Home » Comunicati Stampa »Eventi » A rischio lo sviluppo di un’industria italiana delle rinnovabili?:

A rischio lo sviluppo di un’industria italiana delle rinnovabili?

novembre 12, 2009 Comunicati Stampa, Eventi

Courtesy of www.acigi.itBilancio sul seminario tenutosi il 6 novembre a Roma dal titolo: “Industria e tecnologie per lo sviluppo delle rinnovabili: quali prospettive per l’Italia?”

Il seminario è stato organizzato dall’Osservatorio sull’Industria delle Rinnovabili, diretto dal prof. Andrea Gilardoni, patrocinato dal GSE e avente come partner strategici UniCredit MedioCredito Centrale, Accenture e Agici Finanza di Impresa. Il dibattito prende le mosse dallo studio sulle potenzialità dell’industria manifatturiera italiana nelle rinnovabili per mettere a fuoco le modalità per massimizzare le ricadute positive sull’industria italiana.

I punti emersi sono stati:

  • Si stima un abbisogno di investimenti in centrali FER al 2020 pari a 40 mld di €, di cui 30 mld possono essere teoricamente soddisfatti dall’industria manifatturiera italiana.
  • L’industria italiana è molto forte nelle tecnologie tradizionali ma è arretrata nelle nuove (solare ed eolico) dove Germania, USA e Giappone sono leader globali.
  • Gli imprenditori italiani stanno investendo nelle nuove tecnologie per colmare il divario con i principali competitor.
  • Tuttavia, crisi finanziaria, non agevole accesso al credito, concorrenza internazionale, scarsi fondi per la ricerca e normativa poco chiara, stanno mettendo a rischio lo sviluppo di una moderna industria nazionale delle rinnovabili.
  • Il GSE potrebbe avere un ruolo rilevante nell’indirizzare lo sviluppo dell’industria nelle direttrici più coerenti con le necessità.

All’incontro hanno partecipato, oltre al direttore dell’Osservatorio Andrea Gilardoni, Andrea Pettazzoni (Vestas Italia, Key Account Manager), Gert Gremes (Gifi, Presidente), Ettore Bonaldi (GWH, Presidente), Aldo Cateni (Andritz Hydro, Direttore Tecnico), Felice Egidi (Enel Green Power, Responsabile Affari Regolamentari), Salvo Coffa (STMicroelectronics, R&D General Manager), Walter Mirabella (Federchimica, Coordinatore Fonti Rinnovabili), Mario Lauro (Anima UCT), Piero Maranesi (ERSE – ex Cesi Ricerca, Presidente).
Ha chiuso i lavori l’ing. Emilio Cremona, presidente del GSE.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Quale scegliere? Piccola guida alla lettura delle etichette energetiche degli elettrodomestici

aprile 28, 2017

Quale scegliere? Piccola guida alla lettura delle etichette energetiche degli elettrodomestici

Di recente il Parlamento Europeo ha annunciato di aver raggiunto un accordo su un nuovo tipo di etichetta energetica per gli elettrodomestici con l’obiettivo di creare un sistema che sia realmente “2.0″. L’intenzione è fare in modo che, grazie alla presenza di QR code e link, entro la fine del 2019 ogni etichetta rimandi ad [...]

“Fare i conti con l’ambiente” verso la decima edizione

aprile 27, 2017

“Fare i conti con l’ambiente” verso la decima edizione

“Fare i conti con l’ambiente” il festival formativo ravennate, che si terrà da mercoledì 17 a venerdì 19 maggio 2017, si appresta a tagliare il traguardo dei dieci anni con un programma ricco di iniziative. Grande spazio sarà previsto sulle tematiche connesse alla mobilità sostenibile con la presentazione di due progetti europei. Il primo, Low Carbon Transport [...]

SIMPLA: formazione gratuita per i Comuni su mobilità sostenibile ed efficienza energetica

aprile 27, 2017

SIMPLA: formazione gratuita per i Comuni su mobilità sostenibile ed efficienza energetica

Decongestionare il traffico, ottenere una maggiore efficienza energetica, ridurre le emissioni inquinanti: sono obiettivi sempre più stringenti che le amministrazioni locali devono perseguire per concorrere alla tutela ambientale e contrastare i cambiamenti climatici, in linea con le indicazioni dell’UE. Per questo il progetto europeo SIMPLA (Sustainable Integrated Multi-sector PLAnning) ha aperto un bando dedicato ai [...]

Per salvare il suolo bastano 54.000 firme in Italia. Legambiente al rush finale

aprile 26, 2017

Per salvare il suolo bastano 54.000 firme in Italia. Legambiente al rush finale

In occasione della Giornata della Terra del 22 aprile Legambiente si è mobilitata in tutta Italia per incrementare le adesioni alla petizione popolare europea People4Soil. Nelle piazze i volontari del cigno verde hanno raccolto le firme per chiedere all’Unione Europea di introdurre una legislazione specifica sul suolo, riconoscendolo e tutelandolo come patrimonio comune. Il traguardo da [...]

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

aprile 24, 2017

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

Domenica 23 aprile è partita da Città di Castello in Umbria la 38°Discesa Internazionale del Tevere, per arrivare il 1 maggio a Roma e attraversare la Città Eterna in canoa, in bici e a piedi. Lungo il percorso visite ad ecomusei e borghi, pasti con prodotti biologici locali e anche “la cena di Wolfgang Goethe“, per celebrare, in [...]

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

aprile 24, 2017

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

Adidas ha presentato in occasione dell’Earth Day 2017 le edizioni Parley delle iconiche scarpe running UltraBOOST, UltraBOOST X e UltraBOOST Uncaged, realizzate utilizzando i rifiuti plastici che inquinano gli oceani (simboleggiati dalle tonalità blu e azzurre dei nuovi modelli), disponibili nei negozi e online a partire dal 10 maggio. Ricavando uno speciale filato destinato ai dettagli [...]

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

aprile 22, 2017

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

Nel gennaio scorso un gruppo di ricercatori statunitensi ha promosso una March for Science da realizzarsi durante la Giornata della Terra per appoggiare la ricerca scientifica impegnata nella difesa della nostra salute, della sicurezza e dell’ambiente e denunciare le pressioni che la minacciano. L’obiettivo è di dare un forte segnale pubblico a favore della ricerca e di politiche [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende