Home » Comunicati Stampa » Adotta un alveare:

Adotta un alveare

marzo 31, 2010 Comunicati Stampa

Courtesy of www.lapoesiaelospirito.comMiele biologico “Adotta un alveare”, questo il motto lanciato dalla fattoria rurale biologica Canais che, per il secondo anno di seguito, invita tutti a godere della natura per conoscerla più a fondo e imparare a rispettarla. Anche chi è costretto in città, dunque, potrà ricavarsi un piccolo angolo agreste: l’azienda a conduzione familiare promuove le visite e «una mano in più è sempre gradita», ha scherzato il titolare, Giuliano Marini.

A settembre, poi, la festa del raccolto segnerà la dolce fine dell’iniziativa: ad attendere tutti i sottoscrittori, infatti, ci saranno dodici chili di miele biologico. Due i principi di fondo che alimentano quest’iniziativa (per informazioni 348-7532374) che l’anno passato ebbe grande successo: vivere all’aria aperta e imparare a conoscere le api, piccoli insetti tanto importanti per la nostra vita. «È celebre la frase attribuita ad Albert Einstein secondo la quale “Una volta estinte le api, al genere umano resterebbero solo quattro anni di sopravvivenza” – ha spiegato Marini -. Per quanto catastrofista ha un fondamento di verità e solo imparando a conoscere l’importante lavoro delle api e della natura in generale, potremo tutelare entrambi. Il tema della discussione è come agire concretamente per far sì che il circolo vizioso innestato da inquinamento e cambiamenti climatici possa interrompersi. “Adotta un alveare”, è un modo per coinvolgere direttamente i consumatori e renderli consapevoli di un atto che ha un risvolto immediato e concreto, permettendo a noi di mantenere in vita le famiglie di api che già abbiamo e, nel più roseo degli scenari, di aumentarne addirittura il numero, continuando così a produrre miele biologico, ma anche polline, propoli e pappa reale, contribuendo al mantenimento dell’equilibrio del nostro ecosistema».

Dunque, singolarmente, tra amici, in famiglia, con la classe, tra colleghi, «tutti possono attivamente contribuire ad aiutare le api e l’ambiente – ha chiosato Marini -. Chiunque adotterà un alveare, potrà dare il nome che preferisce all’arnia e, nella stagione estiva, venire in azienda per conoscere appieno il processo produttivo del miele. Il nome scelto sarà stampato su di una targhetta e applicato all’arnia».

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Ricerca UniBZ sul Gewürztraminer: l’uso del glifosato può alterare il mosto

giugno 26, 2017

Ricerca UniBZ sul Gewürztraminer: l’uso del glifosato può alterare il mosto

Cattive notizie per i viticoltori che usano glifosato. Il principio attivo, molto usato per il controllo delle malerbe sulle file, potrebbe alterare la qualità del mosto prodotto. È la conclusione a cui sono giunti ricercatori della Libera Università di Bolzano dopo uno studio sulla fermentabilità di uve di Gewürztraminer. La ricerca è stata effettuata dal gruppo [...]

Siccità e deserficazione: l’allarme dei Geologi sulla gestione delle risorse idriche

giugno 26, 2017

Siccità e deserficazione: l’allarme dei Geologi sulla gestione delle risorse idriche

“La perdurante scarsezza delle precipitazioni, nella primavera appena trascorsa, ha causato un abbassamento dei livelli d’acqua in fiumi, negli invasi e nelle falde sotterranee”. Lo afferma Fabio Tortorici, Presidente della Fondazione Centro Studi del Consiglio Nazionale dei Geologi. “A grande scala – continua Tortorici – stiamo assistendo a cambiamenti climatici che ci stanno portando verso [...]

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

giugno 19, 2017

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

La Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, in collaborazione con Ecomondo, organizza anche per il 2017 il “Premio per lo Sviluppo Sostenibile“, che ha avuto nelle otto edizioni precedenti l’adesione del Presidente della Repubblica, richiesta anche per quest’anno. Il Premio ha lo scopo di promuovere le buone pratiche e le migliori tecniche delle imprese italiane che [...]

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

giugno 19, 2017

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

Intesa Sanpaolo ha collocato con successo un green bond da 500 milioni di euro, titolo legato a progetti di sostenibilità ambientale e climatica, raccogliendo ordini per circa 2 miliardi di euro e acquisendo il primato, ad oggi, di unica banca italiana a debuttare quale emittente “green”. L’importo raccolto tramite il green bond verrà utilizzato per il [...]

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

giugno 14, 2017

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

Aruba S.p.A., leader nei servizi di web hosting e tra le prime aziende al mondo per la crescita dei servizi di data center e cloud, ha annunciato la pre-apertura del più grande data center campus d’Italia, a Ponte San Pietro (Bergamo). Il Global Cloud Data Center, è stato concepito per andare incontro alle esigenze di colocation [...]

Roadmap per la mobilità sostenibile. Il Ministero presenta il documento di analisi

giugno 5, 2017

Roadmap per la mobilità sostenibile. Il Ministero presenta il documento di analisi

E’ stato presentato il 30 maggio a Roma, in un evento alla presenza del ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti e del viceministro ai Trasporti Riccardo Nencini, il documento “Elementi per una Road map della mobilità”, redatto con il supporto scientifico di RSE – Ricerca Sistema Energetico. Il testo è frutto dei contributi forniti dai partecipanti al [...]

Con il packaging “Attivo” di Bestack le fragole si conservano di più

giugno 5, 2017

Con il packaging “Attivo” di Bestack le fragole si conservano di più

Nell’aspetto sembra una cassetta qualunque, ma grazie a un innovativo brevetto, frutto di cinque anni di studi universitari, è uno strumento intelligente contro lo spreco alimentare: consente infatti di ridurlo in modo significativo. È il packaging “Attivo” che Bestack – il consorzio non profit dei produttori italiani di imballaggi in cartone ondulato per ortofrutta – ha messo [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende