Home » Comunicati Stampa »Nazionali »Politiche » 10 milioni di euro in Piemonte per ridurre le immissioni inquinanti:

10 milioni di euro in Piemonte per ridurre le immissioni inquinanti

febbraio 17, 2012 Comunicati Stampa, Nazionali, Politiche

Una prima tranche di 10 milioni di euro per finanziare investimenti finalizzati alla riduzione delle immissioni di gas serra in atmosfera , in attuazione  a quanto previsto dal Protocollo di Kyoto.

E’ quanto prevede per la Regione Piemonte la Convenzione siglata ieri a Roma, presso la Cassa Depositi e Prestiti, dal presidente di Finpiemonte S.p.A., Massimo Feira. Alla presentazione hanno preso parte il Ministro dell’Ambiente, Corrado Clini, il Ministro per lo Sviluppo Economico , Corrado Passera , i vertici della Cassa Depositi e prestit i, i rappresentanti dell’ ABI , delle regioni aderent i e degli enti gestori regionali .

A sette anni esatti dall’entrata in vigore del Protocollo Kyoto, il Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio ha dato formalmente avvio a un fondo rotativo per il finanziamento delle misure volte alla diminuzione di emissioni di elementi inquinanti.
Lo strumento, istituito presso la Cassa Depositi e Prestiti prevede su tutto il territorio nazionale un plafond di 600 milioni di euro che saranno ripartiti in 3 anni per finanziare investimenti finalizzati all’attuazione del Protocollo di Kyoto.

Il primo Ciclo di Programmazione prevede sul territorio piemontese, una dotazione finanziaria di circa 10 milioni di euro così ripartiti inizialmente su tre assi:
·    impianti per l’incremento dell’efficienza negli usi finali dell’energia nei settori civile e terziario (misura usi finali), che disporrà di una dotazione finanziaria di circa 8 milioni di euro;
·    impianti di piccola taglia per l’utilizzazione delle fonti rinnovabili per la generazione di elettricità e calore (misura fonti rinnovabili) che disporrà di una dotazione finanziaria di oltre 1,5 milioni di euro;
·    impianti di micro-cogenerazione diffusa ad alto rendimento elettrico e termico (misura micro-cogenerazione diffusa), che disporrà di una dotazione finanziaria di circa 500 mila euro;
Aziende, Enti Locali, condomini e privati cittadini potranno inoltrare domanda di finanziamento per progetti legati a uno dei sette ambiti previsti: motori elettrici; protossido di azoto; diffusa; ricerca; gestione forestale sostenibile, micro-cogenerazione, rinnovabili, usi finali.

« Il Governo regionale sta lavorando per affermare in Piemonte un modello di sviluppo in ambito energetico che abbia nel risparmio e nell’utilizzo di materiali innovativi la formula vincente. – commenta l’ assessore allo Sviluppo Economico, Massimo Giordano - Siamo stati la prima regione d’Italia a varare un bando sugli edifici a zero emissioni, che diverranno obbligatori dal 2020 così come richiede l’Europa. Abbiamo inoltre varato specifiche misure sull’ottimizzazione energetica dei processi produttivi e continueremo su questa strada, anche attraverso incentivi specifici al settore edilizio per la realizzazione di “smart buildings”. Il finanziamento che portiamo a casa rappresenta un ottimo incentivo alle nostre strategie ».

La Regione Piemonte ha affidato a Finpiemonte, quale finanziaria regionale e braccio operativo per lo sviluppo e la competitività del territorio, l’attività di raccolta e istruttoria preliminare, tecnica ed economico-finanziaria delle domande.

«L’accordo siglato oggi – commenta il presidente di Finpiemonte, Massimo Feira – conferma come un “sistema” possa essere attivato e messo a disposizione delle imprese e di tutti quei soggetti che, in un momento così difficile sotto l’aspetto congiunturale, decidono di investire, dimostrando di aver fiducia nel futuro. Un futuro che ha nella tutela ambientale e nel risparmio energetico due cardini dai quali partire per avviare una seria e concreta politica industriale ».

Il finanziamento agevolato sarà concesso, fino a esaurimento dei fondi disponibili, come quota parte del costo totale del progetto e le percentuali di agevolazione saranno del 90% per i soggetti pubblici e del 70% per imprese, persone fisiche, persone giuridiche private, condomini.
Cassa Depositi e Prestiti, in qualità di mandatario del Ministero dell’Ambiente, svolgerà attività di stipula, gestione dei contratti ed erogazione dei finanziamenti agevolati.
La durata non potrà essere inferiore a 3 anni e superiore a 6 anni, mentre per i soggetti pubblici il limite è esteso a 15 anni e il tasso di interesse sarà pari allo 0,5% annuo.
Le domande dovranno essere compilate telematicamente collegandosi al sito di CDP. La gestione della pratica online consentirà ai beneficiari di essere costantemente informati sullo stato di avanzamento della richiesta, sulle eventuali problematiche sorte in fase di istruttoria e sui successivi passi per concludere ogni fase del processo.

Altrettanto importante per agevolare la fruizione delle risorse, sarà la collaborazione con ABI:  il sistema bancario, infatti, opererà in complementarietà con CDP per assicurare all’iniziativa una diffusione capillare. Le filiali delle banche aderenti a partire dal 1° marzo fungeranno da sportelli sul territorio e, oltre a rilasciare la fideiussione bancaria, interverranno  in fase di contrattualizzazione ed erogazione del finanziamento.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

E-commerce: la rinascita dei piccoli comuni passa anche dal digitale

febbraio 15, 2019

E-commerce: la rinascita dei piccoli comuni passa anche dal digitale

Secondi dati di Ebay diffusi nei giorni scorsi, nel 2018 il 65% delle nuove aziende che si sono aperte allo shopping online provengono da città medio-piccole. Approfittano di un nuovo canale di vendita che offre ampie possibilità di espansione e di ritorno economico. L’e-commerce può essere un antidoto all’abbandono del commercio e delle imprese nei [...]

Air Liquide: investimento da 20 milioni di dollari per produrre idrogeno “pulito” da elettrolisi

gennaio 29, 2019

Air Liquide: investimento da 20 milioni di dollari per produrre idrogeno “pulito” da elettrolisi

Il gruppo francese Air Liquide ha annunciato ieri di aver acquisito una quota del 18,6% del capitale della società canadese Hydrogenics Corporation, specializzata in impianti di produzione di idrogeno per elettrolisi e celle a combustibile. Questa operazione strategica, che rappresenta un investimento di 20,5 milioni di dollari (circa 18 milioni di euro), consente al Gruppo [...]

“Non c’è più spazio per fregarsene”. La nuova campagna di Marevivo

gennaio 25, 2019

“Non c’è più spazio per fregarsene”. La nuova campagna di Marevivo

“Non c’è più spazio per fregarsene” è l’allarme lanciato dall’Associazione Marevivo con la campagna di sensibilizzazione contro l’utilizzo delle plastiche monouso #StopSingleUsePlastic e la realizzazione di un video che mostra come ormai siamo invasi dalla plastica. A dimostrare quanto sia importante cambiare rotta i dati diffusi dal programma per l’ambiente delle Nazioni Unite (Unep) sull’inquinamento da plastica. [...]

Global Risks Report 2019: il commento del WWF

gennaio 17, 2019

Global Risks Report 2019: il commento del WWF

Secondo il Global Risks Report 2019, pubblicato ieri dal World Economic Forum, i rischi ambientali, come i fenomeni atmosferici estremi, la mancanza di azioni sul clima e la perdita di biodiversità, rappresentano le più grandi sfide, sempre crescenti, con cui l’umanità deve fare i conti. Proprio quelli di carattere ambientale rappresentano tre dei primi cinque rischi [...]

Bando Prism-E della Regione Piemonte: finanziamenti per PMI che innovano nelle “cleantech”

gennaio 16, 2019

Bando Prism-E della Regione Piemonte: finanziamenti per PMI che innovano nelle “cleantech”

Sono in arrivo nuove agevolazioni a sostegno delle clean technologies piemontesi, un settore sempre più strategico per il futuro del Paese. È infatti aperto il bando Prism-E della Regione Piemonte, che mette a disposizione 8,5 milioni di euro a piccole medie imprese – a cui si aggiungono grandi imprese che collaborano con le PMI – di Piemonte e [...]

“Worn Wear Tour”: Patagonia promuove la riparazione dell’abbigliamento da sci

gennaio 16, 2019

“Worn Wear Tour”: Patagonia promuove la riparazione dell’abbigliamento da sci

Il prossimo 24 gennaio a Innsbruck, in Austria, prenderà il via il “Worn Wear Tour” di Patagonia, lo storico brand di abbigliamento da montagna fondato da Yvon Chouinard, che farà tappa presso le destinazioni sciistiche più importanti di tutta Europa riparando cerniere, bottoni, strappi e anche abbigliamento tecnico in GORE-TEX. Ideata nel 2013, l’iniziativa Worn Wear [...]

Il turismo minerario dell’Isola d’Elba. Alla scoperta delle pietre e degli storici giacimenti ferrosi

gennaio 10, 2019

Il turismo minerario dell’Isola d’Elba. Alla scoperta delle pietre e degli storici giacimenti ferrosi

Il rosso del ferro, l’oro della pirite e l’argento dell’ematite, fino alle mille sfumature del granito. Quello dell’Isola d’Elba è un viaggio tra i colori delle pietre, custodite da sempre nel ventre dell’isola e scavate, a partire dagli Etruschi fino a una manciata di anni fa, con giacimenti apparentemente inesauribili. Chiuse nel 1981 dopo quasi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende