Home » Comunicati Stampa »Nazionali »Politiche »Progetti »Smart City » Alla Bocconi nasce l’Osservatorio sulle Smart Cities:

Alla Bocconi nasce l’Osservatorio sulle Smart Cities

Il 22 Febbraio 2018 è stato presentato, in occasione del convegno “La prossima città“, il nuovo Osservatorio “Smart City” avviato dal Dipartimento Studi Giuridici e dallo IEFE – Centro di ricerca di Economia e Politica dell’Energia e dell’Ambiente dell’Università Bocconi.

L’Osservatorio, coordinato dal Prof. Edoardo Croci dello IEFE (già condirettore dell’Osservatorio sulla Green Economy) e dal Prof. Giuseppe Franco Ferrari del Dipartimento Studi Giuridici, ha l’obiettivo di diventare un punto di riferimento per tutti i soggetti (imprese, istituzioni, associazioni, ecc.) interessati allo sviluppo smart delle infrastrutture e dei servizi urbani e della comunità sociale.

L’ Osservatorio, in particolare, intende valutare i vantaggi socio-economici ed ambientali connessi alle applicazioni smart, sulla base della variazione del capitale (fisico, naturale e umano); supportare la diffusione di uno sviluppo smart dei sistemi urbani; valutare le condizioni ed i “fattori abilitanti” delle smart cities, di tipo tecnologico, infrastrutturale, economico e sociale; identificare i requisiti e le caratteristiche per attribuire la qualificazione di smart a sistemi, prodotti e servizi ed infine analizzare le politiche e gli strumenti regolamentativi che possono stimolare e orientare uno sviluppo urbano in senso smart.

Secondo la definizione della “Partnership europea sulle città e comunità intelligenti” (2013), le “Smart Cities” sono “sistemi di persone che interagiscono e utilizzano flussi di energia, materiali, servizi e finanziamenti per catalizzare uno sviluppo economico sostenibile, la resilienza e un’elevata qualità della vita”. “Tali flussi e interazioni – prosegue la definizione – diventano smart tramite un uso strategico dell’infrastruttura ICT e dei servizi, in un processo di pianificazione e gestione urbana trasparente e rispondente ai bisogni sociali ed economici della società”.

Le attività di analisi dell’Osservatorio riguarderanno principalmente gli ambiti gestionale, tecnologico, e finanziario, con particolare riferimento ai settori edilizio, energetico, trasporti e ICT, materiali, con possibilità di includere ulteriori settori. Le aree prioritarie di ricerca per l’avvio dell’Osservatorio includono la riqualificazione territoriale, l’efficientamento energetico del patrimonio edilizio, la trasformazione della mobilità urbana e le relazione con il costruito.

Le attività dell’Osservatorio saranno condotte attraverso diverse modalità di lavoro: rassegne della letteratura, indagini periodiche, animazione di un lavoro di gruppo mirato allo sviluppo di approcci e strumenti innovativi ed efficaci, attività di dialogo e confronto tra gli stakeholder partecipanti all’osservatorio. I risultati delle attività svolte saranno condivisi con i partecipanti nel corso di incontri e seminari periodici con gli aderenti e durante eventi di divulgazione destinati ad un pubblico più ampio.

 

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Grande successo della Formula E a Roma. Campionato elettrico in crescita

aprile 15, 2019

Grande successo della Formula E a Roma. Campionato elettrico in crescita

Il neozelandese Mitch Evans, del team Panasonic Jaguar, si è aggiudicato sabato 13 aprile il Gran Premio di Roma, settima tappa del campionato mondiale ABB FIA Formula E, “la formula 1 delle auto elettriche”. Al secondo posto Andrè Lotterer su DS Techeetah e al terzo Stoffel Vandoorne del team HWA Racelab. Secondo le stime degli organizzatori la gara è stata seguita [...]

ECOMED Green Expo: Catania apre la via della green economy al Mediterraneo

marzo 29, 2019

ECOMED Green Expo: Catania apre la via della green economy al Mediterraneo

Dall’11 al 13 aprile la città di Catania si prepara a ospitare ECOMED, la prima “green expo” siciliana dedicata ai temi della green economy e dell’economia circolare, riletti in prospettiva mediterranea (e non solo nazionale). Per tre giorni il più grande centro fieristico ai piedi dell’Etna – le suggestive “Ciminiere” – sarà la casa di [...]

Vendemmia 2099 in anticipo di 4 settimane. In Trentino uno studio indaga l’effetto dei cambiamenti climatici sulla viticoltura

marzo 15, 2019

Vendemmia 2099 in anticipo di 4 settimane. In Trentino uno studio indaga l’effetto dei cambiamenti climatici sulla viticoltura

Come sarà la viticoltura in Trentino nel 2099? A causa dei cambiamenti climatici tra 80 anni si vendemmierà con un anticipo fino alle 4 settimane. A calcolarlo è uno studio interdisciplinare condotto da Fondazione Edmund Mach e Centro C3A con l’Università di Trento e Fondazione Bruno Kessler. Lo studio indaga l’impatto dei cambiamenti climatici sulle fasi [...]

L’appello di Dell: la sostenibilità come criterio di base per gli acquisti IT delle pubbliche amministrazioni

marzo 8, 2019

L’appello di Dell: la sostenibilità come criterio di base per gli acquisti IT delle pubbliche amministrazioni

Dell Technologies, tra i maggiori produttori mondiali di soluzioni tecnologiche, ha lanciato nei giorni scorsi un appello ai Governi europei e all’intero settore IT per stimolare un maggiore impegno congiunto verso la sostenibilità, con particolare attenzione all’ambito del public procurement dei servizi IT. Si calcola infatti che, nell’Unione Europea, la spesa pubblica si aggiri intorno a [...]

La plastica invade anche il “Regno di Nettuno”. Un convegno a Ischia per lanciare l’allarme

marzo 7, 2019

La plastica invade anche il “Regno di Nettuno”. Un convegno a Ischia per lanciare l’allarme

“L’Italia produce ogni anno oltre 4.720 miliardi di bottiglie di acqua minerale in PET e ne rilascia oltre 132.000 tonnellate nelle acque costiere, che in termini di CO2 prodotta corrispondono a 472.000 tonnellate emesse per la loro produzione e 925.000 tonnellate emesse per il loro trasporto, per un totale di 1.397.000 tonnellate di CO2 emesse!”. [...]

NOI Techpark, il polo d’innovazione di Bolzano che nasce sul vecchio stabilimento metallurgico

marzo 1, 2019

NOI Techpark, il polo d’innovazione di Bolzano che nasce sul vecchio stabilimento metallurgico

Da area industriale a enorme quartiere dell’innovazione: NOI Techpark è il nuovo polo culturale e tecnologico di Bolzano nato per ospitare aziende, start up, centri di ricerca e università.  Nature Of Innovation: è questo il significato dell’acronimo NOI Techpark. Un’opera di rigenerazione urbana che già nel nome rivela la sua natura inclusiva, destinata a trasformare [...]

Il “sustainable thinking” della moda al Museo Salvatore Ferragamo

marzo 1, 2019

Il “sustainable thinking” della moda al Museo Salvatore Ferragamo

Il prossimo 12 aprile 2019 a Firenze, il Museo Salvatore Ferragamo inaugura “Sustainable Thinking“, un percorso narrativo che si snoda tra le pionieristiche intuizioni del fondatore Salvatore Ferragamo nella ricerca sui materiali naturali, di riciclo e innovativi, e le più recenti sperimentazioni in ambito “ecofashion”. Il progetto espositivo, ideato da Stefania Ricci, Direttore del Museo [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende