Home » Comunicati Stampa » Novamont adotta una nuova forma di comunicazione ambientale:

Novamont adotta una nuova forma di comunicazione ambientale

dicembre 29, 2009 Comunicati Stampa

Etichetta AmbientaleNovamont Spa, azienda leader nel settore delle bioplastiche, ha deciso di applicare l’Etichetta ambientale AssoSCAI per comunicare le caratteristiche del Mater-Bi® di Seconda Generazione usato nei sacchetti per la spesa.

L’etichetta riporta in modo chiaro sia informazioni sull’origine biologica (quantità di materia prima biologica rinnovabile) sia sulla biodegradabilità e compostabilità. Sono riportate anche informazioni sulla riciclabilità (per ridurre la possibilità di contaminazioni incrociate con altri polimeri non biodegradabili) nonché sulla possibilità di recupero energetico mediante incenerimento.

Il consumatore è così informato sul reale significato del termine bioplastica, con l’esplicita dichiarazione delle caratteristiche fondamentali che giustificano l’uso del prefisso “bio-”.

Il Mater-Bi di Seconda Generazione per i sacchetti della spesa si caratterizza per due specifiche  proprietà ambientali:

  • Carbonio organico di origine biologica: 50% (che corrisponde a 56 kg  di ingredienti naturali su 100 kg)
  • Riciclabile mediante recupero organico grazie alla completa biodegradabilità e compostabilità

Il Mater-Bi® di seconda generazione è un ulteriore  risultato del processo di  innovazione  di Novamont. Si tratta dell’integrazione della tecnologia basata sugli amidi con quella dei poliesteri ottenuti da oli vegetali, coperta da un ampio portafoglio di brevetti, con  investimenti significativi in nuovi impianti, nuova capacità produttiva e posti di lavoro. Oggi la bioraffineria di Novamont vanta una capacità produttiva complessiva di 80.000 tonnellate annue.

L’Etichetta AssoSCAI applicata alla qualificazione del Mater-Bi® di seconda generazione recepisce, di fatto, le raccomandazioni del Rapporto Tecnico CEN (Comitato Europeo per la Normalizzazione) denominato “Raccomandazione per la terminologia e la caratterizzazione dei biopolimeri e delle bioplastiche” (CEN/TR 15932).

Il Rapporto fornisce dei suggerimenti per una comunicazione nei confronti dei consumatori  trasparente e non fraintendibile sul prefisso “bio-” che può riferirsi sia all’origine biologica che alla biodegradabilità delle bioplastiche. Il rapporto è stato sviluppato dal CEN, incaricato dalla Commissione Europea di preparare standard per lo sviluppo corretto ed armonico dei prodotti di origine biologica, all’interno della Iniziativa dei Mercati Guida (Lead Market Iniziative for bio-based products) .

AssoSCAI  è una Associazione senza scopo di lucro, nata nel 2006 che unisce imprese, enti di ricerca, università e associazioni non governative impegnate nello sviluppo della competitività ambientale di impresa. Lo scopo dell’Associazione è quello di promuovere la gestione ambientale quale elemento per rafforzare la competitività dell’impresa sia a livello locale che globale. L’impegno è  esplicitato attraverso l’adozione di una comunicazione ambientale sulle attività, prodotti o servizi che sia chiara, verificabile e non fraintendibile.

A tal fine l’Associazione ha  creato la Multi-etichetta ambientale AssoSCAI ispirata allo standard ISO 14021 che definisce la comunicazione ambientale di tipo II.

La Multi-’Etichetta AssoSCAI attraverso la definizione dei “requisiti per gruppo di prodotto” (RGP) circoscrive le asserzioni ammesse e definisce  i metodi di valutazione e controllo rendendo possibile la comparazione di attività, prodotti e servizi di una stessa categoria. Lo schema AssoSCAI  prevede inoltre la verifica di parte terza, è integrabile con altri sistemi di qualificazione ed è propedeutico alla qualificazione ambientale di Tipo III (ISO 14025).

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

novembre 17, 2017

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

Dalla naturale evoluzione del Forum Nazionale Rifiuti – promosso a livello italiano da Legambiente Onlus, Editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto Club – che negli ultimi tre anni è stato l’evento di riferimento sulla gestione sostenibile dei rifiuti in Italia, nasce l’”EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte”. L’EcoForum piemontese si svilupperà, il 22 novembre 2017, in occasione della Settimana Europea per [...]

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

novembre 16, 2017

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

Apre al pubblico nella mattinata di oggi, a Torino, la trentesima edizione di Restructura, uno dei punti di riferimento fieristici in Italia nel settore della riqualificazione, del recupero e della ristrutturazione in ambito edilizio. Un osservatorio privilegiato per professionisti e visitatori che dal 16 al 19 novembre 2017 all’Oval del Lingotto Fiere avranno l’opportunità di confrontarsi con i protagonisti del [...]

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

novembre 15, 2017

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

La fine di una triste era dell’energia in Italia ha bisogno anche di simboli. Sogin ha completato nei giorni scorsi lo smantellamento del camino della centrale nucleare del Garigliano (Caserta), una struttura tronco-conica in cemento armato alta 95 metri, con un diametro variabile dai 5 metri della base ai 2 metri della sommità. La struttura, [...]

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

novembre 15, 2017

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

“Dobbiamo diffondere le tecnologie rinnovabili e a basse emissioni” ha ribadito Kai Zosseder della Technical University of Munich, leader del progetto GRETA (near-surface Geothermal REsources in the Territory of the Alpine space), aprendo la mid-term conference del 7 novembre scorso, a Salisburgo. “Ma per ora – ha aggiunto – il potenziale della geotermia a bassa [...]

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

novembre 13, 2017

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

Si chiama DEMOSOFC il progetto europeo che sta per dare il via all’impianto con celle a combustibile alimentate a biogas più grande d’Europa. Si tratta di un impianto di energia co-generata recuperando i fanghi prodotti dal processo di depurazione delle acque reflue di Torino, da cui, grazie alla digestione anaerobica e alle fuel cell, le [...]

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

novembre 10, 2017

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

Cotton fioc, frammenti, oggetti e imballaggi sanitari, tappi e cannucce sono i rifiuti più presenti sulle nostre spiagge. La causa è da attribuire principalmente ad abitudini errate da parte di consumatori e imprese. Quello che in molti però non sanno è che anche questo tipo di rifiuto potrebbe essere avviato a riciclo, con vantaggi sia [...]

Gruppo Sanpellegrino pubblica il primo report sul “valore condiviso”

novembre 10, 2017

Gruppo Sanpellegrino pubblica il primo report sul “valore condiviso”

Il Gruppo Sanpellegrino, leader italiano del settore beverage e acque minerali, con 1.500 dipendenti e 900 milioni di euro di fatturato, ha realizzato, per la prima volta, un Report sulla “creazione di valore condiviso”, per raccogliere e diffondere i dati relativi alle azioni di CSR (corporate social responsibility) avviate negli ultimi anni. Dal quadro tracciato [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende