Home » Bollettino Europa » Ultimi articoli:

Etichettatura prodotti e riforma del biologico. I bollenti dossier UE in campo alimentare

dicembre 1, 2014 Bollettino Europa, Rubriche
Istituzioni europee concentrate sull'agroalimentare questa settimana. Partiamo da ciò che di sicuro dovrà essere applicato dagli Stati Membri. Si tratta del Regolamento comunitario sulle informazioni alimentari ai consumatori che introduce, dal 13 dicembre, l’obbligo di indicare dati nutrizionali fondamentali ed il loro impatto sulla salute, oltre al divieto di indicazioni forvianti e una dimensione minima delle etichette per renderle più facilmente leggibili e chiare. Le informazioni obbligatorie sugli alimenti non devono, cioè, essere in alcun modo nascoste, oscurate, limitate o separate da altre indicazioni scritte o grafiche o altri elementi che interferiscano con la loro comprensione. Le nuove regole impongono anche che il contenuto energetico e le percentuali di ...

Aria irrespirabile, in Europa calano gli inquinanti ma in Italia situazione disastrosa

novembre 24, 2014 Bollettino Europa, Rubriche
L'Europa è nella morsa dell'inquinamento atmosferico. Ad affermarlo è l'Agenzia Europea dell'Ambiente (EEA) nel suo rapporto annuale dal titolo “Air Quality 2014”. A poco è servito dedicare alla qualità dell'aria addirittura un Anno Europeo, il 2013, visto che questo è ancora il principale pericolo per la salute e l'ambiente e nel 2011 ha causato nel Vecchio Continente ben 400.000 morti premature con conseguenti costi salatissimi per i sistemi sanitari. La relazione dell'EEA raccoglie dati provenienti da stazioni di monitoraggio ufficiali in tutta Europa, mappando 400 città, e mostra che quasi tutti gli abitanti delle zone urbane sono esposti a sostanze inquinanti a livelli ritenuti non sicuri dall'Organizzazione Mondiale della Sanità ...

OGM, il Parlamento UE introduce il “criterio ambientale”

novembre 17, 2014 Bollettino Europa, Rubriche
Sugli OGM in Europa il braccio di ferro tra le diverse istituzioni UE sembra giunto ad una conclusione. In settimana la Commissione Ambiente dell'Europarlamento ha concesso il via libera alla nuova normativa che prevede la possibilità per i 28 Stati membri di limitare o bandire la coltivazione di Organismi Geneticamente Modificati sul proprio territorio. Manca ora solo l'accordo di compromesso sul testo finale della Direttiva. Un dossier che interessa molto all'Italia, intenzionata a chiuderlo prima del termine del suo semestre di presidenza dell'Unione Europea. Il ruolo della presidenza italiana sarà quindi decisivo per fare in modo che la proposta non venga annacquata e il testo non si trasformi in un cavallo ...

URBACT, rinnovato il programma UE per lo sviluppo urbano sostenibile

novembre 10, 2014 Bollettino Europa, Rubriche
È un dato di fatto che, per risolvere piccoli e grandi problemi, l'unione faccia la forza. Ed è proprio questo lo spirito di URBACT, il virtuoso quanto pressoché sconosciuto, programma europeo di cooperazione territoriale per progetti dedicati allo sviluppo urbano sostenibile. Finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) - principale strumento UE dedicato a questo scopo - Urbact contiene il seme della cooperazione già nel sottotitolo: “Connecting cities Building successes”. Ed è proprio in quel “Connettere le città per raggiungere successi” che è racchiusa tutta la potenzialità del Programma. Che ha come scopo quello di permettere alle città europee di affrontare le diverse sfide urbane tramite lo scambio di ...

L’UE e l’eterno ritorno dell’uguale. Verso la Conferenza sul Clima di Lima con tante parole e pochi fatti

novembre 3, 2014 Bollettino Europa, Rubriche
Anche per la settimana appena trascorsa il focus dell’agenda politica europea non si è spostato dai temi ambientali. Se il "dovere di cronaca" ci impone di raccontarla, questa settimana ci troveremo, però, a narrare qualcosa già visto: tante, tantissime parole sull'efficienza, sugli sprechi e sul clima, ma ancora zero fatti, per il momento, all’orizzonte. Martedì il Lussemburgo ha ospitato il Consiglio Ambiente. I ministri dei 28 Stati Membri hanno preso in esame la questione rifiuti e il modo per migliorarne la gestione delle differenti tipologie in Europa, con impegni vincolanti che dovrebbero andare ad aggiornare la Direttiva già esistente. L'obiettivo è proteggere la qualità dell'ambiente ed assicurare un uso prudente e ...

Europa: tra il Pacchetto Clima-Energia e la nuova Commissione l’ambiente è sempre fanalino di coda

ottobre 27, 2014 Bollettino Europa, Rubriche
Agenda europea a tinte fosche quella della settimana appena trascorsa per quanto riguarda l’ambientale. Martedì 22, la Commissione Juncker ha ottenuto il via libera da parte del Parlamento UE; mentre sul fronte del Consiglio il 23 e il 24 ottobre sono state le giornate che hanno visto i Ministri dell'Ambiente dei 28 Paesi alle prese con il Pacchetto Clima Energia 2030. Ma procediamo con ordine. Dopo colpi di scena e nomine dell'ultimo minuto, il nuovo Esecutivo di Bruxelles ha finalmente visto la luce. C’eravamo lasciati con la bocciatura della candidata alla Vicepresidenza per l'Unione energetica Alenka Bratusek e con la relativa ricerca di una nuova candidata slovena. La scelta era ...

Lotta ai cambiamenti climatici in UE: la lente EEA sulle azioni concrete degli Stati

ottobre 20, 2014 Bollettino Europa, Rubriche
Più di trenta Paesi europei e il loro impegno nella lotta al cambiamento climatico. È di questo che si parla nell’ultimo rapporto dell’Agenzia Europea per l’Ambiente (EEA) dal titolo “National adaptation policy processes in European countries – 2014”. Una raccolta d’informazioni su strategie e azioni messe in campo, a livello nazionale, per prevenire i rischi derivanti dai cambiamenti climatici. Un argomento di grande attualità, considerata la previsione che questi cambiamenti possano interessare l’Europa con un incremento di eventi come alluvioni, siccità, ondate di calore, innalzamento del livello dei mari e altri diffusi mutamenti che riguarderebbero, ad esempio, la distribuzione delle specie e la ...

Nuova Commissione UE: che gran casino!

ottobre 13, 2014 Bollettino Europa, Rubriche
Le interrogazioni dei futuri Commissari da parte dei Deputati europei stanno per volgere al termine, ma l'Esecutivo comunitario targato Jean-Claude Juncker, a dieci giorni dalla prevista investitura ufficiale, fatica ancora a decollare. Partiamo dall'ormai celeberrimo Miguel Canete, che correva per la carica di Commissario all'Ambiente. Dopo essere stato fortemente criticato per i suoi legami con l'industria petrolifera, lo spagnolo del Partito Popolare, invece, ce l’ha fatta e diventerà il responsabile Clima ed Energia - dopo aver fatto almeno un po’ di pulizia nelle sue partecipazioni azionarie... A promuoverlo 83 voti contro 43 e tre astensioni. In cambio, i popolari hanno permesso che passasse anche il socialista Pierre Moscovici come responsabile degli Affari Economici. ...

La nuova Direttiva UE apre la strada ai carburanti non-fossili

ottobre 6, 2014 Bollettino Europa, Rubriche
Mentre al Parlamento Europeo le audizioni dei futuri Commissari continuano senza sosta, è stata adottata una nuova Direttiva che riguarda i combustibili non fossili. Le nuove norme comunitarie sono state redatte principalmente per garantire punti di rifornimento alternativi in tutta Europa e standard comuni per il loro design e uso. Tuttavia, queste indicazioni non servono solo per semplificare la vita ai viaggiatori, bensì forniscono la tanto attesa “certezza del diritto” per le aziende, che possono così iniziare a investire, lanciando economie di scala. Fino ad ora, infatti, lo sviluppo dei carburanti puliti è stato impedito principalmente da tre fattori: l'elevato costo dei veicoli, un basso livello di informazione ...

L’esame di maturità dei futuri Commissari UE. Chi verrà promosso?

settembre 29, 2014 Bollettino Europa, Rubriche
Per quanto riguarda la designazione della nuova Commissione Europea l'UE è  giunta alle battute finali. Manca solo il nullaosta del Parlamento Europeo che, tuttavia, si ottiene solo dopo quello che potremmo definire un vero e proprio “esame di maturità”. Sono, infatti, iniziate ufficialmente oggi le audizioni di ogni candidato davanti alle Commissioni parlamentari attinenti all'incarico attribuito. Le fasi che condurranno alla nomina o meno sono essenzialmente sei. La prima è caratterizzata dall’invio di cinque domande scritte - due generali uguali per tutti e tre specifiche per area di competenza - recapitate in anticipo ai Commissari designati e alle quali questi ultimi dovranno provvedere a ...
Pagina 11 di 32« First...«910111213»2030...Last »




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Made in Nature”, un progetto europeo da 1,5 mln di euro per raccontare il biologico

maggio 21, 2019

“Made in Nature”, un progetto europeo da 1,5 mln di euro per raccontare il biologico

“Made in Nature” è il progetto finanziato dall’Unione Europea con 1,5 milioni di euro per promuovere, nei prossimi tre anni (dal 1 febbraio 2019 al 31 gennaio 2022), i valori e la cultura della frutta e verdura biologica in Italia, Francia e Germania. Come indicato nel claim (“Scopri i valori del biologico europeo”), lo scopo [...]

MIUR: l’Italia avrà la sua nave rompighiaccio per studiare i mari polari

maggio 13, 2019

MIUR: l’Italia avrà la sua nave rompighiaccio per studiare i mari polari

Per la comunità scientifica italiana, in particolare quella che studia i Poli, si tratta di un grande risultato, che aprirà la strada a nuovi studi. L’OGS, Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – grazie ad un finanziamento di 12 milioni di euro ricevuto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – ha acquistato dalla norvegese Rieber [...]

Clean Cliff Project: il progetto di salvaguardia delle scogliere nato da due tuffatori estremi

maggio 4, 2019

Clean Cliff Project: il progetto di salvaguardia delle scogliere nato da due tuffatori estremi

Per la prima volta dalla nascita di questa competizione sportiva, uno speciale progetto di salvaguardia ambientale, accompagnerà la Red Bull Cliff Diving World Series, il campionato mondiale di tuffo da scogliere naturali, per lanciare un forte messaggio in difesa degli oceani, grazie alla volontà e tenacia di due giovanissimi campioni: Eleanor Townsend Smart, high diver americana, e Owen Weymouth, [...]

Amianto: sono ancora 125 milioni i lavoratori esposti al “killer silenzioso”

aprile 29, 2019

Amianto: sono ancora 125 milioni i lavoratori esposti al “killer silenzioso”

Domenica 28 aprile si è celebrata la “Giornata Mondiale delle Vittime dell’Amianto”, una ricorrenza per ricordare che, ancora oggi, sono circa 125 milioni i lavoratori esposti alla fibra killer, che provoca non meno di 107.000 decessi ogni anno (secondo le stime OMS), di cui circa 6.000 solo in Italia. Una guerra al “killer silenzioso” che non può essere vinta [...]

Grande successo della Formula E a Roma. Campionato elettrico in crescita

aprile 15, 2019

Grande successo della Formula E a Roma. Campionato elettrico in crescita

Il neozelandese Mitch Evans, del team Panasonic Jaguar, si è aggiudicato sabato 13 aprile il Gran Premio di Roma, settima tappa del campionato mondiale ABB FIA Formula E, “la formula 1 delle auto elettriche”. Al secondo posto Andrè Lotterer su DS Techeetah e al terzo Stoffel Vandoorne del team HWA Racelab. Secondo le stime degli organizzatori la gara è stata seguita [...]

ECOMED Green Expo: Catania apre la via della green economy al Mediterraneo

marzo 29, 2019

ECOMED Green Expo: Catania apre la via della green economy al Mediterraneo

Dall’11 al 13 aprile la città di Catania si prepara a ospitare ECOMED, la prima “green expo” siciliana dedicata ai temi della green economy e dell’economia circolare, riletti in prospettiva mediterranea (e non solo nazionale). Per tre giorni il più grande centro fieristico ai piedi dell’Etna – le suggestive “Ciminiere” – sarà la casa di [...]

Vendemmia 2099 in anticipo di 4 settimane. In Trentino uno studio indaga l’effetto dei cambiamenti climatici sulla viticoltura

marzo 15, 2019

Vendemmia 2099 in anticipo di 4 settimane. In Trentino uno studio indaga l’effetto dei cambiamenti climatici sulla viticoltura

Come sarà la viticoltura in Trentino nel 2099? A causa dei cambiamenti climatici tra 80 anni si vendemmierà con un anticipo fino alle 4 settimane. A calcolarlo è uno studio interdisciplinare condotto da Fondazione Edmund Mach e Centro C3A con l’Università di Trento e Fondazione Bruno Kessler. Lo studio indaga l’impatto dei cambiamenti climatici sulle fasi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende