Home » Comunicati Stampa »Prodotti »Servizi » Bando “5 euro/tonnellata”: premiati 35 Centri di Raccolta RAEE:

Bando “5 euro/tonnellata”: premiati 35 Centri di Raccolta RAEE

giugno 11, 2013 Comunicati Stampa, Prodotti, Servizi

Si è conclusa con successo la seconda edizione del Bando “5 euro/tonnellata premiata“, indetto a ottobre scorso sulla base dell’Accordo di Programma tra ANCI e il Centro di Coordinamento RAEE con l’obiettivo di rendere più efficienti i Centri di Raccolta attivi sul territorio. Quest’anno il numero di progetti premiati è raddoppiato rispetto al 2012 e le domande sono aumentate del 50%.

In Italia sono presenti 3672 Centri di Raccolta – di cui 2415 al Nord (65% del totale), 544 al Centro (15%) e 713 nell’area Sud e Isole (20%). A gestirli sono oltre 2000 Sottoscrittori, per la maggior parte Comuni oppure aziende municipalizzate e altri enti iscritti al portale del Centro di Coordinamento RAEE. Ciascuno di loro ha potuto partecipare al Bando per una sola struttura. Tra le oltre 300 domande pervenute (pari al 15% degli iscritti al portale del CdC RAEE), la Commissione ha individuato i 35 premiati, di cui 12 al Nord, 11 al Centro e 12 al Sud e Isole. Circa il 40% delle domande proveniva dall’area del Nord Italia (Est e Ovest), il 22% dal Centro e il restante 38% dal Mezzogiorno (Sud e Isole), a testimonianza della volontà del Mezzogiorno di essere al passo con il resto del Paese, adeguando i propri Centri di Raccolta.

I progetti vincitori saranno finanziati attraverso un Fondo costituito dal 2011 presso il CdC RAEE dai Sistemi Collettivi e sovvenzionato con un contributo pari a 5 euro per ogni tonnellata di RAEE ritirata dai Centri di Raccolta e premiata in base all’accordo ANCI-CdC RAEE. Obiettivo del Bando è finanziare progetti volti a rendere più efficienti i Centri di Raccolta e aumentare così la quantità e la qualità dei RAEE avviati al corretto trattamento e riciclo. Per quest’anno la dotazione del Fondo è stata pari a oltre 650.000 euro, che andranno a finanziare due diverse categorie di partecipanti per ognuna delle quali è previsto un contributo complessivo di circa 330.000 euro.

La prima categoria riguarda le domande relative agli interventi già effettuati nei 180 giorni prima della pubblicazione del Bando, per i quali il contributo sarà pari all’85% del costo totale dell’intervento, fino a un importo massimo di 20.000 euro per Sottoscrittore. La seconda categoria prende in considerazione, invece, le richieste di contributo per interventi non ancora realizzati o completati, da ultimare entro 150 giorni dalla comunicazione della concessione del contributo, Anche in questo caso il contributo copre l’85% del costo dell’intervento ma l’importo massimo finanziabile è pari a 30.000 euro a domanda.

Tra gli interventi oggetto del Bando vi sono: le misure relative alla sicurezza e alla prevenzione dei Centri di Raccolta, volti a limitare i rischi di cannibalizzazione e furto dei RAEE con la realizzazione di sistemi di videosorveglianza, allarme e recinzione, gli interventi di copertura, ad esempio, delle aree deposito e delle unità di carico e quelli legati alle attrezzature per la movimentazione dei RAEE.

“Siamo orgogliosi” – ha dichiarato Danilo Bonato, Presidente del Centro di Coordinamento RAEE – “del fatto che i Sistemi Collettivi aderenti al CdC RAEE abbiano offerto un contributo per migliorare l’efficienza delle isole ecologiche e aumentare così la quantità di rifiuti che potrà essere avviata al riciclo. Ciò assume un significato ancora più importante se consideriamo la particolare condizione di crisi in cui questo supporto è stato messo in campo. Grazie a questo Bando” – ha concluso Bonato – “in soli due anni sono stati erogati oltre 1 milione di euro di contributi ai Comuni italiani partecipanti e molte delle risorse sono destinate ai Comuni del Mezzogiorno, in cui la raccolta dei RAEE, sia pure con lodevoli eccezioni, stenta a decollare.”

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

novembre 17, 2017

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

Dalla naturale evoluzione del Forum Nazionale Rifiuti – promosso a livello italiano da Legambiente Onlus, Editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto Club – che negli ultimi tre anni è stato l’evento di riferimento sulla gestione sostenibile dei rifiuti in Italia, nasce l’”EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte”. L’EcoForum piemontese si svilupperà, il 22 novembre 2017, in occasione della Settimana Europea per [...]

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

novembre 16, 2017

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

Apre al pubblico nella mattinata di oggi, a Torino, la trentesima edizione di Restructura, uno dei punti di riferimento fieristici in Italia nel settore della riqualificazione, del recupero e della ristrutturazione in ambito edilizio. Un osservatorio privilegiato per professionisti e visitatori che dal 16 al 19 novembre 2017 all’Oval del Lingotto Fiere avranno l’opportunità di confrontarsi con i protagonisti del [...]

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

novembre 15, 2017

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

La fine di una triste era dell’energia in Italia ha bisogno anche di simboli. Sogin ha completato nei giorni scorsi lo smantellamento del camino della centrale nucleare del Garigliano (Caserta), una struttura tronco-conica in cemento armato alta 95 metri, con un diametro variabile dai 5 metri della base ai 2 metri della sommità. La struttura, [...]

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

novembre 15, 2017

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

“Dobbiamo diffondere le tecnologie rinnovabili e a basse emissioni” ha ribadito Kai Zosseder della Technical University of Munich, leader del progetto GRETA (near-surface Geothermal REsources in the Territory of the Alpine space), aprendo la mid-term conference del 7 novembre scorso, a Salisburgo. “Ma per ora – ha aggiunto – il potenziale della geotermia a bassa [...]

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

novembre 13, 2017

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

Si chiama DEMOSOFC il progetto europeo che sta per dare il via all’impianto con celle a combustibile alimentate a biogas più grande d’Europa. Si tratta di un impianto di energia co-generata recuperando i fanghi prodotti dal processo di depurazione delle acque reflue di Torino, da cui, grazie alla digestione anaerobica e alle fuel cell, le [...]

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

novembre 10, 2017

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

Cotton fioc, frammenti, oggetti e imballaggi sanitari, tappi e cannucce sono i rifiuti più presenti sulle nostre spiagge. La causa è da attribuire principalmente ad abitudini errate da parte di consumatori e imprese. Quello che in molti però non sanno è che anche questo tipo di rifiuto potrebbe essere avviato a riciclo, con vantaggi sia [...]

Gruppo Sanpellegrino pubblica il primo report sul “valore condiviso”

novembre 10, 2017

Gruppo Sanpellegrino pubblica il primo report sul “valore condiviso”

Il Gruppo Sanpellegrino, leader italiano del settore beverage e acque minerali, con 1.500 dipendenti e 900 milioni di euro di fatturato, ha realizzato, per la prima volta, un Report sulla “creazione di valore condiviso”, per raccogliere e diffondere i dati relativi alle azioni di CSR (corporate social responsibility) avviate negli ultimi anni. Dal quadro tracciato [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende