Home » Comunicati Stampa »Green Economy »Progetti » Airbus e Siemens: decolla la sfida industriale del volo elettrico:

Airbus e Siemens: decolla la sfida industriale del volo elettrico

Airbus Group e Siemens hanno firmato un accordo di collaborazione nel campo della propulsione elettrica ibrida. I CEO di entrambe le multinazionali, Tom Enders e Joe Kaeser, hanno lanciato, in sostanza, un progetto congiunto per l’elettrificazione del comparto aeronautico con l’obiettivo di dimostrare la fattibilità tecnica e tecnologica di diversi sistemi di propulsione elettrica/ibrida entro il 2020. Entrambe le conglomerate contribuiranno selezionando un team di circa 200 addetti con lo scopo di accrescere la leadership europea nell’innovazione e nello sviluppo dei velivoli alimentati elettricamente.

Il volo elettrico ed elettrico/ibrido rappresenta una delle più grandi sfide industriali dei nostri tempi. L’obiettivo è un’aviazione a zero emissioni. Il progresso che abbiamo fatto in quest’area negli ultimi anni, insieme con i nostri partner industriali e governativi, è davvero notevole e ha raggiunto l’apice l’anno scorso con l’attraversamento della Manica da parte del nostro velivolo totalmente elettrico E- Fan,” ha dichiarato Tom Enders, CEO di Airbus Group. “Siamo convinti che entro il 2030 un aereo passeggeri di fino a 100 posti potrà volare con sistemi di propulsione ibrida e siamo determinati a esplorare questa possibilità insieme con i nostri partner di classe mondiale quali Siemens.”

“Entrando nel campo della tecnologia per la propulsione ibrida dei velivoli, stiamo aprendo un nuovo capitolo della cosiddetta E-Mobility. La collaborazione con Airbus Group creerà nuove prospettive per la nostra azienda e ci lancerà verso un’innovazione ancora più disruptive,” ha dichiarato il Presidente e CEO di Siemens Joe Kaeser. “Questo progetto lo seguiremo attraverso la nostra società Innovation AG. Come precedentemente annunciato, lo scopo di Innovation AG è quello di cooperare con partner innovativi per identificare e investire in nuovi trend e sviluppare nuove opportunità di business. Questi partner potranno essere interni a Siemens ma anche esterni alla multinazionale.”

I sistemi di propulsione ibridi/elettrici sono in grado di ridurre significativamente sia il consumo di carburante sia il livello di rumorosità del velivolo. Tra gli obiettivi europei c’è quello di ridurre le emissioni di CO2 del 75% entro il 2050 rispetto ai valori registrati nel 2000. Questi ambiziosi obiettivi non possono essere raggiunti con il solo ausilio delle tecnologie tradizionali.

Airbus Group e Siemens hanno deciso dunque di sviluppare congiuntamente diversi prototipi per diversi sistemi di propulsione con classi di potenza dai 100 kilowatt fino ai 10 e oltre megawatt; per esempio per i brevi spostamenti regionali con un velivolo con meno di 100 posti, elicotteri o UAV per tragitti standard di bassa e media lunghezza.

Già nel 2011, entrambe le multinazionali insieme all’austriaca Diamond Aircraft hanno presentato un velivolo ibrido. Da allora, Siemens ha progettato un motore elettrico per velivoli che – pur mantenendo lo stesso peso – è cinque volte più potente.

Airbus Group ha iniziato ad accrescere la propria esperienza progettuale nei velivoli alimentati elettricamente dal 2014 con l’E-Fan, un dueposti totalmente elettrico dedicato all’addestramento dei piloti. Questo progetto è stato un successo anche grazie ai partner industriali e al costante supporto del governo francese.

Airbus Group ha intenzione di ampliare le competenze del proprio sito E-Aircraft System House di Ottobrunn/Taufkirchen con lo sviluppo ulteriore di componenti e tecnologie di sistema.

Siemens, dal canto suo, è determinata a far diventare i sistemi di propulsione elettrica e ibrida per velivoli un importante business nel prossimo futuro. I partner hanno accettato di collaborare esclusivamente in selezionate aree di sviluppo. Parallelamente, entrambe le multinazionali continueranno a lavorare assieme con i loro attuali partner per piccoli velivoli da meno di 20 posti.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

maggio 28, 2017

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

La Biennale dello Sviluppo Durevole della riserva MAB UNESCO CollinaPo, organizzata dall’Associazione Culturale di Promozione Sociale CioChevale, torna a Mombello di Torino domenica 28 maggio 2017 con il patrocinio del Comune. Una Biennale (alla sua seconda edizione) sulle buone pratiche per lo sviluppo durevole del territorio con tante realtà locali, ma non solo, che si incontreranno in [...]

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende