Home » Bollettino Europa » Ultimi articoli:

Eradicare. La soluzione finale UE sugli ulivi pugliesi con Xylella

maggio 4, 2015 Bollettino Europa, Rubriche
L’Unione Europea ha chiesto “rigide misure di eradicazione” nelle aree infette per combattere la Xylella fastidiosa che minaccia gli olivi della Puglia. È finita con questa decisione la riunione del Comitato per la Salute UE durante la quale la sola opposizione dell’Italia nulla ha potuto contro i tecnici di Bruxelles. Sono mesi che la regione italiana è nell’occhio del ciclone, in un susseguirsi di dichiarazioni e cambi di prospettiva che non hanno fatto altro che creare confusione attorno ad una vicenda già di per sé complicata. Cerchiamo allora, senza la pretesa di avere risposte e soluzioni, di fare un po' di chiarezza, provando a rispondere a qualche domanda. Prima di tutto dobbiamo ...

Green Leaf e PASTA, le sfide europee per Siena e Roma

aprile 27, 2015 Bollettino Europa, Rubriche
Una nuova competizione tra città scalda gli animi dei cittadini europei. Si tratta dello European Greeen Leaf Award, il premio che – nell'ambito della tradizionale competizione per la Capitale Verde d'Europa -   riconosce gli sforzi ambientali dei centri urbani più piccoli, precisamente con una popolazione compresa tra 50 e 100mila abitanti. Con una particolare enfasi sugli sforzi compiuti nell'ambito della crescita verde e nella creazione di nuovi posti di lavoro. Alla sua prima edizione, vede un solo nome italiano tra i finalisti: Siena. Il nostro Paese non ha spesso l'abitudine di vedere le sue città annoverate tra le migliori smart city. E invece la perla della ...

Il fronte del “no LED” ritarda la scomparsa delle vecchie lampadine

aprile 20, 2015 Bollettino Europa, Rubriche
L’Unione Europea aveva deciso, nel lontano 2009, di mettere al bando, a partire da settembre 2016, tutte le lampadine di classe C ed inferiore, l’attuale classificazione più bassa sull’etichetta energetica, ad esclusione dei faretti direzionali. Si tratta del Tier 6, ovvero il sesto stadio per il miglioramento dell’efficienza di questi oggetti di uso quotidiano. All'epoca l'accordo aveva avuto il forte sostegno del mondo industriale, forse anche per il lungo arco di tempo che gli si prospettava davanti per procedere all'adeguamento alle nuove regole. È, tuttavia, evidente, che in questi anni qualcosa è andato storto se gli Stati UE, dopo essersi consultati, hanno deciso di posticipare la scomparsa di questo tipo di lampadine. ...

Un “menu à la carte” anche per l’autorizzazione alle importazioni di OGM?

aprile 13, 2015 Bollettino Europa, Rubriche
OGM, croce e delizia di Bruxelles. Dopo il via libera alla nuova normativa - che ha impegnato l'Unione Europea per 4 anni e prevede la possibilità per gli Stati membri di limitare o bandire la coltivazione di Organismi Geneticamente Modificati sul proprio territorio - è ora il turno di un'analoga regola dedicata al sistema di autorizzazione alle importazioni. La Commissione UE dovrebbe, infatti, presentare la revisione dell'attuale normativa intorno al 22 aprile. Modifica concepita sulla falsariga di quella adottata per la coltivazione, che lascia ai 28 l'ultima parola dando loro il diritto di vietarli sul territorio nazionale anche se autorizzati a livello UE. Al momento sono 17 gli OGM destinati ...

Mobilità sostenibile, a scuola da Germania e Svezia

aprile 7, 2015 Bollettino Europa, Rubriche
“Respirare aria pulita non è una richiesta eccessiva”. È il commento del Direttore Generale della DG Ambiente Karl Falkenberg in occasione della cerimonia di consegna del premio per il migliore piano dedicato alla mobilità urbana sostenibile (SUMP) e di quello dedicato alla Settimana europea della Mobilità 2014. Assegnati rispettivamente a Brema in Germania e a Östersund in Svezia. Per quanto riguarda il SUMP, il riconoscimento con cui La Commissione Europea supporta le autorità locali che provvedano alla stesura dei Piani della Mobilità Urbana Sostenibile, Brema ha raggiunto l’eccellenza nel monitoraggio e nella valutazione del proprio Piano Urbano. Inoltre, ha realizzato un alto livello di coinvolgimento delle parti interessate nel corso del ...

Il settore elettrico come informatica e telefonia mobile. La prossima rivoluzione europea

marzo 30, 2015 Bollettino Europa, Rubriche
Circa un mese fa la Commissione Europea ha presentato la propria strategia per realizzare a livello UE il mercato unico dell'energia. Tra le misure descritte c'era anche quella dedicata al mercato dell'elettricità, che, secondo l'Esecutivo di Bruxelles, sarà riorganizzato al fine di renderlo "più interconnesso, più reattivo e più rinnovabile". Circa questo ultimo punto l'energia prodotta a livello locale, anche da fonti rinnovabili, dovrà essere assorbita nella rete in modo efficiente aumentandone il ricorso. L'Unione dell'Energia pone quindi notevoli sfide, anche al settore elettrico, il quale, sia in Italia sia in Europa, ha vissuto un rapido e profondo cambiamento che ne ha influenzato la struttura e le logiche competitive, rendendo necessario un ...

A guida italiana il progetto EWIT per gestire i rifiuti tecnologici in Africa

marzo 23, 2015 Bollettino Europa, Rubriche
È targata Italia la guida del progetto EWIT, e-waste implementation toolkit, un partenariato UE-Africa sulla gestione dei rifiuti Raee derivanti da apparecchiature elettriche ed elettroniche. Nello specifico, a fare da capofila in questa iniziativa sarà ReMedia, il Consorzio Nazionale per la gestione eco-sostenibile di tutti gli scarti tecnologici.  Oltre ai Raee, anche Pile e Accumulatori e Impianti Fotovoltaici a fine vita. Detti anche e-waste, o WEEE, derivante dall’inglese Waste of electric and electronic equipment, contengono materiali tossici come piombo, mercurio, cadmio, cromo esavalente che ne rendono necessario un corretto smaltimento. Una sfida non da poco se si pensa che computer, telefonini e altre apparecchiature elettroniche di ...

L’ambiente in Europa nel 2015: buoni risultati, ma siamo solo a metà dell’opera

marzo 16, 2015 Bollettino Europa, Rubriche
Secondo il nuovo rapporto dell'Agenzia Europea dell’Ambiente (EEA), "L'ambiente in Europa 2015", l’UE ha migliorato, negli ultimi anni, alcuni parametri relativi alla qualità dell’aria e dell’acqua e alla gestione dei rifiuti, ma è ancora ferma a metà strada – dal punto di vista ambientale - tra la situazione del 1970 e gli obiettivi al 2050 del VII Programma per l’Ambiente: “Living well within the limits of the planet”. La biodiversità continua a essere erosa, le risorse primarie vengono deteriorate, il suolo consumato eccessivamente e il cambiamento climatico resta una sfida impegnativa. L'Europa, dunque, avanza ma non è ancora sulla buona strada per raggiungere l'obiettivo fissato per il 2020 di arrestare la ...

La Commissione UE vara l’Unione dell’Energia: si potrebbero risparmiare 40 miliardi l’anno

marzo 9, 2015 Bollettino Europa, Rubriche
“Oggi abbiamo posto le basi per un mercato dell'energia connesso, integrato e sicuro in Europa. Ora dobbiamo trasformare i nostri obiettivi in realtà. La strada che porta a un'autentica sicurezza dell'approvvigionamento energetico e un'effettiva tutela del clima inizia qui, a casa nostra”. Con queste parole il Commissario per l'Azione per il clima e l'energia Miguel Arias Cañete ha commentato il lancio ufficiale dell'Unione Energetica targata UE. “Intendo concentrarmi sulla costruzione del nostro mercato comune dell'energia, incrementando il risparmio energetico, aumentando il ricorso alle fonti rinnovabili e diversificando l'approvvigionamento. Dopo decenni di ritardi, non ci faremo sfuggire quest'opportunità di costruire un'Unione dell'energia”. Ha poi aggiunto. In effetti, questo era uno ...

End Ecocide, la prima “European Citizens’Initiative” arriva al Parlamento UE

marzo 2, 2015 Bollettino Europa, Rubriche
Questa settimana il Parlamento Europeo ha aperto le porte a End Ecocide. L'iniziativa messa in campo da un gruppo di volontari dedicata alla sensibilizzazione attorno al fondamentale tema dell'ecocidio termine che, secondo le parole di Polly Higgins - avvocato ambientalista da anni impegnata sul fronte internazionale per ottenere il riconoscimento dei disastri ecologici come reato contro la pace da parte dell’ONU - indica la distruzione, il danneggiamento e la perdita di ecosistema piuttosto estesa di un determinato territorio, provocata da agenti umani o da altre cause, al punto che il godimento pacifico del territorio da parte degli abitanti viene fortemente compromesso. L'associazione "End Ecocide" ha aperto, riguardo a ...
Pagina 9 di 32« First...«7891011»2030...Last »




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Made in Nature”, un progetto europeo da 1,5 mln di euro per raccontare il biologico

maggio 21, 2019

“Made in Nature”, un progetto europeo da 1,5 mln di euro per raccontare il biologico

“Made in Nature” è il progetto finanziato dall’Unione Europea con 1,5 milioni di euro per promuovere, nei prossimi tre anni (dal 1 febbraio 2019 al 31 gennaio 2022), i valori e la cultura della frutta e verdura biologica in Italia, Francia e Germania. Come indicato nel claim (“Scopri i valori del biologico europeo”), lo scopo [...]

MIUR: l’Italia avrà la sua nave rompighiaccio per studiare i mari polari

maggio 13, 2019

MIUR: l’Italia avrà la sua nave rompighiaccio per studiare i mari polari

Per la comunità scientifica italiana, in particolare quella che studia i Poli, si tratta di un grande risultato, che aprirà la strada a nuovi studi. L’OGS, Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – grazie ad un finanziamento di 12 milioni di euro ricevuto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – ha acquistato dalla norvegese Rieber [...]

Clean Cliff Project: il progetto di salvaguardia delle scogliere nato da due tuffatori estremi

maggio 4, 2019

Clean Cliff Project: il progetto di salvaguardia delle scogliere nato da due tuffatori estremi

Per la prima volta dalla nascita di questa competizione sportiva, uno speciale progetto di salvaguardia ambientale, accompagnerà la Red Bull Cliff Diving World Series, il campionato mondiale di tuffo da scogliere naturali, per lanciare un forte messaggio in difesa degli oceani, grazie alla volontà e tenacia di due giovanissimi campioni: Eleanor Townsend Smart, high diver americana, e Owen Weymouth, [...]

Amianto: sono ancora 125 milioni i lavoratori esposti al “killer silenzioso”

aprile 29, 2019

Amianto: sono ancora 125 milioni i lavoratori esposti al “killer silenzioso”

Domenica 28 aprile si è celebrata la “Giornata Mondiale delle Vittime dell’Amianto”, una ricorrenza per ricordare che, ancora oggi, sono circa 125 milioni i lavoratori esposti alla fibra killer, che provoca non meno di 107.000 decessi ogni anno (secondo le stime OMS), di cui circa 6.000 solo in Italia. Una guerra al “killer silenzioso” che non può essere vinta [...]

Grande successo della Formula E a Roma. Campionato elettrico in crescita

aprile 15, 2019

Grande successo della Formula E a Roma. Campionato elettrico in crescita

Il neozelandese Mitch Evans, del team Panasonic Jaguar, si è aggiudicato sabato 13 aprile il Gran Premio di Roma, settima tappa del campionato mondiale ABB FIA Formula E, “la formula 1 delle auto elettriche”. Al secondo posto Andrè Lotterer su DS Techeetah e al terzo Stoffel Vandoorne del team HWA Racelab. Secondo le stime degli organizzatori la gara è stata seguita [...]

ECOMED Green Expo: Catania apre la via della green economy al Mediterraneo

marzo 29, 2019

ECOMED Green Expo: Catania apre la via della green economy al Mediterraneo

Dall’11 al 13 aprile la città di Catania si prepara a ospitare ECOMED, la prima “green expo” siciliana dedicata ai temi della green economy e dell’economia circolare, riletti in prospettiva mediterranea (e non solo nazionale). Per tre giorni il più grande centro fieristico ai piedi dell’Etna – le suggestive “Ciminiere” – sarà la casa di [...]

Vendemmia 2099 in anticipo di 4 settimane. In Trentino uno studio indaga l’effetto dei cambiamenti climatici sulla viticoltura

marzo 15, 2019

Vendemmia 2099 in anticipo di 4 settimane. In Trentino uno studio indaga l’effetto dei cambiamenti climatici sulla viticoltura

Come sarà la viticoltura in Trentino nel 2099? A causa dei cambiamenti climatici tra 80 anni si vendemmierà con un anticipo fino alle 4 settimane. A calcolarlo è uno studio interdisciplinare condotto da Fondazione Edmund Mach e Centro C3A con l’Università di Trento e Fondazione Bruno Kessler. Lo studio indaga l’impatto dei cambiamenti climatici sulle fasi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende