Home » Aziende »Comunicati Stampa »Pratiche »Prodotti »Servizi » Acea Pinerolese entra nel mercato elettrico con energia prodotta dai rifiuti organici:

Acea Pinerolese entra nel mercato elettrico con energia prodotta dai rifiuti organici

Acea Pinerolese, società piemontese a totale partecipazione pubblica attiva nella vendita del gas metano, ha presentato ieri, al Centro Congressi dell’Unione Industriale di Torino, il suo ingresso, dal 1 aprile 2014, nella vendita dell’energia elettrica da fonti rinnovabili.

Acea Lucegas è il nuovo servizio che l’azienda propone sul mercato con un’offerta di energia elettrica che si aggiunge alla tradizionale vendita di gas metano, ambito nel quale opera da decenni. Un contratto unico e costi di attivazione ridotti, grazie alla possibilità di integrare l’energia elettrica al metano senza spreco di tempo o in alternativa la possibilità di attivare ex novo la duplice offerta con un’unica pratica. Energia con un’attenzione speciale all’ambiente. L’azienda ha infatti rafforzato la sua capacità produttiva di energia da fonti rinnovabili integrando l’idroelettrico, rappresentato da due centrali nella Val Chisone e dalla centrale “Alba Ovest”, recentemente acquisita, a Roddi d’Alba, con l’innovativa produzione di energia dal processo di trattamento dell’umido da raccolta differenziata, sino all’energia derivata dal fotovoltaico.

Alla conferenza stampa sono intervenuti Roberto Prinzio, Presidente di Acea Pinerolese Industriale, Francesco Carcioffo Amministratore Unico di Acea Pinerolese Energia, Angelo Tartaglia Senior Professor del Dipartimento di Scienza Applicata e Tecnologia del Politecnico di Torino e Ezio Chiaramello, Responsabile Operativo di Acea Pinerolese Energia

Oggi presentiamo il risultato di decenni di attività per costruire e creare soluzioni innovative sul fronte della produzione di energie rinnovabili – ha detto Roberto PrinzioQuesto è un importante momento per l’azienda, perché vediamo concretizzati in questa nuova sfida sul fronte energetico la volontà di una società pubblica di emergere e competere, grazie a una buona gestione e investimenti che rispondono a logiche di innovazione continua, redditività e attenzione ambientale.”

Acea Pinerolese ha sviluppato, prima in Italia, sin dalla fine degli Anni ’90 il Polo Ecologico Integrato, un impianto che tratta con un metodo unico nel suo genere i rifiuti organici di un terzo della Provincia di Torino. Un impianto che è in grado di trasformare con standard tecnologici e di attenzione ambientale elevatissimi lo scarto “umido” dei cittadini. Dal processo di trattamento in ambiente anaerobico dei rifiuti organici si capta integralmente il biogas dal quale si deriva, attraverso la cogenerazione, energia elettrica pulita e calore per teleriscaldare. L’umido così trasformato in un fango pulito e inodore viene miscelato con lo sfalcio di potatura e lasciato maturare in ambiente aerobico sino a produrre un preziosissimo compost per l’agricoltura.

La ricerca di Acea Pinerolese non si è fermata però a questi risultati. Per dare ulteriore impulso al futuro delle rinnovabili, l’azienda sta implementando sistemi di valorizzazione del biogas da rifiuti organici per trasformarlo in biometano, che saranno già in operatività sperimentale nel prossimo mese di maggio.

“Oggi lanciamo il nostro ingresso nel settore della vendita di energia elettrica da fonti rinnovabili” – afferma Francesco Carcioffo Amministratore Unico di Acea Pinerolese Energia – “Ma il futuro è dietro l’angolo e nel 2015 saremo pronti per immettere in rete il biometano derivato dai rifiuti organici. Un momento storico, poiché saremo in grado, probabilmente primi in Italia, di fornire biometano per alimentare tutte le esigenze del cittadino: da quelle domestiche, al riscaldamento sino alle esigenze industriali con un prodotto totalmente realizzato da fonte rinnovabile cioè dagli scarti organici dei rifiuti delle città.”

“Dal punto di vista energetico- afferma Angelo Tartaglia del Politecnico di Torino – l’Italia, e ovviamente quindi anche il Piemonte,  continuano a dipendere da fonti non rinnovabili sotto il controllo altrui, che in prospettiva diverranno scarse e con costi crescenti. In questa situazione la strada da seguire si basa su due capisaldi: sviluppo di energie rinnovabili e potenziamento dell’efficienza energetica. In entrambi i casi la ricerca e la capacità di innovazione hanno un ruolo fondamentale. Avendolo compreso, Acea si candida ad assumere un ruolo di primo piano nel settore, nell’interesse insieme dei propri clienti e dell’azienda”.

Nel corso della presentazione è stata mostrata in anteprima la campagna di comunicazione di Acea Lucegas che con lo slogan “E’ nata Acea Lucegas. L’idea più vicina ai tuoi interessi” evidenzia l’attenzione al territorio, al cliente e all’ambiente. La campagna si declinerà su testate regionali, locali, sul web e con affissioni nel pinerolese.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

giugno 19, 2017

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

La Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, in collaborazione con Ecomondo, organizza anche per il 2017 il “Premio per lo Sviluppo Sostenibile“, che ha avuto nelle otto edizioni precedenti l’adesione del Presidente della Repubblica, richiesta anche per quest’anno. Il Premio ha lo scopo di promuovere le buone pratiche e le migliori tecniche delle imprese italiane che [...]

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

giugno 19, 2017

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

Intesa Sanpaolo ha collocato con successo un green bond da 500 milioni di euro, titolo legato a progetti di sostenibilità ambientale e climatica, raccogliendo ordini per circa 2 miliardi di euro e acquisendo il primato, ad oggi, di unica banca italiana a debuttare quale emittente “green”. L’importo raccolto tramite il green bond verrà utilizzato per il [...]

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

giugno 14, 2017

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

Aruba S.p.A., leader nei servizi di web hosting e tra le prime aziende al mondo per la crescita dei servizi di data center e cloud, ha annunciato la pre-apertura del più grande data center campus d’Italia, a Ponte San Pietro (Bergamo). Il Global Cloud Data Center, è stato concepito per andare incontro alle esigenze di colocation [...]

Roadmap per la mobilità sostenibile. Il Ministero presenta il documento di analisi

giugno 5, 2017

Roadmap per la mobilità sostenibile. Il Ministero presenta il documento di analisi

E’ stato presentato il 30 maggio a Roma, in un evento alla presenza del ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti e del viceministro ai Trasporti Riccardo Nencini, il documento “Elementi per una Road map della mobilità”, redatto con il supporto scientifico di RSE – Ricerca Sistema Energetico. Il testo è frutto dei contributi forniti dai partecipanti al [...]

Con il packaging “Attivo” di Bestack le fragole si conservano di più

giugno 5, 2017

Con il packaging “Attivo” di Bestack le fragole si conservano di più

Nell’aspetto sembra una cassetta qualunque, ma grazie a un innovativo brevetto, frutto di cinque anni di studi universitari, è uno strumento intelligente contro lo spreco alimentare: consente infatti di ridurlo in modo significativo. È il packaging “Attivo” che Bestack – il consorzio non profit dei produttori italiani di imballaggi in cartone ondulato per ortofrutta – ha messo [...]

TOBike: una caccia al tesoro urbana per festeggiare i 7 anni

giugno 1, 2017

TOBike: una caccia al tesoro urbana per festeggiare i 7 anni

Dopo i 20 anni di Cinemambiente, nella Torino “green” si celebra un altro compleanno: [TO]BIKE, il servizio di bike sharing cittadino, compie sette anni. Inaugurato nel 2010, dalla sua attivazione ad oggi ha registrato 27.500 abbonati annuali, che ogni anno percorrono sulle oltre 1.100 biciclette gialle circolanti in città circa 3.700.000 chilometri. Come già lo scorso anno l’intento [...]

Buon compleanno Cinemambiente! A Torino apre l’edizione n. 20

maggio 31, 2017

Buon compleanno Cinemambiente! A Torino apre l’edizione n. 20

La 20° edizione del Festival Cinemambiente è la prima che si tiene nell’Antropocene, la nuova epoca geologica segnata dalle attività umane, da poco formalmente riconosciuta dalla società scientifica internazionale. La coincidenza temporale sarà lo spunto ideale per “Il punto” di Luca Mercalli, che apre ufficialmente il cartellone degli appuntamenti (alle ore 21 di stasera al [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende