Home » Comunicati Stampa »Pratiche » Acque minerali: in Italia manca una legge per la tracciabilità:

Acque minerali: in Italia manca una legge per la tracciabilità

aprile 23, 2015 Comunicati Stampa, Pratiche

“A Contursi Terme nascerà il Centro Internazionale della Dieta Mediterranea, patrimonio immateriale dell’Umanità . Pronti ben 9 milioni di euro ed a breve partirà la gara. Il Centro avrà sede in un albergo confiscato alla criminalità organizzata”. Lo ha annunciato il sindaco di Contursi Terme (Salerno), Graziano Lardo aprendo ieri la convention nazionale dei geologi dedicata alla sicurezza delle acque, delle risorse minerali e termali.

Forte la denuncia dei Chimici: “ Manca in Italia una normativa che garantisca la tracciabilità delle acque minerali alla pari dei prodotti alimentari. Allo stato attuale – ha affermato Claudio Torrisi , Presidente Ordine dei Chimici di Catania –  basta citare solo la fonte di provenienza delle acque.  E’ forte il rischio di importazione di acque minerali provenienti dall’Est europeo”. Sulla stessa linea l’Ordine dei Chimici della Campania. “ La qualità delle acque minerali  bevute in Italia è di gran lunga superiore a quella delle acque degli altri Paesi europei. Purtroppo la recente normativa europea – ha dichiarato Marco Trifuoggi dell’Ordine dei Chimici della Campania –  non ha imposto restrizioni in particolare ai Paesi dell’Est. Rischiamo di importare acque minerali dall’Est europeo di scarsa qualità”.

“Attenzione perché l’acqua sarà la vera emergenza del domani, altro che i rifiuti.  Stiamo letteralmente depauperando il Pianeta  - ha dichiarato Francesco Peduto, Presidente Geologi Campania – consumando più risorse di quante ne produce. Oggi consumiamo una quantità di risorse per la cui rigenerazione sarebbe necessario un Pianeta e mezzo e questo per colpa dei paesi più industrializzati”. In Italia abbiamo una disponibilità idrica annua pro capite compresa tra 2.000 e 5.000 mc; certo non siamo il Canada che ne ha oltre 50.000 mc pro capite ma abbiamo una risorsa maggiore rispetto alla Germania. Eppure da noi le crisi idriche già sono un problema in diverse aree, al contrario della Germania.  ”Questo perché in Italia scontiamo l’assenza di un quadro normativo coerente con gli obiettivi di una moderna politica di tutela e di gestione. Ad esempio la Campania ha approvato solo nel 2007, con un ritardo clamoroso, il Piano di Tutela delle Acque “. In Campania non esistono regolamenti ed altri atti normativi che avrebbero dovuto fornire agli utenti ed alle province chiarimenti ed interpretazioni in merito ai canoni ed agli scopi sull’uso dell’acqua. La Regione Campania non ha mai portato a termine il riparto delle competenze tra Enti locali come è stato stabilito dalle norme vigenti ben 15 anni fa. Il risultato è che si sprecano fondi e risorse senza valorizzarle e creare una vera economia.

“Il settore delle acque minerali dà occupazione a 30.000 lavoratori nell’indotto e a 7.500 dipendenti – ha concluso Silvia Fabbrocino, docente di Idrogeologia della Federico II di Napoli – e con il settore termale rappresenta un vero propulsore della crescita economica. I dati del turismo termale sono importanti. Ben 4 milioni di turisti all’anno in Toscana, 3 in Veneto , uno in Italia e non c’è regione che non abbia risorse termali. E’ importante offrire strumenti per la gestione di queste risorse . Dobbiamo mettere insieme ricerca scientifica, pianificazione territoriale, legislazione ed imprenditoria”.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

novembre 20, 2017

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

Altromercato, la maggiore organizzazione del Commercio Equo e Solidale in Italia, lancia Ri-capsula, una capsula per caffè riutilizzabile, grazie ad una tecnologia innovativa, proposta in esclusiva da Altromercato sul mercato italiano, che accoppia alluminio e tappo in silicone alimentare. Ricaricabile fino a 250 volte e personalizzabile con il macinato Altromercato che si desidera, Ri-Capsula è compatibile con le macchine per [...]

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

novembre 17, 2017

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

Dalla naturale evoluzione del Forum Nazionale Rifiuti – promosso a livello italiano da Legambiente Onlus, Editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto Club – che negli ultimi tre anni è stato l’evento di riferimento sulla gestione sostenibile dei rifiuti in Italia, nasce l’”EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte”. L’EcoForum piemontese si svilupperà, il 22 novembre 2017, in occasione della Settimana Europea per [...]

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

novembre 16, 2017

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

Apre al pubblico nella mattinata di oggi, a Torino, la trentesima edizione di Restructura, uno dei punti di riferimento fieristici in Italia nel settore della riqualificazione, del recupero e della ristrutturazione in ambito edilizio. Un osservatorio privilegiato per professionisti e visitatori che dal 16 al 19 novembre 2017 all’Oval del Lingotto Fiere avranno l’opportunità di confrontarsi con i protagonisti del [...]

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

novembre 15, 2017

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

La fine di una triste era dell’energia in Italia ha bisogno anche di simboli. Sogin ha completato nei giorni scorsi lo smantellamento del camino della centrale nucleare del Garigliano (Caserta), una struttura tronco-conica in cemento armato alta 95 metri, con un diametro variabile dai 5 metri della base ai 2 metri della sommità. La struttura, [...]

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

novembre 15, 2017

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

“Dobbiamo diffondere le tecnologie rinnovabili e a basse emissioni” ha ribadito Kai Zosseder della Technical University of Munich, leader del progetto GRETA (near-surface Geothermal REsources in the Territory of the Alpine space), aprendo la mid-term conference del 7 novembre scorso, a Salisburgo. “Ma per ora – ha aggiunto – il potenziale della geotermia a bassa [...]

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

novembre 13, 2017

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

Si chiama DEMOSOFC il progetto europeo che sta per dare il via all’impianto con celle a combustibile alimentate a biogas più grande d’Europa. Si tratta di un impianto di energia co-generata recuperando i fanghi prodotti dal processo di depurazione delle acque reflue di Torino, da cui, grazie alla digestione anaerobica e alle fuel cell, le [...]

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

novembre 10, 2017

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

Cotton fioc, frammenti, oggetti e imballaggi sanitari, tappi e cannucce sono i rifiuti più presenti sulle nostre spiagge. La causa è da attribuire principalmente ad abitudini errate da parte di consumatori e imprese. Quello che in molti però non sanno è che anche questo tipo di rifiuto potrebbe essere avviato a riciclo, con vantaggi sia [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende