Home » Comunicati Stampa »Rassegna Stampa » Agia-CIA: i giovani agricoltori si interrogano sul rilancio delle zone rurali:

Agia-CIA: i giovani agricoltori si interrogano sul rilancio delle zone rurali

Il futuro dell’agricoltura italiana è scritto anche nella qualità della vita delle zone rurali. E nella capacità di affrontare la sfida di uno sviluppo socio-economico di territori spesso depressi e poveri di servizi. Il segreto del dinamismo delle campagne sta dunque in un nuovo modello produttivo e sociale capace di stabilire un armonico rapporto tra città e campagna. E la chiave di volta è il ricambio generazionale: solo dando la terra ai giovani, e mettendoli nella possibilità di lavorarla, le aree agricole possono diventare un luogo socialmente ed economicamente appetibile. È quanto è emerso, a Verona, dal quinto seminario di “Agriyou-Terra giovane”, il progetto europeo sulla Pac dell’Agia, l’Associazione dei Giovani Imprenditori della CIA – Confederazione Italiana Agricoltori.

Multifunzionalità aziendale, valorizzazione del territorio e tutela dell’ambiente, turismo enogastronomico, produzione di agro-energie, miglioramento dei servizi: queste le parole d’ordine per invertire la rotta del progressivo “invecchiamento” delle campagne. Un processo, afferma l’Agia-Cia, che ha avuto inizio negli anni ’60 e che ha portato la popolazione rurale dell’UE a “invecchiare” molto più velocemente della media europea. I numeri parlano chiaro: il 17 per cento della popolazione rurale europea supera i 65 anni, mentre se si guarda solo agli agricoltori la percentuale sale al 34,1 per cento. E l’Italia fa ancora peggio toccando quota 44,5 per cento, contro il bassissimo 2,9 per cento di imprenditori “junior”.

“È ora di porre fine al fenomeno di spopolamento e di senilizzazione delle zone rurali e la prima questione da affrontare è la redditività in agricoltura, adottando politiche riformatrici sul mercato del lavoro che rendano più remunerativo il mestiere del produttore”, ha sostenuto il presidente nazionale di Agia-Cia Luca Brunelli nel seminario di Verona- “È un’indagine di Oiga e Rete Rurale a darci un interessante spunto di riflessione in questo senso: il 50 per cento dei figli di agricoltori non vuole subentrare al padre perché giudica insufficiente il reddito agricolo. Ma vanno di pari passo le questioni della disponibilità di terra, l’accesso al credito e la semplificazione amministrativa, perché il peso della burocrazia scoraggia l’ingresso dei giovani imprenditori nel settore con la loro preparazione fresca e competitiva”.

“Le zone rurali rappresentano ben il 92 per cento della superficie UE e impegnano il 53 per cento della manodopera, creando il 45 per cento di valore aggiunto. È ora di considerarle una risorsa da valorizzare, soprattutto in questo momento di crisi globale”, ha rimarcato il presidente nazionale della Cia nelle conclusioni del seminario di Verona. “Al dinamismo di queste aree si lavora puntando sui giovani e sulle risorse ambientali e territoriali, che possono davvero diventare il biglietto da visita per la crescita, allo stesso modo della filiera corta e delle tecnologie eco-compatibili”.

Nell’incontro di Verona sono intervenuti, tra gli altri, il presidente della Cia del Veneto Daniele Toniolo e Flavio Furlani, presidente della Cia provinciale. La chiusura è stata invece affidata all’intervento del presidente nazionale Giuseppe Politi. Il percorso di “Agriyou-Terra giovane”, rivolto soprattutto ai giovani delle aree urbane, troverà la sua sintesi e conclusione a Roma nell’incontro europeo che si terrà dal 20 al 22 marzo, e che ospiterà i maggiori protagonisti del mondo agricolo comunitario.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

DeProducers: un video alle Svalbard per celebrare il “Global Seed Vault”, cassaforte mondiale dei semi

dicembre 11, 2017

DeProducers: un video alle Svalbard per celebrare il “Global Seed Vault”, cassaforte mondiale dei semi

Esiste un avamposto della biodiversità sulla Terra prima della “fine del mondo”: si chiama Global Seed Vault (GSV) e si trova nell’arcipelago delle Isole Svalbard a 1.300 chilometri dal Polo Nord. Pochi ne conoscono l’esistenza, ma si tratta del più grande deposito di semi del mondo e potrebbe essere l’ultima risorsa dell’umanità in caso di [...]

Da Ecodom e CDCA il primo “Atlante Italiano dell’Economia Circolare”

dicembre 7, 2017

Da Ecodom e CDCA il primo “Atlante Italiano dell’Economia Circolare”

Cento storie di imprese virtuose rappresentano il nucleo di partenza del primo Atlante Italiano dell’Economia Circolare – presentato nei giorni scorsi a Roma – che raccoglie esperienze basate sul riutilizzo, sulla riduzione degli sprechi, sulla diminuzione dei rifiuti, sulla reimmissione nel ciclo produttivo di materie prime recuperate (seconde). Il progetto è promosso da Ecodom, il [...]

Antibiotico-resistenza: nel 2050 sarà la prima causa di morte animale

dicembre 6, 2017

Antibiotico-resistenza: nel 2050 sarà la prima causa di morte animale

Si è svolta sabato 2 dicembre, a Parma, la “Giornata interdisciplinare di studio sull’antibiotico-resistenza” organizzata dall’Ordine dei Medici Veterinari di Parma con il sostegno di MSD Animal Health. Undici relatori, moderati dal Dr. Alberto Brizzi, organizzatore e presidente dell’Ordine, hanno illustrato, da prospettive diverse, gli impatti attuali e i rischi futuri relativi alla cosiddetta AMR [...]

ANIE Rinnovabili: nuove installazioni a +20% sul 2016

dicembre 5, 2017

ANIE Rinnovabili: nuove installazioni a +20% sul 2016

Secondo i dati diffusi da ANIE Rinnovabili, nei primi dieci mesi del 2017 le nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico hanno raggiunto complessivamente circa 726 MW (+20% rispetto allo stesso periodo del 2016). Si conferma inoltre il trend mensile del fotovoltaico, che con i 29 MW connessi a ottobre 2017 raggiunge quota 352 MW [...]

Giornata Mondiale del Suolo: Fondazione Cariplo lancia il nuovo portale dedicato all’ambiente

dicembre 5, 2017

Giornata Mondiale del Suolo: Fondazione Cariplo lancia il nuovo portale dedicato all’ambiente

Il 5 dicembre è la Giornata Mondiale del Suolo. Una celebrazione che in Italia assume un significato particolare, essendo uno dei paesi in Europa con il più alto ritmo di consumo di questa risorsa non rinnovabile. Per questo Fondazione Cariplo ha scelto di lanciare proprio oggi il nuovo portale dedicato all’Ambiente, che avrà il compito di [...]

Sacchetti plastica: dal 1° gennaio 2018 scattano le nuove restrizioni

dicembre 1, 2017

Sacchetti plastica: dal 1° gennaio 2018 scattano le nuove restrizioni

Il 13 agosto 2017 è entrata in vigore la legge 123/2017, che recepisce la direttiva UE 2015/720 e contiene la nuova normativa sulle borse di plastica, con importanti novità anche per i sacchetti ultraleggeri utilizzati per gli alimenti sfusi (es. frutta e verdura) che non rispettino i criteri di compostabilità e biodegradabilità. In particolare il testo dispone [...]

Rete IRENE lancia “Condominio PIU’”: analisi gratuite per migliorare l’efficienza energetica

novembre 30, 2017

Rete IRENE lancia “Condominio PIU’”: analisi gratuite per migliorare l’efficienza energetica

Una campagna all’insegna del beneficio multiplo: più efficienza energetica, risparmio, valore, comfort, attenzione per l’ambiente e salute, sono questi i sei principi cardine che hanno ispirato la creazione della nuova campagna di Rete IRENE (Imprese per la Riqualificazione Energetica negli Edifici) aderente alla Campagna nazionale per l’efficienza energetica “Italia in Classe A”. Lanciata ufficialmente nei giorni [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende