno dopo anno, la storia delle loro trasformazioni. L’iniziativa, che ha un orizzonte temporale di quattro anni, ha iniziato la sua [...]

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

aprile 19, 2021

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

Ormai è noto che la cavalcata delle rinnovabili è inarrestabile, ma questa è una vera e propria “conquista militare”: BayWa r.e., player globale nel settore delle energie rinnovabili, ha annunciato di aver trasformato due basi aeree inutilizzate e dismesse in Francia in parchi solari e terreni agricoli per l’allevamento di pecore. La società del Gruppo [...]

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

aprile 15, 2021

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

Un concerto in presenza, immersi in una foresta, per riavvicinare l’uomo alla natura attraverso la musica del violoncellista Mario Brunello e di Stefano Mancuso, con una differenza rispetto a qualsiasi altro concerto al mondo: l’accesso si paga in alberi, con il TreeTicket. L’esperimento si terrà a Malga Costa in Val di Sella, in Trentino, nella cornice della [...]

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

aprile 13, 2021

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

Secondo quanto emerge da una nuova ricerca di Mastercard incentrata sulla sostenibilità, a seguito della pandemia da Covid-19 sarebbe cresciuto in modo significativo il desiderio da parte di italiani ed europei di salvaguardare l’ambiente e miliardi di consumatori nel mondo sarebbero disposti ad adottare comportamenti “più responsabili“. Oltre la metà dei nostri connazionali (64% contro il [...]

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

aprile 1, 2021

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

Sono decine di milioni le mascherine fasulle che girano per l’Italia. Molti sono infatti i truffatori che hanno approfittato della situazione di emergenza e del fatto che molte aziende hanno deciso di avviare procedure di importazione. Le norme, troppo spesso, non vengono rispettate e nelle ultime settimane le cronache hanno evidenziato casi di vere e [...]

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

marzo 15, 2021

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

Gli studiosi del gruppo di ricerca “River Basin Group” della Facoltà di Scienze e Tecnologie dell’Università di Bolzano, in collaborazione con l’Istituto di Geoscienze dell’Università di Potsdam in Germania, hanno osservato come il riscaldamento delle temperature e lo scioglimento del permafrost a causa dei cambiamenti climatici stiano determinando un aumento dell’instabilità dei pendii e della [...]

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

febbraio 26, 2021

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

Arriva sulla piattaforma Infinity di Mediaset “Green Storytellers”, il primo programma TV su sostenibilità e ambiente voluto e finanziato interamente grazie ad una campagna di crowdfunding di successo su Produzioni dal Basso, prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation. Il progetto “green” dei due autori, registi e conduttori, Marco Cortesi e Mara Moschini, ha incontrato il sostegno e l’entusiasmo di [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende