Home » Comunicati Stampa » Al via la campagna per promuovere il sughero:

Al via la campagna per promuovere il sughero

dicembre 10, 2010 Comunicati Stampa

Sughero, Courtesy of losvizzero, Flickr.comIn partenza in Italia e in altri 12 paesi la campagna di promozione del sughero, che durerà 18 mesi, promossa da APCOR (Associazione Portoghese dei Produttori di Sughero) e da Assoimballaggi/ Federlegnoarredo per l’Italia. Valorizzare il sughero permette non solo di evidenziare le straordinarie caratteristiche di questo prodotto e le sue diverse applicazioni, a partire dalla tappatura per il vino, ma anche di far conoscere il grande patrimonio che le foreste di sughero “mediterranee” rappresentano per l’economia di questo bacino e del nostro paese e il loro valore nella salvaguardia di un ecosistema tutto da scoprire.

La produzione mondiale di sughero raggiunge le 300 mila tonnellate annue e si concentra nel bacino del Mediterraneo tra il Portogallo con il 52,5% del totale, la Spagna con il 29,5%, l’Italia con il 5,5%, seguite da Algeria, Marocco, Tunisia e Francia.

L’Italia, al terzo posto tra i produttori mondiali, con 170 mila quintali di sughero prodotti all’anno, realizza circa un miliardo e mezzo di tappi di sughero. L’industria del vino è, infatti, il maggior “cliente” dell’industria del sughero e  assorbe il 70% della sua produzione. La rimanente produzione è così suddivisa: 16% settore bio-edilizia, 9% settore calzaturiero, 3% settore artigianato.

Giuseppe Molinas, Consigliere Incaricato del Gruppo Sughero di Assoimballaggi afferma:Il bacino del Mediterraneo è coperto da circa 2,2 milioni di ettari di foreste da sughero, di cui circa 225.000 si trovano in Italia, per il 90% in Sardegna e per la restante parte in Sicilia, Calabria, Lazio, Toscana e Campania. Nel nostro Paese le 250 aziende del settore sono per la maggior parte ubicate all’interno del Distretto del Sughero di Calangianus in Sardegna, dove si trasforma circa il 70% di tutto il sughero lavorato in Italia. I circa 2 miliardi di tappi, tra quelli prodotti e quelli lavorati in Italia, ci permettono di coprire un fabbisogno di un Paese come il nostro, che è tra i primi produttori ed esportatori di vino a livello mondiale. Il sughero e il vino hanno una storia secolare e la storia dell’uno non può prescindere da quella dell’altro. Questo antico connubio con il vino italiano ci fa affermare che per le sue caratteristiche il sughero è ancora oggi la soluzione più naturale ed efficace per la conservazione del vino in bottiglia”.

Roberta Danzi, Coordinamento Tecnico Laboratori Unione Italiana Vini, dichiara: “Il sughero è molto importante nell’industria vitivinicola in Italia e già al Vinitaly di due anni fa l’Unione Italiana Vini era tra i partecipanti del tavolo tecnico per la revisione del Disciplinare per la creazione di un nuovo documento di riferimento per il controllo di qualità dei tappi di sughero in Italia. Come UIV abbiamo un laboratorio attrezzato con le più moderne apparecchiature dedicato ai controlli sui tappi; ogni anno analizziamo circa 600 campioni provenienti dalle cantine di tutta Italia”.

Le foreste di sughero, in Italia Sugherete e in Portogallo Montado, sono un patrimonio irrinunciabile anche da un punto di vista ambientale. Le Sugherete costituiscono un habitat ideale per varie specie animali e rappresentano uno dei migliori esempi di biodiversità mediterranea e ambientale. Inoltre hanno un ruolo molto importante per la lotta al depauperamento e alla desertificazione a favore dello sviluppo sostenibile.

Il sughero svolge un ruolo fondamentale nel combattere il surriscaldamento globale, poiché ogni anno assorbe più di 10 milioni di tonnellate di C02 . Inoltre, lo studio sul Life Cycle Assessment, condotto da Price Waterhouse Coopers, mostra che il processo produttivo dei tappi di sughero emette C02 24 volte in meno rispetto ad altri tappi artificiali.

Massimiliano Rocco, Responsabile Programma Traffic e Timber Trade del WWF Italia, aggiunge: “Le Sugherete sono una priorità per l’attività del WWF nel Mediterraneo, la loro gestione corretta coniuga conservazione della biodiversità e sviluppo economico. Come WWF ci stiamo muovendo per cercare di rafforzare nei produttori, come nei consumatori, il senso del valore della certificazione FSC che consente di promuovere una gestione forestale, in modo che risulti adeguata, che produca benefici sociali e tenga conto anche di quelli economici. Ormai sono oltre 50.000 gli ettari di sugherete che hanno ricevuto questa certificazione e 150.000 ettari di sugherete portoghesi potrebbero essere certificate entro il 2010”. Continua Rocco: “Abbiamo deciso di sposare questa causa perché le Sugherete sono minacciate da più parti, a causa di una governance non adeguata, mancanza di investimenti per una corretta gestione e cambiamenti del mercato di riferimento, quale quello dei tappi di sughero. La conseguenza della diminuzione dell’utilizzo dei tappi di sughero potrebbe portare all’abbandono delle Sugherete, rischiando di condannare queste foreste mediterranee”.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Osservatorio Nimby Forum: anche energie rinnovabili e gestione rifiuti tra i progetti contestati

novembre 23, 2017

Osservatorio Nimby Forum: anche energie rinnovabili e gestione rifiuti tra i progetti contestati

Energia e rifiuti: è questo il fulcro delle contestazioni secondo l’ultimo rapporto dell’Osservatorio Media Permanente Nimby Forum, il database nazionale che dal 2004 monitora in maniera puntuale la situazione delle opposizioni contro opere di “pubblica utilità” e insediamenti industriali in costruzione o ancora in progetto. Presentata il 21 novembre a Roma, la nuova edizione dell’Osservatorio [...]

Comuni Ricicloni all’EcoForum del Piemonte: Barone Canavese primo classificato

novembre 23, 2017

Comuni Ricicloni all’EcoForum del Piemonte: Barone Canavese primo classificato

Una transizione completa a un’economia circolare in Europa potrebbe generare risparmi per circa 2.000 miliardi di euro entro il 2030; un aumento del 7% del PIL dell’UE, con un aumento dell’11% del potere d’acquisto delle famiglie e 3 milioni di nuovi posti di lavoro. Sono i dati da cui è partito ieri il primo EcoForum per [...]

Nuovo regolamento europeo sul biologico: le critiche di CCPB e EOCC

novembre 23, 2017

Nuovo regolamento europeo sul biologico: le critiche di CCPB e EOCC

L’organismo di certificazione italiano CCPB, in merito al nuovo Regolamento Europeo sul Biologico – a cui ieri la Commissione Agricoltura del Parlamento UE ha dato approvazione definitiva – ha comunicato di condividere la posizione critica di EOCC (The European Organic Certifiers Council), associazione che raggruppa i principali organismi di certificazione europei. Secondo EOCC i punti critici [...]

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

novembre 20, 2017

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

Altromercato, la maggiore organizzazione del Commercio Equo e Solidale in Italia, lancia Ri-capsula, una capsula per caffè riutilizzabile, grazie ad una tecnologia innovativa, proposta in esclusiva da Altromercato sul mercato italiano, che accoppia alluminio e tappo in silicone alimentare. Ricaricabile fino a 250 volte e personalizzabile con il macinato Altromercato che si desidera, Ri-Capsula è compatibile con le macchine per [...]

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

novembre 17, 2017

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

Dalla naturale evoluzione del Forum Nazionale Rifiuti – promosso a livello italiano da Legambiente Onlus, Editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto Club – che negli ultimi tre anni è stato l’evento di riferimento sulla gestione sostenibile dei rifiuti in Italia, nasce l’”EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte”. L’EcoForum piemontese si svilupperà, il 22 novembre 2017, in occasione della Settimana Europea per [...]

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

novembre 16, 2017

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

Apre al pubblico nella mattinata di oggi, a Torino, la trentesima edizione di Restructura, uno dei punti di riferimento fieristici in Italia nel settore della riqualificazione, del recupero e della ristrutturazione in ambito edilizio. Un osservatorio privilegiato per professionisti e visitatori che dal 16 al 19 novembre 2017 all’Oval del Lingotto Fiere avranno l’opportunità di confrontarsi con i protagonisti del [...]

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

novembre 15, 2017

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

La fine di una triste era dell’energia in Italia ha bisogno anche di simboli. Sogin ha completato nei giorni scorsi lo smantellamento del camino della centrale nucleare del Garigliano (Caserta), una struttura tronco-conica in cemento armato alta 95 metri, con un diametro variabile dai 5 metri della base ai 2 metri della sommità. La struttura, [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende