Home » Comunicati Stampa » 100 GIOVANI PER PROGETTARE LA SOSTENIBILITA’:

100 GIOVANI PER PROGETTARE LA SOSTENIBILITA’

ottobre 15, 2009 Comunicati Stampa

Gruppo LoccioniIl Gruppo Loccioni lancia un messaggio a chi ha voglia di costruire con energia e positività il proprio futuro.

Abbiamo scelto di fare un lavoro ad alta complessità e ad alta integrazione, che richiede persone speciali e coraggiose. E’ proprio grazie a queste persone e a queste scelte che ora ci troviamo a cavalcare un’onda positiva. Con il progetto Leaf Community, la prima community a impatto zero d’Italia, stiamo raccogliendo attenzioni e opportunità in un settore, quello dell’energia, in grande crescita. Per cogliere queste opportunità abbiamo bisogno di persone speciali, di nuovi talenti da inserire nel team. C’è spazio per almeno 100 giovani, laureandi o neo laureati con i quali poter sviluppare un percorso di crescita del Gruppo, delle sue competenze e dei suoi mercati” afferma Enrico Loccioni, fondatore e trascinatore di un modello di impresa aperto e innovativo.

La holding marchigiana, impresa basata sulla conoscenza, che chiama partners clienti e fornitori e collaboratori i propri dipendenti, vive un grande momento di crescita culturale e tecnologica ed è continuamente alla ricerca di giovani. Non che la congiuntura mondiale non la riguardi, ma in questo quadro la via individuata da Loccioni è lavorare di più e meglio in comunicazione, marketing, ricerca e innovazione, sviluppo di nuove visioni e quindi di nuovi progetti di applicazione delle tecnologie.

Numerose sono le frontiere di sviluppo e le sfide:

  • la Leaf Community, che in un solo anno è diventata il punto di riferimento per la comunità scientifica internazionale sul tema delle tecnologie per l’energia, è terreno fertile per le sfide che trasformeranno il panorama energetico internazionale ed il concetto stesso dell’abitare
  • ·il Centro Ricerca e Innovazione, che risiederà in un edificio di nuovissima concezione architettonica a emissioni zero, accoglierà i progetti nati dall’incontro con la comunità scientifica internazionale, per portare l’innovazione nei processi e nei prodotti e creare valore alla vita delle persone.
  • Il presidio HumanCare che, ha già messo a punto idee e tecnologie per la cura dell’uomo ed ha l’obiettivo di diventare luogo di conversazione e innovazione tecnologica per il mondo medicale, dell’alimentazione e del benessere
  • il Laboratorio di Business Marketing, punto di incontro tra la formazione tecnico/scientifica e quella economico/umanistica, per lo sviluppo di nuovi mercati, strategie e di un nuovo modo di comunicare.

I 100 talenti, che faranno passare il Gruppo Loccioni a quota 400 collaboratori, saranno selezionati tra laureati o laureandi non solo di facoltà tecnico/scientifiche, ma anche economiche e umanistiche; arriveranno da ogni parte di Italia e del mondo e condivideranno con il gruppo Loccioni, oltre alla passione per l’innovazione, l’amore per il territorio nel quale vorranno trasferirsi nel medio/lungo termine (proprio con questo scopo è in progettazione l’ampliamento della Leaf Community con la creazione di un intero quartiere ad emissioni zero destinato ai collaboratori del Gruppo).

Chi vuole progettare il futuro nel Gruppo Loccioni è:

  • entusiasta: vive con energia ed è capace di immaginare
  • intraprendente: sa giocare in squadra ed esplorare nuove strade
  • relazionale: sa fare del rapporto con gli altri l’arma vincente
  • flessibile: vede in una difficoltà un’opportunità
  • cittadino del mondo: parla fluentemente inglese e altre lingue e ha fatto esperienze all’estero (se straniero ha il desiderio di vivere in Italia e nelle Marche)
  • “tradinnovativo”: vede nei valori la base per costruire il futuro.
  • responsabile: si occupa del suo obiettivo e di ciò che lo circonda
Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende