Home » Comunicati Stampa »Progetti » Banchetti natalizi: WWF lancia lo spot per il pesce sostenibile:

Banchetti natalizi: WWF lancia lo spot per il pesce sostenibile

dicembre 23, 2015 Comunicati Stampa, Progetti

Niente è orribile come l’eccesso di pesca. Fai la differenza, scegli il pesce sostenibile“, è questo lo slogan che accompagna l’efficace immagine di un “orribile” pesce delle profondità marine nello spot realizzato dal WWF per il progetto Fish Forward che sta girando sui media in Europa per sensibilizzare i consumatori sulla necessità, in questi giorni di feste e di banchetti, di consumare pesce in modo sostenibile.

La pesca dà lavoro e sostentamento a circa il 10% della popolazione lavorativa globale: sono più di 800 milioni le persone in tutto il mondo che dipendono, come fonte di reddito e di approvvigionamento alimentare, dalla pesca e nel 97% dei casi vivono nei paesi in via di sviluppo. In Italia il consumo pro capite di pesce è pari a 25 kg/anno, dei quali 6 kg provengono da produzione locale e 19 kg importati.

Il 61% degli stock ittici mondiali sono completamente sfruttati e il 29 % sono sovrasfruttati. Tre miliardi di persone fanno affidamento sul pesce come una fonte essenziale di proteine. Il pesce pescato in maniera sostenibile, senza generare sovrasfruttamento, riduce gli impatti sugli oceani e mari ed assicura  posti di lavoro per pescatori, trasformatori e ai commercianti nel lungo periodo.

Ognuno di noi può fare la differenza e scegliere pesce sostenibile: la certificazione del pesce, le informazioni contenute nell’etichetta che accompagnano il pesce che compriamo, il rispetto della taglia e la diversificazione delle specie sono i suggerimenti principali del progetto europeo WWF Fish Forward, lanciato lo scorso ottobre in EXPO 2015, che si arricchisce ora di un nuovo tassello con questo spot video prodotto in varie lingue.

L’agenzia J. Walter Thompson sede di Vienna e Düsseldorf ha sviluppato la campagna internazionale che solleva l’attenzione sugli impatti sociali e ambientali del consumo di pesce in Europa. Le connessioni e conseguenze globali della pesca eccessiva sulle popolazioni dei paesi in via di sviluppo sono al centro della campagna. L’Europa è il più grande importatore di pesce al mondo. La metà delle sue importazioni arrivano dai paesi in via di sviluppo. La scelta di quale tipo di pesce consumare ha un impatto diretto sulla vita delle popolazioni dei paesi in via di sviluppo.

La campagna giunta ora anche in Italia sarà distribuita nei prossimi mesi su TV, stampa e online e fa parte di “Fish Forward il progetto triennale del WWF Mediterraneo sul consumo sostenibile del pesce, realizzato nell’ambito dell’anno europeo dedicato allo sviluppo European Year for Development 2015, che vuole aumentare la consapevolezza su quanto il pesce che scegliamo di consumare impatta sul pianeta e soprattutto sui paesi in via di sviluppo.

Il WWF offre a consumatori, giornalisti, rivenditori, cuochi informazioni online complete su come scegliere un pesce sostenibile sul  sito che  racconta come tutto sia collegato, a livello economico, sociale e ambientale e fornisce raccomandazioni per i consumatori, imprese e decision maker.

Tra i suggerimenti non mancano le ricette anti spreco grazie alla collaborazione con Lisa Casali, scienziata ambientale, esperta di cucina sostenibile e testimonial WWF per l’alimentazione sostenibile e la lotta gli sprechi, che suggerisce tre ricette – per i banchetti di Natale e Capodanno – per utilizzare proprio tutto il pesce e non buttare nulla, lische comprese: il Salame di pesce, realizzato con gli avanzi di pesci diversi; la Zuppa di pesce anti spreco in pentola a pressione e le Lische tostate, per un aperitivo insolito.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Greenpeace a Roma: “Un’Europa rinnovata, ma anche più rinnovabile”

marzo 24, 2017

Greenpeace a Roma: “Un’Europa rinnovata, ma anche più rinnovabile”

Alla vigilia delle celebrazioni per il Sessantesimo anniversario dei Trattati di Roma, un gruppo di attivisti di Greenpeace è entrato in azione nella capitale aprendo uno striscione di 100 metri quadri dalla terrazza del Pincio, con il messaggio “After 60 years: a better Europe to save the climate” rivolto ai leader europei, nei prossimi giorni [...]

CIB al preview di Fieragricola: “In Italia 8 miliardi di metri cubi di biometano entro il 2030″

marzo 24, 2017

CIB al preview di Fieragricola: “In Italia 8 miliardi di metri cubi di biometano entro il 2030″

«L’Italia è il quarto Paese al mondo dietro a Germania, Stati Uniti e Cina e secondo in Europa per numero di impianti di biogas nelle aziende agricole, che sono più di 1.250 realizzati e dagli attuali 2 miliardi di metri cubi abbiamo la potenzialità per arrivare a 8 miliardi di metri cubi di biometano entro [...]

Restauro-Musei: il Salone di Ferrara punta sull’economia del patrimonio culturale e ambientale

marzo 23, 2017

Restauro-Musei: il Salone di Ferrara punta sull’economia del patrimonio culturale e ambientale

Fino al 24 marzo 2017 torna, nella sede di Ferrara Fiere, il “Salone del Restauro”, rinominato, nella sua XXIV edizione, Restauro-Musei, Salone dell’Economia, della Conservazione, delle Tecnologie e della Valorizzazione dei Beni Culturali e Ambientali. Tre giornate di esposizioni, convegni, eventi e mostre, con l’intento di promuovere il patrimonio culturale e ambientale sotto tutti gli aspetti. L’edizione [...]

E’possibile una “ecologia del diritto”? Scienza e politica dei beni comuni alla Biennale Democrazia

marzo 23, 2017

E’possibile una “ecologia del diritto”? Scienza e politica dei beni comuni alla Biennale Democrazia

  Venerdì 31 marzo Aboca presenterà alla quinta edizione di “Biennale Democrazia”, a Torino, l’edizione italiana del libro “The Ecology of Law” (“Ecologia del Diritto”), del fisico e teorico dei sistemi Fritjof Capra (direttore e fondatore del Centro per l’Ecoalfabetizzazione di Berkeley in California e membro del Consiglio della Carta Internazionale della Terra) e dello [...]

Ricerca Ipsos: la popolazione mondiale ha scarsa fiducia nella capacità di trattare le acque

marzo 22, 2017

Ricerca Ipsos: la popolazione mondiale ha scarsa fiducia nella capacità di trattare le acque

Con l’hashtag #WORLDWATERDAY anche quest’anno si celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua, istituita nel 1993 dalle Nazioni Unite come momento per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla questione delle risorse idriche, evidenziare l’importanza dell’acqua e la necessità di preservarla e renderla accessibile a tutti. Il tema proposto di questo anno è infatti “Waste Water” (le acque di scarico): [...]

Conlegno celebra la Giornata Internazionale delle Foreste: “il legname illegale ha impatti sulla vita quotidiana”

marzo 21, 2017

Conlegno celebra la Giornata Internazionale delle Foreste: “il legname illegale ha impatti sulla vita quotidiana”

Coprono una superficie di circa 4 miliardi di ettari, quasi il 31% delle terre emerse. Sono le foreste, aree che svolgono un ruolo insostituibile per il Pianeta e di cui oggi si celebra la Giornata Internazionale. Le foreste conservano la biodiversità e l’integrità del suolo, danno cibo a miliardi di persone e assorbono gran parte del [...]

InSinkErator presenta il rubinetto antispreco 3N1: dall’acqua fresca filtrata alla bollente per cucinare

marzo 20, 2017

InSinkErator presenta il rubinetto antispreco 3N1: dall’acqua fresca filtrata alla bollente per cucinare

In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua del 22 marzo, InSinkErator, multinazionale americana leader mondiale nel settore dei dissipatori alimentari, presenta sul mercato italiano il nuovo erogatore antispreco 3N1, in grado di far risparmiare una risorsa sempre più preziosa come l’acqua. L’utilizzo casalingo, con cucina e bagno in testa, è infatti tra le principali cause dello spreco di [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende