Home » Aziende »Comunicati Stampa »Pratiche »Progetti »Pubblica Amministrazione » A scuola di resilienza a Rovereto, dal 15 al 18 dicembre:

A scuola di resilienza a Rovereto, dal 15 al 18 dicembre

Anti-sismicità, sostenibilità energetica, adattamento al cambiamento climatico e al dissesto idrogeologico, economia circolare e nuovi modelli di governance. I territori potranno svilupparsi e prosperare solo se sapranno intraprendere la strada della resilienza, mostrando cioè la capacità di resistere a sollecitazioni improvvise, di reagire a urti improvvisi “senza spezzarsi”.

Per spiegare come rendere forte e resiliente il nostro paese, l’Italia, e i suoi territori torna la Scuola della Resilienza, tre giorni organizzati da RENA, rete delle comunità del cambiamento, GeoAdaptive, società di consulenza su Resilienza e Sostenibilità, e Climalia, società per l’implementazione della resilienza, con il patrocinio del Comune di Rovereto e di Trentino Sviluppo.

Un format dedicato agli amministratori, professionisti e ricercatori che vogliono capire come impostare strategie di lungo termine, impiegando strumenti innovativi e una visione organica multi-scalare su fenomeni come la messa in sicurezza strutturale, la preservazione degli asset naturali, la gestione del rischio e la tutela del tessuto socio-economico.

La seconda edizione si terrà presso Progetto Manifattura, a Rovereto (TN) l’incubatore di tecnologie pulite e economia circolare di Trentino Sviluppo dal 15 al 18 Dicembre 2017. Il numero di partecipanti alla scuola è chiuso e le iscrizioni terminano il 25 novembre.

Se la prima edizione della scuola ha visto presentare i fondamenti della teoria della resilienza per costruire  un quadro credibile e ragionevole di condizioni – generali e specifiche – di resilienza, la seconda edizione vuole lavorare sulle applicazioni concrete attraverso politiche di governo del territorio e delle risorse che sappiano coniugare sostenibilità, resilienza, sicurezza e adattamento ai cambiamenti climatici. Operatività e applicabilità sono le due parole chiave prefissate dagli organizzatori, per un evento dai ritmi serrati, grande condivisione di informazioni e networking.

«In questa edizione si lavorerà su scenari d’implementazione di piani, progetti e sistemi di gestione “resilienti”. L’obiettivo di questa iniziativa di formazione vuole essere proprio quella di definire un quadro conoscitivo entro il quale le amministrazioni e i professionisti possano attivare capacità e strumenti per aumentare la capacità di risposta del sistema socio-economico alle molteplici crisi che oramai affliggono il nostro Paese», spiega Piero Pelizzaro di Climalia, coordinatore scientifico della Scuola di Resilienza.

Nello specifico la Scuola della Resilienza vuole articolarsi in quattro sessioni di lavoro specifiche: la prima declinata sul tema della policy del design per la resilienza, la seconda mettendo al centro gli strumenti finanziari e la policy legacy, la terza centrata intorno al tema della pianificazione urbana e delle infrastrutture e infine la resilienza nel contesto economico.

Tanti gli speaker che contribuiranno alla scuola, dal docente del Politecnico di Milano Paolo Pileri, a Kees Van der Geest (United Nation University), da Alessandro Coppola (Gran Sasso Science Institute de L’Aquila) a Veronica Olivotto (Institute for Housing and Urban Development Studies) e Annibale D’Elia (Comune di Milano).

Si lavorerà in particolare sulla resilienza dei centri abitati, sia in ottica di sicurezza a breve termine che in quella a lungo termine “a prova di clima”, oltre che sui nuovi modelli di economia circolare, con gli autori del libro “Che cosa è l’Economia Circolare” e su industria 4.0 con il direttore Area Incubatori e Nuove Aziende di Trentino Sviluppo, Michele Tosi.

Verrà inoltre realizzata una sessione orientata al Trentino, “Strumenti per la valorizzazione non profit di asset strategici”, per capire come intervenire con strategie economiche innovative sulla capacità di un territorio di resistere a shock infrastrutturali o contingenti, sia ambientali (cambiamento climatico, dissesto idrogeologico) che sociali (chiusura di imprese, transizioni tecnologiche, migrazioni).

«Per il nostro paese è fondamentale formare buoni amministratori capaci di pensare ed operare in modo resiliente, capaci di trovare soluzioni sostenibili che tengano conto della complessità , che sappiano anticipare gli shock e prevenire il rischio attraverso una continua e stretta collaborazione con esperti, scienziati e cittadini» dice Letizia Piangerelli, Vice Presidente di RENA.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

agosto 10, 2017

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

“Il 25 Agosto 2017 lascerò l’Italia per raggiungere Karlovy Vary, in Repubblica Ceca, da dove il 28 Agosto partirò a piedi per ripercorrere, ben 231 anni dopo, il viaggio di Wolfgang Goethe del 1786. Il viaggio di Goethe  ha avuto una grande importanza nella cultura europea e sicuramente potrebbe coincidere con l’inizio del mito del [...]

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

agosto 4, 2017

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

RÖFIX, azienda austriaca presente in Italia dal 1980, ha lanciato una nuova linea di prodotti industriali per la bioedilizia a base di canapa a marchio “CalceClima Canapa“. I prodotti CalceClima – intonaco e finitura a base di canapulo e calce idraulica naturale – hanno già ottenuto il marchio di qualità Natureplus, che certifica la loro [...]

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

agosto 4, 2017

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

E’ stato prorogato fino al 7 settembre alle ore 13.00 il termine per la presentazione delle candidature per il CRESCO Award – Città sostenibili, il premio promosso da Fondazione Sodalitas e ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), in partnership con alcune aziende impegnate sul fronte della sostenibilità, per valorizzare la spinta innovativa dei Comuni italiani nel mettere [...]

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

agosto 3, 2017

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

Anche il lavaggio dell’automobile, in tempi di siccità, finisce sotto accusa per l’eccessivo  e inutile spreco di acqua. Un’ordinanza diffusa in alcune città italiane vieta infatti ai cittadini  l’utilizzo improprio  di  acqua destinata ad azioni quotidiane, come irrigare superfici private adibite ad attività sportive, riempire piscine private, alimentare impianti di condizionamento, pulizia e lavaggio della fossa  biologica o “lavare [...]

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

agosto 3, 2017

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

Torino sarà una delle città, con Berlino, Manchester e Göteborg, dove si testerà il servizio MaaS (acronimo di Mobility as a Service). La Città, insieme alla società partecipata 5T, è infatti tra i partner di IMove,  progetto del programma europeo Horizon 2020 che ha tra i suoi obiettivi la realizzazione di un servizio MaaS, che [...]

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

agosto 1, 2017

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

Mancano poche ore ormai al 2 agosto, il cosiddetto Earth Overshoot Day 2017 (o Giorno del superamento delle risorse della Terra), la giornata in cui l’umanità avrà usato l’intero “budget” annuale di risorse naturali. Stando ai dati a disposizione, il Global Footprint Network ha stimato che per soddisfare il nostro fabbisogno attuale di risorse naturali [...]

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

luglio 31, 2017

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

Sabato 2 e domenica 3 settembre 2017 a Rivalta di Lesignano De’ Bagni, in provincia di Parma, torna per il quarto anno l’appuntamento del “Rural Festival“, dedicato alla varietà di produzioni artigianali locali di agricoltori e allevatori: un invito alla scoperta e all’assaggio di prodotti di antiche razze animali e varietà vegetali. L’area protetta di biodiversità [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende