Home » Comunicati Stampa »Prodotti »Prodotti » Anche il settore navale va verso l’ibrido. Wärtsilä annuncia il primo sistema di propulsione HY:

Anche il settore navale va verso l’ibrido. Wärtsilä annuncia il primo sistema di propulsione HY

giugno 30, 2017 Comunicati Stampa, Prodotti, Prodotti

Il gruppo finlandese Wärtsilä, specializzato nella fabbricazione di sistemi di propulsione e generazione d’energia per uso marino e centrali elettriche – presente anche in Italia con lo stabilimento di Trieste - ha annunciato l’immissione sul mercato del suo più recente prodotto, il modulo ibrido Wärtsilä HY, innovazione assoluta nel settore della propulsione navale. Grazie alla consolidata esperienza nella progettazione di motori e nei sistemi E&A (Electrical & Automation), Wärtsilä presenta un modulo ibrido completamente integrato che combina motori, sistema di stoccaggio dell’energia ed elettronica di potenza, facendoli interagire sinergicamente tramite sistemi di gestione dell’energia (EMS). Si tratta del primo modulo ibrido applicato al settore navale, destinato a diventare un nuovo punto di riferimento nel settore della propulsione ibrida navale.

Il settore navale, infatti, si sta orientando con sempre maggior interesse verso i sistemi propulsivi ibridi, ragion per cui si ritiene che questi sistemi rappresenteranno una percentuale significativa delle soluzioni adottate sulle commesse navali nell’arco del prossimo decennio. Il nuovo sistema EMS, specificamente progettato per questa applicazione, rappresenta l’ultima generazione dei sistemi di controllo integrati, un esempio di interazione con i sistemi di controllo presenti a bordo nave.

I numerosi vantaggi che Wärtsilä HY offrirà al cliente – grazie all’eccezionale efficienza e flessibilità operativa che lo caratterizzano – comprendono la riduzione del consumo di carburante e delle emissioni, per un miglioramento complessivo delle prestazioni dell’imbarcazione; in particolare, la modalità “Green” permetterà addirittura un azzeramento delle emissioni. Inoltre, grazie a un’innovativa procedura automatizzata in attesa di brevetto sarà possibile eliminare le emissioni di fumi ad ogni livello di carico e in qualsiasi modalità operativa. Infine, la riduzione dei tempi di operatività dei motori permetterà di diradare gli interventi di manutenzione, allungando al tempo stesso gli intervalli tra una revisione e l’altra. Nel complesso, rispetto alle soluzioni operative convenzionali o ibride, le prestazioni dell’imbarcazione trarranno grande giovamento dall’utilizzo dei sistemi Wärtsilä HY, mentre l’elevato livello di ridondanza contribuirà ad aumentare la sicurezza del sistema. Tra gli altri vantaggi, ricordiamo ancora l’assorbimento istantaneo del carico e la conseguente rapida risposta alle variazioni a gradino, la certificazione di qualità per l’intero sistema e le elevate prestazioni assicurate.

Il modulo Wärtsilä HY ha già ottenuto un certificato di approvazione AIP (Approval in Principle) da parte dell’organizzazione di classificazione marittima Lloyd’s Register (LR). Il certificato si basa su analisi effettuate su attrezzature tecniche e sistemi di sicurezza, in condizioni di operatività normale e in possibili situazioni di rischio. Ciò significa, in pratica, che il progetto è stato esaminato e si prevede l’approvazione definitiva della sua applicazione in ambienti di utilizzo reali.

Il Direttore del Dipartimento Marine & Offshore di LR Nick Brown ha dichiarato: Siamo orgogliosi di emettere un certificato AIP per il modulo ibrido Wärtsilä HY. Come Wärtsilä, infatti, anche LR accoglie con entusiasmo le sfide che l’industria attuale presenta, a partire da quelle di carattere ambientale rappresentate dalle emissioni di CO2. È per questo che ci impegniamo a sostenere l’introduzione di tecnologie sempre più sicure ed efficaci che possano fornire la potenziale soluzione al problema, e riteniamo che la tecnologia ibrida rientri senz’altro tra queste. Abbiamo collaborato con Wärtsilä alla realizzazione di questo nuovo prodotto e siamo fieri di vederlo presentare alla prossima fiera Nor-Shipping.”

Questo prodotto apre la strada a una nuova era della cantieristica navale, impensabile fino a poco tempo fa, ha commentato Giulio Tirelli, Direttore di Marine Engineering, Wärtsilä Marine Solutions.

Wärtsilä HY verrà presentato in versioni ad hoc per ciascuna categoria di navi. Le prime versioni disponibili saranno dedicate a rimorchiatori e traghetti di medie dimensioni; successivamente, è prevista l’applicazione anche su imbarcazioni di dimensioni maggiori. Per la prima volta, un prodotto di questo tipo viene introdotto sul mercato in versioni diversificate e dedicate a settori specifici, in modo da assicurare una risposta ottimale ai requisiti di ciascun utente.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Bikeconomy Forum 2018: ecco come far girare l’economia su due ruote

novembre 14, 2018

Bikeconomy Forum 2018: ecco come far girare l’economia su due ruote

Si svolgerà il 16 novembre, a Roma presso il Museo MAXXI, la terza edizione del Bikeconomy Forum, il più importante evento nazionale dedicato all’economia che ruota attorno alla bicicletta. Ideato dalla Fondazione Manlio Masi e Osservatorio Bikeconomy, con il Patrocinio della Regione Lazio, di Roma Capitale, del CONI e della Federazione Ciclistica Italiana, il Forum quest’anno si concentra su [...]

“Science and the Future” 2, torna al Politecnico di Torino il dibattito su cambiamenti climatici e sostenibilità

novembre 12, 2018

“Science and the Future” 2, torna al Politecnico di Torino il dibattito su cambiamenti climatici e sostenibilità

Sono trascorsi cinque anni dal convegno Internazionale “Science and the future. Impossible, likely, desirable. Economic growth and physical constraints”, che si tenne al Politecnico di Torino nell’ottobre del 2013. Quanto in questi cinque anni ci siamo avvicinati ai “futuri desiderabili” delineati allora? Oppure, al contrario, continuiamo a dirigerci a grandi passi verso quei “futuri impossibili” legati [...]

Il futuro del fotovoltaico al 2030, tra nuovi obiettivi e fine vita degli impianti

novembre 9, 2018

Il futuro del fotovoltaico al 2030, tra nuovi obiettivi e fine vita degli impianti

Nel mese di settembre 2018, con 2,35 miliardi di chilowattora prodotti (+14,4% rispetto a un anno fa), il fotovoltaico ha coperto l’8% della produzione elettrica nazionale con una potenza complessiva di circa 20 GW. Il parco italiano conta oggi 815.000 impianti, i quali ogni anno possono produrre circa 25 miliardi di chilowattora. Tuttavia, con la [...]

A Ecomondo 2018 gli Stati Generali della Green Economy parlano di “nuova occupazione”

novembre 6, 2018

A Ecomondo 2018 gli Stati Generali della Green Economy parlano di “nuova occupazione”

Torna a Ecomondo, dal 6 al 9 novembre 2018 alla Fiera di Rimini, l’appuntamento con gli Stati Generali della Green Economy, un incontro promosso dal Consiglio Nazionale della Green Economy in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e con il supporto tecnico della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile. Giunti alla settima edizione gli Stati Generali saranno [...]

“I quattro elementi”, uno spettacolo teatrale sul difficile rapporto tra uomo e natura

ottobre 18, 2018

“I quattro elementi”, uno spettacolo teatrale sul difficile rapporto tra uomo e natura

L’associazione Music Theatre International presenta il 26 ottobre 2018, in prima nazionale al Teatro Centrale Preneste di Roma, lo spettacolo “I 4 elementi“, idea artistica di Stefania Toscano, che ne cura la parte coreografica, con drammaturgia e regia di Paola Sarcina, progetto video di Federico Spirito. La teoria dei “4 elementi” della natura costituisce il “pretesto creativo” a cui s’ispira la [...]

ISDE: “A Medicina non si insegna la correlazione ambiente-salute”. Un convegno a Roma

ottobre 17, 2018

ISDE: “A Medicina non si insegna la correlazione ambiente-salute”. Un convegno a Roma

Si terrà a Roma, il 19 e il 20 ottobre prossimi, un convegno organizzato dall’Ordine dei Medici di Roma e da ISDE, l’Associazione Medici per l’Ambiente, sul delicato tema ambiente e salute. I “determinanti di salute” e, in particolare, il binomio ambiente-salute sono, infatti, secondo ISDE, scarsamente considerati nei programmi di studio delle facoltà universitarie di [...]

UNCEM e Confindustria portano a Roma la visione della montagna come “luogo di sviluppo sostenibile”

ottobre 16, 2018

UNCEM e Confindustria portano a Roma la visione della montagna come “luogo di sviluppo sostenibile”

Insieme per lo sviluppo delle “Terre Alte”. Oggi, agli Stati generali della Montagna, convocati a Roma dal Ministro delle Autonomie e degli Affari Regionali Erika Stefani, UNCEM e Confindustria Belluno Dolomiti (coordinatrice della rete nazionale di “Confindustria per la Montagna”), presenteranno un documento che evidenzia la necessità di attivare sui territori sinergie tra pubblico e privato per identificare strategie e politiche coerenti a [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende