Home » Comunicati Stampa » Accordo lontano su Copenhagen? La parola alle delegazioni impegnate nelle trattative:

Accordo lontano su Copenhagen? La parola alle delegazioni impegnate nelle trattative

novembre 2, 2009 Comunicati Stampa

Key EnergyA Key Energy molta prudenza tra i rappresentanti di Unione Europea, Cina, India e Stati Uniti alla vigilia del summit climatico

Rimini, 31 ottobre 2009 -  Mancano poche settimane al cruciale appuntamento di Copenhagen per il futuro del pianeta ed è ancora molto lunga e tortuosa la strada che dovrebbe portare ad un accordo mondiale in materia di riduzione delle emissioni climalteranti. Entro il mese di novembre le delegazioni dei vari Paesi impegnate nella ricerca di soluzioni condivise dovranno trovare una sintesi tra le varie proposte. È quanto emerso stamani all’incontro “Copenhagen e oltre. Le risposte del mondo alla sfida del clima“, organizzato da Kyoto club nell’ambito di Key Energy che si chiude oggi  a Rimini Fiera.

“La discussione  continua a girare attorno alla questione finanziaria – rileva Carlo Corazza rappresentante a Milano della Commissione Europea – Nei giorni scorsi il Consiglio europeo si è riunito e si è parlato di un sostegno che dovrebbe essere garantito dai Paesi aderenti per circa 30 miliardi di euro. L’Unione europea farà la sua parte con 5-7miliardi di euro. Si tratta comunque di misure non sufficienti se tutti i Paesi coinvolti non faranno la propria parte”
“Copenhagen – rileva Corazza – costituisce un’occasione storica per il mondo intero. Il presidente Barroso quando presentò il pacchetto clima-energia 20/20/20 parlò già nel 2007 di una terza rivoluzione industriale. Occorre dunque molto coraggio da parte di tutti”.

Di coraggio e di soluzioni condivise ha parlato anche Chengyong Sun, consigliere per gli affari scientifici dell’Ambasciata della Repubblica popolare cinese. “La corsa alla sfida climatica deve passare attraverso una reale e sincera cooperazione internazionale. Detto questo ricordiamoci che in Cina vivono 1,3 miliardi di persone e che più di 50 milioni sono ancora sotto il livello di povertà e quindi il processo che porterà il nostro Paese ad essere dal punto di visto industriale e tecnologico alla pari degli altri è ancora molto lungo”.

Posizione analoga anche per Saurabh Kumar, vice ambasciatore indiano in Italia che difende gli interesse dei Paesi in via di sviluppo e respinge parzialmente le misure dei paesi occidentali che puntano ad una mitigazione della crescita e di conseguenza delle emissioni inquinanti. “Il nostro contributo alle emissioni GHG – rileva l’ambasciatore – è solo del 4%, avendo comunque una popolazione che è il 17% del totale mondiale. Ogni indiano inquina per una tonnellata di Co2 all’anno. Quanti Paesi occidentali possono dire la stessa cosa?”.

Più ottimista la posizione degli Stati Uniti. Jean Preston consigliere Usa per gli affari ambientali scientifici e tecnologici ha parlato di svolta epocale anche per Washington grazie all’arrivo di Barack Obama. Preston ha sottolineato  l’enorme cambiamento di rotta da parte del suo Paese con l’approvazione, avvenuto a luglio da parte del congresso, dell’”American Clean Energy and Security Act”. “La Green Economy – ha avvertito – è la nostra bandiera per il futuro dell’America e dovrà essere di tutto il mondo. L’accordo per salvare il nostro pianeta va trovato a qualsiasi costo”.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Commercio ecologico e solidale contro la crisi: Greeneria e Letsell lanciano il “franchising online” gratuito

marzo 26, 2020

Commercio ecologico e solidale contro la crisi: Greeneria e Letsell lanciano il “franchising online” gratuito

In tempi di restrizioni alla mobilità delle persone e chiusure di esercizi commerciali dovute all’emergenza coronavirus, l’e-commerce sembra essere l’unica modalità per non bloccare totalmente l’economia e le vendite, soprattutto di prodotti non alimentari. Da qui l’idea di due società piemontesi di lanciare il primo “franchising online” in Italia, per offrire a studenti, famiglie e commercianti una [...]

Premio “Mani Tese”: 10.000 euro per inchieste di giornalismo investigativo e sociale

marzo 25, 2020

Premio “Mani Tese”: 10.000 euro per inchieste di giornalismo investigativo e sociale

Dopo il successo della prima edizione torna il Premio Mani Tese per il giornalismo investigativo e sociale, di cui sono ufficialmente aperte le candidature. Il Premio Mani Tese intende sostenere la produzione di inchieste originali su tematiche concernenti gli impatti dell’attività di impresa sui diritti umani e sull’ambiente, in Italia o nei Paesi terzi in cui [...]

Giornata Mondiale del Riciclo: dati positivi per CONAI. “Ma occorre incentivare l’uso di materia riciclata”

marzo 18, 2020

Giornata Mondiale del Riciclo: dati positivi per CONAI. “Ma occorre incentivare l’uso di materia riciclata”

La Giornata Mondiale del Riciclo del 18 marzo 2020 si apre con una nota di ottimismo. «Secondo le prime stime CONAI, nel 2019 l’Italia ha avviato a riciclo il 71,2% dei rifiuti da imballaggio, una quantità superiore a 9 milioni e mezzo di tonnellate. Se pensiamo che la richiesta dell’Europa è quella di raggiungere il 65% entro [...]

500 elettrica, la prima volta di Fiat

marzo 4, 2020

500 elettrica, la prima volta di Fiat

E’ stata presentata oggi a Milano, in anteprima mondiale, la Nuova 500, la prima vettura di FCA nata full electric, che si preannuncia per il marchio Fiat del gruppo, una nuova rivoluzione, dopo quella che negli anni Sessanta ha reso la mobilità a motore alla portata di tutti. Adesso però, spiegano dal quartier generale Fiat, “It’s [...]

Bando CONAI per l’ecodesign: 500.000 euro in palio per le imprese

marzo 3, 2020

Bando CONAI per l’ecodesign: 500.000 euro in palio per le imprese

L’edizione 2020 del Bando CONAI per l’eco-design degli imballaggi è stata annunciata lo scorso 28 febbraio, con l’obiettivo di stimolare una sfida verso una maggiore sostenibilità ambientale. Le aziende italiane si dovranno infatti confrontare a colpi di miglioramento dei propri imballaggi, rivisti in chiave di economia circolare. Nel 2019 i casi virtuosi presentati e ammessi sono [...]

Inchiesta Altroconsumo: 2/3 dei prodotti acquistati online sui principali e-commerce non è sicuro

febbraio 24, 2020

Inchiesta Altroconsumo: 2/3 dei prodotti acquistati online sui principali e-commerce non è sicuro

Sono risultati impressionanti quelli dell’inchiesta condotta da Altroconsumo insieme ad altre organizzazioni di consumatori europee e pubblicati sul numero di marzo della propria rivista: la maggior parte dei prodotti per bambini, ma anche cosmetici, gioielli, dispositivi elettronici e abbigliamento acquistabili sulle principali piattaforme di e-commerce non è sicuro per la salute e/o non a norma di legge. L’analisi [...]

“Green Week”, a Trento la nuova edizione del Festival della Green Economy

febbraio 10, 2020

“Green Week”, a Trento la nuova edizione del Festival della Green Economy

Nel futuro si potrà viaggiare a emissioni zero? È possibile ridurre la chimica in agricoltura? Come gestire i grandi flussi del turismo mondiale? Il “sistema moda” può essere effettivamente sostenibile? Quale impatto avrà la sostenibilità sul mondo della finanza? L’architettura sta affrontando in maniera adeguata le questioni relative al risparmio energetico e all’utilizzo di nuovi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende