Home » Comunicati Stampa » Accordo Avis-Renault per il noleggio di veicoli elettrici:

Accordo Avis-Renault per il noleggio di veicoli elettrici

marzo 2, 2010 Comunicati Stampa

Courtesy of RenaultAvis, società per il noleggio auto, ha sottoscritto una partnership con l’Alleanza Renault-Nissan per offrire veicoli elettrici ai propri clienti a partire dal 2011, basandosi su un’esperienza in campo ambientale di lunga data. La partnership si aggiunge al già consolidato programma ambientale di Avis, che le permette di avere una certificazione CarbonNeutral® fin dal 1999.

“In Avis siamo impegnati a ridurre le nostre emissioni di carbonio e siamo sempre alla ricerca di nuovi metodi per migliorare le nostre prestazioni ambientali”, ha spiegato Pascal Bazin, Chief Executive Officer di Avis Europa. “Siamo lieti di firmare questa importante partnership con Renault e di avere a disposizione veicoli elettrici come parte della nostra flotta verde, che è sempre più centrale nella nostra offerta al cliente. Nonostante l’impatto della recessione, i consumatori sono altrettanto consapevoli dei problemi del cambiamento climatico ed è solo attraverso la collaborazione con i nostri partner che saremo in grado di fare la differenza”.

Uwe Hochgeschurtz, Direttore della Divisione Aziende di Renault, dichiara: « Avis è un importante partner di Renault da molto tempo, siamo felici di poter ampliare la nostra offerta con dei veicoli elettrici. Siamo fiduciosi che questa partnership contribuirà fortemente a far scoprire ai clienti questa nuova tecnologia e i vantaggi ecologici dei veicoli elettrici, che diventeranno in futuro una soluzione alternativa non trascurabile.»

Con il veicolo elettrico, caratterizzato da zero emissioni in fase di utilizzo, Renault prepara la soluzione di svolta per offrire la mobilità sostenibile a tutti. Il costruttore lancerà progressivamente quattro veicoli elettrici a partire dal 2011, due dei quali derivati da veicoli a motore termico:

  • Renault Fluence Z.E., versione elettrica della Fluence,
  • Renault Kangoo Express Z.E., versione elettrica del Kangoo Express, principalmente destinata alle flotte e alle aziende.

La gamma di veicoli elettrici sarà inoltre estesa ad altri segmenti, ivi compresi due nuovi modelli la cui architettura sarà studiata per una propulsione esclusivamente elettrica:

  • un modello derivato dal concept Twizy Z.E., per la circolazione in ambiente urbano,
  • un quarto modello ispirato dal concept Zoe Z.E., che dovrebbe essere lanciato ad inizio del 2012 e sarà un veicolo particolarmente polivalente, destinato ai trasporti quotidiani nelle città e zone peri-urbane.

Con una lunga esperienza per quanto riguarda la coscienza ambientale, Avis ha compensato più di 147,000 tonnellate di CO2 dal 1997 con l’investimento in iniziative ambientali nel campo dell’energia rinnovabile, puntando sul metano e nel rimboschimento. Tutto ciò ha contribuito all’accreditamento CarbonNeutral® per più di dieci anni.

La media di emissioni di CO2 è stata ridotta con successo anno dopo anno attraverso l’introduzione di ulteriori tecnologie e pratiche tra le più ecologiche a disposizione, tra cui le luci che rilevano il movimento, in molti dei suoi uffici in Europa, un intensivo piano sul riciclaggio, lo sviluppo di un piano Spill Prevention Control and Countermeasure (SPCC) per prevenire fuoriuscite di benzina dal deposito e durante il pieno nelle stazioni di noleggio in tutta Europa.

Nel frattempo, i clienti Avis possono già beneficiare di un’ampia eco-offerta. Ogni vettura Avis rimane in flotta al massimo un anno, per assicurare la massima efficienza nei consumi, sebbene la media di emissioni di CO2 rilevata per le auto nel 2009 sia di appena 144.6g CO2/Km.

Tutti i clienti Avis hanno anche la possibilità di usufruire di consigli per migliorare l’impatto ambientale della propria guida e ridurre così le emissioni, oltre a scegliere il proprio veicolo all’interno di una vasta flotta “green”, con centinaia di veicoli che utilizzano altri tipi di carburanti rispetto a benzina e gasolio. Gli utenti business e leisure hanno così tutte le opzioni per compensare le emissioni di anidride carbonica prima del proprio viaggio.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

maggio 28, 2017

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

La Biennale dello Sviluppo Durevole della riserva MAB UNESCO CollinaPo, organizzata dall’Associazione Culturale di Promozione Sociale CioChevale, torna a Mombello di Torino domenica 28 maggio 2017 con il patrocinio del Comune. Una Biennale (alla sua seconda edizione) sulle buone pratiche per lo sviluppo durevole del territorio con tante realtà locali, ma non solo, che si incontreranno in [...]

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende