Home » Comunicati Stampa » Aiab: sei proposte per migliorare il regolamento sul biologico:

Aiab: sei proposte per migliorare il regolamento sul biologico

novembre 26, 2012 Comunicati Stampa

Semplificazione burocratica, gestione sicura delle importazioni, apertura a forme di certificazione diversa che diano garanzia ma si adeguino alle piccole aziende, nessuna tolleranza verso gli OGM, definizione di requisiti ambientali ed energetici, inclusione di nuovi ambiti quali la ristorazione collettiva: questi i temi cardine proposti da AIAB per la revisione del regolamento europeo 834/07, che definisce regole e modalità di certificazione del biologico.

A discuterne, nei giorni scorsi, nel corso della tavola rotonda “L’agricoltura biologica che vogliamo nel 2020”, sono stati il presidente di AIAB Alessandro Triantafyllidis, Teresa De Matthaeis del MIPAAF, Stefano Masini, Responsabile Area Ambiente e Territorio di Coldiretti, Vittorio Cogliati Dezza, Presidente di Legambiente, Fulvio Mamone Capria, Presidente della LIPU , Emilio Gatto, Direttore Generale ICQRF, Giovanni Cavinato, Presidente di ICEA, Massimo Crivellaro, VALOREITALIA, Vincenzo Vizioli, presidente di FIRAB ed Andrea Ferrante,Vice Presidente IFOAM EU.

Il primo regolamento europeo che ha permesso al settore del biologico di affermarsi è stato emanato nel 1991, integrato ed emendato numerose volte è stato poi completamente rivisto nel 2007 con l’emanazione del Reg. 834/07. Attualmente è iniziato un importante processo di revisione dell’intero impianto regolamentare relativo all’agricoltura biologica che porterà all’entrata in vigore nel 2016 di un nuovo regolamento.

In tale contesto AIAB ha iniziato un percorso di consultazione nelle regioni, coinvolgendo i diversi portatori d’interesse, per raccogliere idee e proposte che arricchiranno l’iter di discussione con l’obiettivo di formulare una proposta concreta di revisione inclusiva di tutte le istanze del biologico italiano. Tale proposta verrà portata alle istituzioni nazionali e comunitarie e condivisa con i colleghi degli altri Stati Europei.

“È iniziato il lungo processo di revisione del regolamento di riferimento, un momento delicato rispetto al quale non possiamo stare a guardare – ha dichiarato il presidente di AIAB, Alessandro Triantafyllidis Dobbiamo essere molto attivi per guidare la riflessione, se non vogliamo vedere stravolto il concetto di biologico che abbiamo fin qui difeso e non vogliamo perdere quella sana originalità che ha fatto del biologico una vera avanguardia politica, culturale, sociale ed economica. Oltre al regolamento però, per raggiungere gli ambiziosi obiettivi a beneficio della collettività che il biologico garantisce, non si può prescindere da una PAC che sostenga questo fondamentale momento di cambiamento. E purtroppo così non sembra, alla luce delle proposte sulla nuova PAC e dei massicci tagli al relativo budget, che mirano più a mantenere delle rendite di posizione che a sostenere un reale sviluppo reale di cui i contadini debbono essere i protagonisti principali”.

Tra gli argomenti prioritari per il processo di revisione sono stati identificati alcuni punti da trasformare in proposte a breve e a lungo periodo:

  • Una riforma nella certificazione e nel sistema di controllo per garantire, insieme alla sicurezza, anche il facile accesso ai produttori interessati al metodo biologico. Attualmente l’eccesso di burocrazia è un deterrente all’accesso di piccole aziende e di intere filiere locali.

  • Un sistema di importazione trasparente che non permetta la creazione di pericolose falle.

  • Maggiore tutela della biodiversità.

  • Attenzione all’efficienza energetica, all’uso di energie rinnovabili ed alla tutela delle risorse primarie.

  • Mantenere il biologico libero da OGM, confermando l’impossibilità della coesistenza.

  • Includere nuovi campi di applicazione come ad esempio la ristorazione collettiva.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Il CdM approva il “Bonus Verde”: detrazioni fiscali del 36% per la sistemazione di giardini e terrazzi

ottobre 17, 2017

Il CdM approva il “Bonus Verde”: detrazioni fiscali del 36% per la sistemazione di giardini e terrazzi

Dopo quasi tre anni di lavoro di sensibilizzazione, promozione, cultura e networking, il CNFFP – Coordinamento Nazionale Filiera del Florovivaismo e del Paesaggio annuncia l’approvazione, da parte del Consiglio dei Ministri, del cosiddetto “Bonus Verde”, ovvero la nuova detrazione fiscale del 36% per la cura del verde privato. Annunciato ieri dal Ministro delle Politiche Agricole, [...]

Hyundai IONIQ riceve il “Green Gold Award 2018″ per la tripla alimentazione

ottobre 16, 2017

Hyundai IONIQ riceve il “Green Gold Award 2018″ per la tripla alimentazione

È Hyundai IONIQ la vincitrice del titolo “Green Gold Award 2018”, assegnato dall’Unione Italiana Giornalisti Automotive (UIGA) martedì scorso a Frascati (Roma). Il premio rappresenta un importante riconoscimento alla triplice tecnologia sviluppata da Hyundai sulla gamma IONIQ, prima auto di serie al mondo disponibile in versione Hybrid, Electric oppure Plug-in Hybrid. IONIQ avvicina così le [...]

MiMoto, il primo scooter sharing elettrico senza stazioni

ottobre 13, 2017

MiMoto, il primo scooter sharing elettrico senza stazioni

Nasce a Milano MiMoto, il primo ed unico servizio di scooter sharing elettrico ed ecosostenibile della città. Un’idea semplice che unisce in sé rispetto per l’ambiente, Made in Italy, sicurezza stradale, condivisione ed efficienza. MiMoto oltre a essere una start up innovativa, è un servizio che ha l’obiettivo primario di offrire ai propri clienti finali [...]

Copernicus: il programma europeo sbarca in Emilia Romagna a sostegno dell’agricoltura sostenibile

ottobre 13, 2017

Copernicus: il programma europeo sbarca in Emilia Romagna a sostegno dell’agricoltura sostenibile

Sbarca in Italia Copernicus, il programma di osservazione della Terra sviluppato dalla Commissione Europea. C3S – Copernicus Climate Change Service è costituito da un insieme complesso di dati provenienti da più fonti (satelliti di osservazione, stazioni di terra, sensori in mare e aerei) che possono fornire informazioni affidabili e aggiornate su ambiente e sicurezza, aiutando a [...]

Il 14 ottobre si celebra la 1° Giornata Mondiale dell’educazione ambientale

ottobre 12, 2017

Il 14 ottobre si celebra la 1° Giornata Mondiale dell’educazione ambientale

Il 14 ottobre 2017 si celebrerà la prima Giornata mondiale dell’Educazione Ambientale, a 40 anni dalla Conferenza ONU di Tbilisi (capitale della Georgia), in cui si svolse – il 14 ottobre del 1977 – la Conferenza intergovernativa delle Nazioni Unite sull’educazione ambientale, organizzata da UNESCO e UNEP, che si concluse il 26 ottobre con una Dichiarazione [...]

“Green Grain”: al parco CollinaPo di Torino un meeting e una mostra tra ecologia e design

ottobre 12, 2017

“Green Grain”: al parco CollinaPo di Torino un meeting e una mostra tra ecologia e design

GREEN GRAIN, è un meeting interdisciplinare dedicato alle buone pratiche ambientali ed ecologiche, in programma oggi nella sede del Parco CollinaPo a Cascina Le Vallere, e inserito nel calendario City of Design della Città di Torino, nell’ambito del World Design Congress WDO 2017. L’appuntamento intende proporre un confronto le realtà pubbliche del comprensorio metropolitano torinese “Riserva di [...]

“Immondezza”, presentato a Milano il nuovo documentario di Mimmo Calopresti

ottobre 9, 2017

“Immondezza”, presentato a Milano il nuovo documentario di Mimmo Calopresti

Ci sono tanti modi per raccontare il Sud Italia, le sue bellezze, le sue risorse ma anche le difficoltà e le tante sfide quotidiane. Il regista Mimmo Calopresti ha deciso di farlo partendo, questa volta, da una prospettiva ambientale. Così è nato “Immondezza“, il nuovo documentario dell’autore calabrese di “Preferisco il rumore del mare”, che [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende