Home » Comunicati Stampa » A Genova il primo compattatore a pannelli solari:

A Genova il primo compattatore a pannelli solari

marzo 10, 2011 Comunicati Stampa

Compattatore solare AMIUDall’11 febbraio, nel Porto Antico di Genova, Amiu sperimenta un nuovo compattatore elettrico per i rifiuti alimentato da pannelli solari.

Per consentire di testare l’effettiva efficacia di questa soluzione sia dal punto di vista tecnico, sia dal punto di vista della fruizione da parte dell’utenza, la società Marina Porto Antico ha messo a disposizione, a fianco del Galeone sul porticciolo, un’area appositamente allestita dove, oltre alla raccolta dei rifiuti indifferenziati, sono ospitati tutti i tipi di contenitori dedicati alla raccolta differenziata (carta e cartone, vetro, plastica e lattine).

Genova è la prima città che si appresta ad introdurre questo tipo di macchina, connotata, rispetto ai compattatori tradizionali, da un lay-out appositamente pensato per l’utilizzo da parte dei cittadini, tramite un sistema di bocchette di conferimento.

La parte superiore del compattatore è ricoperta da circa 5 metri quadri di pannelli solari e le pareti laterali sono personalizzabili con rivestimenti e pannelli di comunicazione. E’ già predisposto per la gestione riservata ad alcune tipologie di utenza – tramite un’apposita tessera magnetica di riconoscimento – e per l’introduzione di un sistema di telecontrollo, che – grazie a sensori volumetrici – consente di avvisare la centrale operativa Amiu quando il contenitore è pieno.

La sua capacità volumetrica consente di sostituire le lunghe file di cassonetti per i rifiuti indifferenziati, oggi presenti in molti punti cittadini, migliorando in questo modo decoro urbano e qualità del servizio. La possibilità di compattazione riduce di 5 volte il volume dei rifiuti conferiti, consentendo ad Amiu di ridurre le frequenze di svuotamento, ed evitando così l’emissione di CO² dei mezzi di raccolta.

La possibilità di alimentazione elettrica tramite pannelli solari, permette inoltre di poter sfruttare facilmente questo compattatore anche per situazioni particolari, quali mercati e grandi eventi, anche in mancanza di allacci alla rete elettrica.

L’innovativo contenitore, che attualmente è destinato ai soli rifiuti urbani indifferenziati, potrà ovviamente essere utilizzato anche per la raccolta differenziata, in particolare cartone e plastica. Ciò potrebbe consentire di creare apposite stazioni ecologiche, cui collegare incentivi economici tramite l’uso di tesserine magnetiche.

L’utilizzo di questa macchina – brevettata e prodotta dall’emiliana Ecologia Soluzione Ambiente – evidenzia l’impegno di Amiu nell’innovazione tecnologica e nella ricerca di soluzioni a favore dell’ambiente, quale l’utilizzo dell’energia solare, gratuita e pienamente rinnovabile.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende