Home » Top Contributors » Ultimi articoli:

Green money. Come la finanza verde cambierà il futuro dell’Europa Top Contributors

maggio 20, 2010 Idee, Top Contributors
Occhio alla borsa e al mercato. Per capire quale potrebbe essere il futuro verde dell’Unione Europea anche nel settore energetico occorre prestare molta attenzione agli strumenti economici e finanziari. In Italia il Grande Convitato di Pietra è il Nuovo Conto Energia, annunciato per il 30 aprile ma, ad oggi, non ancora reso pubblico. In ambito UE il commissario europeo per il Clima, Connie Hedegaard, ha intanto chiarito che non verrà presa alcuna decisione nei prossimi mesi in merito al paventato aumento unilaterale, dal 20% al 30%, della riduzione delle emissioni di CO2 al 2020. Una rassicurazione, per molte imprese timorose della concorrenza asiatica e americana, che giunge proprio mentre Bruxelles è impegnata a ...

Assorbimento di CO2 e cibo. Il circolo virtuoso dell’agricoltura secondo Luigi Mariani Top Contributors

maggio 13, 2010 Idee, Top Contributors
La crescita artificiale dell’anidride carbonica in atmosfera è sintomo di squilibrio nel ciclo del carbonio. Perché non utilizzare l’agricoltura per stabilizzare i livelli di CO2 e ripristinare l’equilibrio perduto? E’ questa la proposta del professor Luigi Mariani, docente al Dipartimento di Produzione Vegetale dell’Università degli Studi di Milano. “Credo che prima di tutto serva fare un po’ di chiarezza. Perché capire aiuta a individuare alcune tra le soluzioni utili a mantenere in salute il nostro Pianeta”,  precisa Mariani. Di fatto, la CO2 contribuisce per il 14% all’effetto serra, un fenomeno naturalmente benefico in quanto “in sua assenza la Terra avrebbe una ...

La rivoluzione solare del mondo arabo Top Contributors

maggio 6, 2010 Progetti, Top Contributors
E se la rivoluzione solare partisse dal mondo arabo? Sono molti i segnali che lasciano intuire come in Arabia Saudita e in altri stati del Golfo Persico vi sia una reale volontà di scommettere su questo tipo di energia rinnovabile. Non sono solo le opportunità economico-ambientali a rendere interessanti investimenti a medio-lungo termine, ma anche le particolari realtà politico-istituzionali di alcuni Paesi della regione. L’Oman, ad esempio, potrebbe diventare un interessante laboratorio in questo specifico settore. La solidità della sua struttura statale, la tolleranza sociale e religiosa, la volontà di liberare lo sviluppo economico da un’eccessiva dipendenza da petrolio e dal ...

Forse non tutti sanno che…Breve dizionarietto energetico Top Contributors

aprile 29, 2010 Idee, Top Contributors
Una piattaforma petrolifera off shore esplosa al largo delle coste della Louisiana; l’annuncio di un maggiore impulso al gasdotto South Stream e, in contemporanea, l’accordo italo-russo per  una “nuova frontiera” sul fronte della fusione nucleare; esposizioni e festival dell’energia in agenda nei prossimi giorni a partire da Solar Expo di Verona e dal Festival dell’Energia di Lecce: la cronaca degli ultimi giorni racconta come le questioni relative all’energia condizionino scelte, stili di vita e comportamenti sociali. Basti pensare agli schieramenti “esistenziali” e alla lacerazione provocata nel nostro Paese dall’annunciato ritorno al nucleare. Di ...

I Parchi come laboratori di buone pratiche Top Contributors

aprile 23, 2010 Idee, Top Contributors
In occasione del lancio, su Greenews.info, della nuova sezione dedicata ai Parchi e alle Aree Protette, nata dalla collaborazione con il Parco Fluviale del Po Torinese, pubblichiamo l'intervento del direttore dell'Ente Parco Ippolito Ostellino. Nel panorama delle azioni per l'ambiente i parchi, o meglio le Aree Protette, rivestono un ruolo speciale, ma non così conosciuto. Spesso alle aree protette viene ancora riservato quell'approccio e quell’ immagine “a recinto” che pretende che al loro interno accadano fatti e vicende chiuse in un guscio, nel quale vigono regole proprie. Almeno crediamo che la pubblica opinione ...

Dall’homo plasticus al riciclo. Una breve storia della plastica Top Contributors

aprile 22, 2010 Prodotti, Prodotti, Top Contributors
E’ un po’ come se l’uomo avesse voluto mettersi alla prova. Da quando, più di cento anni fa, iniziò il percorso industriale della bachelite, ma soprattutto a partire dalle grandi scoperte del chimico italiano Giulio Natta, inventore del “Moplen” - la plastica ha migliorato, accompagnato, coccolato, surrogato i cambiamenti sociali. E, purtroppo, anche intasato, coinvolto e stravolto la vita del Pianeta. Fino quasi a soffocarlo con i propri rifiuti. Natta - unico italiano premio Nobel per la chimica (1963) - forse intuì a quali straordinarie ma anche a quali spericolate soluzioni avrebbe potuto condurre la sua invenzione. Proprio perché, come da ...

Le difficoltà “burocrazia-impresa” per la crescita dell’eolico in Italia Top Contributors

aprile 15, 2010 Progetti, Top Contributors
Fra le rinnovabili è la più matura dal punto di vista industriale e ha obiettivi ambiziosi. Secondo i dati Anev il potenziale reale definitivo realizzabile prevede 16.200 MW (1 MW  = 1.000 kW)  di potenza a tecnologia attuale e 27,2 TWh (1 TWh =  1 miliardo di kWh) di energia elettrica prodotta al 2020 (considerato che in Italia la produzione lorda di energia elettrica nel 2008 è stata di circa 319 TWh). Eppure in Italia l’eolico incontra diversi ostacoli. Ad oggi non si raggiungono i 4.000 MW di potenza installata. Anche se i 6,1 TWh prodotti nel 2008 sono stati in grado di ...

L’avanguardia italiana delle smart grid Top Contributors

aprile 1, 2010 Top Contributors
Hai voglia a gettar fango sull’Italia quando si parla di temi energetici. Di questi tempi sembra essere diventato un nuovo sport nazionale. Soprattutto quando si misurano i risultati raggiunti e preso atto che il nostro Paese non ha ancora fatto decisivi investimenti in fonti alternative a petrolio, gas e carbone, dai quali dipende attualmente circa l’83% del nostro consumo di energia primaria. Fino ad ora si è molto discusso del famoso “mix energetico” nazionale, che dovrebbe prevedere, per il prossimo futuro, una produzione fatta per il 50% di fonti fossili, per un altro 25% dalle rinnovabili e per il restante 25% ...

Un Mea culpa per il degrado degli ecosistemi Top Contributors

marzo 30, 2010 Idee, Top Contributors
Su gentile concessione dell'Università Commerciale Luigi Bocconi di Milano, ripubblichiamo l'articolo di Stefano Pogutz, Direttore del MEMAE - Master in Economia e Management dell'Ambiente e dell'Energia, e di Monika Winn, Associate Professor di Business Strategy alla University of Victoria (Canada), originariamente pubblicato su Via Sarfatti 25, Il Quotidiano della Bocconi. Quando si parla di ambiente e di sviluppo sostenibile, l’effetto serra e i cambiamenti climatici dominano la scena mediatica. Un altro tema sta però acquisendo rilevanza nell’agenda politica internazionale: il crescente degrado degli ecosistemi e della loro capacità di generare servizi fondamentali per la vita dell’uomo. La nozione di ...

Non tutto il barile vien per nuocere. La green revolution in Medio Oriente Top Contributors

Con il reportage di Bruno Pampaloni dal Golfo Persico continuano le "impressioni di viaggio" degli inviati di Greenews.info per cercare di capire meglio come la sostenibilità ambientale venga vissuta e applicata nei principali paesi del mondo. Per capire come il mondo è cambiato in fretta bisogna venire da queste parti. Perché nel Golfo Persico tutto è in rapida e convulsa trasformazione. Più di tutti, Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Kuwait e Qatar sembrano infatti giganteschi cantieri a cielo aperto. Grattacieli, isole artificiali, costruzioni moderne e ipertecnologiche, ponti, strade, aeroporti, porti, megacentri commerciali, strutture e infrastrutture avveniristiche, talvolta ...
Pagina 11 di 13« First...«910111213»




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Made in Nature”, un progetto europeo da 1,5 mln di euro per raccontare il biologico

maggio 21, 2019

“Made in Nature”, un progetto europeo da 1,5 mln di euro per raccontare il biologico

“Made in Nature” è il progetto finanziato dall’Unione Europea con 1,5 milioni di euro per promuovere, nei prossimi tre anni (dal 1 febbraio 2019 al 31 gennaio 2022), i valori e la cultura della frutta e verdura biologica in Italia, Francia e Germania. Come indicato nel claim (“Scopri i valori del biologico europeo”), lo scopo [...]

MIUR: l’Italia avrà la sua nave rompighiaccio per studiare i mari polari

maggio 13, 2019

MIUR: l’Italia avrà la sua nave rompighiaccio per studiare i mari polari

Per la comunità scientifica italiana, in particolare quella che studia i Poli, si tratta di un grande risultato, che aprirà la strada a nuovi studi. L’OGS, Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – grazie ad un finanziamento di 12 milioni di euro ricevuto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – ha acquistato dalla norvegese Rieber [...]

Clean Cliff Project: il progetto di salvaguardia delle scogliere nato da due tuffatori estremi

maggio 4, 2019

Clean Cliff Project: il progetto di salvaguardia delle scogliere nato da due tuffatori estremi

Per la prima volta dalla nascita di questa competizione sportiva, uno speciale progetto di salvaguardia ambientale, accompagnerà la Red Bull Cliff Diving World Series, il campionato mondiale di tuffo da scogliere naturali, per lanciare un forte messaggio in difesa degli oceani, grazie alla volontà e tenacia di due giovanissimi campioni: Eleanor Townsend Smart, high diver americana, e Owen Weymouth, [...]

Amianto: sono ancora 125 milioni i lavoratori esposti al “killer silenzioso”

aprile 29, 2019

Amianto: sono ancora 125 milioni i lavoratori esposti al “killer silenzioso”

Domenica 28 aprile si è celebrata la “Giornata Mondiale delle Vittime dell’Amianto”, una ricorrenza per ricordare che, ancora oggi, sono circa 125 milioni i lavoratori esposti alla fibra killer, che provoca non meno di 107.000 decessi ogni anno (secondo le stime OMS), di cui circa 6.000 solo in Italia. Una guerra al “killer silenzioso” che non può essere vinta [...]

Grande successo della Formula E a Roma. Campionato elettrico in crescita

aprile 15, 2019

Grande successo della Formula E a Roma. Campionato elettrico in crescita

Il neozelandese Mitch Evans, del team Panasonic Jaguar, si è aggiudicato sabato 13 aprile il Gran Premio di Roma, settima tappa del campionato mondiale ABB FIA Formula E, “la formula 1 delle auto elettriche”. Al secondo posto Andrè Lotterer su DS Techeetah e al terzo Stoffel Vandoorne del team HWA Racelab. Secondo le stime degli organizzatori la gara è stata seguita [...]

ECOMED Green Expo: Catania apre la via della green economy al Mediterraneo

marzo 29, 2019

ECOMED Green Expo: Catania apre la via della green economy al Mediterraneo

Dall’11 al 13 aprile la città di Catania si prepara a ospitare ECOMED, la prima “green expo” siciliana dedicata ai temi della green economy e dell’economia circolare, riletti in prospettiva mediterranea (e non solo nazionale). Per tre giorni il più grande centro fieristico ai piedi dell’Etna – le suggestive “Ciminiere” – sarà la casa di [...]

Vendemmia 2099 in anticipo di 4 settimane. In Trentino uno studio indaga l’effetto dei cambiamenti climatici sulla viticoltura

marzo 15, 2019

Vendemmia 2099 in anticipo di 4 settimane. In Trentino uno studio indaga l’effetto dei cambiamenti climatici sulla viticoltura

Come sarà la viticoltura in Trentino nel 2099? A causa dei cambiamenti climatici tra 80 anni si vendemmierà con un anticipo fino alle 4 settimane. A calcolarlo è uno studio interdisciplinare condotto da Fondazione Edmund Mach e Centro C3A con l’Università di Trento e Fondazione Bruno Kessler. Lo studio indaga l’impatto dei cambiamenti climatici sulle fasi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende