Home » Aziende »Comunicati Stampa »Pratiche »Progetti » ABB: a Ginevra la ricarica elettrica più veloce al mondo, 15 secondi per gli e-bus:

ABB: a Ginevra la ricarica elettrica più veloce al mondo, 15 secondi per gli e-bus

ABB ha acquisito ordini per un totale di 16 milioni di dollari da Transports Publics Genevois (TPG), operatore del trasporto pubblico a Ginevra, e da HESS, produttore svizzero di autobus, per la fornitura di sistemi di ricarica ultra rapida e di tecnologie a bordo di veicoli elettrici destinati ad equipaggiare 12 autobus TOSA (Trolleybus Optimisation Système Alimentation) a completa trazione elettrica (e-bus) operanti sulla linea 23, che collega l’aeroporto di Ginevra alla periferia della città. Gli e-bus possono contribuire a risparmiare fino a 1.000 tonnellate di anidride carbonica all’anno se confrontate con le emissioni degli attuali autobus diesel in servizio.

ABB fornirà e installerà 13 stazioni di ricarica ultra rapida che verranno dislocate lungo una linea di transito di autobus urbani, unitamente a stazioni di alimentazione per tre capolinea e quattro depositi. Si tratta della tecnologia di ricarica ultra rapida più veloce al mondo in quanto impiega meno di un secondo per collegare il bus al punto di ricarica. Le batterie di bordo possono essere ricaricate in 15 secondi con un’immissione di 600 kilowatt di potenza durante la fermata dell’autobus. Un’ulteriore carica di 4-5 minuti consente una ricarica completa delle batterie presso i capolinea.  Questa tecnologia innovativa è stata sviluppata in Svizzera da ingegneri ABB.

“Siamo orgogliosi di questa innovativa tecnologia che aiuterà a realizzare un modello di trasporto urbano di massa silenzioso a zero emissioni in accordo con la visione della Città di Ginevra. Questa tecnologia costituisce un modello per il futuro trasporto urbano e rafforza la nostra visione di mobilità sostenibile per un mondo migliore”, ha dichiarato Claudio Facchin, responsabile della divisione Power Grids di ABB “Come parte integrante della nostra strategia Next Level, ci siamo impegnati a sviluppare soluzioni orientate al cliente e tecnologie a ridotto impatto ambientale”.

La decisione di impiegare TOSA sulla linea 23 è stata presa a seguito del successo del progetto pilota riguardante il primo e-bus impiegato sulla linea dall’aeroporto di Ginevra al centro espositivo del Palaexpo. Il percorso della linea 23 sarà leggermente modificato al fine di permettere un collegamento più veloce tra Praille-Acacias-Vernet, un nuovo quartiere in costruzione in cui è prevista la realizzazione di 11.000 appartamenti ed uffici per circa 11.000 impiegati. Quando il progetto sarà realizzato nel 2018, gli autobus articolati ad alta capienza partiranno nelle ore di punta da entrambi i capolinea a intervalli di 10 minuti. Questa linea permetterà il transito di più di 10.000 passeggeri al giorno e, con la sostituzione degli autobus diesel con i TOSA e-bus, si otterrà una riduzione del rumore e delle emissioni di gas serra.

Con un’ulteriore aggiudicazione da parte di HESS, ABB fornirà 12 sistemi di propulsione per i bus, che includono convertitori di trazione e ausiliari integrati, unità di accumulo di energia a batterie montate sul tetto e sistemi di trasferimento di energia (ETS) così come motori di trazione a magneti permanenti. Entrambi gli ordini includono contratti di manutenzione e service quinquennali per assicurare affidabilità, efficienza e sicurezza del servizio.

“La decisione di ’impiegare TOSA sulla linea 23 è il risultato degli sforzi di collaborazione tra partner pubblici e privati che hanno investito in questa visione. Questo progetto innovativo apre la strada al futuro della mobilità fornendo soluzioni per un trasporto di massa sostenibile e eco-compatibile per il benessere della nostra comunità”, ha dichiarato Luc Barthassat, Consigliere di Stato per i Trasporti e l’Ambiente della città di Ginevra.

Ginevra si conferma così, tra le principali città del mondo (già accreditata come centro globale della diplomazia, polo finanziario e centro per le tecnologie e l’innovazione), come destinazione turistica con una elevatissima qualità della vita. La città, già oggi, infatti, ospita il più alto numero di organizzazioni internazionali al mondo, tra cui il quartier generale a livello globale di istituzioni come le Nazioni Unite e la Croce Rossa.

Sul fronte privato, ABB, che fornisce una serie di tecnologie per supportare applicazioni di mobilità (come ferrovie metropolitane, autobus e vetture elettriche), sta celebrando proprio in Svizzera i suoi 125 anni e ha partecipato attivamente allo sviluppo del settore dei trasporti del paese, incluso il comparto ferroviario. Un esempio recente è costituito dalle tecnologie ABB impiegate per energizzare e ventilare i 57 km del tunnel di base del Gottardo che attraversa le Alpi ed è la galleria ferroviaria più lunga al mondo.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

novembre 20, 2017

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

Altromercato, la maggiore organizzazione del Commercio Equo e Solidale in Italia, lancia Ri-capsula, una capsula per caffè riutilizzabile, grazie ad una tecnologia innovativa, proposta in esclusiva da Altromercato sul mercato italiano, che accoppia alluminio e tappo in silicone alimentare. Ricaricabile fino a 250 volte e personalizzabile con il macinato Altromercato che si desidera, Ri-Capsula è compatibile con le macchine per [...]

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

novembre 17, 2017

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

Dalla naturale evoluzione del Forum Nazionale Rifiuti – promosso a livello italiano da Legambiente Onlus, Editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto Club – che negli ultimi tre anni è stato l’evento di riferimento sulla gestione sostenibile dei rifiuti in Italia, nasce l’”EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte”. L’EcoForum piemontese si svilupperà, il 22 novembre 2017, in occasione della Settimana Europea per [...]

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

novembre 16, 2017

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

Apre al pubblico nella mattinata di oggi, a Torino, la trentesima edizione di Restructura, uno dei punti di riferimento fieristici in Italia nel settore della riqualificazione, del recupero e della ristrutturazione in ambito edilizio. Un osservatorio privilegiato per professionisti e visitatori che dal 16 al 19 novembre 2017 all’Oval del Lingotto Fiere avranno l’opportunità di confrontarsi con i protagonisti del [...]

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

novembre 15, 2017

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

La fine di una triste era dell’energia in Italia ha bisogno anche di simboli. Sogin ha completato nei giorni scorsi lo smantellamento del camino della centrale nucleare del Garigliano (Caserta), una struttura tronco-conica in cemento armato alta 95 metri, con un diametro variabile dai 5 metri della base ai 2 metri della sommità. La struttura, [...]

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

novembre 15, 2017

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

“Dobbiamo diffondere le tecnologie rinnovabili e a basse emissioni” ha ribadito Kai Zosseder della Technical University of Munich, leader del progetto GRETA (near-surface Geothermal REsources in the Territory of the Alpine space), aprendo la mid-term conference del 7 novembre scorso, a Salisburgo. “Ma per ora – ha aggiunto – il potenziale della geotermia a bassa [...]

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

novembre 13, 2017

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

Si chiama DEMOSOFC il progetto europeo che sta per dare il via all’impianto con celle a combustibile alimentate a biogas più grande d’Europa. Si tratta di un impianto di energia co-generata recuperando i fanghi prodotti dal processo di depurazione delle acque reflue di Torino, da cui, grazie alla digestione anaerobica e alle fuel cell, le [...]

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

novembre 10, 2017

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

Cotton fioc, frammenti, oggetti e imballaggi sanitari, tappi e cannucce sono i rifiuti più presenti sulle nostre spiagge. La causa è da attribuire principalmente ad abitudini errate da parte di consumatori e imprese. Quello che in molti però non sanno è che anche questo tipo di rifiuto potrebbe essere avviato a riciclo, con vantaggi sia [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende