Home » Comunicati Stampa »Eventi » A Venezia il 28 e 29 marzo va in scena la mobilità sostenibile, su acqua e su terra:

A Venezia il 28 e 29 marzo va in scena la mobilità sostenibile, su acqua e su terra

marzo 24, 2014 Comunicati Stampa, Eventi

La mobilità sostenibile scende in campo a Venezia. Appuntamento al Terminal Crociere il 28 e 29 marzo 2014 con la prima edizione di Green Mobility Show, mostra congresso organizzata da VTP Events, società controllata al 100% dalla Venezia Terminal Passeggeri che presenterà al pubblico ed operatori internazionali le tecnologie e le soluzioni più innovative per ridurre l’impatto ambientale e migliorare l’efficienza del trasporto nautico e terrestre.  La rassegna, con ingresso gratuito, ha conseguito la certificazione ISO 20121, nuovo standard internazionale per la gestione degli eventi sostenibili, ed affianca ad un ricco programma congressuale e formativo,  un’area espositiva dove le aziende leader del settore presentano le tecnologie, i servizi ed i processi per combattere la crisi e contenere consumi ed emissioni.

Diviso in due giornate,  con focus a livello normativo e tecnologico, oltre alla presentazione di case histories nazionali, il programma convegnistico della manifestazione approfondisce con esperti di livello internazionale le tematiche più urgenti in materia. Venerdì 28 marzo, spazio agli aspetti regolatori della mobilità elettrica in acque interne e costiere, incentivi ed opportunità di risparmio con la nuova mobilità green, alimentazione elettrica per mobilità terrestre e marittima. Sabato 29 marzo, attenzione puntata su offerta tecnologica di progetti, servizi  e realizzazioni di mobilità elettrica ibrida nautica e terrestre, logistica, ed una rassegna di  casi di eccellenza e buone pratiche per la mobilità sostenibile. Tra gli eventi la presentazione al pubblico, del progetto europeo Greenberth , di cui é partner l’Autorità Portuale di Venezia. Rientra infatti tra le attività istituzionali dell’Autorità Portuale di Venezia il perseguire la competitività del porto anche attraverso lo studio del risparmio energetico e della tutela ambientale, coinvolgendo le PMI e i terminal portuali.

Green Mobility Show é l’occasione per vedere dal vivo le tecnologie più innovative in quanto a mobilità sostenibile e provarle personalmente, in collaborazione con le ditte espositrici,  in un’area esterna dinamica riservata a dimostrazioni sia su strada che in mare, con rispettivamente 3 km di viabilità interna ed uno spazio acqueo di 120.000mq. Il pubblico potrà scoprire le ultime novità in tema di auto elettriche ed ibride, scooter ecologici,  biciclette a pedalata assistita, batterie ed accumulatori “verdi”, componentistica per la movimentazione, sistemi di car sharing, nuovi veicoli a basso impatto ambientale dall’Estremo Oriente.   Presente anche il primo shuttle elettrico costruito in Italia con una locomotiva in grado di trasportare fino a 16 persone cui si possono agganciare carrozze con capienza fino a 28 passeggeri. In tema di mobilita’ acquea, grazie anche alla collaborazione con Vento di Venezia, che ha messo a disposizione alcune imbarcazioni, sono presenti modelli che coniugano la passione con la protezione per l’ambiente marino, icone di un nuovo concept di fare nautica ecosostenibile. In mostra anche  il primo pedaló assistito al mondo, mentre non mancano  sul fronte turistico le offerte di tour operator con un catalogo di viaggi ed itinerari nel belpaese da svolgersi esclusivamente con mezzi aderenti all’osservanza ed al rispetto dei principali canoni ecologici.

Un evento che rappresenta un’occasione per affrontare temi sempre più cruciali per il futuro, come spiega dal presidente del comitato scientifico della manifestazione,  Giampietro Ravagnan, professore ordinario al Dipartimento di Scienze Molecolari e Nanosistemi dell’Università Cà Foscari di Venezia: “Per la sfida del trasporto ecocompatibile ed ecosostenibile le tecnologie sono già pronte ma vi è bisogno di un disegno organico e la volontà politica, soprattutto degli enti locali, per creare infrastrutture di rete adeguate con incentivi funzionali. Anche in vista dell’EXPO 2015 Venezia ed il NordEst  debbono raccogliere la sfida di una nuova, giovane imprenditorialità ed avviare un percorso che ci porti nel 2020 a Città pulite, silenziose e tecnologicamente avanzate nei servizi alla popolazione ed al turismo. Esempi di tecnologie  energetiche   integrali off grid in mostra saranno un’occasione per proporre soluzioni, totalmente Made in Italy, adatte a quella gran parte del mondo dove la mancanza di energia “libera”  rappresenta un freno allo sviluppo delle Comunità locali.  Attendiamo numerosi anche  gli studenti delle Università”.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Sofidel lancia il car sharing aziendale elettrico con Nissan

luglio 28, 2017

Sofidel lancia il car sharing aziendale elettrico con Nissan

Attraverso un accordo sulla mobilità elettrica sottoscritto con Nissan e l’acquisto di quattro veicoli 100% elettrici LEAF- attraverso il concessionario Nissan CFL di Lucca – Sofidel, società produttrice di carta per uso igienico e domestico (nota per il brand “Regina“), ha introdotto un importante novità nella gestione del proprio parco auto. Sofidel è infatti la prima azienda [...]

Tere Group progetta MEMO, il camion dimostrativo alimentato con biometano da alghe

luglio 27, 2017

Tere Group progetta MEMO, il camion dimostrativo alimentato con biometano da alghe

Con la collaborazione diretta della casa madre italiana Tere Group Srl, detentrice della tecnologia e insieme ad UNIMORE (Università di Modena e Reggio Emilia), L.I.S.T. (Luxembourg Institute of Science and Technology) e altri partner lussemburghesi, la nuova società Tere Group Lux S.A avvierà un innovativo progetto rivolto alla costruzione di MEMO (Mezzo Operativo Mobile), un [...]

Wow! Anche i sex toys diventano naturali

luglio 26, 2017

Wow! Anche i sex toys diventano naturali

E’ una delle tendenze di questa estate, ma è in crescita da diversi mesi a giudicare dai dati Google e social: gli italiani amano sempre di più utilizzare prodotti “per il benessere sessuale della coppia”. Solo nelle ultime settimane le ricerche sul web per i sex toys hanno registrato un aumento del 300%. Tendenza che riguarda [...]

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

luglio 25, 2017

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

Cocoon, incubatrice biodegradabile brevettata dall’azienda olandese Land Life Company, potrebbe aiutare a riforestare i territori italiani colpiti da siccità e incendi rivitalizzando ecosistemi degradati e comunità, come sta già succedendo in 24 Paesi nel mondo. Sono infatti due miliardi gli ettari di terreno degradati nel mondo, un’area più grande di quella dell’intero Sudamerica. Tanto che [...]

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

luglio 25, 2017

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

Reti wireless, fibra ottica e tecnologie di visione digitale in campo per prevenire e contrastare gli incendi estivi che stanno causando ingenti danni in molte regioni italiane. E’ la Regione Emilia Romagna, con il supporto della Protezione Civile, a lanciare  un progetto pilota che interessa due siti dell’Appennino tra Modena e Ferrara. Qui sono state installate stazioni di monitoraggio composte da [...]

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

luglio 25, 2017

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

“È necessario uscire dalla logica dell’emergenza per la mancanza di risorse idriche poiché l’intervento emergenziale, in una fase di grave siccità come quella che stiamo attraversando, rischia di portare al nulla”. Lo afferma Arcangelo Francesco Violo, segretario nazionale e coordinatore della Commissione Risorse idriche del Consiglio Nazionale dei Geologi. Il binomio caldo-siccità, in questa torrida estate [...]

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

luglio 24, 2017

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

Un’autovettura a energia solare? E’ già in circolazione sulle nostre strade, si tratta della Toyota Prius PHV, lanciata sul mercato a febbraio 2017, è dotata dei “Moduli Fotovoltaici HIT per Automobile” di produzione Panasonic. Il modello è definito un plug-in hybrid (PHV) perché rappresenta l’evoluzione dal sistema hybrid verso un veicolo sempre più elettrico. La [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende