Home » Comunicati Stampa »Eventi » A Verona dal 19 al 22 febbraio la nona edizione di Legno&Edilizia:

A Verona dal 19 al 22 febbraio la nona edizione di Legno&Edilizia

febbraio 18, 2015 Comunicati Stampa, Eventi

Dagli edifici multipiano ai pavimenti, il legno offre elevate prestazioni tecniche e costi contenuti. Legno&Edilizia mette in mostra le applicazioni più sofisticate per il mondo delle costruzioni, dal legno strutturale al parquet, e propone soluzioni all’avanguardia nel rispetto della tutela delle risorse naturali, della riqualificazione energetica e del migliore utilizzo degli spazi. La nona edizione di Legno&Edilizia, mostra internazionale sull’impiego del legno per le costruzioni edili, si svolgerà dal 19 al 22 febbraio a Verona e occuperà alcuni dei padiglioni recentemente rinnovati all’interno degli spazi di Veronafiere. Qui qualche centinaio di aziende tra italiane e straniere metteranno in vetrina il meglio delle loro produzioni.

Nonostante il momento congiunturale ancora molto critico, il legno, materia naturale, rinnovabile ed eco-compatibile, continua a dare segnali confortanti, tali da orientare gli operatori a un cauto ottimismo giustificato dal fatto che le realizzazioni di legno hanno smesso di essere considerate un metodo costruttivo esclusivo, appannaggio di pochi, per diventare, al contrario, la soluzione ideale per la maggior parte degli utenti. Il nuovo indirizzo è indotto soprattutto da una migliore e più ampia informazione sulle prestazioni che contraddistinguono gli edifici di legno che costituiscono un valore aggiunto sempre più riconosciuto dal mondo della progettazione come punto di forza per un’architettura sostenibile, interessata a sfruttare le più avanzate tecnologie energetiche integrate.

Le soluzioni applicate alle varianti ingegnerizzate di questa materia prima – il legno lamellare – assicurano livelli prestazionali che hanno contribuito a incentivarne l’utilizzo come ideale in una logica costruttiva performante anche rispetto alla tutela dal rischio sismico. Tutti questi elementi favoriscono la scelta del legno anche all’interno delle città dove viene impiegato in progetti prestigiosi, sfidando altezze una volta ritenute impossibili con questo materiale. Ormai gli esempi sono numerosi, basta pensare a Via Cenni a Milano, il complesso residenziale in legno più grande d’Europa formato da quattro edifici di nove piani ovvero 27 metri di altezza, ma anche in altre capitali europee sono state realizzate costruzioni della stessa portata, perfettamente rispondenti alle esigenze dell’edilizia residenziale in contesti ad alta densità abitativa dove i tempi ridotti di costruzione sono un sicuro vantaggio. E non solo. In molti casi è stata prevista la ricostruzione di scuole in legno al posto di istituti la cui demolizione dovrebbe avvenire entro il 2016. Un soluzione che potrebbe fare da apripista per favorire l’utilizzo del legno nell’ambito del pubblico.

Legno&Edilizia 2015 si conferma come un appuntamento in cui l’organizzazione e la proposta sono pensati per aderire alle esigenze di un mercato costantemente in evoluzione. E’ stato, a questo proposito, siglato un accordo di collaborazione tra ARCA Casa Legno e Piemmeti, società partecipata da Veronafiere ed organizzatore di Legno&Edilizia: ARCA contribuirà al coordinamento del programma convegnistico della manifestazione, una partecipazione importante che conferma come la fiera faciliti l’incontro e le occasioni di business tra gli espositori e i visitatori. Alla biennale hanno già aderito anche diversi operatori stranieri provenienti da Austria, Germania, Italia, Polonia, Repubblica Ceca, Svizzera. Per industrie e artigiani dell’edilizia, come per i progettisti e le imprese collegate, l’appuntamento veronese con i professionisti mette in vetrina le offerte della produzione internazionale, utile a programmare gli acquisti di nuove tecnologie di lavorazione, di prodotti e sistemi, inoltre offre la possibilità di intervenire a una serie di convegni, seminari e workshop in collaborazione con università ed enti di ricerca internazionali.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

dicembre 11, 2018

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

GBC Italia con UNESCO e il Comune di Ferrara organizzano dall’11 al 13 dicembre 2018 “Heritage & Sustainability“, un workshop internazionale incentrato sugli strumenti energetico-ambientali per la governance sostenibile del patrimonio architettonico esistente. L’evento, in collaborazione con la fiera RemTech Expo, si svolgerà tra due dei più prestigiosi edifici storici della città di Ferrara, il Castello Estense e il Palazzo Ducale. [...]

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

dicembre 7, 2018

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

Dopo la positiva esperienza del 2017, anche nel 2018, la Fondazione CRC (Cassa di Risparmio di Cuneo) prosegue e rafforza il suo impegno a favore del contesto ambientale e paesaggistico della provincia di Cuneo promuovendo il “Bando Distruzione“, con il duplice obiettivo di distruggere le brutture e ripristinare la bellezza di un contesto paesaggistico e [...]

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

dicembre 6, 2018

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

I “muretti a secco” sono  stati inseriti, nei giorni scorsi, nel Patrimonio immateriale dell’Umanità dall’UNESCO, confermando le motivazioni dei Paesi europei che congiuntamente ne avevano presentato la candidatura - Italia, Croazia, Cipro, Francia, Grecia, Slovenia, Spagna e Svizzera – facendo leva sulla “relazione armoniosa tra l’uomo e la natura”. L’arte dei muretti a secco, come si [...]

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

dicembre 3, 2018

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

Dopo il successo della prima edizione torna mercoledì 5 dicembre 2018, all’Environment Park di Torino, l’EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte, un momento di confronto e dibattito sulla gestione virtuosa dei rifiuti con i principali operatori locali del settore (aziende, pubblica amministrazione, consorzi), per concentrarsi sulle criticità del ciclo dei rifiuti e sulle soluzioni per minimizzare lo smaltimento [...]

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

novembre 30, 2018

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

MOTUS-E, l’associazione costituita da operatori industriali, mondo accademico e associazionismo ambientale e consumeristico con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo della mobilità elettrica in Italia attraverso il dialogo con le Istituzioni, il coinvolgimento del pubblico e programmi di formazione e informazione, ha rilasciato un comunicato stampa in cui rileva che la manovra finanziaria arrivata in Parlamento [...]

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

novembre 30, 2018

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

Ieri a Bruxelles è stata ufficialmente lanciata l’ICE (Iniziativa dei Cittadini Europei) EAToriginal, la campagna di Coldiretti e altre associazioni europee per chiedere alla Commissione Europea di introdurre un’etichettatura obbligatoria sull’origine del cibo. La contraffazione e l’adulterazione di prodotti alimentari rappresentano infatti un grave rischio per la salute dei consumatori, soprattutto quando vengono utilizzati ingredienti di bassa [...]

Dissalatori, soluzione alla carenza d’acqua? Ma serve una normativa sugli scarichi

novembre 28, 2018

Dissalatori, soluzione alla carenza d’acqua? Ma serve una normativa sugli scarichi

Con la siccità che, ogni anno, coinvolge anche il nostro Paese, a causa dei cambiamenti climatici, il mare potrebbe diventare la principale risorsa idrica disponibile. La dissalazione dell’acqua marina può dunque rappresentare una valida soluzione alla crisi idrica che quasi sicuramente ci troveremo ad affrontare. Serve però una normativa specifica sul funzionamento degli impianti e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende