Home » Comunicati Stampa »Prodotti »Progetti »Servizi » AccorHotels e l’agricoltura verticale: debutta al Novotel Milano il “Living Farming Tree”:

AccorHotels e l’agricoltura verticale: debutta al Novotel Milano il “Living Farming Tree”

Debutta a Milano con AccorHotels la prima installazione del Living Farming Tree, l’innovativo orto verticale indoor firmato Hexagro Urban Farming, startup italiana composta da un team internazionale di ingegneri, designer industriali e gastronomi.

In linea con gli obiettivi del proprio programma di sviluppo sostenibile Planet21 volto a promuovere un’ospitalità positiva e virtuosa, il gruppo leader mondiale nei settori travel & lifestyle, è dunque il primo in Italia ad adottare il nuovo sistema di agricoltura automatizzato e personalizzabile per la coltivazione indoor di erbe, piante aromatiche e depuratrici d’aria.

Installato nello spazio comune del lounge bar al Novotel Milano Ca’ Granda, l’orto verticale indoor permetterà agli ospiti di assistere alla crescita di erbe aromatiche, come menta, basilico e rosmarino, ingredienti alla base dei menù proposti dallo chef e dei cocktail preparati dal bartender della struttura milanese.

Combinando elementi di green design e innovazione, il Living Farming Tree si può adattare a ogni spazio, è semplice da installare e non richiede manutenzione grazie a un sistema di monitoraggio automatico controllabile anche da remoto. Un vero e proprio orto intelligente basato sulla tecnica di coltivazione aeroponica, che consente la crescita di piante senza l’utilizzo di terra, pesticidi o fertilizzanti. Grazie a questa innovativa tecnologia, il sistema garantisce la sicurezza alimentare di prodotti di qualità con alti valori nutrivi e organolettici. È alimentato da luci LED a basso consumo e da sistemi di irrigagazione tramite nebulizzazione, che non incidono sui costi della bolletta e permettono un notevole risparmio idrico (oltre il 90% in meno rispetto all’agricoltura tradizionale).

Il progetto si inserisce nel programma di sviluppo sostenibile di AccorHotels, Planet21. Lanciato nel 2011, coinvolge 4.200 strutture nel mondo (di cui 80 in Italia) con l’obiettivo di ridurre l’impatto ambientale attraverso il superamento di alcune sfide chiave, alimentazione in primis. Entro il 2020 AccorHotels punta allo sviluppo dell’agricoltura urbana con la realizzazione di 1.000 orti nei propri hotel (a oggi se ne contano già 500 nel mondo, di cui 33 in Italia), a una riduzione del 30% dello spreco alimentare e a un’offerta ristorativa al 100% sana ed equilibrata grazie all’utilizzo di prodotti locali e coltivati in hotel. Una sfida che, coinvolgendo collaboratori, clienti, comunità locali, passa necessariamente dall’adozione di nuove tecnologie e dalla ricerca di partner, che condividano gli impegni del Gruppo nella realizzazione di soluzioni innovative e sostenibili.

Con urbanizzazione e popolazione mondiale in aumento (secondo l’ultimo rapporto annuale delle Nazioni Unite nel 2023 saremo 8 miliardi, per arrivare a 9,8 entro il 2050) il futuro dell’agricoltura è sempre più verticale e indoor. A confermarlo anche i dati di una recente ricerca di Global Market Insights: il mercato del vertical farming varrà 13 miliardi di dollari entro il 2024 con una rapida crescita della versione indoor, specialmente nelle aree urbane densamente edificate.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

maggio 21, 2018

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

Si chiamano eco-istruttori di sport da tavola e rappresentano l’ultima frontiera dell’unione tra sport professionale, ambiente e alimentazione. Nella pratica, i corsi di formazione oltre a prevedere temi rigorosamente didattici per lo svolgimento dell’insegnamento sportivo, includeranno elementi di cultura ambientale ed alimentare. Sono quindi riservati a chi vuole fare del brevetto di istruttore di surf [...]

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

maggio 18, 2018

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

Il Museo A come Ambiente – MAcA di Torino ha inaugurato, il 16 maggio, il Padiglione Guscio, la nuova area del Museo destinata ad accogliere le mostre temporanee e le iniziative pensate per il grande pubblico. Progettato dall’architetto Agostino Magnaghi, il “Guscio” è una struttura a quarto di cilindro che occupa un’area di 245 mq [...]

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

maggio 16, 2018

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

La comunità delle “aree interne”, di cui fanno parte più di mille Comuni in tutta Italia, ha scelto quest’anno la Val Maira per il proprio incontro annuale. Ad Acceglio (CN), il 17 e 18 maggio, sono infatti attese circa duecento persone, per discutere insieme l’avanzamento nell’attuazione della Strategia Nazionale per le Aree Interne (SNAI), che la [...]

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

maggio 15, 2018

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

Anche quest’anno GBC Italia, il Green Building Council di Rovereto, ritorna nelle scuola italiane con Green Apple Days of Service, un’iniziativa lanciata, in origine, negli USA da USGBC per approfondire i temi della sostenibilità, con attività e workshop volti ad educare bambini e ragazzi al rispetto della natura e al risparmio delle risorse naturali. Con più di 700 milioni [...]

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

maggio 14, 2018

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

Ogni anno nel mondo si vendono miliardi di t-shirt. Cosa succederebbe se tra queste ne esistesse una in grado di pulire l’aria? Se lo è chiesto Kloters, start up di moda maschile, 100% made in Italy. La risposta è RepAir, una maglia genderless in cotone, prodotta interamente in Italia, che pulisce l’aria utilizzando un inserto [...]

ADSI: accordo a quattro per la tutela dei beni artistici e architettonici italiani

maggio 14, 2018

ADSI: accordo a quattro per la tutela dei beni artistici e architettonici italiani

ADSI – Associazione Dimore Storiche Italiane ha annunciato oggi di aver siglato accordi di partnership con tre importanti aziende italiane, a diverso titolo impegnate nella salvaguardia del patrimonio culturale del nostro Paese: Mapei, Repower e Urban Vision. Obiettivo delle partnership è promuovere iniziative comuni che contribuiscano a diffondere la consapevolezza e le competenze necessarie a proteggere e tutelare i beni [...]

“I Venti Buoni”: al mercato Testaccio di Roma api e scoperte scientifiche

maggio 7, 2018

“I Venti Buoni”: al mercato Testaccio di Roma api e scoperte scientifiche

Inaugurata al mercato Testaccio di Roma l’istallazione fotografica “I Venti Buoni” che vede come protagoniste 20 arnie scelte per rappresentare alcuni dei più importanti scienziati della storia. Dal padre del metodo scientifico Galileo Galilei fino al recentemente scomparso Stephen Hawking, passando dalle pionieristiche scoperte di Marie Curie (unica donna ad aver vinto due premi Nobel) [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende