Home » Comunicati Stampa » Da TNT arriva “BentoBox”, il sistema di consegne a basso impatto ambientale:

Da TNT arriva “BentoBox”, il sistema di consegne a basso impatto ambientale

giugno 7, 2012 Comunicati Stampa

Prende il nome dal tipico vassoio a scomparti dei pasti preconfezionati in Giappone e si ispira alla stessa filosofia “take away”, in questo caso applicata alla logistica. E’ la “BentoBox”, un contenitore modulare self service che permette di ritirare la propria merce quando si vuole, senza dover attendere il corriere o doversi recare in suo punto d’appoggio magari lontano chilometri.

E’ stata presentata dall’Assessore ai Trasporti, Infrastrutture, Mobilità e Logistica della  Regione Piemonte Barbara Bonino e dall’Assessore alla Viabilità e Trasporti del Comune di Torino Claudio Lubatti, che hanno illustrato le finalità di CityLog insieme alle Aziende e ai Centri Ricerca che hanno dato vita al progetto.

“La Regione ha avuto un ruolo importante nell’avvio di questo progetto, – ha dichiarato l’Assessore Bonino – strategico nell’ambito delle politiche per il miglioramento di sostenibilità ed efficienza della cosiddetta logistica dell’ultimo miglio. Abbiamo voluto coinvolgere il Comune di Torino identificando la sede più appropriata per la sperimentazione della Bentobox ed i test finora effettuati, anche se ancora da valutare complessivamente, hanno dato primi risultati soddisfacenti. Confidiamo quindi che una volta esaurita la fase sperimentale, il progetto CityLog possa trovare applicazione su scala industriale, contribuendo a ridurre il numero dei veicoli che quotidianamente percorrono le strade urbane, eliminando la fase della consegna porta a porta e migliorando, pertanto, gli impatti sull’ambiente e sul traffico”.

“Tutte le azioni dell’amministrazione in tema di mobilità”, ha commentato l’Assessore Lubatti, “sono concentrate verso una piena sostenibilità ambientale in particolare agevolando modalità pulita per il traffico privato con le limitazioni alla circolazione nella ZTL, di quello commerciale stimolando la progressiva sostituzione dei veicoli per la distribuzione delle merci e del trasporto pubblico con l’aggiornamento del parco circolante dei mezzi GTT ed il potenziamento della metropolitana”

Joost Bous, Operations Director di TNT Express Italy, ha evidenziato i vantaggi di un progetto realizzato in partnership fra diversi Enti ed Aziende e che ha portato a realizzare una “scatola magica” che elimina la fase della consegna porta a porta, riduce la percorrenza dei mezzi del corriere in città   e quindi l’impatto sull’ambiente e sul traffico. Bentobox, risolvendo il problema delle consegne a vuoto ed eliminando inutili viaggi, aumenta la soddisfazione del cliente che può ritirare i propri pacchi quando preferisce.

La BentoBox, sperimentata nell’ambito del progetto CityLog, è un prototipo ideato e realizzato da ICOOR, consorzio di Università per la Ricerca Operativa. Si compone di un telaio fisso (docking station) e di 6 moduli removibili (trolley) suddivisi in cassetti indipendenti nei quali il corriere TNT ripone i pacchi.  La docking station è connessa alle rete dati dell’operatore logistico ed è dotata di sistemi di sicurezza per monitorare in remoto eventuali manomissioni.

La merce depositata nella BentoBox è totalmente protetta: nel momento in cui TNT deposita il pacco nella BentoBox, il cliente riceve un SMS di avviso e può procedere quindi al ritiro. Forte dei successi dei test a Berlino, dove  un corriere locale ha effettuato lo scorso inverno le consegne per mezzo di biciclette e risciò, e a Lione, dove TNT France lo ha collocato all’interno del centro commerciale di Part-Dieu come Self-Service Point ad-hoc per un grande Brand del Fashion, BentoBox sperimenta ora al Lingotto di Torino una nuova modalità di utilizzo come self service point dei clienti TNT del Centro Commerciale. Il test, iniziato ad aprile, si è concluso il 6 maggio ed i risultati sono stati eccellenti.

Ma a Torino non sarà l’unica soluzione che verrà implementata nell’ambito del progetto europeo CityLog. Il progetto cofinanziato al 50% dalla Commissione Europea nell’ambito del 7° Programma Quadro per la Ricerca e lo Sviluppo Tecnologico 2007-2013, ha infatti come obiettivo il miglioramento della cosiddetta city-logistics o “logistica dell’ultimo miglio” e prevede la sperimentazione di due nuovi concept: oltre alla Bentobox a Torino arriverà infatti la Transhipment Area. Si tratta di un’area di interscambio che il Comune, d’accordo con i partner, ha individuato nei pressi del Nuovo Tribunale: un “freight bus” vi depositerà al mattino le tre unità di carico modulari contenenti i pacchi da consegnare e alla sera caricherà quelle da riportare al Centro di Distribuzione del corriere TNT.  A loro volta, uno o più delivery van prenderanno in consegna una unità di carico e partiranno per la distribuzione dei pacchi ai clienti. Anche in questo modo viene così ridotto il numero di furgoni che si muovono dal Centro di Distribuzione verso la città e viceversa, con conseguente riduzione di impatti sull’ambiente e sul traffico e maggiore efficienza operativa per il corriere.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Wow! Anche i sex toys diventano naturali

luglio 26, 2017

Wow! Anche i sex toys diventano naturali

E’ una delle tendenze di questa estate, ma è in crescita da diversi mesi a giudicare dai dati Google e social: gli italiani amano sempre di più utilizzare prodotti “per il benessere sessuale della coppia”. Solo nelle ultime settimane le ricerche sul web per i sex toys hanno registrato un aumento del 300%. Tendenza che riguarda [...]

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

luglio 25, 2017

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

Cocoon, incubatrice biodegradabile brevettata dall’azienda olandese Land Life Company, potrebbe aiutare a riforestare i territori italiani colpiti da siccità e incendi rivitalizzando ecosistemi degradati e comunità, come sta già succedendo in 24 Paesi nel mondo. Sono infatti due miliardi gli ettari di terreno degradati nel mondo, un’area più grande di quella dell’intero Sudamerica. Tanto che [...]

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

luglio 25, 2017

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

Reti wireless, fibra ottica e tecnologie di visione digitale in campo per prevenire e contrastare gli incendi estivi che stanno causando ingenti danni in molte regioni italiane. E’ la Regione Emilia Romagna, con il supporto della Protezione Civile, a lanciare  un progetto pilota che interessa due siti dell’Appennino tra Modena e Ferrara. Qui sono state installate stazioni di monitoraggio composte da [...]

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

luglio 25, 2017

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

“È necessario uscire dalla logica dell’emergenza per la mancanza di risorse idriche poiché l’intervento emergenziale, in una fase di grave siccità come quella che stiamo attraversando, rischia di portare al nulla”. Lo afferma Arcangelo Francesco Violo, segretario nazionale e coordinatore della Commissione Risorse idriche del Consiglio Nazionale dei Geologi. Il binomio caldo-siccità, in questa torrida estate [...]

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

luglio 24, 2017

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

Un’autovettura a energia solare? E’ già in circolazione sulle nostre strade, si tratta della Toyota Prius PHV, lanciata sul mercato a febbraio 2017, è dotata dei “Moduli Fotovoltaici HIT per Automobile” di produzione Panasonic. Il modello è definito un plug-in hybrid (PHV) perché rappresenta l’evoluzione dal sistema hybrid verso un veicolo sempre più elettrico. La [...]

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

luglio 24, 2017

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

Seconda vittoria legale dell’Abruzzo in pochi giorni: la Corte Costituzionale, con sentenza 198/2017, ha annullato il decreto “Trivelle” del 2015 in quanto emanato senza preventiva intesa con le Regioni: “Non spettava allo Stato e per esso al Ministro dello Sviluppo Economico – scrive la Consulta – adottare il decreto del 25 marzo 2015 senza adeguato coinvolgimento [...]

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

luglio 21, 2017

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

Mitsubishi Electric Hydronics & IT Cooling Systems, tramite il suo brand Climaveneta ha recentemente fornito due pompe di calore al District Heating di Fortum a Espoo, in Finlandia. Fortum, società energetica finlandese, aveva infatti la necessità di recuperare il calore espulso da un data center di Ericsson – multinazionale di servizi di telecomunicazione – per fornirlo alla rete [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende