Home » Comunicati Stampa » A Milano un nuovo sponsor del “verde” ogni due giorni:

A Milano un nuovo sponsor del “verde” ogni due giorni

agosto 6, 2012 Comunicati Stampa

Mantenere la città più bella e verde anche in estate è più facile se partecipano anche i cittadini. Per questo il Comune di Milano, anche in agosto, prosegue con il programma di ricerca di nuovi partner disposti a partecipare nella valorizzazione e manutenzione del verde pubblico. Ad oggi sono 323 le aree verdi gestite con collaborazione o sponsorizzazione dei milanesi. Dal 1 luglio, inoltre, dopo la pubblicazione del nuovo bando che consente  di sostenere, anche solo economicamente, la cura del verde lasciando al Comune la gestione della manutenzione, è arrivata una richiesta ogni due giorni.

In questa nuova formula il bando viene ripubblicato ogni due mesi, aggiornato con le aree verdi ancora da assegnare: per questa prima tornata, la scadenza è il 31 agosto. Nonostante l’estate, i milanesi continuano a scrivere al Comune per chiedere informazioni anche in questi giorni. Invece, tra le 51 domande ricevute nel 2012, sono 38 quelle che si sono trasformate in contratti di collaborazione e solo 7 le richieste escluse, dopo il parere dei consigli di Zona, perché riguardavano aree verdi non adottabili. Da qui a fine anno le aree verdi con contratti in scadenza, che verranno rimesse a disposizione dei milanesi, sono 159.

Chiunque può prendersi cura direttamente del verde cittadino oppure degli arredi e delle attrezzature come panchine, giochi, aree cani, aree fitness, strutture sportive comunali come i campi per le bocce, il basket, il calcio o il tennis, che si trovano nei parchi, nei giardini, nelle aiuole o negli spazi destinati a verde pubblico antistanti a negozi, condomini e locali pubblici. Possono farlo soggetti pubblici o privati, singoli cittadini, associazioni, condomini, enti, università, scuole, società, banche, negozi, bar, chioschi, studi professionali.

Il Comune seleziona, di volta in volta, le domande in base alla qualità della proposta: le domande sono valutate da una commissione apposita, sulla base di criteri tecnici, ambientali e sociali delle aree verdi pubbliche messe a disposizione, in base al valore economico dell’intervento, al tipo di progetto, alla durata dell’impegno e agli eventuali contenuti sociali. Le richieste di sponsorizzazione di singole aree possono essere assegnate direttamente, mentre le domande plurime sono oggetto di un’ulteriore valutazione.

L’accordo con il Comune di Milano può avere la durata da un anno fino al massimo di tre anni e la scadenza di ogni contratto è fissata sempre al 31 dicembre. Al termine sarà sempre possibile ripresentare la domanda di collaborazione e riproporre la propria candidatura. Sul sito del Comune, nella sezione dedicata al verde urbano sono disponibili tutte le informazioni e il bando per adottare il verde milanese.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Pistaaa! Inaugura il primo tratto della ciclabile tra Monferrato e Torinese

maggio 26, 2018

Pistaaa! Inaugura il primo tratto della ciclabile tra Monferrato e Torinese

Le associazioni CioCheVale, Fiab-MuovitiChieri, Il Tuo Parco e Asset, hanno comunicato che il 27 maggio 2018 alle ore 17.00 a Moriondo Torinese, verrà inaugurato il primo tratto della ciclovia su strade bianche del progetto “Pistaaa: La Blue Way Piemontese“, che permette di collegare i Comuni di Moriondo Torinese e Buttigliera d’Asti. Si tratta di un primo piccolo tratto, ma dal [...]

Alstom premiata in Germania per il treno a idrogeno

maggio 25, 2018

Alstom premiata in Germania per il treno a idrogeno

Il Coradia iLint di Alstom, il primo treno regionale del mondo a celle a combustibile idrogeno ha vinto il 4 maggio scorso il premio GreenTec Award 2018 nella categoria Mobility by Schaeffler. Il premio è stato ufficialmente conferito ad Alstom nel sito produttivo di Salzgitter, in Germania, dove si è svolta una cerimonia dedicata, prima [...]

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

maggio 21, 2018

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

Si chiamano eco-istruttori di sport da tavola e rappresentano l’ultima frontiera dell’unione tra sport professionale, ambiente e alimentazione. Nella pratica, i corsi di formazione oltre a prevedere temi rigorosamente didattici per lo svolgimento dell’insegnamento sportivo, includeranno elementi di cultura ambientale ed alimentare. Sono quindi riservati a chi vuole fare del brevetto di istruttore di surf [...]

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

maggio 18, 2018

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

Il Museo A come Ambiente – MAcA di Torino ha inaugurato, il 16 maggio, il Padiglione Guscio, la nuova area del Museo destinata ad accogliere le mostre temporanee e le iniziative pensate per il grande pubblico. Progettato dall’architetto Agostino Magnaghi, il “Guscio” è una struttura a quarto di cilindro che occupa un’area di 245 mq [...]

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

maggio 16, 2018

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

La comunità delle “aree interne”, di cui fanno parte più di mille Comuni in tutta Italia, ha scelto quest’anno la Val Maira per il proprio incontro annuale. Ad Acceglio (CN), il 17 e 18 maggio, sono infatti attese circa duecento persone, per discutere insieme l’avanzamento nell’attuazione della Strategia Nazionale per le Aree Interne (SNAI), che la [...]

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

maggio 15, 2018

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

Anche quest’anno GBC Italia, il Green Building Council di Rovereto, ritorna nelle scuola italiane con Green Apple Days of Service, un’iniziativa lanciata, in origine, negli USA da USGBC per approfondire i temi della sostenibilità, con attività e workshop volti ad educare bambini e ragazzi al rispetto della natura e al risparmio delle risorse naturali. Con più di 700 milioni [...]

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

maggio 14, 2018

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

Ogni anno nel mondo si vendono miliardi di t-shirt. Cosa succederebbe se tra queste ne esistesse una in grado di pulire l’aria? Se lo è chiesto Kloters, start up di moda maschile, 100% made in Italy. La risposta è RepAir, una maglia genderless in cotone, prodotta interamente in Italia, che pulisce l’aria utilizzando un inserto [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende