Home » Comunicati Stampa » A Zola Predosa raccogliere il rifiuto organico è “Un Sacco Bello”:

A Zola Predosa raccogliere il rifiuto organico è “Un Sacco Bello”

settembre 29, 2010 Comunicati Stampa

Sacchetto pane, Courtesy of granaioitaliano.itA Zola Predosa (BO) parte ad Ottobre un innovativo sistema per la raccolta del rifiuto organico promosso dall’Amministrazione Comunale.

E’ uno dei primi esempi in Italia in cui i classici ‘sacchetti del pane’ distribuiti dai commercianti potranno essere utilizzati anche per la raccolta del rifiuto organico.
I sacchetti sono realizzati con carta speciale, rinforzata e traspirante, e verranno forniti dal Comune. Grazie alle loro qualità impediscono al rifiuto umido di fermentare, prevenendo la formazione di cattivi odori, e lo trasformano in un ottimo prodotto per il compostaggio domestico.

Zola Predosa, tranquillo paesino all’ombra dei colli bolognesi, si prepara a diventare un caso nazionale di buona amministrazione.
A partire da Ottobre, il Comune distribuirà agli esercizi di generi alimentari sacchetti in carta speciale che i cittadini potranno riutilizzare per la raccolta dell’umido.
Con questo semplice accorgimento, sarà possibile raggiungere importanti obiettivi. Per prima cosa, sarà possibile ridurre il numero di sacchetti di plastica immessi nell’Ambiente, in quanto tutti gli esercizi commerciali convenzionati, compresi quelli solitamente abituati ad utilizzare borse di plastica, riceveranno gratuitamente il primo stock.
Quindi l’operazione, unitamente ad altre iniziative congiunte studiate ad hoc, aiuterà a costruire una sempre più solida sensibilità verso la raccolta differenziata e le tematiche ambientali. Per la prima volta in Italia, infatti, i sacchetti saranno uno strumento di comunicazione: veicoleranno informazioni sulla raccolta dell’umido e promuoveranno le buone abitudini della raccolta differenziata.
Infine, i sacchetti distribuiti permetteranno ai cittadini e al Comune di risolvere una serie di problematiche legate alla raccolta dei rifiuti organici, primo tra tutti l’odore derivante dalla fermentazione degli alimenti contenuti.
Ciò sarà possibile grazie alle innovative qualità del sacchetto. La porosità della sua carta speciale in pura cellulosa, altamente resistente, impedirà al rifiuto umido di fermentare, prevenendo così la formazione di cattivi odori, consentendo invece la biodegradazione del rifiuto in ottimo materiale per il compostaggio.

Il Comune di Zola Predosa affiancherà a questa iniziativa altre proposta per migliorare la qualità della vita dei suoi abitanti e la loro sensibilità verso le tematiche ambientali.
Presso gli esercizi convenzionati e lo Sportello dei Cittadino in Municipio, saranno messe a disposizione degli abitanti borse shopper al simbolico costo di 1 Euro l’una. L’operazione, che aderisce alla campagna Porta la sporta, vuole aiutare i cittadini a disabituarsi all’utilizzo delle buste di plastica e il ricavato sarà destinato al conto corrente Anticrisi voluto dal Comune. Un gesto doppiamente civico.
Per ultimo, è stata studiata un’accattivante campagna pubblicitaria per promuovere le qualità della raccolta differenziata. I testimonial d’eccezione sono sia personaggi della vita pubblica zolese che abitanti comuni prestatisi alla nobile causa.

Lo speciale sacchetto è un sistema commercializzato da Tradingenia srl di Bolzano, azienda leader del settore. Permette la biodegradazione in modo naturale ed aerobico del rifiuto organico, che favorisce fra le altre cose anche un’ottimale e naturale perdita di peso per evaporazione con la conseguente riduzione dei costi di smaltimento.
E’ già in uso in numerose città di tutto il territorio nazionale, a partire dalla città capoluogo piemontese con la più alta percentuale di raccolta differenziata in Italia, Verbania.

L’iniziativa “Un sacco bello” del Comune di Zola Predosa ha il patrocinio della Provincia di Bologna e della Regione Emilia Romagna.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Sacchetti per l’ortofrutta. CSI cerca di far chiarezza sui requisiti tecnici

gennaio 22, 2018

Sacchetti per l’ortofrutta. CSI cerca di far chiarezza sui requisiti tecnici

Il dibattito sull’obbligo dei sacchetti biodegradabili per l’acquisto di frutta e verdura sfusa nei supermercati e nei negozi, scattato il 1° gennaio 2018, non si placa e cresce la confusione tra i consumatori. Per questo il laboratorio Food-Packaging-Materials di CSI, società del Gruppo IMQ, è voluto intervenire per fornire alcune informazioni tecniche, che spiegano, ad [...]

“IODP Expedition 374″: una nuova missione oceanografica all’Antartide per indagare i cambiamenti climatici

gennaio 18, 2018

“IODP Expedition 374″: una nuova missione oceanografica all’Antartide per indagare i cambiamenti climatici

L’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – OGS torna a indagare l’Antartide e i cambiamenti climatici a un anno di distanza dalla missione che aveva portato al largo del Mare di Ross l’OGS Explora, l’unica nave da ricerca di capacità oceanica con classe artica di proprietà di un ente italiano. Laura De Santis, [...]

Una geniale “pausa caffè” all’Università di Bolzano. Ecco come riciclare le cialde

gennaio 18, 2018

Una geniale “pausa caffè” all’Università di Bolzano. Ecco come riciclare le cialde

“Mai una pausa caffè fu tanto proficua. Mentre tra colleghi sorseggiavamo il nostro espresso ottenuto con una macchinetta come quelle che ora vanno di moda, sia negli uffici che nelle case, abbiamo scherzato sul senso di colpa indotto dalla mole di packaging che, caffè dopo caffè, occorre smaltire”, afferma il Prof. Matteo Scampicchio della Libera [...]

Klimahouse Startup Award 2018: 10 finaliste del “costruire secondo natura”

gennaio 16, 2018

Klimahouse Startup Award 2018: 10 finaliste del “costruire secondo natura”

Dai Concentratori Solari Luminescenti che trasformano comuni finestre in pannelli solari semitrasparenti  in grado di soddisfare  il  fabbisogno energetico di un edificio, al sistema robotizzato che velocizza il montaggio di ponteggi nei cantieri, inventato da una startup di Monaco di Baviera, fino alle mattonelle fatte di funghi sviluppate da una giovane azienda di Varese, perfette come materiale da costruzione [...]

Stefano Boeri Architetti: a Eindhoven il “Bosco Verticale” si fa social

gennaio 12, 2018

Stefano Boeri Architetti: a Eindhoven il “Bosco Verticale” si fa social

Lo studio Stefano Boeri Architetti prosegue nella progettazione di “boschi verticali” nel mondo: dopo i progetti di Milano, Nanjing, Utrecht, Tirana, Losanna, Parigi – e  dopo  la  diffusione  globale  del  videoappello per  la  Forestazione  Urbana in vista del World Forum on Urban Forests di Mantova 2018 -  è arrivato nei giorni scorsi l’annuncio  del nuovo [...]

“Mi abbatto e sono felice”. L’ecomonologo di Daniele Ronco in scena a Roma

gennaio 11, 2018

“Mi abbatto e sono felice”. L’ecomonologo di Daniele Ronco in scena a Roma

Fino al 14 gennaio, al Teatro Belli di Roma, torna in scena, con la regia di Marco Cavicchioli, “Mi abbatto e sono felice“, l’ecomonologo di Daniele Ronco prodotto da Mulino ad Arte, vincitore di numerosi premi e ispirato al concetto di “decrescita felice” di Maurizio Pallante. “Mi abbatto e sono felice” è un monologo a [...]

“Out of Fashion”: un percorso formativo nella moda sostenibile

gennaio 8, 2018

“Out of Fashion”: un percorso formativo nella moda sostenibile

Riprenderà venerdì 12 gennaio 2018 alla Fondazione Ferrè di Milano il percorso formativo di “Out of Fashion“ nell’ambito della moda sostenibile, etica e consapevole. Ideato nel 2014 da Connecting Cultures con l’ambizioso obiettivo di promuovere una nuova cultura della moda attraverso un pensiero originale e indipendente, il progetto Out of Fashion si è sviluppato attraverso l’offerta [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende