Home » Aziende »Comunicati Stampa »Nazionali »Politiche »Pratiche »Pubblica Amministrazione » BikeToWork: Milano premia gli spostamenti casa-lavoro in bicicletta:

BikeToWork: Milano premia gli spostamenti casa-lavoro in bicicletta

Città Metropolitana di Milano, RAI, Politecnico di Milano, Camera di Commercio, BT Italia, Pearson Italia, Bitmama, Arcadis Italia, Agenzia Mobilità Ambiente Territorio, Amsa, STMicroelectronics. E, poi, aziende e realtà come Mobility In Chain, Metropolitana Milanese, KMPG, Backcounty.it, Regione Lombardia e Università agli Studi.

Sono solo alcuni nomi dei vincitori del Bike Challenge Milano, la coinvolgente sfida gratuita portata in Italia da FIAB-Federazione Italiana Amici della Bicicletta nell’ambito del progetto europeo BikeToWork promosso dalla ECF-European Cyclists’ Federation, e che ha coinvolto nell’area milanese ben 92 organizzazioni tra aziende, imprese, enti pubblici e privati di ogni dimensione, per un totale di 2.154 persone, tra dipendenti e collaboratori che, attraverso l’app LoveToRide, hanno registrato 20.262 pedalate casa/lavoro per un totale di quasi 300.000 km percorsi in bicicletta.

La consegna dei premi e dei riconoscimenti alle aziende che hanno messo in sella più lavoratori, ai dipendenti che hanno coinvolto più colleghi nell’iniziativa Bike Challenge Milano e che hanno pedalato di più e ai fortunati vincitori dei premi estratti a sorte tra i partecipanti si è svolta martedì 16 febbraio a Palazzo Marino, alla presenza dell’assessore alla mobilità del Comune di Milano Pierfrancesco Maran e della presidente di FIAB Giulietta Pagliaccio.

Di respiro internazionale il progetto BikeToWork incentiva l’utilizzo della bicicletta negli spostamenti casa-lavoro sia con iniziative e attività che valorizzano tutti i vantaggi del regolare uso della bicicletta (benefici per la salute delle persone, per l’ambiente, e positive ricadute economiche nei luoghi di lavoro), sia attraverso uno specifico programma volto a rendere le aziende accoglienti per i ciclisti e ad accompagnarle in un processo di certificazione europea di “azienda bike-friendly”.

Il momento è certamente propizio se si considera che, proprio in febbraio, è entrata in vigore la Legge 221 che riconosce sempre la copertura assicurativa INAIL per chi si reca al lavoro in bicicletta: un’istanza fortemente sostenuta da FIAB già a partire dal 2007 con la campagna ‘In Itinere’ – commenta Giulietta Pagliaccio – Anche dal Governo sono arrivati segnali concreti con le risorse della Legge di Stabilità per la mobilità ciclistica e, in particolare, con gli stanziamenti del Collegato Ambientale per il finanziamento di specifici progetti di bike2work e bike2school.

“Il successo di questa bella sfida lanciata da FIAB ci spinge a lavorare ancor più convintamente al progetto di rimborso per chi va in bici a lavoro, sul modello francese – dichiara l’assessore Maran - Come noi, anche altre città italiane hanno manifestato l’intenzione di partecipare al bando ministeriale che metterà a disposizione risorse per la mobilità sostenibile negli spostamenti quotidiani di lavoratori e studenti, offrendo un incentivo economico per tutti quelli che sceglieranno le due ruote per muoversi in città. A Milano sono sempre più numerosi quelli che lo fanno, ma vogliamo che la cultura della bicicletta continui a diffondersi, anche tra i più diffidenti”.

L’invito da parte di FIAB a pedalare con costanza continua: in attesa del prossimo Bike Challenge, annunciato per giugno, chi usa la bicicletta per recarsi al lavoro, ovunque in Italia, può registrate i tragitti percorsi direttamente sulla piattaforma Biketowork.it o tramite l’app LoveToRide. Tutte queste informazioni rappresentano un contributo importante che ci permette di mappare con una maggiore precisione i flussi del bike-to-work nelle diverse stagioni, sia nel capoluogo lombardo come in altre aree metropolitane, fornendo così indicazioni utili alle amministrazioni locali, per stabilire efficaci priorità d’intervento sul territorio in materia di mobilità ciclisticaconclude Giulietta Pagliaccio.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende