Home » Comunicati Stampa »Green Economy »Idee » Behind Energy analizza la voce del web sul caso “trivelle”. 99%dei tweet contrari alle estrazioni:

Behind Energy analizza la voce del web sul caso “trivelle”. 99%dei tweet contrari alle estrazioni

Nell’ultimo mese la vicenda delle autorizzazioni concesse dal Governo ai progetti di estrazione petrolifera nei mari italiani ha scatenato una forte reazione sul web. È quanto emerge dall’analisi di Behind Energy, portale sui veri costi dell’energia, prodotta da a Twig, società esperta di data mining.

Su Twitter i principali hashtag del dibattito sulle trivelle sono diventati trend in diverse occasioni nel corso del mese di gennaio (#notriv 9 gennaio, #trivelle 20 gennaio, #electionday 26 gennaio).

Un’analisi di oltre 40.000 tweet pubblicati da circa 13.000 utenti ha evidenziato un sentiment decisamente negativo nei confronti delle trivellazioni: al netto dei tweet neutrali (rappresentati in primis da notizie di media) il 99% dei tweet esprime opinioni contrarie alle estrazioni.

Centro del dibattito su Twitter è stata la questione del referendum sulle trivelle promosso da 9 Consigli di Regione; ne parla il 42% dei tweet. Ed è proprio nei giorni in cui arrivano le notizie sull’iter di approvazione del Referendum che si registrano i picchi di attenzione più alti degli utenti – l’ultimo in occasione della decisione del Governo di fissare la data del Referendum al prossimo 17 Aprile.

Gli hashtag e le parole più utilizzate dagli utenti confermano il clima d’opinione negativo del dibattito, con ‘notriv’ (“no trivelle”, sigla del coordinamento nazionale contro lo sfruttamento delle fonti fossili) che compare nel 16% dei tweet analizzati e ‘election day’ (la richiesta non accolta di accorpare in un’unica giornata il voto per referendum ed elezioni amministrative) nel 19%. Il dissenso digitale articolato intorno a questi punti si è palesato anche nella forma di due petizioni diffuse dagli attivisti attraverso la piattaforma Change.org, le quali hanno superato ad oggi le 70.000 firme. Non sorprende dunque il fatto che l’account Twitter di Change.org (@ChangeItalia) sia stato il terzo più influente in termini di retweet, menzioni e mi piace ricevuti. Il fronte del no alle trivelle è stato portato avanti con decisione anche da Greenpeace Italia, quarto account più influente nel dibattito su Twitter e promotore dell’iniziativa TrivAdvisor’, finto portale sul turismo petrolifero in Italia.

Il tweet che ha ottenuto la maggiore eco tra quelli analizzati è dello scrittore Erri De Luca che, con toni ironici e provocatori, il 12 gennaio scrive: “Progetto di stupro: trivellazioni nel mare delle Isole Tremiti. Guai al popolo suddito di cretini. Il nostro petrolio è la bellezza” (385 retweet e 303 like). Nessun tweet a favore delle trivelle entra, al contrario, tra i 100 più retweetati – un dato che attesta ancora una volta il volume dell’opposizione online al progetto del governo.

I due account più influenti nei discorsi sulle trivelle sono stati quelli del Premier Matteo Renzi e del Presidente della regione Puglia Michele Emiliano. Da un lato gli utenti hanno fatto appello a Renzi affinché venissero ritirate le autorizzazioni e indetti referendum a riguardo nel giorno delle elezioni amministrative; dall’altro Emiliano è portavoce del fronte di opposizione ai progetti di estrazione, e i suoi tweet ottengono un cospicuo endorsement da parte degli altri utenti.

Tra i 60 utenti più influenti e attivi nel dibattito spiccano gli account di attivisti e ONG (Greenpeace, Legambiente e WWFItalia in primis), a testimonianza della loro volontà di creare mobilitazione dal basso in Rete. Tra i politici, oltre a Renzi ed Emiliano, troviamo Angelino Alfano – anche lui bersaglio dei tweet insieme al premier e, in misura minore, al ministro dello sviluppo economico Federica Guidi – e i Presidenti di Regione del fronte anti trivelle Pietro Lacorazza (Basilicata) e Luca Zaia (Veneto). Presente anche il M5S con il portavoce al Parlamento Europeo Piernicola Pedicini e Luigi Di Maio. Minore del previsto l’attività e l’influenza degli account di media e giornalisti – solitamente tra le primissime posizioni su Twitter – con l’eccezione del Fatto Quotidiano (sesto account più menzionato e retweetato).

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

agosto 10, 2017

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

“Il 25 Agosto 2017 lascerò l’Italia per raggiungere Karlovy Vary, in Repubblica Ceca, da dove il 28 Agosto partirò a piedi per ripercorrere, ben 231 anni dopo, il viaggio di Wolfgang Goethe del 1786. Il viaggio di Goethe  ha avuto una grande importanza nella cultura europea e sicuramente potrebbe coincidere con l’inizio del mito del [...]

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

agosto 4, 2017

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

RÖFIX, azienda austriaca presente in Italia dal 1980, ha lanciato una nuova linea di prodotti industriali per la bioedilizia a base di canapa a marchio “CalceClima Canapa“. I prodotti CalceClima – intonaco e finitura a base di canapulo e calce idraulica naturale – hanno già ottenuto il marchio di qualità Natureplus, che certifica la loro [...]

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

agosto 4, 2017

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

E’ stato prorogato fino al 7 settembre alle ore 13.00 il termine per la presentazione delle candidature per il CRESCO Award – Città sostenibili, il premio promosso da Fondazione Sodalitas e ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), in partnership con alcune aziende impegnate sul fronte della sostenibilità, per valorizzare la spinta innovativa dei Comuni italiani nel mettere [...]

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

agosto 3, 2017

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

Anche il lavaggio dell’automobile, in tempi di siccità, finisce sotto accusa per l’eccessivo  e inutile spreco di acqua. Un’ordinanza diffusa in alcune città italiane vieta infatti ai cittadini  l’utilizzo improprio  di  acqua destinata ad azioni quotidiane, come irrigare superfici private adibite ad attività sportive, riempire piscine private, alimentare impianti di condizionamento, pulizia e lavaggio della fossa  biologica o “lavare [...]

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

agosto 3, 2017

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

Torino sarà una delle città, con Berlino, Manchester e Göteborg, dove si testerà il servizio MaaS (acronimo di Mobility as a Service). La Città, insieme alla società partecipata 5T, è infatti tra i partner di IMove,  progetto del programma europeo Horizon 2020 che ha tra i suoi obiettivi la realizzazione di un servizio MaaS, che [...]

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

agosto 1, 2017

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

Mancano poche ore ormai al 2 agosto, il cosiddetto Earth Overshoot Day 2017 (o Giorno del superamento delle risorse della Terra), la giornata in cui l’umanità avrà usato l’intero “budget” annuale di risorse naturali. Stando ai dati a disposizione, il Global Footprint Network ha stimato che per soddisfare il nostro fabbisogno attuale di risorse naturali [...]

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

luglio 31, 2017

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

Sabato 2 e domenica 3 settembre 2017 a Rivalta di Lesignano De’ Bagni, in provincia di Parma, torna per il quarto anno l’appuntamento del “Rural Festival“, dedicato alla varietà di produzioni artigianali locali di agricoltori e allevatori: un invito alla scoperta e all’assaggio di prodotti di antiche razze animali e varietà vegetali. L’area protetta di biodiversità [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende