Home » Comunicati Stampa »Prodotti »Servizi » ANFIT e Reale Mutua siglano un accordo per nuove polizze sui serramenti:

ANFIT e Reale Mutua siglano un accordo per nuove polizze sui serramenti

febbraio 4, 2016 Comunicati Stampa, Prodotti, Servizi

E’stato siglato l’accordo tra ANFIT e Reale Mutua Assicurazioni che, con due polizze innovative nel settore serramenti, proteggono il consumatore finale e difendono il buon produttore

La prima novità consiste nel fatto che le due polizze sono poste in capo ad ANFIT, in modo tale che il consumatore finale venga protetto anche in caso di chiusura dell’azienda che ha fornito i serramenti.

Una delle due polizze è la “Responsabilità Civile Prodotti” e copre i danni cagionati a persone o cose a causa di un difetto dei serramenti prodotti da un Associato ANFIT, così come i danni causati da errata progettazione, errato imballaggio, errate istruzioni d’uso. Il massimale previsto per sinistro, per anno assicurativo e per sinistro in serie, è di €2.500.000 con uno scoperto a carico del produttore/associato pari al 10% con un minimo di €2.500 un massimo di €50.000.

L’altra copre le “Spese di rifornitura” (Rimpiazzo) rimborsando le spese sostenute per la produzione di serramenti che si rivelino inidonei all’uso, i costi dei lavori di demolizione, smontaggio e rimontaggio, manodopera, trasporto e smaltimento. I difetti coperti dalla Polizza “Rimpiazzo” sono molteplici, fra i quali: errori di progettazione, difetti di fusione, saldatura e giunzione, difetti di verniciatura, vizi di materiale, errori di fabbricazione, prematuro decadimento, perdita delle caratteristiche funzionali e non corretta installazione, che dovrà essere effettuata esclusivamente da aziende socie ANFIT secondo il disciplinare sulla posa che sarà pronto a breve.

La garanzia vale per sinistri che si verificano entro i primi 36 mesi dall’installazione. Il massimale per sinistro e per assicurato è pari a €100.000 con uno scoperto del 10% con un minimo di €2.500 e un massimo di €7.500.

Le Polizze vanno ad aggiungersi agli elevati standard di qualità di prodotto garantiti dal Marchio Quality, dal Label energetico numerato e, presto, anche dal Label di posa.

Per di più, in caso di eventuali controversie, il consumatore, così come il Socio ANFIT, potranno ricorrere gratuitamente all’Ente di conciliazione paritetico creato dall’accordo fra ADICONSUM e ANFIT.

Per completare il percorso di qualità garantita, le due polizze coprono anche le installazioni eseguite dai rivenditori e dai loro posatori che abbiano effettuato i corsi di formazione secondo il disciplinare di posa ANFIT.

Commentando l’intesa con Reale Mutua la Presidente di ANFIT Laura Michelini afferma: “Le due Polizze e la loro originale formula tutelano i consumatori finali come mai accaduto in precedenza nel settore serramenti. Siamo certi che nelle mani dei Soci ANFIT esse sono già potenti strumenti di marketing da utilizzare per distinguersi dalla concorrenza low cost e per promuovere la buona produzione nazionale in Italia e all’estero”. Le Polizze coprono infatti anche i serramenti Made in Italy venduti e installati all’estero.

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Matteo Viviani, una iena in verde a caccia di greenwashing

ottobre 29, 2021

Matteo Viviani, una iena in verde a caccia di greenwashing

L’ambiente e il clima sono ormai diventati temi “mainstream”. Anche se pochissimi fanno, tutti ne parlano! Soprattutto le aziende, che hanno intercettato da tempo la crescente attenzione di consumatori sempre più critici e sensibili all’ecosostenibilità di prodotti e servizi.  Vi viene in mente un’azienda che oggi non si dica in qualche modo “green” o “ecofriendly”? [...]

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

giugno 18, 2021

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

“L’Adieu des glaciers: ricerca fotografica e scientifica” è un progetto prodotto dal Forte di Bard, che intende proporre un viaggio iconografico e scientifico progressivo tra i ghiacciai dei principali Quattromila della Valle d’Aosta per raccontare, anno dopo anno, la storia delle loro trasformazioni. L’iniziativa, che ha un orizzonte temporale di quattro anni, ha iniziato la sua [...]

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

aprile 19, 2021

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

Ormai è noto che la cavalcata delle rinnovabili è inarrestabile, ma questa è una vera e propria “conquista militare”: BayWa r.e., player globale nel settore delle energie rinnovabili, ha annunciato di aver trasformato due basi aeree inutilizzate e dismesse in Francia in parchi solari e terreni agricoli per l’allevamento di pecore. La società del Gruppo [...]

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

aprile 15, 2021

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

Un concerto in presenza, immersi in una foresta, per riavvicinare l’uomo alla natura attraverso la musica del violoncellista Mario Brunello e di Stefano Mancuso, con una differenza rispetto a qualsiasi altro concerto al mondo: l’accesso si paga in alberi, con il TreeTicket. L’esperimento si terrà a Malga Costa in Val di Sella, in Trentino, nella cornice della [...]

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

aprile 13, 2021

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

Secondo quanto emerge da una nuova ricerca di Mastercard incentrata sulla sostenibilità, a seguito della pandemia da Covid-19 sarebbe cresciuto in modo significativo il desiderio da parte di italiani ed europei di salvaguardare l’ambiente e miliardi di consumatori nel mondo sarebbero disposti ad adottare comportamenti “più responsabili“. Oltre la metà dei nostri connazionali (64% contro il [...]

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

aprile 1, 2021

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

Sono decine di milioni le mascherine fasulle che girano per l’Italia. Molti sono infatti i truffatori che hanno approfittato della situazione di emergenza e del fatto che molte aziende hanno deciso di avviare procedure di importazione. Le norme, troppo spesso, non vengono rispettate e nelle ultime settimane le cronache hanno evidenziato casi di vere e [...]

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

marzo 15, 2021

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

Gli studiosi del gruppo di ricerca “River Basin Group” della Facoltà di Scienze e Tecnologie dell’Università di Bolzano, in collaborazione con l’Istituto di Geoscienze dell’Università di Potsdam in Germania, hanno osservato come il riscaldamento delle temperature e lo scioglimento del permafrost a causa dei cambiamenti climatici stiano determinando un aumento dell’instabilità dei pendii e della [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende