Home » Comunicati Stampa »Progetti » A Torino gli studenti andranno a scuola con il carpooling:

A Torino gli studenti andranno a scuola con il carpooling

giugno 26, 2013 Comunicati Stampa, Progetti

Biciclette a pedalata assistita, ristrutturazioni della viabilità di alcuni nodi cardine della città, sono solo due delle soluzioni di mobilità sostenibile proposte dagli studenti delle scuole medie superiori che hanno partecipato alla e-gomotion Challenge a Toino.

La prima a concretizzarsi sarà quella del team CO2idee del Liceo Scientifico Gobetti-Segrè, che ha già trovato un partner disposto a investire nell’idea progettuale per realizzare la prima piattaforma sperimentale di carpooling per le scuole superiori del territorio torinese. Il team è partito da un’esigenza reale: facilitare il più possibile i trasferimenti da e verso il proprio Istituto ottimizzando il trasporto a cui ogni mattina provvedono molti genitori con mezzi privati e affiancare dunque ai mezzi pubblici un sistema più sostenibile dell’attuale. La società Bring-Me, che gestisce uno dei siti italiani di riferimento nel carpooling, ha colto la sfida e ha deciso di sostenere i costi dell’operazione per trasformare l’idea in progetto e offrire agli studenti una piattaforma online che possa agevolare l’organizzazione degli spostamenti e spingere i ragazzi a fare sistema e condividere la propria automobile con i compagni, per limitare le emissioni di CO2 e altri inquinanti. Nei prossimi mesi Bring-Me e Politecnico di Torino lavoreranno a stretto contatto con il team Co2idee per l’implementazione della piattaforma, che sarà lanciata a gennaio 2014.

Attori fondamentali del progetto saranno anche il Comune di Torino con l’Assessorato ai Trasporti, che sta valutando come agevolare la finalizzazione dell’iniziativa sul territorio, e la Provincia di Torino, che agevolerà la rete di collegamenti con gli altri Istituti per estendere l’uso del carpooling su base provinciale – a partire dalla mappatura delle scuole di Torino e della cintura. La realizzazione della piattaforma sarà coordinata del Politecnico di Torino sotto la guida del Prof. Ezio Spessa del Dipartimento Energia.

Il Comune di Torino, inoltre, ha espresso interesse per l’iniziativa e-gomotion Challenge e si impegnerà per individuare possibili partner che vogliano sostenere la realizzazione della seconda edizione. Il concorso di idee per la mobilità sostenibile verrà infatti promosso come buona pratica di smart education attraverso una rete di città italiane di cui proprio il Comune di Torino sarà capofila.

L’assessore ai trasporti Claudio Lubatti ha così commentato: «La Città ha creduto nel progetto E-gomotion fin dall’inizio, l’udienza presso la Commissione Consiliare competente di stamane è solo un primo passo che deve seguire l’impegno da parte degli enti nella ricerca di sponsor a supporto delle prossime iniziative. L’amministrazione è orgogliosa di poter essere capofila di una rete di città italiane ed europee che riconoscono E-gomotion come buona prassi di “Smart Education».

Enrico Macii – vicerettore per la ricerca del Politecnico di Torino ed Ezio Spessa coordinatore del progetto europeo e-gomotion- hanno aggiunto: «la mobilità sostenibile è fra i temi di ricerca strategici del Politecnico di Torino. Sempre di più l’Ateneo promuove tra i giovani la cultura della sostenibilità su temi quali l’energia e i trasporti, fondamentali per la realizzazione di una Smart City. Progetti come E-gomotion permettono di realizzare pratiche di Smart Education, coinvolgendo attivamente i giovani con i quali non solo è  possibile parlare di questi temi ma anche progettare soluzioni concrete e realizzabili, come nel caso dell’idea sviluppata dal team CO2idee. Azioni di questo tipo contribuiscono a formare una comunità di cittadini consapevoli per porre le fondamenta di una Città Intelligente. E-gomotion costituisce una delle azioni che riteniamo fondamentali e strategiche a tal fine e siamo dunque lieti di poter coordinare e promuovere il progetto a livello italiano ed europeo».

Elisa Bracco della Provincia di Torino ha dichiarato: «L’iniziativa di CO2idee risulta di particolare interesse perché è una proposta che arriva dai giovani, che quindi confidiamo possa rispondere adeguatamente alle loro esigenze di mobilità utilizzando mezzi più sostenibili e strumenti tecnologici, due aggettivi che si addicono ai teenagers».

Francesca  Pergola di Bring-Me ha così concluso: «Bringme è onorato di poter supportare l’iniziativa del Team CO2Idee, in quanto crediamo fortemente che le scuole superiori possano contribuire attivamente a una mobilità più sostenibile».

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

novembre 17, 2017

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

Dalla naturale evoluzione del Forum Nazionale Rifiuti – promosso a livello italiano da Legambiente Onlus, Editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto Club – che negli ultimi tre anni è stato l’evento di riferimento sulla gestione sostenibile dei rifiuti in Italia, nasce l’”EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte”. L’EcoForum piemontese si svilupperà, il 22 novembre 2017, in occasione della Settimana Europea per [...]

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

novembre 16, 2017

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

Apre al pubblico nella mattinata di oggi, a Torino, la trentesima edizione di Restructura, uno dei punti di riferimento fieristici in Italia nel settore della riqualificazione, del recupero e della ristrutturazione in ambito edilizio. Un osservatorio privilegiato per professionisti e visitatori che dal 16 al 19 novembre 2017 all’Oval del Lingotto Fiere avranno l’opportunità di confrontarsi con i protagonisti del [...]

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

novembre 15, 2017

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

La fine di una triste era dell’energia in Italia ha bisogno anche di simboli. Sogin ha completato nei giorni scorsi lo smantellamento del camino della centrale nucleare del Garigliano (Caserta), una struttura tronco-conica in cemento armato alta 95 metri, con un diametro variabile dai 5 metri della base ai 2 metri della sommità. La struttura, [...]

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

novembre 15, 2017

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

“Dobbiamo diffondere le tecnologie rinnovabili e a basse emissioni” ha ribadito Kai Zosseder della Technical University of Munich, leader del progetto GRETA (near-surface Geothermal REsources in the Territory of the Alpine space), aprendo la mid-term conference del 7 novembre scorso, a Salisburgo. “Ma per ora – ha aggiunto – il potenziale della geotermia a bassa [...]

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

novembre 13, 2017

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

Si chiama DEMOSOFC il progetto europeo che sta per dare il via all’impianto con celle a combustibile alimentate a biogas più grande d’Europa. Si tratta di un impianto di energia co-generata recuperando i fanghi prodotti dal processo di depurazione delle acque reflue di Torino, da cui, grazie alla digestione anaerobica e alle fuel cell, le [...]

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

novembre 10, 2017

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

Cotton fioc, frammenti, oggetti e imballaggi sanitari, tappi e cannucce sono i rifiuti più presenti sulle nostre spiagge. La causa è da attribuire principalmente ad abitudini errate da parte di consumatori e imprese. Quello che in molti però non sanno è che anche questo tipo di rifiuto potrebbe essere avviato a riciclo, con vantaggi sia [...]

Gruppo Sanpellegrino pubblica il primo report sul “valore condiviso”

novembre 10, 2017

Gruppo Sanpellegrino pubblica il primo report sul “valore condiviso”

Il Gruppo Sanpellegrino, leader italiano del settore beverage e acque minerali, con 1.500 dipendenti e 900 milioni di euro di fatturato, ha realizzato, per la prima volta, un Report sulla “creazione di valore condiviso”, per raccogliere e diffondere i dati relativi alle azioni di CSR (corporate social responsibility) avviate negli ultimi anni. Dal quadro tracciato [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende