Home » Comunicati Stampa »Prodotti »Servizi » Arrivano a Firenze le Equomobili di Share ‘nGo, car sharing di seconda generazione:

Arrivano a Firenze le Equomobili di Share ‘nGo, car sharing di seconda generazione

ottobre 26, 2015 Comunicati Stampa, Prodotti, Servizi

Il car sharing di seconda generazione è elettronico e a impatto zero, a flusso libero e molto democratico – più ne hai bisogno e meno costa. Dal 15 ottobre le prime macchine che non dovrete mai ricaricare sono in giro per Firenze. E di notte tutte le donne fiorentine potranno usarle gratuitamente.

Share ‘nGo è il primo servizio di car sharing elettrico a flusso libero e a ‘’prezzo profilato’’ al mondo. Le tariffe sono personalizzate, dipendono dal bisogno individuale di mobilità, premiano il merito e le scelte di condivisione con sconti fino al 50% delle tariffe nominali. Grazie al loro impatto zero, a Firenze le Equomobili di Share ‘nGo circoleranno anche nelle zone pedonali B precluse al normale traffico veicolare.  A novembre inoltre test drive per tutti i fiorentini a 1 €, grazie alla collaborazione tra Share’nGo e il Progetto ELE.C.TRA.

Per capire meglio la novità basti pensare che i servizi di car sharing tradizionale non fanno differenze: puoi essere un supermanager o un giovane precario, una signora alla moda o un pensionato che consente ai figli di lavorare portando i nipoti a scuola… e paghi le stesse tariffe. Non sarà così con Share ‘nGo che ha scelto di non avere un prezzo uguale per tutti, ma un prezzo individuale che si crea con un percorso di profilazione del bisogno e premio al merito che precede la registrazione al servizio, generando uno sconto e un sistema tariffario personale. Nato da un progetto tutto italiano – con ben 8 anni di sviluppo alle spalle – il nuovo car sharing elettrico a flusso libero (free floating – cioè a parcheggio e prelevamento libero dell’autoveicolo) ha inoltre tra i suoi punti di forza un’automobile elettrica di grandi qualità, prestazioni, comfort e facilità di guida, che i fiorentini troveranno in strada sempre pronta all’uso (senza doversi preoccupare della ricarica, che sarà gestita direttamente dalla logistica di Share ‘nGo.

“La nostra non è solo nuova offerta di car sharing – commenta Emiliano Niccolai, amministratore delegato di CS Group – ma  il primo mattone per rivoluzionare il sistema europeo di mobilità  e di navigazione urbana creando un’offerta sia in sharing che a noleggio o in proprietà  finalmente sostenibile e a impatto zero, low cost e accessibile a tutti,  che rende superfluo, inefficiente, più costoso e anche  meno divertente – per larghe fasce della popolazione urbana – il possesso e l’uso di un’auto personale.

Il nuovo sistema  di mobilità elettrica urbana condivisa, promosso da un bando del Comune di Firenze nel quadro del progetto europeo ELE.C.TRA  (Electric City Transport), nasce con l’obiettivo di potenziare e incentivare i servizi di mobilità  sostenibile,  riducendo gli impatti negativi del traffico sulla città (congestione inquinamento, occupazione dello spazio urbano) e incentivando un uso più limitato di autoveicoli privati, in linea con quanto si sta facendo in tutte le principali capitali europee.

Le Equomobili di Share’nGo – nate da un’idea di  Alfredo Bacci, ingegnere per oltre 30 anni in Fiat, ed Ettore Chimenti, ex responsabile Marketing di Piaggio –  hanno tutto quello che serve per una piacevole mobilità urbana e metropolitana:  80 Km/h di velocità massima, 2 posti, 300 litri di bagagliaio, servofreno, servosterzo, sensore posteriore di parcheggio, condizionatore, sedili regolabili, l’invidiabile ripresa ai semafori tipica delle macchine elettriche e un sistema di navigazione  basato su un computer di bordo che compare per la prima volta su un’auto di questa classe.

La registrazione al servizio Share ‘nGo è accessibile da alcuni giorni, attraverso una profilazione-registrazione sui siti Equomobili.it, o Sharengo.it dove gli elettromobilisti saranno accompagnati nel calcolo di una tariffa pensata per loro e valida per un anno.  Il costo dell’iscrizione e dei primi 100 minuti di utilizzo sarà di soli 10 € e i minuti accreditati saranno utilizzabili entro il 31 dicembre 2015.

Le Equomibili in circolazione a Firenze saranno 100 dal 15 ottobre e 200 entro fine anno.  La crescita degli utenti del nuovo servizio di car sharing elettrico sarà favorita anche da una iniziativa senza precedenti che sarà lanciata a novembre: l’offerta di ELE.C.TRA e Share’ngo a tutti i fiorentini di un test drive a 1 €, con possibilità di confermare la propria registrazione a Share’ngo -  pagando i 9 € di differenza -  solo dopo questo inedito ‘’battesimo elettrico’’.  L’iniziativa sarà promossa da ELE.C.TRA nel quadro delle attività conclusive del progetto di educazione alla mobilità sostenibile.

La filosofia di Share ‘nGo è quella del social sharing: le mamme, i pendolari, gli studenti fuori sede, quelli che vivono nelle periferie delle città sono tra i cittadini più premiati, con sconti e servizi dedicati appositamente alle loro necessità. Le donne, ad esempio, potranno usare gratuitamente un’Equomobile dall’una di notte alle sei del mattino, libere di tornare a casa con maggiore sicurezza. Ma le tariffe personali di Share ‘nGo non sono determinate solo dal bisogno di mobilità ma anche da ‘’premi di merito’’ riconosciuti, ad esempio, a chi fa un lavoro di pubblica utilità, ai nonni che fanno welfare occupandosi dei loro nipoti, a chi appartiene ad un gruppo d’acquisto, a chi usa altri servizi in sharing… Premi speciali saranno riservati alla community degli Equomobili – già attivissima su Facebook -   in particolare per chi avrà comportamenti ‘’virtuosi’’ come la demolizione o la vendita della propria auto, il car pooling, la scelta di lavorare in co-working o il lavaggio e la pulizia dell’auto (che nel 2016 varrà ½ giornata free nel week end).

Il servizio Share ‘nGo è stato avviato lo scorso 22 giugno a Milano e sarà a breve disponibile anche in altre città italiane oltre Firenze come Modena, Pisa e Roma e dal 2016 in altre capitali europee.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

A Torino i veicoli elettrici ora entrano gratis nella ZTL

giugno 29, 2017

A Torino i veicoli elettrici ora entrano gratis nella ZTL

A Torino, i possessori di veicoli dotati di alimentazione elettrica pura potranno richiedere e ottenere il permesso ZTL Blu-A a titolo gratuito, anche se non rientrano nelle categorie attualmente autorizzate. Sono i frutti di un “provvedimento ponte” approvato martedì 27 giugno dalla giunta di Chiara Appendino, nel quadro di una revisione generale delle modalità di accesso alla ZTL [...]

Ecotessitrici della Sardegna, un filo che arriva fino all’arcipelago giapponese di Okinawa

giugno 28, 2017

Ecotessitrici della Sardegna, un filo che arriva fino all’arcipelago giapponese di Okinawa

Un legame stretto, nonostante 10 mila chilometri di distanza, tra la Sardegna e l’arcipelago di Okinawa in Giappone. Isole che condividono la lunga aspettativa di vita, sono tra le popolazioni  più longeve del mondo. Merito di uno stile di vita semplice e sano. Ma un altro filo che unisce  è la custodia di antiche tradizioni, come  la [...]

TrenoBus delle Dolomiti: per tutta l’estate un servizio intermodale per ciclisti e trekker

giugno 27, 2017

TrenoBus delle Dolomiti: per tutta l’estate un servizio intermodale per ciclisti e trekker

Bellezze naturali e attrazioni turistiche: sono numerosi i punti di interesse che anche quest’anno cicloturisti e trekker potranno raggiungere grazie al TrenoBus delle Dolomiti, il servizio intermodale che offre ai ciclisti e agli amanti del trekking la possibilità di percorrere le piste ciclabili dell’intero anello dolomitico e di passeggiare nel cuore dei numerosi punti di [...]

Ricerca UniBZ sul Gewürztraminer: l’uso del glifosato può alterare il mosto

giugno 26, 2017

Ricerca UniBZ sul Gewürztraminer: l’uso del glifosato può alterare il mosto

Cattive notizie per i viticoltori che usano glifosato. Il principio attivo, molto usato per il controllo delle malerbe sulle file, potrebbe alterare la qualità del mosto prodotto. È la conclusione a cui sono giunti ricercatori della Libera Università di Bolzano dopo uno studio sulla fermentabilità di uve di Gewürztraminer. La ricerca è stata effettuata dal gruppo [...]

Siccità e deserficazione: l’allarme dei Geologi sulla gestione delle risorse idriche

giugno 26, 2017

Siccità e deserficazione: l’allarme dei Geologi sulla gestione delle risorse idriche

“La perdurante scarsezza delle precipitazioni, nella primavera appena trascorsa, ha causato un abbassamento dei livelli d’acqua in fiumi, negli invasi e nelle falde sotterranee”. Lo afferma Fabio Tortorici, Presidente della Fondazione Centro Studi del Consiglio Nazionale dei Geologi. “A grande scala – continua Tortorici – stiamo assistendo a cambiamenti climatici che ci stanno portando verso [...]

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

giugno 19, 2017

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

La Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, in collaborazione con Ecomondo, organizza anche per il 2017 il “Premio per lo Sviluppo Sostenibile“, che ha avuto nelle otto edizioni precedenti l’adesione del Presidente della Repubblica, richiesta anche per quest’anno. Il Premio ha lo scopo di promuovere le buone pratiche e le migliori tecniche delle imprese italiane che [...]

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

giugno 19, 2017

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

Intesa Sanpaolo ha collocato con successo un green bond da 500 milioni di euro, titolo legato a progetti di sostenibilità ambientale e climatica, raccogliendo ordini per circa 2 miliardi di euro e acquisendo il primato, ad oggi, di unica banca italiana a debuttare quale emittente “green”. L’importo raccolto tramite il green bond verrà utilizzato per il [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende