Home » Comunicati Stampa »Nazionali »Politiche » A Taranto via al processo Ilva per disastro ambientale:

A Taranto via al processo Ilva per disastro ambientale

Si avvia  oggi  con l’udienza preliminare  uno dei processi più importanti mai svolti  in Italia  per  “disastro ambientale”. I  giudici del tribunale di Taranto  dovranno  accertare il grado di responsabilità per cui sono state  rinviate a giudizio  53 persone, in relazione alla gestione, amministrativa e politica,  dello stabilimento siderurgico Ilva. Il WWF, che già nell’estate 2012 aveva depositato l’atto di significazione di parte offesa, si costituirà parte civile nel processo con il patrocinio dell’avvocato Francesco Di Lauro.

Il  WWF Italia ed i volontari del WWF Puglia svolgono da  anni attività di denuncia per i gravi  inquinamenti di quei territori, ed azioni di tutela  per le aree naturali tutt’ora esistenti e che  devono  essere conservate.  L’associazione ha presentato denunce, ricorsi amministrativi, documenti di richieste ed osservazioni per le bonifiche dell’area, interloquendo  con il Ministero  dell’Ambiente, col Parlamento,  persino con memorie alla Corte Costituzionale .

La lettura delle imputazioni ipotizzate nel decreto di rinvio a giudizio (non solo i proprietari  e  responsabili  a vario titolo dello  stabilimento , ma anche amministratori , politici , consulenti, persino appartenenti alle forze dell’ordine) è sconcertante. Una vera ragnatela di azioni illecite e reati, individuati dalla Procura di Taranto che, a vario titolo, hanno provocato direttamente ed indirettamente un danno ambientale grave e permanente alla città ed al territorio di Taranto ed alla salute dei suoi cittadini e lavoratori.

286 le “parti lese” individuate che, a fianco della Pubblica Accusa, potranno aiutare  i  giudici nell’individuazione  della verità e delle responsabilità, tecniche e politiche  per gli inquinamenti di aria, acqua, suolo, mare  provenienti dell’acciaieria più grande d’Europa.

“Il  WWF Italia – si legge in una nota diffusa dall’associazione – chiede  di entrare  come  parte  civile nel processo per la difesa dei più importanti e preziosi beni e  valori  costituzionali : la tutela   della salute e dell’ambiente. Oltre ed  ancor  più delle responsabilità penali e di ordine risarcitorio, che vanno senza dubbio individuate, chiediamo  un’azione rapida, concreta ed efficace per il risanamento  di  tutte le aree  contaminate. In Europa questo è stato possibile, come è accaduto per l’impianto siderurgico di  Linz  in Austria  dove, dopo anni di gravi inquinamenti, l’impianto è riuscito  a ripristinare la  qualità della vita di lavoratori e residenti  senza pesanti  impatti negativi sulle  attività degli impianti e in collaborazione  con il Governo centrale e locale. Riponiamo fiducia   nel nuovo Commissario dell’Ilva, Piero Gnudi, appena nominato dal Governo e  giunto per la prima volta proprio ieri nello stabilimento siderurgico di Taranto: l’auspicio è che  affronti i molti e gravi punti critici ancora irrisolti  per il risanamento dell’Ilva per poter emulare  quanto già successo in altre parti del mondo: garantire e conciliare occupazione  e tutela di ambiente e salute” .

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

agosto 10, 2017

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

“Il 25 Agosto 2017 lascerò l’Italia per raggiungere Karlovy Vary, in Repubblica Ceca, da dove il 28 Agosto partirò a piedi per ripercorrere, ben 231 anni dopo, il viaggio di Wolfgang Goethe del 1786. Il viaggio di Goethe  ha avuto una grande importanza nella cultura europea e sicuramente potrebbe coincidere con l’inizio del mito del [...]

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

agosto 4, 2017

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

RÖFIX, azienda austriaca presente in Italia dal 1980, ha lanciato una nuova linea di prodotti industriali per la bioedilizia a base di canapa a marchio “CalceClima Canapa“. I prodotti CalceClima – intonaco e finitura a base di canapulo e calce idraulica naturale – hanno già ottenuto il marchio di qualità Natureplus, che certifica la loro [...]

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

agosto 4, 2017

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

E’ stato prorogato fino al 7 settembre alle ore 13.00 il termine per la presentazione delle candidature per il CRESCO Award – Città sostenibili, il premio promosso da Fondazione Sodalitas e ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), in partnership con alcune aziende impegnate sul fronte della sostenibilità, per valorizzare la spinta innovativa dei Comuni italiani nel mettere [...]

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

agosto 3, 2017

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

Anche il lavaggio dell’automobile, in tempi di siccità, finisce sotto accusa per l’eccessivo  e inutile spreco di acqua. Un’ordinanza diffusa in alcune città italiane vieta infatti ai cittadini  l’utilizzo improprio  di  acqua destinata ad azioni quotidiane, come irrigare superfici private adibite ad attività sportive, riempire piscine private, alimentare impianti di condizionamento, pulizia e lavaggio della fossa  biologica o “lavare [...]

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

agosto 3, 2017

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

Torino sarà una delle città, con Berlino, Manchester e Göteborg, dove si testerà il servizio MaaS (acronimo di Mobility as a Service). La Città, insieme alla società partecipata 5T, è infatti tra i partner di IMove,  progetto del programma europeo Horizon 2020 che ha tra i suoi obiettivi la realizzazione di un servizio MaaS, che [...]

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

agosto 1, 2017

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

Mancano poche ore ormai al 2 agosto, il cosiddetto Earth Overshoot Day 2017 (o Giorno del superamento delle risorse della Terra), la giornata in cui l’umanità avrà usato l’intero “budget” annuale di risorse naturali. Stando ai dati a disposizione, il Global Footprint Network ha stimato che per soddisfare il nostro fabbisogno attuale di risorse naturali [...]

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

luglio 31, 2017

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

Sabato 2 e domenica 3 settembre 2017 a Rivalta di Lesignano De’ Bagni, in provincia di Parma, torna per il quarto anno l’appuntamento del “Rural Festival“, dedicato alla varietà di produzioni artigianali locali di agricoltori e allevatori: un invito alla scoperta e all’assaggio di prodotti di antiche razze animali e varietà vegetali. L’area protetta di biodiversità [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende