Home » Comunicati Stampa »Prodotti »Prodotti » Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani:

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

aprile 24, 2017 Comunicati Stampa, Prodotti, Prodotti

Adidas ha presentato in occasione dell’Earth Day 2017 le edizioni Parley delle iconiche scarpe running UltraBOOST, UltraBOOST X e UltraBOOST Uncaged, realizzate utilizzando i rifiuti plastici che inquinano gli oceani (simboleggiati dalle tonalità blu e azzurre dei nuovi modelli), disponibili nei negozi e online a partire dal 10 maggio.

Ricavando uno speciale filato destinato ai dettagli dei modelli ad alte prestazioni, è possibile così trasformare una minaccia in una risorsa, secondo quella che Adidas ha chiamato strategia Parley A.I.R.”: una filosofia per ridurre l’uso di plastica vergine, recuperare le scorie plastiche e creare nuove alternative, sfidando lo status quo nel mondo dello sposrtswear, dove A.I.R. sta per Avoid, Intercept, Redesign.

Con un contenuto di circa 11 bottiglie di plastica per ogni paio di scarpe, UltraBOOST Parley, UltraBOOST X Parley e UltraBOOST Uncaged Parley presentano lacci, rinforzo sul tallone, fodera del tallone e rivestimento della soletta in PET riciclato. Tutto con la garanzia di avere le stesse prestazioni dei modelli convenzionali.

In particolare, Primeknit è una tomaia avvolgente, che assicura una calzata ottimale e un comfort all’insegna della leggerezza, realizzata fino al 95% con Parley Ocean Plastic™. Il controtallone FITCOUNTER è invece progettato per garantire maggiore supporto al tallone, preservando la libertà di movimento del tendine di Achille. Torsion System è realizzato con materiali provenienti da fonte rinnovabile, il sistema favorisce la naturale flessibilità dal tallone all’avampiede. La suola in gomma ha infine un “grip” che asseconda la falcata di ogni runner, lavorando in sintonia con il sistema BOOST, che assicura un comfort ultrareattivo e un’ammortizzazione ottimale, immagazzinando e restituendo energia a ogni passo.

“Le ultime proposte della collezione Adidas x Parley – ha dichiarato Mathias Amm, Product Category Director di Adidas Running – rappresentano un ulteriore passo avanti verso la creazione di un milione di paia di UltraBOOST realizzate con i rifiuti plastici che inquinano gli oceani. In veste di azienda globale, abbiamo il dovere di contribuire a un cambiamento positivo nel mondo. Questi modelli riflettono il nostro sostegno a favore di una causa importante, garantendo al tempo stesso le performance eccezionali che contraddistinguono i nostri prodotti: una combinazione potente, che speriamo possa trasmettere alla nostra comunità globale l’entusiasmo e l’ispirazione che ci guidano ogni giorno”.

Per creare un movimento universale, Adidas chiama ora a raccolta la propria comunità globale per l’evento digitale Adidas x Parley Run for the Oceans, un’iniziativa promossa da Runtastic che si terrà in concomitanza con la Giornata Mondiale degli Oceani 2017 (5-11 giugno). I runner sono invitati a dimostrare il proprio sostegno alla causa partecipando alla corsa, in strada, in spiaggia o ovunque si trovino in quella settimana. Per saperne di più e per iscriversi all’evento, è possibile visitare la pagina adidas.com/runfortheoceans.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Matteo Viviani, una iena in verde a caccia di greenwashing

ottobre 29, 2021

Matteo Viviani, una iena in verde a caccia di greenwashing

L’ambiente e il clima sono ormai diventati temi “mainstream”. Anche se pochissimi fanno, tutti ne parlano! Soprattutto le aziende, che hanno intercettato da tempo la crescente attenzione di consumatori sempre più critici e sensibili all’ecosostenibilità di prodotti e servizi.  Vi viene in mente un’azienda che oggi non si dica in qualche modo “green” o “ecofriendly”? [...]

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

giugno 18, 2021

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

“L’Adieu des glaciers: ricerca fotografica e scientifica” è un progetto prodotto dal Forte di Bard, che intende proporre un viaggio iconografico e scientifico progressivo tra i ghiacciai dei principali Quattromila della Valle d’Aosta per raccontare, anno dopo anno, la storia delle loro trasformazioni. L’iniziativa, che ha un orizzonte temporale di quattro anni, ha iniziato la sua [...]

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

aprile 19, 2021

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

Ormai è noto che la cavalcata delle rinnovabili è inarrestabile, ma questa è una vera e propria “conquista militare”: BayWa r.e., player globale nel settore delle energie rinnovabili, ha annunciato di aver trasformato due basi aeree inutilizzate e dismesse in Francia in parchi solari e terreni agricoli per l’allevamento di pecore. La società del Gruppo [...]

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

aprile 15, 2021

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

Un concerto in presenza, immersi in una foresta, per riavvicinare l’uomo alla natura attraverso la musica del violoncellista Mario Brunello e di Stefano Mancuso, con una differenza rispetto a qualsiasi altro concerto al mondo: l’accesso si paga in alberi, con il TreeTicket. L’esperimento si terrà a Malga Costa in Val di Sella, in Trentino, nella cornice della [...]

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

aprile 13, 2021

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

Secondo quanto emerge da una nuova ricerca di Mastercard incentrata sulla sostenibilità, a seguito della pandemia da Covid-19 sarebbe cresciuto in modo significativo il desiderio da parte di italiani ed europei di salvaguardare l’ambiente e miliardi di consumatori nel mondo sarebbero disposti ad adottare comportamenti “più responsabili“. Oltre la metà dei nostri connazionali (64% contro il [...]

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

aprile 1, 2021

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

Sono decine di milioni le mascherine fasulle che girano per l’Italia. Molti sono infatti i truffatori che hanno approfittato della situazione di emergenza e del fatto che molte aziende hanno deciso di avviare procedure di importazione. Le norme, troppo spesso, non vengono rispettate e nelle ultime settimane le cronache hanno evidenziato casi di vere e [...]

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

marzo 15, 2021

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

Gli studiosi del gruppo di ricerca “River Basin Group” della Facoltà di Scienze e Tecnologie dell’Università di Bolzano, in collaborazione con l’Istituto di Geoscienze dell’Università di Potsdam in Germania, hanno osservato come il riscaldamento delle temperature e lo scioglimento del permafrost a causa dei cambiamenti climatici stiano determinando un aumento dell’instabilità dei pendii e della [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende