Home » Comunicati Stampa » AWEco… l’evento “verde” dalla A alla Z:

AWEco… l’evento “verde” dalla A alla Z

novembre 24, 2009 Comunicati Stampa

AWEcoA World of Events lancia un nuovo progetto per la creazione di eventi all’insegna del rispetto per l’ambiente

Torino, novembre 2009 – Impegno per l’ambiente ed efficienza energetica, questi gli ingredienti dell’Evento ecosostenibile, il nuovo progetto di  A World of Events, l’evento “verde” dalla A alla Z.

“L’idea nasce dalla consapevolezza dell’esigenza delle aziende di comunicare ai loro pubblici l’impegno per l’ambiente – dichiara l’a.d. di A World of Events Cristiano Fiorio – un impegno e una necessità diventati ormai di fondamentale importanza in seguito alle numerose campagne di sensibilizzazione portate avanti da istituzioni e cittadini riguardo l’efficienza energetica, le fonti rinnovabili e l’uso corretto dei materiali. L’evento verde diventa uno strumento utile per incoraggiare e promuovere una cultura e una mentalità consapevole, un esempio da seguire per una giusta condotta ecologica, oltre che un’idea originale e innovativa”.

AWEco ha pensato alla creazione di un sistema di gestione integrata che consideri i diversi aspetti dell’organizzazione di un evento per renderlo ad impatto ambientale nullo: accurata la scelta di ogni singolo elemento che dovrà essere eco-compatibile. Dalla location al catering, dai materiali ai gadget, tutto all’insegna del “verde”. E per evitare gli sprechi “ricicliamo gli eventi”, cioè la condivisione di location e allestimenti (che, però, devono essere chiaramente “riutilizzabili”).

Le aziende avranno così la possibilità di raggiungere i propri obiettivi di business nella completa salvaguardia dell’ambiente attraverso la creazione di eventi che rispettino l’ecosistema.

Location: è necessario che le strutture  siano sensibili alle tematiche ambientali e che la loro ideazione sia legata alla bioarchitettura, con la scelta di materiali biologici, energie rinnovabili, eco rivestimenti e pannelli fotovoltaici. Anche per gli allestimenti interni (stand, pannelli, totem,…) e per gli oggetti più piccoli (portatovaglioli, piatti, bicchieri) AWEco sceglie fornitori che producono materiali ecocompatibili e riciclabili e utilizza fonti rinnovabili per gli impianti elettrici  e di illuminazione.

Per evitare i lunghi viaggi dei prodotti alimentari dal luogo di produzione al luogo di consumo Il catering diventa Ecocatering con l’utilizzo di prodotti a  KM ZERO. Viene abbinata così la genuinità dei prodotti locali  alla riduzione del numero di camion sulle strade: più freschezza e meno emissione di CO2.

AWEco ha individuato delle alternative anche per quanto riguarda transfer, inviti e gifts. Il raggiungimento della location prevede mezzi di trasporto collettivo e car sharing oppure il noleggio di mezzi elettrici; per gli inviti e per il materiale promozionale verrà utilizzata carta riciclata sbiancata ad ossigeno senza uso di sostanze chimiche inquinanti o colorazioni ricavate da coloranti naturali azo-free, secondo il principio di “creatività ecocompatibile”. I gadgets pensati per gli ospiti saranno articoli creati con materiale naturale, come oggetti in juta o bamboo, oggetti tecnologici come calcolatrici ad acqua e orologi a energia solare, e “microgiardini”, barattoli contenenti tutto l’occorrente per coltivare fiori o piantine.

Anche l’abbigliamento personale può essere ecocompatibile, grazie alle nuove tecniche di bioingegneria che permettono di ottenere dagli alimenti fibre pregiate per giacche, polo, borse, che potranno essere riciclate.

Gli eventi di questo tipo avranno la certificazione Eventi Sostenibili, per contenere l’impatto ambientale delle azioni previste durante l’evento e dare al cliente la stima dell’analisi costi/benefici di sostenibilità legati all’evento.

La creazione e l’ideazione dell’evento ecosostenibile prevede delle iniziative e delle attività in linea con un progetto di sensibilizzazione sulle tematiche ambientali come il team building ecologico, dove i partecipanti consolidano lo spirito di gruppo e collaborazione attraverso una serie di attività eco, come le “lezioni di cucina bio”, “imparare a coltivare un orto in casa”; il co-marketing alla ricerca di sinergia tra i clienti per ottenere risultati migliori a costi più bassi e la partecipazione al progetto Azzera CO2, un percorso di abbattimento delle emissioni di gas ad effetto serra volto a contrastare i cambiamenti climatici .

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Greening the Islands Net: il nuovo laboratorio online di buone pratiche per le isole del mondo

dicembre 5, 2016

Greening the Islands Net: il nuovo laboratorio online di buone pratiche per le isole del mondo

Il tempo è scaduto, le isole rischiano di sparire a causa degli effetti dei cambiamenti climatici. Le istituzioni a livello internazionale dovrebbero prenderne atto e agire velocemente per contrastare il fenomeno e supportare l’innovazione tecnologica nelle isole. È l’appello che arriva dalle istituzioni e popolazioni delle isole che oggi sono in prima linea ad affrontare, [...]

Giornata Mondiale del Suolo: People4Soil chiede principi e regole vincolanti

dicembre 5, 2016

Giornata Mondiale del Suolo: People4Soil chiede principi e regole vincolanti

Immaginate una nazione di medie dimensioni, come l’Ungheria, il Portogallo o la Repubblica Ceca. Ora immaginate l’intera area di quella nazione ricoperta da cemento e asfalto: è grossomodo la superficie di suoli agricoli che negli ultimi 50 anni è stata “consumata” da insediamenti e infrastrutture nei 28 paesi dell’Unione Europea. Il suolo continua ad essere [...]

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

novembre 29, 2016

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

Treedom, la piattaforma web nata nel 2010 a Firenze, che permette a persone e aziende di finanziare la piantumazione di alberi a livello globale, ha lanciato la campagna 2016 per un regalo di Natale insolito quanto utile: da oggi è on-line “We make it real”, un servizio che permetterà agli utenti di regalare a parenti e [...]

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

novembre 29, 2016

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

Lunedi 5 dicembre 2016 presso la Sede romana di Intesa Sanpaolo, in via Del Corso, verrà firmata la Convenzione tra Federparchi, FITS! (Fondazione per l’Innovazione del Terzo Settore) e Rinnovabili.it. I tre partner si faranno promotori di un nuovo progetto dedicato al supporto di iniziative di conservazione, sviluppo e tutela del patrimonio ambientale e territoriale. L’obiettivo della Convenzione [...]

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

novembre 28, 2016

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

In occasione della ricorrenza dei 30 anni dalla Carta di Ottawa, ISDE Italia, l’Associazione Medici per l’Ambiente, ASL Sud Est Toscana e Regione Toscana organizzano il 29 novembre, nel contesto del 11° Forum Risk Management alla Fortezza da Basso di Firenze, la 6° Conferenza Nazionale sulla Salute Globale, dal titolo “Costruire una politica pubblica per la [...]

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

novembre 25, 2016

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

“Il cerchio del compost: riciclare per la Terra”. Si terrà sabato 26 novembre dalle 9 alle 12 a Villa Argentina a Viareggio il convegno di approfondimento di RicicLAB, il ciclo di laboratori creativi sul riuso a ingresso libero realizzato da Sea Risorse e Sea Ambiente e organizzato dallo spazio smartCO2 COworking+Community insieme ad una rete di associazioni [...]

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

novembre 25, 2016

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

Una nuova ricerca pubblicata ieri da Greenpeace Germania, alla vigilia del “Black Friday”, la giornata che negli Stati Uniti segna l’inizio dello shopping natalizio e che sta diventando popolare anche in Italia – con sconti selvaggi e istigazione all’acquisto compulsivo – evidenzia le gravi conseguenze sull’ambiente dell’eccessivo consumo, in particolare di capi d’abbigliamento. “Difficile resistere [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende