Home » Comunicati Stampa »Nazionali »Politiche »Progetti »Smart City » Alla Bocconi nasce l’Osservatorio sulle Smart Cities:

Alla Bocconi nasce l’Osservatorio sulle Smart Cities

Il 22 Febbraio 2018 è stato presentato, in occasione del convegno “La prossima città“, il nuovo Osservatorio “Smart City” avviato dal Dipartimento Studi Giuridici e dallo IEFE – Centro di ricerca di Economia e Politica dell’Energia e dell’Ambiente dell’Università Bocconi.

L’Osservatorio, coordinato dal Prof. Edoardo Croci dello IEFE (già condirettore dell’Osservatorio sulla Green Economy) e dal Prof. Giuseppe Franco Ferrari del Dipartimento Studi Giuridici, ha l’obiettivo di diventare un punto di riferimento per tutti i soggetti (imprese, istituzioni, associazioni, ecc.) interessati allo sviluppo smart delle infrastrutture e dei servizi urbani e della comunità sociale.

L’ Osservatorio, in particolare, intende valutare i vantaggi socio-economici ed ambientali connessi alle applicazioni smart, sulla base della variazione del capitale (fisico, naturale e umano); supportare la diffusione di uno sviluppo smart dei sistemi urbani; valutare le condizioni ed i “fattori abilitanti” delle smart cities, di tipo tecnologico, infrastrutturale, economico e sociale; identificare i requisiti e le caratteristiche per attribuire la qualificazione di smart a sistemi, prodotti e servizi ed infine analizzare le politiche e gli strumenti regolamentativi che possono stimolare e orientare uno sviluppo urbano in senso smart.

Secondo la definizione della “Partnership europea sulle città e comunità intelligenti” (2013), le “Smart Cities” sono “sistemi di persone che interagiscono e utilizzano flussi di energia, materiali, servizi e finanziamenti per catalizzare uno sviluppo economico sostenibile, la resilienza e un’elevata qualità della vita”. “Tali flussi e interazioni – prosegue la definizione – diventano smart tramite un uso strategico dell’infrastruttura ICT e dei servizi, in un processo di pianificazione e gestione urbana trasparente e rispondente ai bisogni sociali ed economici della società”.

Le attività di analisi dell’Osservatorio riguarderanno principalmente gli ambiti gestionale, tecnologico, e finanziario, con particolare riferimento ai settori edilizio, energetico, trasporti e ICT, materiali, con possibilità di includere ulteriori settori. Le aree prioritarie di ricerca per l’avvio dell’Osservatorio includono la riqualificazione territoriale, l’efficientamento energetico del patrimonio edilizio, la trasformazione della mobilità urbana e le relazione con il costruito.

Le attività dell’Osservatorio saranno condotte attraverso diverse modalità di lavoro: rassegne della letteratura, indagini periodiche, animazione di un lavoro di gruppo mirato allo sviluppo di approcci e strumenti innovativi ed efficaci, attività di dialogo e confronto tra gli stakeholder partecipanti all’osservatorio. I risultati delle attività svolte saranno condivisi con i partecipanti nel corso di incontri e seminari periodici con gli aderenti e durante eventi di divulgazione destinati ad un pubblico più ampio.

 

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

giugno 18, 2021

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

“L’Adieu des glaciers: ricerca fotografica e scientifica” è un progetto prodotto dal Forte di Bard, che intende proporre un viaggio iconografico e scientifico progressivo tra i ghiacciai dei principali Quattromila della Valle d’Aosta per raccontare, anno dopo anno, la storia delle loro trasformazioni. L’iniziativa, che ha un orizzonte temporale di quattro anni, ha iniziato la sua [...]

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

aprile 19, 2021

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

Ormai è noto che la cavalcata delle rinnovabili è inarrestabile, ma questa è una vera e propria “conquista militare”: BayWa r.e., player globale nel settore delle energie rinnovabili, ha annunciato di aver trasformato due basi aeree inutilizzate e dismesse in Francia in parchi solari e terreni agricoli per l’allevamento di pecore. La società del Gruppo [...]

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

aprile 15, 2021

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

Un concerto in presenza, immersi in una foresta, per riavvicinare l’uomo alla natura attraverso la musica del violoncellista Mario Brunello e di Stefano Mancuso, con una differenza rispetto a qualsiasi altro concerto al mondo: l’accesso si paga in alberi, con il TreeTicket. L’esperimento si terrà a Malga Costa in Val di Sella, in Trentino, nella cornice della [...]

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

aprile 13, 2021

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

Secondo quanto emerge da una nuova ricerca di Mastercard incentrata sulla sostenibilità, a seguito della pandemia da Covid-19 sarebbe cresciuto in modo significativo il desiderio da parte di italiani ed europei di salvaguardare l’ambiente e miliardi di consumatori nel mondo sarebbero disposti ad adottare comportamenti “più responsabili“. Oltre la metà dei nostri connazionali (64% contro il [...]

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

aprile 1, 2021

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

Sono decine di milioni le mascherine fasulle che girano per l’Italia. Molti sono infatti i truffatori che hanno approfittato della situazione di emergenza e del fatto che molte aziende hanno deciso di avviare procedure di importazione. Le norme, troppo spesso, non vengono rispettate e nelle ultime settimane le cronache hanno evidenziato casi di vere e [...]

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

marzo 15, 2021

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

Gli studiosi del gruppo di ricerca “River Basin Group” della Facoltà di Scienze e Tecnologie dell’Università di Bolzano, in collaborazione con l’Istituto di Geoscienze dell’Università di Potsdam in Germania, hanno osservato come il riscaldamento delle temperature e lo scioglimento del permafrost a causa dei cambiamenti climatici stiano determinando un aumento dell’instabilità dei pendii e della [...]

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

febbraio 26, 2021

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

Arriva sulla piattaforma Infinity di Mediaset “Green Storytellers”, il primo programma TV su sostenibilità e ambiente voluto e finanziato interamente grazie ad una campagna di crowdfunding di successo su Produzioni dal Basso, prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation. Il progetto “green” dei due autori, registi e conduttori, Marco Cortesi e Mara Moschini, ha incontrato il sostegno e l’entusiasmo di [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende