Home » Aziende »Comunicati Stampa »Pratiche »Progetti » ADSI: accordo a quattro per la tutela dei beni artistici e architettonici italiani:

ADSI: accordo a quattro per la tutela dei beni artistici e architettonici italiani

ADSI – Associazione Dimore Storiche Italiane ha annunciato oggi di aver siglato accordi di partnership con tre importanti aziende italiane, a diverso titolo impegnate nella salvaguardia del patrimonio culturale del nostro Paese: Mapei, Repower e Urban Vision.

Obiettivo delle partnership è promuovere iniziative comuni che contribuiscano a diffondere la consapevolezza e le competenze necessarie a proteggere e tutelare i beni artistici e architettonici italiani. “Beni – si legge nella nota stampa – che rappresentano non solo le radici della storia e cultura nazionale, ma anche una risorsa sempre più importante per lo sviluppo economico, in particolare nei centri minori e nei territori rurali”.

I soci ADSI affiancheranno così la loro esperienza nella salvaguardia di immobili storici alle competenze specialistiche di tre grandi aziende che offrono soluzioni innovative nei rispettivi settori di riferimento. In particolare, Mapei, multinazionale italiana leader nella produzione di soluzioni e sistemi per l’edilizia, è già oggi protagonista di interventi di recupero e di conservazione di beni di interesse storico e artistico, in Italia e all’estero, e sponsor attivo di importanti eventi e iniziative di settore; Repower, tra i principali fornitori di energia elettrica e gas naturale al servizio delle piccole e medie imprese, intende ritagliarsi un ruolo come riferimento della mobilità elettrica, contribuendo alla promozione del patrimonio artistico delle città italiane con azioni concrete, come la realizzazione di circuiti tematici per la ricarica  di veicoli elettrici; Urban Vision, infine, media company leader in Europa nei restauri sponsorizzati, è impegnata da quattordici anni nella raccolta di fondi privati finalizzata alla tutela e al recupero del patrimonio artistico e culturale in Italia e all’estero.

Siamo particolarmente lieti di annunciare queste importanti collaborazioni, grazie alle quali l’Associazione Dimore Storiche Italiane può oggi contare sul supporto di grandi aziende, fortemente votate all’innovazione, per realizzare nuovi progetti volti a promuovere la conoscenza e a sviluppare nuove soluzioni per la tutela dei beni culturali, di proprietà privata e pubblica, che rappresentano una staordinaria risorsa da salvaguardare per il nostro Paese” ha dichiarato il Presidente di ADSI Gaddo della Gherardesca.

Il patrimonio storico e architettonico costituisce parte essenziale dell’identità culturale di un Paese e come tale va tutelato e valorizzato, preservandolo dal degrado e dalla distruzione. Tuttavia gli interventi di consolidamento, risanamento e restauro conservativo richiedono competenze specifiche ed esperienza, che Mapei ha maturato nel tempo insieme alle ditte specializzate e ha messo al servizio di ADSI. Per i proprietari delle dimore storiche di ADSI è infatti a disposizione un servizio di consulenza che consente di porre quesiti, richiedere sopralluoghi o semplici informazioni tecniche a titolo completamente gratuito” ha dichiarato Davide Bandera, Product Manager Mapei della linea di prodotti per il risanamento degli edifici in muratura.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Con “Torino ti dà la carica” la colonnina elettrica arriva sotto casa

dicembre 14, 2018

Con “Torino ti dà la carica” la colonnina elettrica arriva sotto casa

Privati cittadini, operatori commerciali e liberi professionisti residenti o domiciliati a Torino potranno chiedere di disporre di una colonnina di ricarica elettrica sotto la propria abitazione o davanti al negozio o all’ufficio. Si tratta del nuovo progetto “Torino ti dà la carica“, presentato oggi dall’amministrazione comunale guidata da Chiara Appendino. Lo scorso 28 settembre la Città [...]

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

dicembre 11, 2018

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

GBC Italia con UNESCO e il Comune di Ferrara organizzano dall’11 al 13 dicembre 2018 “Heritage & Sustainability“, un workshop internazionale incentrato sugli strumenti energetico-ambientali per la governance sostenibile del patrimonio architettonico esistente. L’evento, in collaborazione con la fiera RemTech Expo, si svolgerà tra due dei più prestigiosi edifici storici della città di Ferrara, il Castello Estense e il Palazzo Ducale. [...]

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

dicembre 7, 2018

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

Dopo la positiva esperienza del 2017, anche nel 2018, la Fondazione CRC (Cassa di Risparmio di Cuneo) prosegue e rafforza il suo impegno a favore del contesto ambientale e paesaggistico della provincia di Cuneo promuovendo il “Bando Distruzione“, con il duplice obiettivo di distruggere le brutture e ripristinare la bellezza di un contesto paesaggistico e [...]

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

dicembre 6, 2018

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

I “muretti a secco” sono  stati inseriti, nei giorni scorsi, nel Patrimonio immateriale dell’Umanità dall’UNESCO, confermando le motivazioni dei Paesi europei che congiuntamente ne avevano presentato la candidatura - Italia, Croazia, Cipro, Francia, Grecia, Slovenia, Spagna e Svizzera – facendo leva sulla “relazione armoniosa tra l’uomo e la natura”. L’arte dei muretti a secco, come si [...]

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

dicembre 3, 2018

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

Dopo il successo della prima edizione torna mercoledì 5 dicembre 2018, all’Environment Park di Torino, l’EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte, un momento di confronto e dibattito sulla gestione virtuosa dei rifiuti con i principali operatori locali del settore (aziende, pubblica amministrazione, consorzi), per concentrarsi sulle criticità del ciclo dei rifiuti e sulle soluzioni per minimizzare lo smaltimento [...]

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

novembre 30, 2018

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

MOTUS-E, l’associazione costituita da operatori industriali, mondo accademico e associazionismo ambientale e consumeristico con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo della mobilità elettrica in Italia attraverso il dialogo con le Istituzioni, il coinvolgimento del pubblico e programmi di formazione e informazione, ha rilasciato un comunicato stampa in cui rileva che la manovra finanziaria arrivata in Parlamento [...]

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

novembre 30, 2018

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

Ieri a Bruxelles è stata ufficialmente lanciata l’ICE (Iniziativa dei Cittadini Europei) EAToriginal, la campagna di Coldiretti e altre associazioni europee per chiedere alla Commissione Europea di introdurre un’etichettatura obbligatoria sull’origine del cibo. La contraffazione e l’adulterazione di prodotti alimentari rappresentano infatti un grave rischio per la salute dei consumatori, soprattutto quando vengono utilizzati ingredienti di bassa [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende