Home » Comunicati Stampa »Prodotti » TEAM7 lancia il nuovo “sistema per il riposo” naturale e senza parti metalliche:

TEAM7 lancia il nuovo “sistema per il riposo” naturale e senza parti metalliche

febbraio 2, 2015 Comunicati Stampa, Prodotti

Dal 19 al 25 gennaio TEAM 7, azienda leader in Europa nella produzione di mobili e complementi in legno massello naturale dal design pluripremiato, ha presentato per la prima volta alla fiera IMM Cologne una novità dedicata alla zona notte che non riguarda solamente l’arredamento. Si tratta di un sistema completo per il riposo interamente realizzato con materiali naturali al 100%, dal letto fino al materasso e suoi accessori.

La camera da letto, infatti, è la stanza dedicata al recupero di tutte le energie spese durante il giorno, il luogo in cui si trascorre mediamente circa un terzo della propria vita. Essendo uno degli ambienti più importanti di una casa è fondamentale adottare degli accorgimenti che favoriscano il benessere fisico e psicologico delle persone. Consapevole dell’influsso del sonno sulla vita quotidiana e profondamente convinta che la soluzione per dormire bene sia racchiusa in un letto senza parti in metallo, ergonomico e realizzato con materiali naturali, l’azienda austriaca, da sempre impegnata nella promozione dell’abitare sostenibile, ha messo in campo tutto il suo know how per aumentare il benessere in camera da letto.

E’ nato così AOS, il sistema per il riposo che sostiene e scarica il corpo nei punti giusti, senza limitare i movimenti naturali della persona coricata, e, al contempo, crea un clima salubre e rilassante in camera da letto. Le parti che costituiscono il sistema AOS sono tutte realizzate in materiali naturali al 100% – legno, lattice naturale, cotone, lana merino e Tencel/mais – e garantiscono la giusta regolazione dell’aria, del calore e dell’umidità, oltre ad assicurare una completa azione antibatterica.

Anche il letto MYLON , come ogni letto TEAM 7, è realizzato interamente in legno naturale senza l’utilizzo di parti metalliche, per respingere le onde elettromagnetiche. Il legno è puro massello di latifoglie europee proveniente da selvicoltura sostenibile, incollato senza formaldeide e trattato con olio naturale.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

luglio 19, 2018

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

Si svolgerà venerdì 20 luglio a Roma presso l’Auditorium del GSE (Viale Maresciallo Pilsudski, 92) dalle 9:00 alle 13:00 il workshop “Rinnovare le rinnovabili: servizi, tecnologie e mercati per un futuro sostenibile senza incentivi”, un’occasione per riflettere sul recente accordo raggiunto tra Consiglio, Parlamento e Commissione Europea, che ha rialzato al 32% il target complessivo [...]

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

luglio 17, 2018

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

Torna dal 18 al 22 luglio a Padova, nella cornice ecologica del Fenice Green Energy Park,  EcoFuturo Festival, giunto alla sua V edizione. Cinque giornate con appuntamenti, incontri, spettacoli, corsi, workshop, esposizioni e cene bio. Il tutto nel segno dell’innovazione ecologica. Il focus di questa edizione sarà l’anidride carbonica che sta alterando il clima e la [...]

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

luglio 12, 2018

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

Dal 14 al 16 settembre 2018 torna al Parco Centrale del Lago dell’EUR di Roma la Re Boat Roma Race, la prima regata in Italia d’imbarcazioni costruite con materiali di recupero, in un’ottica di riuso e riciclo. Un evento che accoglie famiglie, bambini, ragazzi e chiunque abbia voglia di porsi in gioco in questa folle e divertente [...]

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

luglio 9, 2018

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

Tecnologie nature based per riconvertire aree post industriali, trasformandole in infrastrutture verdi, coinvolgendo cittadini, Ong e associazioni del territorio. E’ questo l’obiettivo del progetto ProGIreg (Productive Green Infrastructure for post industrial Urban Regeneration) che coinvolge, oltre a Torino, con focus del Progetto Mirafiori Sud, le città di Dortmund (Germania), Zagabria (Croazia) e Ningbo (Cina). Il [...]

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

luglio 9, 2018

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

Ingegneri specializzati  nello studio  delle energie rinnovabili imbarcati su una barca a vela condotta dai ragazzi dell’associazione New Sardiniasail ovvero adolescenti con problemi penali che il Dipartimento di Giustizia  di Cagliari ha affidato nelle mani di Simone Camba – poliziotto e presidente di  New Sardiniasail – per imparare un mestiere.  Un progetto sociale che vede [...]

UE verso la finanza sostenibile. Investimenti “green & social” meno rischiosi?

giugno 25, 2018

UE verso la finanza sostenibile. Investimenti “green & social” meno rischiosi?

L’Unione Europea compie un altro passo esplorativo verso il riconoscimento e incoraggiamento della finanza sostenibile, come strumento per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (SDG), ma anche come mezzo per perseguire la stabilità finanziaria nel vecchio continente. Martedì 19 giugno la Commissione per gli Affari Economici e Monetari del Parlamento Europeo ha infatti approvato [...]

A Chieri il 2° Festival Internazionale dei Beni Comuni

giugno 20, 2018

A Chieri il 2° Festival Internazionale dei Beni Comuni

Come dare nuova vita agli spazi dismessi delle città? Come riempire i vuoti urbani non solo attraverso una riqualificazione fisica ma anche culturale, sociale e ambientale? Quale futuro collettivo immaginare per le aree abbandonate? Come creare rete tra istituzioni e associazioni cittadine per intervenire in modo partecipato nei processi di riattivazione degli immobili inutilizzati, come [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende