Home » Comunicati Stampa »Eventi »Progetti » GDF SUEZ e Cisco lanciano “City Protocol” per la certificazione delle smart city:

GDF SUEZ e Cisco lanciano “City Protocol” per la certificazione delle smart city

agosto 31, 2012 Comunicati Stampa, Eventi, Progetti

I rappresentanti di oltre 30 città, di varie organizzazioni ed università hanno preso parte ad un incontro internazionale organizzato dalla municipalità di Barcellona, da GDF SUEZ e da Cisco allo scopo di lanciare e condividere i criteri di realizzazione di City Protocol: un primo sistema di certificazione per le smart city, che possa essere adottato da qualsiasi città nel mondo.

I partecipanti all’evento, intitolato ”Building Better Cities Together”,  si sono confrontati  su come creare una metodologia di semplice utilizzo per l’innovazione delle città; la definizione di standard, l’integrazione delle piattaforme, lo sviluppo di tecnologie e soluzioni ad hoc sono elementi che possono aiutare ad utilizzare in modo efficiente le risorse e a garantire la sostenibilità economica, sociale, ambientale delle smart city.

City Protocol sarà presentato in occasione di SmartCity Expo, che si terrà a Barcellona dal 13 al 15 novembre prossimo.

L’iniziativa nasce nel contesto dell’accordo che, dallo scorso marzo, lega Cisco e la città di Barcellona, prevedendo la realizzazione di diversi progetti di valore strategico, quali l’adozione, nella città, della piattaforma Cisco Smart+Connected Community, con l’obiettivo primario di fare di Barcellona un modello di riferimento per  sviluppo urbano sostenibile.

Dal momento che è  sempre più necessario un cambiamento radicale nella pianificazione urbanistica, per accelerare la trasformazione delle città, City Protocol stabilirà un quadro di riferimento per raggiungere questo obiettivo. City Protocol è un infatti framework operativo aperto, globale e in continuo sviluppo, che permette alle città di tutto il mondo di valutare e di migliorare il proprio livello di sostenibilità ambientale, di competitività economica, di qualità della vita e di servizi al cittadino; obiettivo che può essere raggiunto innovando e mettendo in pratica nuovi modelli di gestione della città, creando nuovi modi per coinvolgere la società civile, sfruttando pienamente le tecnologie ICT.

Il nuovo sistema di certificazione fornirà strumenti per il reporting, includerà la definizione di standard e di sistemi di certificazione e si occuperà anche della definizione dei servizi; comprenderà best practice e suggerimenti operativi per rendere le città più innovative e sostenibili. Tutto ciò sarà reso possibile dall’applicazione dell’ICT nei più vari ambiti, quali la gestione delle informazioni, la comunicazione, l’energia, la mobilità, le costruzioni, la gestione dei rifiuti. Governi, istituzioni locali, responsabili di progetti di sviluppo urbano potranno applicare il protocollo, per trasformare i centri urbani in città intelligenti. La città di Barcellona, ben nota come esempio di città innovativa e intelligente, ha guidato l’avvio di questo progetto, essendo un esempio concreto dell’applicazione di soluzioni smart.

Nello stesso modo in cui la creazione dell’Internet Protocol ha dato forma allo sviluppo iniziale di Internet, il City Protocol sarà discusso e sviluppato a livello internazionale, impostando un protocollo evolutivo che veda l’accordo di una comunità globale. Offrirà vantaggi nelle città e per i rapporti fra di esse, indirizzando lo sviluppo urbano in un modo integrato e sistemico.

Sarà creata una organizzazione non profit, chiamata City Protocol Society, con l’obiettivo di garantire una partecipazione aperta. Seguirà il modello della Internet Society e accoglierà rappresentanti di università, centri di ricerca, aziende e cittadini di varie città. I suoi obiettivi saranno definire, sviluppare e promuovere il City Protocol. Partecipando a questo processo, le città avranno vantaggi e reali miglioramenti; le aziende comprenderanno meglio la struttura e la gestione delle città per meglio collaborare con esse; le istituzioni educative, i centri di ricerca ed anche organizzazioni non profit potranno invece studiare in modo più dettagliato i problemi delle città e proporre soluzioni.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

gennaio 16, 2017

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

Venerdì 20 gennaio, in concomitanza con l’insediamento alla Casa Bianca del nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, i presidenti di alcune associazioni ambientaliste italiane si ritroveranno in Piazza Barberini a Roma, per presentare la campagna “Surprise us, President Trump!”. La Campagna nasce, come azione “preventiva”, a seguito delle preoccupazioni destate, tra gli ambientalisti di [...]

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

gennaio 13, 2017

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

La normativa c’è ma non è applicabile. Questa è oggi la situazione nel settore delle energie rinnovabili in Italia. Risultato? Se ne parla tanto, i politici si riempono la bocca di “green”, ma lo stallo rischia di danneggiare gravemente l’intero comparto delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Le regole, spiega Assorinnovabili, dunque ci sono, ma mancano [...]

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

gennaio 12, 2017

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

Un’edizione “ad alto grado di innovazione” per Klimahouse 2017, fiera di riferimento internazionale per l’efficienza energetica e il risanamento in edilizia, in programma a Fiera Bolzano dal 26 al 29 gennaio. Formula vincente di Klimahouse è l’ormai calibrato mix tra uno spazio espositivo, dedicato alle novità di prodotto proposte da 450 selezionate aziende di settore [...]

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

gennaio 12, 2017

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

La difesa di uno degli ultimi ambienti naturali non ancora sfruttati dall’uomo, il pericolo imminente del riscaldamento globale, la sensibilizzazione verso i temi della sostenibilità ambientale e del cambiamento climatico, la dialettica tra natura e civiltà. Sono questi gli argomenti attorno cui ruota la mostra “Artico. Ultima frontiera” in programma dal 15 gennaio al 2 aprile 2017 [...]

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

gennaio 11, 2017

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

Dal 1° gennaio 2017 le aziende pubbliche del servizio idrico lombardo, che nei mesi scorsi avevano emesso una gara congiunta per la fornitura di energia elettrica, si riforniscono solo più con energia prodotta da fonti rinnovabili. L’opzione “verde”, che impegna il fornitore a consegnare energia al 100% ottenuta da fonti rinnovabili certificate, consentirà di evitare l’immissione [...]

Dallas, la città dei petrolieri progetta un futuro “green”

gennaio 10, 2017

Dallas, la città dei petrolieri progetta un futuro “green”

“Big things happen here” è il motto con cui la città americana di Dallas punta ad attrarre i turisti internazionali, compresi gli Italiani, ai quali è stato riservato anche l’hashtag #DallasValeUnViaggio. E in questo caso la grandezza degli investimenti in campo tiene sicuramente fede al claim: si parla infatti di progetti mirati ad una rivitalizzazione della [...]

Noxamet: una campagna di equity crowdfunding per abbattere i pesticidi

gennaio 10, 2017

Noxamet: una campagna di equity crowdfunding per abbattere i pesticidi

E’partita il 9 gennaio la campagna nazionale “Fitofarmaci? No grazie” sul portale di equity crowdfunding WeAreStarting, promossa dalla PMI Innovativa Noxamet, spin-off  nata dalla collaborazione tra i team di ricerca delle Università degli Studi di Pavia e di Siena sul progetto “Biotechnology” promosso dal Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR). I due team universitari, il primo [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende