Home » Comunicati Stampa » Accordo lontano su Copenhagen? La parola alle delegazioni impegnate nelle trattative:

Accordo lontano su Copenhagen? La parola alle delegazioni impegnate nelle trattative

novembre 2, 2009 Comunicati Stampa

Key EnergyA Key Energy molta prudenza tra i rappresentanti di Unione Europea, Cina, India e Stati Uniti alla vigilia del summit climatico

Rimini, 31 ottobre 2009 -  Mancano poche settimane al cruciale appuntamento di Copenhagen per il futuro del pianeta ed è ancora molto lunga e tortuosa la strada che dovrebbe portare ad un accordo mondiale in materia di riduzione delle emissioni climalteranti. Entro il mese di novembre le delegazioni dei vari Paesi impegnate nella ricerca di soluzioni condivise dovranno trovare una sintesi tra le varie proposte. È quanto emerso stamani all’incontro “Copenhagen e oltre. Le risposte del mondo alla sfida del clima“, organizzato da Kyoto club nell’ambito di Key Energy che si chiude oggi  a Rimini Fiera.

“La discussione  continua a girare attorno alla questione finanziaria – rileva Carlo Corazza rappresentante a Milano della Commissione Europea – Nei giorni scorsi il Consiglio europeo si è riunito e si è parlato di un sostegno che dovrebbe essere garantito dai Paesi aderenti per circa 30 miliardi di euro. L’Unione europea farà la sua parte con 5-7miliardi di euro. Si tratta comunque di misure non sufficienti se tutti i Paesi coinvolti non faranno la propria parte”
“Copenhagen – rileva Corazza – costituisce un’occasione storica per il mondo intero. Il presidente Barroso quando presentò il pacchetto clima-energia 20/20/20 parlò già nel 2007 di una terza rivoluzione industriale. Occorre dunque molto coraggio da parte di tutti”.

Di coraggio e di soluzioni condivise ha parlato anche Chengyong Sun, consigliere per gli affari scientifici dell’Ambasciata della Repubblica popolare cinese. “La corsa alla sfida climatica deve passare attraverso una reale e sincera cooperazione internazionale. Detto questo ricordiamoci che in Cina vivono 1,3 miliardi di persone e che più di 50 milioni sono ancora sotto il livello di povertà e quindi il processo che porterà il nostro Paese ad essere dal punto di visto industriale e tecnologico alla pari degli altri è ancora molto lungo”.

Posizione analoga anche per Saurabh Kumar, vice ambasciatore indiano in Italia che difende gli interesse dei Paesi in via di sviluppo e respinge parzialmente le misure dei paesi occidentali che puntano ad una mitigazione della crescita e di conseguenza delle emissioni inquinanti. “Il nostro contributo alle emissioni GHG – rileva l’ambasciatore – è solo del 4%, avendo comunque una popolazione che è il 17% del totale mondiale. Ogni indiano inquina per una tonnellata di Co2 all’anno. Quanti Paesi occidentali possono dire la stessa cosa?”.

Più ottimista la posizione degli Stati Uniti. Jean Preston consigliere Usa per gli affari ambientali scientifici e tecnologici ha parlato di svolta epocale anche per Washington grazie all’arrivo di Barack Obama. Preston ha sottolineato  l’enorme cambiamento di rotta da parte del suo Paese con l’approvazione, avvenuto a luglio da parte del congresso, dell’”American Clean Energy and Security Act”. “La Green Economy – ha avvertito – è la nostra bandiera per il futuro dell’America e dovrà essere di tutto il mondo. L’accordo per salvare il nostro pianeta va trovato a qualsiasi costo”.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Nella nuova “Legge di Bilancio” il riconoscimento del valore della finanza etica

dicembre 8, 2016

Nella nuova “Legge di Bilancio” il riconoscimento del valore della finanza etica

Banca Etica, la prima e tutt’ora unica banca italiana interamente dedita alla finanza etica, ha espresso apprezzamento per l’articolo dedicato alla finanza etica all’interno della Legge di Bilancio, appena approvata ​dal Senato in via definitiva​. “È importante che vi sia il riconoscimento legislativo del valore sociale e ambientale, oltre che economico e finanziario, della finanza [...]

Greening the Islands Net: il nuovo laboratorio online di buone pratiche per le isole del mondo

dicembre 5, 2016

Greening the Islands Net: il nuovo laboratorio online di buone pratiche per le isole del mondo

Il tempo è scaduto, le isole rischiano di sparire a causa degli effetti dei cambiamenti climatici. Le istituzioni a livello internazionale dovrebbero prenderne atto e agire velocemente per contrastare il fenomeno e supportare l’innovazione tecnologica nelle isole. È l’appello che arriva dalle istituzioni e popolazioni delle isole che oggi sono in prima linea ad affrontare, [...]

Giornata Mondiale del Suolo: People4Soil chiede principi e regole vincolanti

dicembre 5, 2016

Giornata Mondiale del Suolo: People4Soil chiede principi e regole vincolanti

Immaginate una nazione di medie dimensioni, come l’Ungheria, il Portogallo o la Repubblica Ceca. Ora immaginate l’intera area di quella nazione ricoperta da cemento e asfalto: è grossomodo la superficie di suoli agricoli che negli ultimi 50 anni è stata “consumata” da insediamenti e infrastrutture nei 28 paesi dell’Unione Europea. Il suolo continua ad essere [...]

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

novembre 29, 2016

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

Treedom, la piattaforma web nata nel 2010 a Firenze, che permette a persone e aziende di finanziare la piantumazione di alberi a livello globale, ha lanciato la campagna 2016 per un regalo di Natale insolito quanto utile: da oggi è on-line “We make it real”, un servizio che permetterà agli utenti di regalare a parenti e [...]

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

novembre 29, 2016

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

Lunedi 5 dicembre 2016 presso la Sede romana di Intesa Sanpaolo, in via Del Corso, verrà firmata la Convenzione tra Federparchi, FITS! (Fondazione per l’Innovazione del Terzo Settore) e Rinnovabili.it. I tre partner si faranno promotori di un nuovo progetto dedicato al supporto di iniziative di conservazione, sviluppo e tutela del patrimonio ambientale e territoriale. L’obiettivo della Convenzione [...]

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

novembre 28, 2016

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

In occasione della ricorrenza dei 30 anni dalla Carta di Ottawa, ISDE Italia, l’Associazione Medici per l’Ambiente, ASL Sud Est Toscana e Regione Toscana organizzano il 29 novembre, nel contesto del 11° Forum Risk Management alla Fortezza da Basso di Firenze, la 6° Conferenza Nazionale sulla Salute Globale, dal titolo “Costruire una politica pubblica per la [...]

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

novembre 25, 2016

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

“Il cerchio del compost: riciclare per la Terra”. Si terrà sabato 26 novembre dalle 9 alle 12 a Villa Argentina a Viareggio il convegno di approfondimento di RicicLAB, il ciclo di laboratori creativi sul riuso a ingresso libero realizzato da Sea Risorse e Sea Ambiente e organizzato dallo spazio smartCO2 COworking+Community insieme ad una rete di associazioni [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende