Home » Comunicati Stampa » A Padova arriva il Bike sharing ad energia solare:

A Padova arriva il Bike sharing ad energia solare

ottobre 8, 2010 Comunicati Stampa

rendering pensilina fotovoltaicaE’ un “bike sharing” baciato dal sole quello proposto da Fondazione Fenice, nell’ambito di un progetto pilota che mette al servizio della mobilità sostenibile cittadina un vero network di competenze ed eccellenze tecnologiche. Si tratta di tre pensiline fotovoltaiche da 7 kW posizionate in altrettanti punti del territorio comunale e sedici biciclette elettriche per uno scenario all’avanguardia che va ad integrarsi perfettamente con la nuova rete di percorsi e ponti ciclabili che trova proprio nell’Isola di Terranegra – e nel Parco delle Energie Rinnovabili Fenice – l’anello di congiunzione tra il centro e la zona industriale.

“E’ in programma – conferma infatti il Vicesindaco di Padova, Ivo Rossi – la realizzazione di due ponti ciclo-pedonali che diano continuità ad un nuovo sistema di viabilità ciclabile cittadina. Il primo, fruibile per chi arriva da via Boccaccio, attraverserà il canale di San Gregorio in corrispondenza dell’ingresso del Parco delle Energie Rinnovabili Fenice, mentre un secondo ponte valicherà il corso del Roncajette congiungendo così il parco Fenice con il parco comunale del Roncajette”. Un progetto che si innesta inoltre nel piano provinciale delle piste ciclabili, allungando l’itinerario dell’anello fluviale. E a solcare questa rete ciclabile non saranno soltanto le due ruote tradizionali, ma una schiera di bici a pedalata assistita elettricamente sempre più in voga nel nostro Paese, proprio come il “bike sharing”, ovvero la possibilità di utilizzare per gli spostamenti biciclette “pubbliche”, con postazioni di ritiro e consegna.

Seguendo i pochissimi esempi in Italia di “bike sharing elettrico”, naturalmente a energia rinnovabile, Fondazione Fenice si è fatta promotrice di un progetto per la realizzazione di un sistema di pensiline fotovoltaiche, che alimentino direttamente le bici elettriche bypassando la rete. Il progetto, in particolare, è stato presentato nell’ultimo bando del P.O.R. della Regione Veneto – attualmente in fase di assegnazione – a favore dei processi di trasferimento tecnologico e dello sviluppo di strutture di ricerca interne alle imprese.

La tecnologia, dunque, non può che essere all’avanguardia e infatti permetterà per la prima volta, in tutta sicurezza, di alimentare direttamente le due ruote a corrente continua, senza bisogno cioè di passare per la rete elettrica, con un risparmio di energia del 20%. Mentre l’integrazione architettonica sarà garantita da innovative coperture fotovoltaiche semitrasparenti. “Questo progetto – commenta Angelo Boschetti, Presidente del Consorzio Zip – oltre a rendere finalmente l’area industriale “a portata di bici” rispetto al centro cittadino, offre ancora un esempio di come impresa e innovazione possano, attraverso il prezioso lavoro di Fondazione Fenice, innescare sinergie positive sul territorio, in termini di ricerca e sviluppo tecnologico, con ricadute immediate e sensibili sulla qualità della vita dei cittadini”.

Gps e software di gestione consentiranno un costante monitoraggio e una comunicazione efficace dei dati, con tanto di aggiornamenti via sms per gli utenti per conoscere le condizioni della bici e la presenza delle colonnine di ricarica.

Una delle tre pensiline sarà collocata al Parco delle Energie Rinnovabili di Fondazione Fenice che, nella nuova rete della viabilità cittadina “a misura di bici”, promette di godere di una rinnovata centralità, come spiega il Vicesindaco Ivo Rossi. “Grazie ai due nuovi ponti ciclo-pedonali, con avvio dei cantieri nel 2011, e l’apertura, a breve, di un passaggio ciclabile alle chiuse di Voltabarozzo, intendiamo dare continuità ad un circuito ciclabile che congiunga la zona industriale con la città. Un circuito all’interno del quale l’isola di Terranegra andrà a rappresentare una porta di accesso alla città”. Per una viabilità sostenibile, condivisa e ad alto tasso di innovazione.

Queste nuove passerelle rappresentano inoltre un ulteriore tassello che va a valorizzare il Piano Provinciale delle piste ciclabili, allungando il percorso dell’itinerario dell’anello fluviale di Padova, aprendo lo sbocco da un lato verso la zona industriale e la riviera del Brenta, dall’altro verso il centro della città e il comprensorio dei colli Euganei. Un piano che passa ancora una volta per il Parco Fenice, dal momento che, nelle sue linee guida, privilegia le aree di interesse naturalistico, come l’isola di Terranegra e il recupero di infrastrutture dimesse, come argini e rive dei fiumi.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

luglio 25, 2017

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

Cocoon, incubatrice biodegradabile brevettata dall’azienda olandese Land Life Company, potrebbe aiutare a riforestare i territori italiani colpiti da siccità e incendi rivitalizzando ecosistemi degradati e comunità, come sta già succedendo in 24 Paesi nel mondo. Sono infatti due miliardi gli ettari di terreno degradati nel mondo, un’area più grande di quella dell’intero Sudamerica. Tanto che [...]

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

luglio 25, 2017

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

Reti wireless, fibra ottica e tecnologie di visione digitale in campo per prevenire e contrastare gli incendi estivi che stanno causando ingenti danni in molte regioni italiane. E’ la Regione Emilia Romagna, con il supporto della Protezione Civile, a lanciare  un progetto pilota che interessa due siti dell’Appennino tra Modena e Ferrara. Qui sono state installate stazioni di monitoraggio composte da [...]

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

luglio 25, 2017

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

“È necessario uscire dalla logica dell’emergenza per la mancanza di risorse idriche poiché l’intervento emergenziale, in una fase di grave siccità come quella che stiamo attraversando, rischia di portare al nulla”. Lo afferma Arcangelo Francesco Violo, segretario nazionale e coordinatore della Commissione Risorse idriche del Consiglio Nazionale dei Geologi. Il binomio caldo-siccità, in questa torrida estate [...]

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

luglio 24, 2017

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

Un’autovettura a energia solare? E’ già in circolazione sulle nostre strade, si tratta della Toyota Prius PHV, lanciata sul mercato a febbraio 2017, è dotata dei “Moduli Fotovoltaici HIT per Automobile” di produzione Panasonic. Il modello è definito un plug-in hybrid (PHV) perché rappresenta l’evoluzione dal sistema hybrid verso un veicolo sempre più elettrico. La [...]

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

luglio 24, 2017

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

Seconda vittoria legale dell’Abruzzo in pochi giorni: la Corte Costituzionale, con sentenza 198/2017, ha annullato il decreto “Trivelle” del 2015 in quanto emanato senza preventiva intesa con le Regioni: “Non spettava allo Stato e per esso al Ministro dello Sviluppo Economico – scrive la Consulta – adottare il decreto del 25 marzo 2015 senza adeguato coinvolgimento [...]

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

luglio 21, 2017

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

Mitsubishi Electric Hydronics & IT Cooling Systems, tramite il suo brand Climaveneta ha recentemente fornito due pompe di calore al District Heating di Fortum a Espoo, in Finlandia. Fortum, società energetica finlandese, aveva infatti la necessità di recuperare il calore espulso da un data center di Ericsson – multinazionale di servizi di telecomunicazione – per fornirlo alla rete [...]

A Milano partono i lavori per l’asilo pubblico di CityLife

luglio 21, 2017

A Milano partono i lavori per l’asilo pubblico di CityLife

Ieri il Sindaco di Milano Giuseppe Sala e  l’Assessore Pierfrancesco Maran hanno inaugurato i lavori per la costruzione dell’asilo pubblico nell’area di CityLife, nella neonata via Demetrios Stratos. L’asilo sarà il primo realizzato interamente in legno a Milano, immerso nel nuovo grande parco urbano che, una volta ultimato, sarà di 173.000 mq complessivi e ospiterà oltre [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende