Home » Comunicati Stampa »Non-Profit »Pratiche » AIAB festeggia i 25 anni con un “bioaperitivo” alla Camera:

AIAB festeggia i 25 anni con un “bioaperitivo” alla Camera

settembre 19, 2013 Comunicati Stampa, Non-Profit, Pratiche

La clausola di salvaguardia non  può più attendere”. E’ questa una delle principali richieste rivolte alle istituzioni nel corso del “Bioaperitivo” di AIAB tenutosi ieri alla Camera dei Deputati in occasione della celebrazione ufficiale dei 25 anni dell’Associazione. L’evento, oltre ad un’occasione per brindare con le rappresentanze parlamentari presenti è stato anche un modo per chiedere maggiore attenzione verso un settore in forte crescita.

Insieme al neo presidente eletto di AIAB, Vincenzo Vizioli, erano presenti all’iniziativa la Sen. Loredana De Petris, la Sen. Elena Fattori, l’On. Paolo Russo, e l’On. Massimo Fiorio anche a rappresentare i tanti parlamentari aderenti all’iniziativa bloccati nelle votazioni d’aula. Non sono mancati interventi da parte di noti rappresentanti dell’associazionismo agricolo e ambientalista, che si sono affiancati a ex presidenti e storici soci di AIAB.

A fare dal filo conduttore dell’incontro le istanze del biologico rivolte alla politica, per la tutela di un settore che necessita attenzione e rilancio strategico. “Siamo orgogliosi del percorso fatto in questi 25 anni, ma ora che l’agricoltura biologica è una realtà consolidata, vogliamo proseguire ancora la nostra strada, fissando come priorità la ricerca e la sperimentazione per rendere sempre di più il biologico un modello di agricoltura sostenibile – ha dichiarato Vizioli – Il Governo ha emanato un decreto contro gli OGM, ma ora è tempo di agire, non vogliamo più assistere a dichiarazioni e atti giuridici imbelli che lasciano i campi coltivati  a OGM liberi di inquinare produzioni, agrobiodiversità e immagine dell’agroalimentare italiano. Proprio per questo chiediamo al Governo la clausola di salvaguardia sulle coltivazioni transgeniche che esprima la volontà di mantenere l’intero territorio nazionale libero da OGM e non rischiare di vedere azzerare le produzioni biologiche a rischio contaminazione, come successo al mais bio spagnolo”.

Il tavolo di confronto è stato occasione per parlare di altri temi cardine dell’agricoltura biologica, alcuni dei quali già presentati e sottoscritti da alcuni rappresentanti politici nel patto pre-elettorale di AIAB, chiamato “Decalogo per la XVII legislatura”. Al centro del dibattito odierno, quindi, anche il ripristino della dotazione finanziaria a vantaggio della ricerca in agricoltura biologica, generata dal prelievo del 2% sulla vendita dei pesticidi, la lotta al consumo di suolo e promozione dell’occupazione giovanile nelle campagne, il portare il biologico al 20% di superficie al 2018, la legge nazionale per la promozione dell’agricoltura sociale e di sistemi innovativi di welfare territoriale e l’aumento degli Acquisti Pubblici Verdi capace di portare il bio in tutte le mense pubbliche a partire da quelle scolastiche e ospedaliere.

Tutti temi che hanno visto l’alternarsi di interventi politici e testimonianze da parte degli storici dirigenti AIAB che hanno ripercorso l’evoluzione del mondo del biologico in Italia e le tappe fondamentali dell’associazione.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

novembre 17, 2017

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

Dalla naturale evoluzione del Forum Nazionale Rifiuti – promosso a livello italiano da Legambiente Onlus, Editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto Club – che negli ultimi tre anni è stato l’evento di riferimento sulla gestione sostenibile dei rifiuti in Italia, nasce l’”EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte”. L’EcoForum piemontese si svilupperà, il 22 novembre 2017, in occasione della Settimana Europea per [...]

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

novembre 16, 2017

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

Apre al pubblico nella mattinata di oggi, a Torino, la trentesima edizione di Restructura, uno dei punti di riferimento fieristici in Italia nel settore della riqualificazione, del recupero e della ristrutturazione in ambito edilizio. Un osservatorio privilegiato per professionisti e visitatori che dal 16 al 19 novembre 2017 all’Oval del Lingotto Fiere avranno l’opportunità di confrontarsi con i protagonisti del [...]

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

novembre 15, 2017

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

La fine di una triste era dell’energia in Italia ha bisogno anche di simboli. Sogin ha completato nei giorni scorsi lo smantellamento del camino della centrale nucleare del Garigliano (Caserta), una struttura tronco-conica in cemento armato alta 95 metri, con un diametro variabile dai 5 metri della base ai 2 metri della sommità. La struttura, [...]

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

novembre 15, 2017

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

“Dobbiamo diffondere le tecnologie rinnovabili e a basse emissioni” ha ribadito Kai Zosseder della Technical University of Munich, leader del progetto GRETA (near-surface Geothermal REsources in the Territory of the Alpine space), aprendo la mid-term conference del 7 novembre scorso, a Salisburgo. “Ma per ora – ha aggiunto – il potenziale della geotermia a bassa [...]

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

novembre 13, 2017

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

Si chiama DEMOSOFC il progetto europeo che sta per dare il via all’impianto con celle a combustibile alimentate a biogas più grande d’Europa. Si tratta di un impianto di energia co-generata recuperando i fanghi prodotti dal processo di depurazione delle acque reflue di Torino, da cui, grazie alla digestione anaerobica e alle fuel cell, le [...]

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

novembre 10, 2017

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

Cotton fioc, frammenti, oggetti e imballaggi sanitari, tappi e cannucce sono i rifiuti più presenti sulle nostre spiagge. La causa è da attribuire principalmente ad abitudini errate da parte di consumatori e imprese. Quello che in molti però non sanno è che anche questo tipo di rifiuto potrebbe essere avviato a riciclo, con vantaggi sia [...]

Gruppo Sanpellegrino pubblica il primo report sul “valore condiviso”

novembre 10, 2017

Gruppo Sanpellegrino pubblica il primo report sul “valore condiviso”

Il Gruppo Sanpellegrino, leader italiano del settore beverage e acque minerali, con 1.500 dipendenti e 900 milioni di euro di fatturato, ha realizzato, per la prima volta, un Report sulla “creazione di valore condiviso”, per raccogliere e diffondere i dati relativi alle azioni di CSR (corporate social responsibility) avviate negli ultimi anni. Dal quadro tracciato [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende