Home » Comunicati Stampa »Pratiche »Pubblica Amministrazione » 20 anni di controlli ambientali pubblici: a Roma l’orgoglio degli operatori SNPA:

20 anni di controlli ambientali pubblici: a Roma l’orgoglio degli operatori SNPA

Oltre 600.00 campioni analizzati ogni anno, quasi 100.000 operazioni tra ispezioni e sopralluoghi e 73.600 istruttorie e pareri. Sono questi i numeri del Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente (SNPA) –  riunitosi a Roma  per la XII Conferenza Nazionale - ogni giorno in campo con oltre 200 sedi diffuse su tutto il territorio, più di 11.000 operatori provenienti dall’ISPRA (1350) e dalle Agenzie Regionali e Provinciali  (9.736). Numeri che segnano la crescita delle attività sul campo: il 50% in più di campioni analizzati rispetto al 2006 (59,6% riferiti alle matrici ambientali, 40,4%  a matrici di diretto impatto sulla salute e 10.400.000 parametri rilevati) e il 16% in più tra ispezioni e sopralluoghi rispetto al 2005.

Aumentano le attività, ma diminuiscono i costi per il cittadino: nel 2012 le Agenzie Regionali hanno ricevuto 563 milioni di euro di finanziamento pubblico da parte di Regioni e Province (78% da Fondo Sanitario Regionale (FSR) e  22% da altri settori) con un costo di 9,30 euro a cittadino a fronte di 10,41 del 2009.  A livello nazionale, ogni operatore “serve” in media 6.250 abitanti, monitora 138,6 Kmq di superficie territoriale e controlla ed emette pareri per 157,3 aziende manifatturiere.

Il Sistema viene oggi presentato e configurato come un “unicum” formato da diverse componenti, la cui fusione è garantita dall’ISPRA che, attraverso il Consiglio Federale, assicura il coordinamento e lo sviluppo del Sistema stesso. Una rete con molte parti comuni, condivise e consolidate, che svolge compiti fondamentali di monitoraggio, analisi e valutazione, ispezione, controllo e reporting pubblico (di diffusione e di obbligo) dello stato e dell’evoluzione delle matrici ambientali, delle pressioni che su di esse agiscono e dei conseguenti processi e impatti che esse determinano. Si presenta, inoltre, capace di relazionarsi e concorrere con il mondo di altri servizi pubblici di interesse nazionale e locale e di pubblica responsabilità, ottenendo così una “biodiversità” del Sistema.

Alcuni dati riguardano, in particolare, le ispezioni del SNPA in stabilimenti “Seveso”; dal 2002 al 2012, il totale è stato di 1.000 ispezioni ministeriali e oltre 1.000 ispezioni regionali, circa 200 ispezioni l’anno. In Italia, esistono 1.100 stabilimenti “Seveso”, 50% di competenza statale e 50% regionale. Nella sola Regione Toscana, ad esempio, dal 2009 al 2012 sono state effettuate 118 ispezioni, in Lombardia 93, in Emilia Romagna 35. Gli elementi significativi che dimostrano la qualità dei controlli del Sistema in questo ambito, riguardano la formazione e l’addestramento degli ispettori del SNPA: nel 2000 – anno in cui è stata avviata un’attività sistematica in tal senso –  non c’erano ispettori formati ed addestrati, nel  2005 erano 58, nel 2012 erano 130, nel  2013 (e ancora ad oggi) sono 167 in tutto il SNPA.

Queste sono soltanto alcune delle attività di forza del Sistema, destinate allo svolgimento di servizi di pubblica responsabilità, nonché all’attività di supporto strategico e di consulenza tecnico-scientifica alle Autorità nazionali, regionali e locali competenti per il perseguimento e la verifica delle loro scelte. Il Sistema così configurato, offre ai cittadini, come a tutti gli altri utenti, trasparenza e terzietà nello svolgimento delle funzioni e dei compiti istituzionali ad esso assegnati: ciò può essere garantito solo con autonomia e sostenibilità del Sistema stesso, che non vuole e non deve essere visto come un ostacolo o come uno strumento repressivo, bensì come un supporto istituzionalmente autorevole ai decisori e a chi legifera in campo ambientale. Superare l’autoreferenzialità, aprirsi al confronto con il mondo esterno della conoscenza, dei governi e degli interessi, così come al continuo sviluppo delle capacità conoscitive ed operative sono gli obiettivi principali prefissati dal Sistema.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

settembre 23, 2016

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

«Le malvagità degli uomini vivono nel bronzo, le loro virtù le scriviamo sulle acque», diceva William Shakespeare. Ed è sulle orme delle virtù che si snoda «Le Vie dell’Acqua», il progetto patrocinato dal Comune di Bergamo e sostenuto e finanziato da UniAcque che celebra così i suoi primi 10 anni di attività, per far riscoprire [...]

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

settembre 20, 2016

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

La ricarica artificiale degli acquiferi come soluzione per conservare l’acqua nei paesi aridi e a rischio desertificazione, rendendola così disponibile per l’agricoltura e gli altri settori. E’questa la tecnica sviluppata grazie a Wadis-Mar (Water harvesting and Agricultural techniques in Dry lands: an Integrated and Sustainable model in MAghreb Regions), un progetto che negli ultimi quattro [...]

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

settembre 20, 2016

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

Al Liceo Scientifico Keplero di Roma il verde pensile ha trasformato il lastrico solare in un’aula di sperimentazione dove i ragazzi coltivano piante e ortaggi. Ma non solo: lezioni di microbiologia, sperimentazioni agronomiche ma anche approfondimenti pratici su idraulica e capacità termica dei tetti verdi. Il tutto, in quest’aula davvero speciale, un grande giardino pensile [...]

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

settembre 19, 2016

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

Il Consiglio dei Ministri ha approvato nei giorni scorsi, in esame preliminare, il decreto legislativo di attuazione della direttiva 2014/94/UE, del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 22 ottobre 2014, sulla realizzazione di un’infrastruttura per i combustibili alternativi. La finalità della direttiva è di ridurre la dipendenza dal petrolio e attenuare l’impatto ambientale nel settore [...]

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

settembre 16, 2016

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

MACFRUT 2016 si chiude con un accordo per la prossima edizione di maggio 2017: l’ente di certificazione CCPB sarà partner per i contenuti di MACFRUT Bio, area dedicata all’ortofrutta biologica.  “Il  biologico  cresce  enormemente”  commenta  Fabrizio  Piva amministratore  delegato CCPB “solo nei primi sei mesi del 2016 ci sono 12.000 nuove aziende bio, +20% rispetto al 2015. Perché [...]

Mai provata un’auto a emissioni zero? A Milano il “Battesimo elettrico” di Share’ngo

settembre 15, 2016

Mai provata un’auto a emissioni zero? A Milano il “Battesimo elettrico” di Share’ngo

Mai provata un’auto a emissioni zero? Come ha scritto il direttore editoriale di Greenews.info, Andrea Gandiglio, al rientro dalla 7° ECOdolomites, “è un’esperienza assolutamente da provare e suggerire a chiunque”. Il giorno del Battesimo Elettrico, per molti milanesi, potrebbe essere Sabato 17 settembre all’appuntamento che Share’ngo ha organizzato dalle 9.30 alle 13.00  presso l’Isola Digitale [...]

Accordo ENEA e Ministero della Difesa per l’efficientamento degli edifici militari

settembre 15, 2016

Accordo ENEA e Ministero della Difesa per l’efficientamento degli edifici militari

L’efficientamento energetico del Policlicnico militare del Celio a Roma, uno dei maggiori ospedali italiani, sarà il primo atto dell’accordo di collaborazione fra ENEA e Ministero della Difesa. Il protocollo d’intesa firmato l’altro ieri a Roma dal Presidente ENEA Federico Testa e dal Sottosegretario alla Difesa Gioacchino Alfano prevede la riqualificazione e l’efficientamento energetico di edifici [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende