Home » Comunicati Stampa » 10 azioni green per “coltivare” la sostenibilità:

10 azioni green per “coltivare” la sostenibilità

ottobre 12, 2011 Comunicati Stampa

Dieci azioni green per “coltivare” la sostenibilità. E’ il vademecum del WWF Italia per un’agricoltura sostenibile, rispettosa di biodiversità, risorse idriche e del clima, che a partire dallo scorso 8 ottobre  fino al prossimo novembre l’associazione del Panda divulgherà con 4 workshop in diverse regioni d’Italia, proprio alla vigilia della presentazione della Nuova Politica Agricola Comune (PAC) dell’Unione Europea.

Una maratona dedicata alle nuove sfide ambientali delle politiche agricole europee e che culminerà con il Salone Nazionale dell’Agriturismo, Agri@Tour, che si terrà ad Arezzo dal 11 al 13 Novembre, dove il WWF sarà presente con uno spazio convegni, dibattiti, mostre e laboratori.

Il primo appuntamento è stato nelle Marche, a Montalto di Cessapalombo, nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini,  dove rappresentanti del Ministero  delle Politiche Agricole e Forestali, delle Regioni, delle Università e delle Associazioni di categoria degli agricoltori si sono confrontati sul tema “Agricoltura e Biodiversità”. Prossime tappe del viaggio saranno il 21 ottobre, in Basilicata, sul tema “Agricoltura, cambiamenti climatici ed energie rinnovabili”; in Lombardia il  28 ottobre sul tema “Agricoltura, gestione del territorio e delle risorse idriche”, per finire ad Arezzo dal 11 al 13 Novembre con tre incontri analoghi nell’ambito del Salone Nazionale dell’Agriturismo.

Gli incontri promossi dal WWF Italia sono parte integrante di un progetto di comunicazione ed informazione sulla PAC realizzato in collaborazione con Arezzo Fiere e Congressi nell’ambito di Agri@Tour il Salone Nazionale dell’Agriturismo, con il contributo della DG Agricoltura della Commissione Europea.Gli incontri in programma saranno accompagnati dalla presentazione di una mostra sui temi ambientali legati all’agricoltura multifunzionale e da materiali informativi rivolti al pubblico.

Con questa iniziativa il WWF Italia vuole accendere i riflettori sulla prossima importante scadenza della riforma della PAC post 2013 e le sue relazioni con le quattro sfide ambientali: la conservazione della biodiversità, mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici, produzione delle energie rinnovabili in agricoltura e gestione sostenibile delle risorse idriche.  Mercoledì 12 ottobre la Commissione Europea presenterà le proposte legislative per la riforma della Politica Agricola Comune (PAC) 2014-2020, il network dei WWF europei esprime forti preoccupazioni riguardo alla possibilità che le proposte della Commissione potrebbero non essere in grado di salvare le risorse naturali dell’Europa come la terra, l’acqua, la biodiversità, per un’agricoltura sostenibile.

I WWF europei hanno  inviato una  lettera appello ai Commissari europei per evitare che la riforma annunciata come una svolta significativa verso un’agricoltura verde non si traduca in una autentica “PAC greenwash”, una politica agricola comunitaria solo ‘apparentemente verde’.  Per il WWF, in tempi caratterizzati da grande austerità e severi vincoli di bilancio per tutti gli Stati Membri, una nuova PAC deve stabilire degli obiettivi prioritari e dimostrare come può garantire i risultati finalizzati al loro raggiungimento.   “Sarebbe inaccettabile immaginare che i contribuenti, già fortemente sotto pressione, possano approvare spese che comportino sprechi di denaro o, peggio ancora, sussidi caratterizzati da effetti dannosi per i beni pubblici come l’ambiente – dichiara  Stefano Leoni, Presidente nazionale del WWF Italia – Malgrado l’introduzione di alcune nuove misure per l’ambiente le attuali proposte, ove approvate senza variazioni, saranno ben lontane dal garantire una reale riforma e addirittura costituirebbero un passo indietro rispetto alle precedenti negoziazioni sulla riforma”.

La società civile e in particolare le ONG ambientaliste hanno sinora difeso strenuamente il bilancio della PAC, riconoscendo il contributo dell’agricoltura alla difesa dell’ambiente e l’esigenza di garantire per questo il mantenimento  di un settore agricolo  sicuro, sano e dinamico in Europa. Il WWF nel suo appello ha voluto però sottolineare l’importanza dell’inserimento di un forte e significativo ‘accento verde’ nel futuro del settore agricolo europeo. I contenuti della riforma della PAC post 2013 dovranno per questo garantire davvero risultati positivi per l’ambiente.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

luglio 25, 2017

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

Cocoon, incubatrice biodegradabile brevettata dall’azienda olandese Land Life Company, potrebbe aiutare a riforestare i territori italiani colpiti da siccità e incendi rivitalizzando ecosistemi degradati e comunità, come sta già succedendo in 24 Paesi nel mondo. Sono infatti due miliardi gli ettari di terreno degradati nel mondo, un’area più grande di quella dell’intero Sudamerica. Tanto che [...]

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

luglio 25, 2017

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

Reti wireless, fibra ottica e tecnologie di visione digitale in campo per prevenire e contrastare gli incendi estivi che stanno causando ingenti danni in molte regioni italiane. E’ la Regione Emilia Romagna, con il supporto della Protezione Civile, a lanciare  un progetto pilota che interessa due siti dell’Appennino tra Modena e Ferrara. Qui sono state installate stazioni di monitoraggio composte da [...]

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

luglio 25, 2017

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

“È necessario uscire dalla logica dell’emergenza per la mancanza di risorse idriche poiché l’intervento emergenziale, in una fase di grave siccità come quella che stiamo attraversando, rischia di portare al nulla”. Lo afferma Arcangelo Francesco Violo, segretario nazionale e coordinatore della Commissione Risorse idriche del Consiglio Nazionale dei Geologi. Il binomio caldo-siccità, in questa torrida estate [...]

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

luglio 24, 2017

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

Un’autovettura a energia solare? E’ già in circolazione sulle nostre strade, si tratta della Toyota Prius PHV, lanciata sul mercato a febbraio 2017, è dotata dei “Moduli Fotovoltaici HIT per Automobile” di produzione Panasonic. Il modello è definito un plug-in hybrid (PHV) perché rappresenta l’evoluzione dal sistema hybrid verso un veicolo sempre più elettrico. La [...]

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

luglio 24, 2017

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

Seconda vittoria legale dell’Abruzzo in pochi giorni: la Corte Costituzionale, con sentenza 198/2017, ha annullato il decreto “Trivelle” del 2015 in quanto emanato senza preventiva intesa con le Regioni: “Non spettava allo Stato e per esso al Ministro dello Sviluppo Economico – scrive la Consulta – adottare il decreto del 25 marzo 2015 senza adeguato coinvolgimento [...]

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

luglio 21, 2017

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

Mitsubishi Electric Hydronics & IT Cooling Systems, tramite il suo brand Climaveneta ha recentemente fornito due pompe di calore al District Heating di Fortum a Espoo, in Finlandia. Fortum, società energetica finlandese, aveva infatti la necessità di recuperare il calore espulso da un data center di Ericsson – multinazionale di servizi di telecomunicazione – per fornirlo alla rete [...]

A Milano partono i lavori per l’asilo pubblico di CityLife

luglio 21, 2017

A Milano partono i lavori per l’asilo pubblico di CityLife

Ieri il Sindaco di Milano Giuseppe Sala e  l’Assessore Pierfrancesco Maran hanno inaugurato i lavori per la costruzione dell’asilo pubblico nell’area di CityLife, nella neonata via Demetrios Stratos. L’asilo sarà il primo realizzato interamente in legno a Milano, immerso nel nuovo grande parco urbano che, una volta ultimato, sarà di 173.000 mq complessivi e ospiterà oltre [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende