Home » Aziende »Comunicati Stampa »Pratiche » Arriva WEEE, un referente unico per uniformare la raccolta RAEE in Europa:

Arriva WEEE, un referente unico per uniformare la raccolta RAEE in Europa

gennaio 17, 2014 Aziende, Comunicati Stampa, Pratiche

I principali sistemi europei di recupero di apparecchiature elettriche ed elettroniche uniscono per la prima volta le loro competenze sul territorio per dare vita alla joint-venture WEEE Europe.

A partire da gennaio 2015 la nuova joint venture, con sede a Monaco di Baviera, permetterà ai produttori e ad altri operatori del mercato di soddisfare i requisiti previsti dalla legislazione dei singoli paesi in modo semplice e di avere un unico referente.

Produttori, importatori, grossisti e venditori al dettaglio, così come distributori di dispositivi elettrici e sistemi elettronici attivi in molti paesi europei, devono oggi confrontarsi costantemente con un’infinità di leggi nazionali. Ogni Paese, infatti, ha requisiti diversi per quanto riguarda la registrazione e il reporting dell’immesso sul mercato di nuovi prodotti per assicurare il corretto ritiro e smaltimento alla fine del loro ciclo di vita.

Christian Ludwig, CEO di WEEE Europe AG, è certo che i servizi che la società ha in programma di offrire saranno ben accolti dal mercato: “Il costo amministrativo per tutti i player è enorme, da chi si occupa di business di medio livello fino agli enti principali. Il nostro obiettivo è semplificare i processi e offrire soluzioni efficaci per soddisfare i requisiti di registrazione e di reporting di ogni nazione a un prezzo competitivo”.

I fondatori e i partner di WEEE Europe – nove dei maggiori e più efficienti sistemi collettivi per il recupero – rappresentano la conformità con gli standard internazionali previsti per lo smaltimento dei rifiuti. Così come avviene per le imprese no-profit fondate dai produttori, anche questi sistemi collettivi lavorano in modo efficace dal punto dei vista dei costi.

Alcuni confronti con potenziali nuovi membri sono già stati programmati con l’obiettivo di fornire un sistema di copertura esteso a tutta l’Europa una volta che i servizi saranno operativi, da gennaio 2015.

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Bardonecchia promuove l’Ecoskipass: treno + sci costa meno!

gennaio 23, 2017

Bardonecchia promuove l’Ecoskipass: treno + sci costa meno!

Dal lunedì al venerdì (escluso il periodo di Pasqua dal 24 al 29 marzo) tutti coloro che si recheranno a sciare nella stazione piemontese di Bardonecchia, utilizzando i treni in partenza da Torino potranno ritirare l’”ecoskipass” al prezzo speciale di 26€, anziché 36€. Sarà sufficiente presentare il biglietto del treno all’ufficio skipass di Piazza Europa (proprio di fronte [...]

Air-gun, gli spari che danneggiano fauna marina, pesca e turismo. Consegnata la petizione per ricorso al TAR

gennaio 20, 2017

Air-gun, gli spari che danneggiano fauna marina, pesca e turismo. Consegnata la petizione per ricorso al TAR

Ieri a Roma, presso la sede di rappresentanza della Regione Puglia, la Presidente di Marevivo Rosalba Giugni e il Presidente della Fondazione Univerde Alfonso Pecoraro Scanio, hanno consegnato ufficialmente, al Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il testo della petizione lanciata a dicembre da Marevivo e che ha già raccolto, sulla piattaforma Change.org, 45 mila firme nel [...]

P&G annuncia il primo flacone di shampoo con plastica riciclata raccolta sulle spiagge

gennaio 20, 2017

P&G annuncia il primo flacone di shampoo con plastica riciclata raccolta sulle spiagge

La multinazionale Procter & Gamble ha annunciato ieri che Head & Shoulders, il proprio brand n. 1 al mondo per lo shampoo, produrrà il primo flacone riciclabile al mondo, nel settore hair care, realizzato con una percentuale fino al 25& di plastica proveniente dalla raccolta sulle spiagge. In partnership con gli esperti di TerraCycle – [...]

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

gennaio 17, 2017

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

“Giardini d’Autore“, la mostra di giardinaggio che accoglie i migliori vivaisti italiani rinnova l’appuntamento a Rimini, presso il Parco Federico Fellini, location dal fascino intramontabile, per l’edizione di primavera 2017, in programma dal 17 al 19 marzo. La manifestazione giunge al suo ottavo anno aprendo la stagione delle mostre di giardinaggio in Italia. Un appuntamento [...]

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

gennaio 17, 2017

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

Il Parco Regionale delle Alpi Apuane, in Toscana, è nato nel 1985 in seguito a una proposta di legge di iniziativa popolare per tutelare dagli scempi estrattivi una catena montuosa unica al mondo, impervia e affacciata sul mare, con una biodiversità eccezionale (vede la presenza del 50% delle specie vegetali riconosciute in Italia, 28 habitat [...]

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

gennaio 16, 2017

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

Venerdì 20 gennaio, in concomitanza con l’insediamento alla Casa Bianca del nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, i presidenti di alcune associazioni ambientaliste italiane si ritroveranno in Piazza Barberini a Roma, per presentare la campagna “Surprise us, President Trump!”. La Campagna nasce, come azione “preventiva”, a seguito delle preoccupazioni destate, tra gli ambientalisti di [...]

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

gennaio 13, 2017

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

La normativa c’è ma non è applicabile. Questa è oggi la situazione nel settore delle energie rinnovabili in Italia. Risultato? Se ne parla tanto, i politici si riempono la bocca di “green”, ma lo stallo rischia di danneggiare gravemente l’intero comparto delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Le regole, spiega Assorinnovabili, dunque ci sono, ma mancano [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende