Home » Comunicati Stampa »Pratiche » Acque minerali: in Italia manca una legge per la tracciabilità:

Acque minerali: in Italia manca una legge per la tracciabilità

aprile 23, 2015 Comunicati Stampa, Pratiche

“A Contursi Terme nascerà il Centro Internazionale della Dieta Mediterranea, patrimonio immateriale dell’Umanità . Pronti ben 9 milioni di euro ed a breve partirà la gara. Il Centro avrà sede in un albergo confiscato alla criminalità organizzata”. Lo ha annunciato il sindaco di Contursi Terme (Salerno), Graziano Lardo aprendo ieri la convention nazionale dei geologi dedicata alla sicurezza delle acque, delle risorse minerali e termali.

Forte la denuncia dei Chimici: “ Manca in Italia una normativa che garantisca la tracciabilità delle acque minerali alla pari dei prodotti alimentari. Allo stato attuale – ha affermato Claudio Torrisi , Presidente Ordine dei Chimici di Catania –  basta citare solo la fonte di provenienza delle acque.  E’ forte il rischio di importazione di acque minerali provenienti dall’Est europeo”. Sulla stessa linea l’Ordine dei Chimici della Campania. “ La qualità delle acque minerali  bevute in Italia è di gran lunga superiore a quella delle acque degli altri Paesi europei. Purtroppo la recente normativa europea – ha dichiarato Marco Trifuoggi dell’Ordine dei Chimici della Campania –  non ha imposto restrizioni in particolare ai Paesi dell’Est. Rischiamo di importare acque minerali dall’Est europeo di scarsa qualità”.

“Attenzione perché l’acqua sarà la vera emergenza del domani, altro che i rifiuti.  Stiamo letteralmente depauperando il Pianeta  - ha dichiarato Francesco Peduto, Presidente Geologi Campania – consumando più risorse di quante ne produce. Oggi consumiamo una quantità di risorse per la cui rigenerazione sarebbe necessario un Pianeta e mezzo e questo per colpa dei paesi più industrializzati”. In Italia abbiamo una disponibilità idrica annua pro capite compresa tra 2.000 e 5.000 mc; certo non siamo il Canada che ne ha oltre 50.000 mc pro capite ma abbiamo una risorsa maggiore rispetto alla Germania. Eppure da noi le crisi idriche già sono un problema in diverse aree, al contrario della Germania.  ”Questo perché in Italia scontiamo l’assenza di un quadro normativo coerente con gli obiettivi di una moderna politica di tutela e di gestione. Ad esempio la Campania ha approvato solo nel 2007, con un ritardo clamoroso, il Piano di Tutela delle Acque “. In Campania non esistono regolamenti ed altri atti normativi che avrebbero dovuto fornire agli utenti ed alle province chiarimenti ed interpretazioni in merito ai canoni ed agli scopi sull’uso dell’acqua. La Regione Campania non ha mai portato a termine il riparto delle competenze tra Enti locali come è stato stabilito dalle norme vigenti ben 15 anni fa. Il risultato è che si sprecano fondi e risorse senza valorizzarle e creare una vera economia.

“Il settore delle acque minerali dà occupazione a 30.000 lavoratori nell’indotto e a 7.500 dipendenti – ha concluso Silvia Fabbrocino, docente di Idrogeologia della Federico II di Napoli – e con il settore termale rappresenta un vero propulsore della crescita economica. I dati del turismo termale sono importanti. Ben 4 milioni di turisti all’anno in Toscana, 3 in Veneto , uno in Italia e non c’è regione che non abbia risorse termali. E’ importante offrire strumenti per la gestione di queste risorse . Dobbiamo mettere insieme ricerca scientifica, pianificazione territoriale, legislazione ed imprenditoria”.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

aprile 24, 2017

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

Domenica 23 aprile è partita da Città di Castello in Umbria la 38°Discesa Internazionale del Tevere, per arrivare il 1 maggio a Roma e attraversare la Città Eterna in canoa, in bici e a piedi. Lungo il percorso visite ad ecomusei e borghi, pasti con prodotti biologici locali e anche “la cena di Wolfgang Goethe“, per celebrare, in [...]

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

aprile 24, 2017

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

Adidas ha presentato in occasione dell’Earth Day 2017 le edizioni Parley delle iconiche scarpe running UltraBOOST, UltraBOOST X e UltraBOOST Uncaged, realizzate utilizzando i rifiuti plastici che inquinano gli oceani (simboleggiati dalle tonalità blu e azzurre dei nuovi modelli), disponibili nei negozi e online a partire dal 10 maggio. Ricavando uno speciale filato destinato ai dettagli [...]

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

aprile 22, 2017

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

Nel gennaio scorso un gruppo di ricercatori statunitensi ha promosso una March for Science da realizzarsi durante la Giornata della Terra per appoggiare la ricerca scientifica impegnata nella difesa della nostra salute, della sicurezza e dell’ambiente e denunciare le pressioni che la minacciano. L’obiettivo è di dare un forte segnale pubblico a favore della ricerca e di politiche [...]

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

aprile 21, 2017

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

Salvatore Ferragamo e Orange Fiber, l’azienda che produce innovativi tessuti eco-sostenibili, lanceranno il 22 aprile la prima collezione moda realizzata con tessuti ottenuti dai sottoprodotti della spremitura delle arance. Una data scelta appositamente per la coincidenza con la Giornata della Terra, che ricorda a tutti la necessità della tutela dell’ambiente e della ricerca di fonti [...]

A Veglie nasce BEA, la Bottega dell’EcoArredo che fa upcycling

aprile 21, 2017

A Veglie nasce BEA, la Bottega dell’EcoArredo che fa upcycling

Il laboratorio urbano di Veglie, in provincia di Lecce, diventa un cantiere aperto per la trasformazione di rifiuti in nuovi oggetti con BEA – Bottega dell’EcoArredo, il laboratorio partecipato di design ecologico. Creatività, upcycling e life-coaching per un progetto promosso da CulturAmbiente onlus insieme a Urban Lab e Laboratorio Linfa nell’ambito dell’avviso pubblico della Regione Puglia [...]

Quattro passi in Fiera a Treviso per parlare di “Futuro al lavoro”

aprile 21, 2017

Quattro passi in Fiera a Treviso per parlare di “Futuro al lavoro”

“Futuro al lavoro”: è questo in duplice accezione, il tema scelto per la XII edizione della Fiera4passi, organizzata dalla Cooperativa Pace e Sviluppo di Treviso (prima organizzazione di commercio equo e solidale in Veneto per attività, fatturato e numero di volontari e terza in Italia) al Parco Sant’Artemio di Treviso – sede della Provincia – [...]

Indagine TripAdvisor: cresce la voglia di ospitalità sostenibile. Lefay Resort primo in Europa

aprile 20, 2017

Indagine TripAdvisor: cresce la voglia di ospitalità sostenibile. Lefay Resort primo in Europa

  I viaggiatori italiani sembrano sempre più attenti all’impatto ambientale delle strutture in cui soggiornano e dei tour e attrazioni che prenotano durante il loro viaggio. È quanto emerge da un’indagine condotta da TripAdvisor, il sito per la pianificazione e prenotazione dei viaggi, su oltre 1.800 viaggiatori italiani in occasione dell’Earth Day del 22 aprile, la [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende