Home » Comunicati Stampa » Le esperienze degli utenti al centro di Microgenforum:

Le esperienze degli utenti al centro di Microgenforum

marzo 8, 2011 Comunicati Stampa
BIOMASSE AL CENTRO DELLE ESPERIENZE UTENTI MICROGEN
Le case history di quest’anno alle Giornate della Microgenerazione
(www.microgenforum.it) mettono in evidenza il ruolo fondamentale di questa
fonte per centrare gli obiettivi europei al 2020 in tema di energie rinnovabili
per l’Italia.
Milano, 25 febbraio 2011. Sono le biomasse di ogni provenienza le vere star delle
esperienze utenti che saranno presentate nel corso delle due Giornate della
Microgenerazione in programma a Milano i prossimi 9 e 10 marzo. Le Giornate, giunte alla
quinta edizione, sono organizzate dal settimanale web e-gazette (www.e-gazette.it) e da Updating
(www.updating.it) con il patrocinio della Camera di Commercio di Milano.
In base a tutte le proiezioni delle associazioni di settore e dell’autorità pubbliche, il vero
problema del nostro Paese nel raggiungere gli obiettivi 20/20/20 europei si nasconde infatti nella
poca disponibilità di fonti rinnovabili per soddisfare le esigenze di consumo di energia
termica (non elettrica), per intenderci quella per l’autotrazione, il riscaldamento degli edifici,
eccetera.
Tra le possibili fonti rinnovabili di energia termica, quelle attinenti alla fliera agricoloalimentare
hanno un ruolo di primo piano. Per questo, la prima delle Giornate della
Microgenerazione (9 marzo) ospita l’esperienza dell’Azienda Agricola Agrimora di Castelnuovo
Scrivia che produce e utilizza biogas a partire dagli scarti delle proprie coltivazioni, una case history
presentata dallo stesso titolare, Paolo Barbieri.
Il concetto viene ribadito da Marco Menghini, titolare della società “I leprotti”, azienda agricola
che ha realizzato una centrale termica che produce energia ricavandola dal legno e dalle biomasse
rinnovabili nel comune di Abbiategrasso. La centrale è completamente a ciclo chiuso e utilizza
materie prime locali a chilometri zero.
Le biomasse rappresentano anche un’importante fonte nell’ambito della cogenerazione,
tema della seconda giornata (10 marzo), ossia nella produzione integrata di energia elettrica ed
energia termica. Esempi molto avanzati sono quelli portati da Valeria Sonvico, responsabile
regionale dell’area ambiente e territori di Coldiretti Lombardia, che pone l’attenzione sulle
potenzialità di sfruttamento degli scarti di filiera e di distretto.
Ma la cogenerazione con biomasse agricole interessa anche ambiti non strettamente di settore: ne
è un esempio il progetto presentato dal giovane agricoltore Alessandro Lorini, che prevede una
centrale da teleriscaldamento che serve un cittadina in provincia di Brescia sfruttando coltivazioni
apposite nel circondario.
Queste sono comunque solo alcune delle numerose esperienze utenti che caratterizzano, come in
ogni edizione, Le Giornate della Microgenerazione che quest’anno si svolgeranno a Milano
a Palazzo Turati in Via Meravigli 9b, sede della Camera di Commercio, grazie al sostegno
di aziende sponsor come Astrim, Exergy, AMGA Calore, BIT e TurboMass.
Nel corso delle Giornate verrà presentata la seconda edizione del “Rapporto sulle Nuove
Energie” realizzato da Updating ed e-gazette, che fa il punto sull’evoluzione del settore in Italia. Il
rapporto, che viene preparato con il contributo di associazioni di aziende del settore, viene
distribuito a tutti i registrati alle Giornate della Microgenerazione e ai media di settore.
Per informazioni sulle due giornate è disponibile il sito www.microgenforum.it, dove si
possono trovare anche le informazioni relative alle passate edizioni.
Microgen ForumSono le biomasse di ogni provenienza le vere star delle esperienze utenti che saranno presentate nel corso delle due Giornate della Microgenerazione, in programma a Milano i prossimi 9 e 10 marzo.
Le Giornate, giunte alla quinta edizione, sono organizzate dal settimanale web e-gazette e da Updating con il patrocinio della Camera di Commercio di Milano.
In base a tutte le proiezioni delle associazioni di settore e dell’autorità pubbliche, il vero problema del nostro Paese nel raggiungere gli obiettivi 20/20/20 europei si nasconde infatti nella poca disponibilità di fonti rinnovabili per soddisfare le esigenze di consumo di energia termica (non elettrica), per intenderci quella per l’autotrazione, il riscaldamento degli edifici, e così via.
Tra le possibili fonti rinnovabili di energia termica, quelle attinenti alla filiera agricoloalimentare hanno un ruolo di primo piano. Per questo, la prima delle Giornate della Microgenerazione (9 marzo) ospita l’esperienza dell’Azienda Agricola Agrimora di Castelnuovo Scrivia che produce e utilizza biogas a partire dagli scarti delle proprie coltivazioni, una case history presentata dallo stesso titolare, Paolo Barbieri.
Il concetto viene ribadito da Marco Menghini, titolare della società “I leprotti”, azienda agricola che ha realizzato una centrale termica che produce energia ricavandola dal legno e dalle biomasse rinnovabili nel comune di Abbiategrasso. La centrale è completamente a ciclo chiuso e utilizza materie prime locali a chilometri zero. Le biomasse rappresentano anche un’importante fonte nell’ambito della cogenerazione, tema della seconda giornata (10 marzo), ossia nella produzione integrata di energia elettrica ed energia termica. Esempi molto avanzati sono quelli portati da Valeria Sonvico, responsabile regionale dell’area ambiente e territori di Coldiretti Lombardia, che pone l’attenzione sulle
potenzialità di sfruttamento degli scarti di filiera e di distretto.
Ma la cogenerazione con biomasse agricole interessa anche ambiti non strettamente di settore: ne è un esempio il progetto presentato dal giovane agricoltore Alessandro Lorini, che prevede una centrale da teleriscaldamento che serve un cittadina in provincia di Brescia sfruttando coltivazioni apposite nel circondario. Queste sono solo alcune delle numerose esperienze utenti che caratterizzano Le Giornate della Microgenerazione che quest’anno si svolgeranno a Milano a Palazzo Turati, sede della Camera di Commercio, grazie al sostegno di aziende sponsor come Astrim, Exergy, AMGA Calore, BIT e TurboMass.
Nel corso delle Giornate verrà presentata la seconda edizione del “Rapporto sulle Nuove Energie” realizzato da Updating ed e-gazette, che fa il punto sull’evoluzione del settore in Italia. Il rapporto, che viene preparato con il contributo di associazioni di aziende del settore, verrà
distribuito a tutti i registrati alle Giornate della Microgenerazione e ai media di settore.
Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

novembre 17, 2017

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

Dalla naturale evoluzione del Forum Nazionale Rifiuti – promosso a livello italiano da Legambiente Onlus, Editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto Club – che negli ultimi tre anni è stato l’evento di riferimento sulla gestione sostenibile dei rifiuti in Italia, nasce l’”EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte”. L’EcoForum piemontese si svilupperà, il 22 novembre 2017, in occasione della Settimana Europea per [...]

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

novembre 16, 2017

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

Apre al pubblico nella mattinata di oggi, a Torino, la trentesima edizione di Restructura, uno dei punti di riferimento fieristici in Italia nel settore della riqualificazione, del recupero e della ristrutturazione in ambito edilizio. Un osservatorio privilegiato per professionisti e visitatori che dal 16 al 19 novembre 2017 all’Oval del Lingotto Fiere avranno l’opportunità di confrontarsi con i protagonisti del [...]

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

novembre 15, 2017

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

La fine di una triste era dell’energia in Italia ha bisogno anche di simboli. Sogin ha completato nei giorni scorsi lo smantellamento del camino della centrale nucleare del Garigliano (Caserta), una struttura tronco-conica in cemento armato alta 95 metri, con un diametro variabile dai 5 metri della base ai 2 metri della sommità. La struttura, [...]

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

novembre 15, 2017

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

“Dobbiamo diffondere le tecnologie rinnovabili e a basse emissioni” ha ribadito Kai Zosseder della Technical University of Munich, leader del progetto GRETA (near-surface Geothermal REsources in the Territory of the Alpine space), aprendo la mid-term conference del 7 novembre scorso, a Salisburgo. “Ma per ora – ha aggiunto – il potenziale della geotermia a bassa [...]

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

novembre 13, 2017

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

Si chiama DEMOSOFC il progetto europeo che sta per dare il via all’impianto con celle a combustibile alimentate a biogas più grande d’Europa. Si tratta di un impianto di energia co-generata recuperando i fanghi prodotti dal processo di depurazione delle acque reflue di Torino, da cui, grazie alla digestione anaerobica e alle fuel cell, le [...]

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

novembre 10, 2017

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

Cotton fioc, frammenti, oggetti e imballaggi sanitari, tappi e cannucce sono i rifiuti più presenti sulle nostre spiagge. La causa è da attribuire principalmente ad abitudini errate da parte di consumatori e imprese. Quello che in molti però non sanno è che anche questo tipo di rifiuto potrebbe essere avviato a riciclo, con vantaggi sia [...]

Gruppo Sanpellegrino pubblica il primo report sul “valore condiviso”

novembre 10, 2017

Gruppo Sanpellegrino pubblica il primo report sul “valore condiviso”

Il Gruppo Sanpellegrino, leader italiano del settore beverage e acque minerali, con 1.500 dipendenti e 900 milioni di euro di fatturato, ha realizzato, per la prima volta, un Report sulla “creazione di valore condiviso”, per raccogliere e diffondere i dati relativi alle azioni di CSR (corporate social responsibility) avviate negli ultimi anni. Dal quadro tracciato [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende