Home » Comunicati Stampa » Le esperienze degli utenti al centro di Microgenforum:

Le esperienze degli utenti al centro di Microgenforum

marzo 8, 2011 Comunicati Stampa
BIOMASSE AL CENTRO DELLE ESPERIENZE UTENTI MICROGEN
Le case history di quest’anno alle Giornate della Microgenerazione
(www.microgenforum.it) mettono in evidenza il ruolo fondamentale di questa
fonte per centrare gli obiettivi europei al 2020 in tema di energie rinnovabili
per l’Italia.
Milano, 25 febbraio 2011. Sono le biomasse di ogni provenienza le vere star delle
esperienze utenti che saranno presentate nel corso delle due Giornate della
Microgenerazione in programma a Milano i prossimi 9 e 10 marzo. Le Giornate, giunte alla
quinta edizione, sono organizzate dal settimanale web e-gazette (www.e-gazette.it) e da Updating
(www.updating.it) con il patrocinio della Camera di Commercio di Milano.
In base a tutte le proiezioni delle associazioni di settore e dell’autorità pubbliche, il vero
problema del nostro Paese nel raggiungere gli obiettivi 20/20/20 europei si nasconde infatti nella
poca disponibilità di fonti rinnovabili per soddisfare le esigenze di consumo di energia
termica (non elettrica), per intenderci quella per l’autotrazione, il riscaldamento degli edifici,
eccetera.
Tra le possibili fonti rinnovabili di energia termica, quelle attinenti alla fliera agricoloalimentare
hanno un ruolo di primo piano. Per questo, la prima delle Giornate della
Microgenerazione (9 marzo) ospita l’esperienza dell’Azienda Agricola Agrimora di Castelnuovo
Scrivia che produce e utilizza biogas a partire dagli scarti delle proprie coltivazioni, una case history
presentata dallo stesso titolare, Paolo Barbieri.
Il concetto viene ribadito da Marco Menghini, titolare della società “I leprotti”, azienda agricola
che ha realizzato una centrale termica che produce energia ricavandola dal legno e dalle biomasse
rinnovabili nel comune di Abbiategrasso. La centrale è completamente a ciclo chiuso e utilizza
materie prime locali a chilometri zero.
Le biomasse rappresentano anche un’importante fonte nell’ambito della cogenerazione,
tema della seconda giornata (10 marzo), ossia nella produzione integrata di energia elettrica ed
energia termica. Esempi molto avanzati sono quelli portati da Valeria Sonvico, responsabile
regionale dell’area ambiente e territori di Coldiretti Lombardia, che pone l’attenzione sulle
potenzialità di sfruttamento degli scarti di filiera e di distretto.
Ma la cogenerazione con biomasse agricole interessa anche ambiti non strettamente di settore: ne
è un esempio il progetto presentato dal giovane agricoltore Alessandro Lorini, che prevede una
centrale da teleriscaldamento che serve un cittadina in provincia di Brescia sfruttando coltivazioni
apposite nel circondario.
Queste sono comunque solo alcune delle numerose esperienze utenti che caratterizzano, come in
ogni edizione, Le Giornate della Microgenerazione che quest’anno si svolgeranno a Milano
a Palazzo Turati in Via Meravigli 9b, sede della Camera di Commercio, grazie al sostegno
di aziende sponsor come Astrim, Exergy, AMGA Calore, BIT e TurboMass.
Nel corso delle Giornate verrà presentata la seconda edizione del “Rapporto sulle Nuove
Energie” realizzato da Updating ed e-gazette, che fa il punto sull’evoluzione del settore in Italia. Il
rapporto, che viene preparato con il contributo di associazioni di aziende del settore, viene
distribuito a tutti i registrati alle Giornate della Microgenerazione e ai media di settore.
Per informazioni sulle due giornate è disponibile il sito www.microgenforum.it, dove si
possono trovare anche le informazioni relative alle passate edizioni.
Microgen ForumSono le biomasse di ogni provenienza le vere star delle esperienze utenti che saranno presentate nel corso delle due Giornate della Microgenerazione, in programma a Milano i prossimi 9 e 10 marzo.
Le Giornate, giunte alla quinta edizione, sono organizzate dal settimanale web e-gazette e da Updating con il patrocinio della Camera di Commercio di Milano.
In base a tutte le proiezioni delle associazioni di settore e dell’autorità pubbliche, il vero problema del nostro Paese nel raggiungere gli obiettivi 20/20/20 europei si nasconde infatti nella poca disponibilità di fonti rinnovabili per soddisfare le esigenze di consumo di energia termica (non elettrica), per intenderci quella per l’autotrazione, il riscaldamento degli edifici, e così via.
Tra le possibili fonti rinnovabili di energia termica, quelle attinenti alla filiera agricoloalimentare hanno un ruolo di primo piano. Per questo, la prima delle Giornate della Microgenerazione (9 marzo) ospita l’esperienza dell’Azienda Agricola Agrimora di Castelnuovo Scrivia che produce e utilizza biogas a partire dagli scarti delle proprie coltivazioni, una case history presentata dallo stesso titolare, Paolo Barbieri.
Il concetto viene ribadito da Marco Menghini, titolare della società “I leprotti”, azienda agricola che ha realizzato una centrale termica che produce energia ricavandola dal legno e dalle biomasse rinnovabili nel comune di Abbiategrasso. La centrale è completamente a ciclo chiuso e utilizza materie prime locali a chilometri zero. Le biomasse rappresentano anche un’importante fonte nell’ambito della cogenerazione, tema della seconda giornata (10 marzo), ossia nella produzione integrata di energia elettrica ed energia termica. Esempi molto avanzati sono quelli portati da Valeria Sonvico, responsabile regionale dell’area ambiente e territori di Coldiretti Lombardia, che pone l’attenzione sulle
potenzialità di sfruttamento degli scarti di filiera e di distretto.
Ma la cogenerazione con biomasse agricole interessa anche ambiti non strettamente di settore: ne è un esempio il progetto presentato dal giovane agricoltore Alessandro Lorini, che prevede una centrale da teleriscaldamento che serve un cittadina in provincia di Brescia sfruttando coltivazioni apposite nel circondario. Queste sono solo alcune delle numerose esperienze utenti che caratterizzano Le Giornate della Microgenerazione che quest’anno si svolgeranno a Milano a Palazzo Turati, sede della Camera di Commercio, grazie al sostegno di aziende sponsor come Astrim, Exergy, AMGA Calore, BIT e TurboMass.
Nel corso delle Giornate verrà presentata la seconda edizione del “Rapporto sulle Nuove Energie” realizzato da Updating ed e-gazette, che fa il punto sull’evoluzione del settore in Italia. Il rapporto, che viene preparato con il contributo di associazioni di aziende del settore, verrà
distribuito a tutti i registrati alle Giornate della Microgenerazione e ai media di settore.
Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Fondazione Unipolis: un bando da 400.000 euro per rigenerare edifici abbandonati

febbraio 17, 2017

Fondazione Unipolis: un bando da 400.000 euro per rigenerare edifici abbandonati

Prende il via la quarta edizione del bando “culturability” promosso dalla Fondazione Unipolis: 400 mila euro per  progetti culturali innovativi ad alto impatto sociale che rigenerino e diano nuova vita a spazi, edifici, ex siti industriali, abbandonati o in fase di transizione. Cultura, innovazione e coesione sociale, collaborazione, sostenibilità, occupazione giovanile: questi gli ingredienti richiesti [...]

Le novità del Ciclopi di Pisa, laboratorio nazionale di bike sharing

febbraio 16, 2017

Le novità del Ciclopi di Pisa, laboratorio nazionale di bike sharing

24  nuove stazioni, tutte  attivate  (l’ultima  in  ordine  cronologico  quella di  Piazza  dei Cavalieri) e per  altre  10 c’è  la  domanda  di  finanziamento al Ministero  dell’Ambiente. Con 5.300  abbonamenti, 170 bici (di cui 30 nuove) e 1.000 viaggi al giorno, Pisa si conferma, tra le città italiane di medie dimensioni, una buona pratica per il bike [...]

Il Parlamento UE firma il CETA. Slow Food: “si innesca una guerra al ribasso che distruggerà i piccoli produttori”

febbraio 15, 2017

Il Parlamento UE firma il CETA. Slow Food: “si innesca una guerra al ribasso che distruggerà i piccoli produttori”

Con 408 voti a favore e 254 contrari, il Parlamento Europeo apre le porte al CETA l’accordo economico e commerciale globale tra l’UE e il Canada: «Ancora una volta siamo di fronte a un trattato che intende affermare gli interessi della grande industria, a scapito sia dei cittadini che dei produttori di piccola scala. Ciò [...]

Fiper e il mistero dei prezzi dei Titoli di Efficienza Energetica. Un’analisi per capire i rialzi anomali

febbraio 14, 2017

Fiper e il mistero dei prezzi dei Titoli di Efficienza Energetica. Un’analisi per capire i rialzi anomali

Fiper, la Federazione dei Produttori da Energia Rinnovabile, ha presentato ai propri associati la ricerca “Analisi sul mercato dei Titoli di Efficienza Energetica (TEE)” allo scopo di fare chiarezza sull’andamento a dir poco anomalo sul mercato dell’energia proprio dei TEE.  Nel corso del 2016, infatti, si sono registrati scambi a prezzi particolarmente alti rispetto alla [...]

Premio EMAS Italia 2017: candidature aperte fino al 3 marzo

febbraio 14, 2017

Premio EMAS Italia 2017: candidature aperte fino al 3 marzo

Il Comitato Ecolabel Ecoaudit e l’ISPRA, in concomitanza con l’assegnazione dell’EMAS Award 2017 indetto dalla Commissione Europea, intendono dare riconoscimento e visibilità alle organizzazioni registrate EMAS premiando quelle che hanno meglio interpretato ed applicato i principi ispiratori dello schema europeo e, soprattutto, raggiunto i migliori risultati nella comunicazione con le parti interessate. Con questo riconoscimento [...]

Vaquita, la piccola focena che rischia l’estinzione. Solo più 30 esemplari al mondo

febbraio 14, 2017

Vaquita, la piccola focena che rischia l’estinzione. Solo più 30 esemplari al mondo

E’ allarme rosso per la vaquita, la più piccola focena del mondo. L’SOS arriva dal Comitato Internazionale per il Recupero della Vaquita (che fa capo allo IUCN), secondo il quale ne resterebbero appena 30 individui in natura, visto che la già risicatissima popolazione stimata lo scorso anno è ormai dimezzata. Endemica del Nord del Golfo della [...]

Verso il SUV “ecologico”? Ford punta ai Millenials e annuncia il primo modello 100% elettrico entro il 2020

febbraio 13, 2017

Verso il SUV “ecologico”? Ford punta ai Millenials e annuncia il primo modello 100% elettrico entro il 2020

Motivata da una forte coscienza sociale, predisposta a esperienze di possesso on demand, e con una grande apertura alla condivisione di beni e servizi propria della sharing economy, la generazione dei Millennials (i nati tra il 1980 e il 2000) sta cambiando il modo con cui le aziende – tra cui i costruttori di automobili [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende